Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Quali sono le caratteristiche delle canne fumarie non metalliche

Uno sguardo approfondito alle tipologie e caratteristiche di canne fumarie non metalliche, di quante parti sono composte e quali sono gli specifici funzionamenti
- NEWS Impianti di riscaldamento

Cosa sono le canne fumarie


Le canne fumarie sono utilizzate per assicurare la corretta fuoriuscita di polveri e fumi provenienti dalla combustione di gas presenti negli impianti termici interni all’edificio.

Il funzionamento avviene mediante il cosiddetto tiraggio: cioè dall’avere differenza di pressione tra l’interno e l’esterno della canna fumaria. In questo modo, il gas, prodotto nella camera di combustione della caldaia, ha la possibilità di passare nei condotti interni del camino e uscire.

Canna fumaria non metallica
Più alta è la canna, più ci sarà tiraggio. Il processo non è del tutto semplice e naturale in quanto si possono presentare ostacoli nella corretta fuoriuscita del gas, causati da perdite di carico o da forti attriti all’interno dei condotti.

Essa è costituita da un canale da fumo, dalla canna fumaria vera e propria verticale e da un comignolo, che rappresenta la parte finale del camino.

Varie tipologie di canne fumarie


Ci sono diverse classificazioni da fare nei riguardi delle canne fumarie.
Esistono quelle che terminano sulla facciata o sulla copertura, entrambe aventi numerosi punti in comune.

La seconda classificazione è se la canna fumaria è di un singolo appartamento o collettiva di un condominio.
La terza classificazione è tra quelle che prevedono un tiraggio naturale o uno forzato: nel primo caso ci sarà l’obbligatorietà di coibentare e avere un’altezza pari a 3 metri.


Requisiti canne fumarie


La norma che regolamenta la buona costruzione di canne fumarie è molto vasta e interessa dimensioni e requisiti.
Per quanto concerne l’altezza dovrà essere maggiore di quella del tetto e la sezione andrà ben calcolata: più sarà alta la canna fumaria, più piccola sarà la sua sezione.

Inoltre deve essere singola per ogni dispositivo e deve assicurare di:

  • Essere impermeabile;

  • Resistere ad alte temperature;

  • Essere ben isolata;

  • Avere tenuta del fumo;

  • Limitare quanto più possibile le perdite di carico;

  • Resistere al fuoco e alle escursioni termiche;

  • Avere poca dispersione termica;

  • Possedere la marcatura CE.


Di grande rilevanza è anche la superficie interna della canna fumaria, facilmente manutenibile, ben coibentata e priva di attrito per permettere l’evacuazione dei fumi. La sezione è spesso circolare ma ne esistono anche di quadrate ed è importante che venga allestita una camera per il raccoglimento di sostanze solide e condense.

Canna fumaria con fumo da camino
La canna fumaria è verticale e lo scarico deve avvenire da parte di un solo generatore di calore. Anche il comignolo deve avere specifici requisiti tra cui la sezione interna uguale a quella del camino e una costruzione tale da bloccare l’accesso alla pioggia o ad altri corpi e garantire la fuoriuscita dei fumi.

È previsto inoltre alla fine dei lavori il rilascio della dichiarazione di conformità.


canne fumarie non metalliche


Esistono diverse tipologie di materiali non metallici impiegati per la costruzione di una canna fumaria, la loro caratteristica principale è quella di avere superfici interne prive di attrito per fare in modo che i prodotti della combustione non vadano ad attecchire. Vediamo quali sono.

Canne fumarie in conglomerato cementizio


Tale materiale è utilizzato principalmente per condotti di aerazione in cui poi introdurre un condotto fumario.


Tipi di canne fumarie non metalliche

Tipi di canne fumarie non metalliche

Tipi di canne fumarie non metalliche
Canna fumaria con mattoni rossi

Canna fumaria con mattoni rossi

Canna fumaria con mattoni rossi
Canna fumaria da abitazione residenziale

Canna fumaria da abitazione residenziale

Canna fumaria da abitazione residenziale
Fumo da canna fumaria

Fumo da canna fumaria

Fumo da canna fumaria

Ha una bassa impermeabilità e resiste poco al calore e agli acidi, ha prezzi ridotti ma non possiede elevata coibentazione. Inoltre, per la sua struttura molto rugosa si potrebbe favorire il deposito di residui.

Canne fumarie in laterizio


Materiale dalle prestazioni maggiori rispetto al conglomerato, in quanto resiste meglio al calore ed è impermeabile ai gas. Il suo profilo interno è liscio, capace di ridurre quasi totalmente la formazione di condensa.
Tuttavia resiste poco agli acidi e non possiede un elevato isolamento.

Canne fumarie in materiale refrattario


La parola refrattario determina l’attitudine a resistere a temperature molto elevate, circa 1300°C, è infatti il materiale migliore per realizzare una canna fumaria.

Possiede grande resistenza agli acidi e ottimo isolamento, il tutto a un prezzo piuttosto moderato.

Manutenzione canna fumaria
È essenziale l’utilizzo di mezzi di sollevamento in fase di posa in opera, in quanto il materiale è molto pesante. Il suo solo difetto è il bisogno di inserire tra i blocchi dei sigillanti.
Le canne di questo materiale sono di tipo normale o ceramizzato. Per le seconde si ha un aumento della resistenza alle azioni chimiche.

Canne fumarie in pvc


Le canne fumarie in materiale plastico sono principalmente composte da polipropilene e il suo uso è rivolto esclusivamente alla realizzazione di canne fumarie di generatori a condensazione in cui le temperature siano molto basse, minori di 120°C.


Qual è il costo delle canne fumarie


Le cifre sono molto variabili e vengono supposte in base a una singola utenza.
In generale il costo non è estremamente eccessivo, ma bisogna fare una valutazione in base alle caratteristiche dei materiali.



Per canne fumarie in cemento il prezzo varia tra i 100 e i 500 euro, per quelle in laterizio il range è minore: si va dai 70 ai 300 euro, mentre per quelle in materiale refrattario il prezzo ruota tra i 200 e i 500 euro.


Canna fumaria in ceramica refrattaria


L’azienda Schiedel Srl propone diversi prodotti di canne fumarie in materiale refrattario. Un prodotto interessante è Keranova; ha elevatissime prestazioni, è adatto per ogni combustibile e tipo di dispositivo e rappresenta la scelta più adeguata per biomassa o legno.
Canna fumaria KeranovaCanna fumaria Keranova

Assicura ottima resistenza a temperature elevate, alta impermeabilità e resiste alla corrosione e alla creazione di condensa. Ha uno spessore molto sottile, liscio all’interno e un’ottima tenuta ai fumi.

Altro prodotto su cui porre l’attenzione è Absolut, utilizzato per case passive o ad alta efficienza energetica. Anch’esso in materiale ceramico, permette di estrarre i fumi senza effettuare fori nell’involucro edilizio: la fuoriuscita avviene in un ambiente chiuso e isolato, senza dispersioni di calore.

Canna fumaria AbsolutCanna fumaria Absolut

È usato per ogni tipo di combustibile, ha durata nel tempo e assicura assenza di ponti termici.


Condotto canna fumaria monoblocco


L’azienda SHUNT Italiana Technology propone dei condotti collettivi in materiale refrattario, utilizzati per smaltire i fumi da combustione.

I CAF REI 120 sono caratterizzati da due colonne adiacenti resistenti agli acidi: c'è quella principale dove confluiscono, mediante lo ‘shunt’ (deviatore), i condotti secondari.

Canna Fumaria ShuntCanna Fumaria Shunt

Essi sono costituiti da materiale monoblocco, muniti di giunto maschio/femmina e aventi ottima tenuta ai fumi.

riproduzione riservata
Articolo: Canne fumarie non metalliche: caratteristiche e impieghi
Valutazione: 5.75 / 6 basato su 4 voti.

Canne fumarie non metalliche: caratteristiche e impieghi: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
335.204 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Canne fumarie non metalliche: caratteristiche e impieghi che potrebbero interessarti


Norme gas: aggiornamento UNI 10641, UNI 7140

Leggi e Normative Tecniche - Negli scorsi mesi, l'UNI ha pubblicato due aggiornamenti normativi che riguardano i tubi flessibili per le adduzioni gas e le canne fumarie collettive.

Sistemi Fumari

Impianti - Norme e leggi per la riduzione della spesa energetica degli edifici hanno influenzato notevolmente anche i sistemi fumari.

Manutenzione canne fumarie in eternit

Impianti di riscaldamento - Il problema dello smaltimento dell'amianto rappresenta un onere economico notevole per chiunque voglia ottemperare alle vigenti disposizioni di legge in materia.

Altezza della canna fumaria dell'impianto di riscaldamento

Normative - Per l'altezza della canna fumaria, sia in condominio che per le abitazioni private, è fondamentale non solo il tipo d'impianto ma anche l'anno di installazione.

Risanamento camini e canne fumarie

Impianti di riscaldamento - Incompatibilità dei vecchi camini e delle vecchie canne fumarie con i nuovi generatori di calore e tecniche adottabili per il loro risanamento e riutilizzo.

Canne fumarie, distanze dal confine e problemi condominiali

Parti comuni - Le canne fumarie necessarie all'evacuazione dei fumi derivanti dal funzionamento degli impianti di riscaldamento devono essere portate sopra il colmo del tetto.

Norme Sistemi Fumari

Normative - Per i sistemi di evacuazione dei prodotti della combustione dei generatori termici ci sono precise norme circa le caratteristiche, l'installazione e la manutenzione.

Come assicurarsi un buon tiraggio della canna fumaria

Impianti di riscaldamento - Come mantenere in perfetta efficienza e sicurezza le canne fumarie di camini, stufe, forni effettuando una manutenzione periodica ed evitando errori di posizione

Caldaie e sistemi scarichi fumari

Impianti di riscaldamento - Spesso, nei vecchi edifici, sostituendo la caldaia ci si scontra con il problema del sistema di scarico dei fumi esistente o l'esigenza di scarico a tetto.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img mirus!
Salve, ho comprato da costruttore un appartamento posto al terzo ed ultimo piano di un condominio. Ciascuno dei sei appartamenti sottostanti (2 per piano) dispone di singole canne...
mirus! 12 Dicembre 2019 ore 11:57 1
Img franco80
Buonasera,ho bisogno di risolvere urgentemente un problema in quanto in questi giorni partiranno i lavori di ristrutturazione dell'appartamento appena comprato.Nella zona giorno...
franco80 05 Maggio 2014 ore 21:24 1
Img rai123
Buongiorno,nel nostro condominio si sta decidendo di rifare la guaina all'interno delle canne fumarie la spesa viene divisa per millesimi di gestione.Io mi sto opponendo...
rai123 08 Aprile 2014 ore 19:10 1
Img valeg79
Sento gente che senza cognizione di causa mi sconsiglia i termocamini, che non ti scalda nulla in casa, consuma solo legna, non ne vale la pena.Io non capisco, boh.
valeg79 06 Settembre 2007 ore 16:32 6