Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Campanello casa con impianto elettrico realizzato in fai da te

NEWS Fai da te28 Novembre 2019 ore 17:49
Istruzioni e passaggi illustrati step by step ci guidano alla realizzazione fai da te di un campanello di casa con cicalino che annuncia gli ospiti all'ingresso

Impianto del campanello e schema di principio


Il circuito di alimentazione e di funzionamento di un campanello porta è estremamente semplice. Le difficoltà, semmai, si incontrano nell’effettuazione pratica del circuito in quanto si tratta di stendere dei conduttori che vanno dall’interno dell’abitazione fino al cancello o al portone di casa, che può distare anche parecchi metri.


Elettricista fai da te

Elettricista fai da te

Elettricista fai da te
Campanello al portone

Campanello al portone

Campanello al portone
Installare un campanello fai da te

Installare un campanello fai da te

Installare un campanello fai da te
Campanello porta

Campanello porta

Campanello porta
Campanello casa

Campanello casa

Campanello casa

Il circuito del campanello casa non deve essere alimentato con la tensione di rete a 220 volt ma a una tensione inferiore, di solito 12 volt, per un ovvio motivo di sicurezza: al pulsante del campanello, che, per forza di cose è posto all’esterno ed è esposto alle intemperie, è presente la tensione che circola nell’impianto. Vi è quindi sempre il pericolo di una fuga di corrente che, nel caso dei 220 volt, potrebbe essere pericolosa.

L’abbassamento della tensione viene ottenuto per mezzo di un trasformatorino da 220/12 volt. Esso presenta l’avvolgimento primario collegato alla rete mentre il secondario, da cui fuoriescono due conduttori con una tensione di 12 volt, aziona il campanello per mezzo del pulsante esterno, con un circuito uguale a quello adatto per accendere un punto luce con un interruttore.

Trasformatore suoneria e pulsante
Nell'immagine sopra vediamo una suoneria standard. Il tipo classico ha una bobina contenuta al suo interno che crea un campo magnetico che attira il batacchio.
Esso, muovendosi, riapre il circuito e viene riportato in posizione da una molla, colpendo la campana. Il ciclo si ripete rapidamente mantenendo il pulsante premuto.

Altre suonerie funzionano in modo diverso. Il circuito viene alimentato da un trasformatore da 220/12 volt, in modo da inviare al pulsante esterno una bassa tensione. Il pulsante contiene una lampadina spia che viene collegata in parallelo col circuito di alimentazione.


L’impianto elettrico del campanello


Innanzitutto è necessario determinare la posizione della suoneria: in genere lo si colloca all’interno in prossimità della porta d’ingresso, per praticità circuitale, ma nulla vieta di collocarlo nell’ambiente che più ci sembra opportuno.

La collocazione deve essere effettuata in funzione della migliore udibilità. In commercio vi sono tipi molto diversi di suonerie, dal dolce din-don al robusto scampanellio.
In generale un campanello forte è più adatto ad un casa singola, come una villetta che non ad un appartamento, ove potrebbe disturbare i vicini.
Bisogna trovare anche lo spazio in cui collocare il trasformatore.


ebook-elettricista

Amazon Google Play
La regola da seguire è questa: fare il minimo percorso con il conduttore a 220 Volt.
Per questo motivo il trasformatore potrà essere piazzato in prossimità di una scatola di derivazione, da cui si preleva la tensione, o addirittura dall’interruttore generale.

Il trasformatore si installa in una scatoletta da murare, come quelle per le prese ed interruttori, ma esistono modelli anche con scatola da applicare all’esterno.
La tensione perviene al trasformatore con i soliti due cavi di fase e neutro oltre a quello di terra, per mezzo di una guaina sottotraccia o con una canalina esterna, partendo da una scatola di derivazione.

I due conduttori di linea vanno bloccati nei morsetti del trasformatore, mentre quello di terra è fissato ad una apposita vite presente sul mantello. Naturalmente questi collegamenti vanno effettuati lasciando sconnessi gli altri estremi dei conduttori, che verranno collegati alla fine del lavoro, nella scatola di derivazione, a tensione disinserita.

Dai morsetti del secondario del trasformatore si fanno partire altri due conduttori, quelli che si troveranno ad una tensione di 12 volt, sempre della sezione di 1 mmq.

Uno di essi deve andare direttamente al campanello, mentre l’altro si dirige verso il pulsante.
Il conduttore che va al campanello può essere sottotraccia o in una canaletta esterna ma, in ogni caso, non si tratta di un gran lavoro se si prevede di porre la suoneria in prossimità del trasformatore stesso.

La suoneria può essere costituita da un semplice cicalino che si inserisce in una scatoletta incassata, o da una struttura più grossa da applicare al muro con tasselli.
In ogni caso esso presenta due morsetti: ad uno di essi si collega il conduttore che proviene dal trasformatore, mentre all’altro si collega il conduttore che va al pulsante.
Circuito praticoI due conduttori di linea sono collegati con i morsetti del primario del trasformatore da 220/12 V, mentre il conduttore di terra è fissato all’apposito morsetto presente sul mantello.

Dal secondario partono due conduttori. Uno si dirige verso il pulsante, l’altro verso il campanello cui è collegato. Dal campanello parte un ulteriore conduttore che perviene al pulsante.
La lampadina spia è posta in parallelo al pulsante.

Schema circuito elettrico
Come si vede nell'immagine vediamo nella versione 1 il circuito del campanello con un solo pulsante e nello schema 2 il circuito del campanello con più pulsanti.
Essi sono installati in parallelo al primo.


Il pulsante campanello


Riunite in un’unica guaina i due conduttori che vanno al pulsante: quello che perviene dal campanello e quello che proviene dal trasformatore.

Per portare il cavo al pulsante si deve operare in modi diversi a seconda della situazione: può trattarsi di installare sono pochi centimetri di guaina murata per far attraversare il muro in cui vi è la porta d’entrata, nel caso di un appartamento, oppure può essere necessario stendere una lunga linea interrata fino a un cancello esterno. In generale conviene che questi fili siano sottotraccia e ben protetti, specialmente se devono percorrere tratti all’esterno.

Come per i campanelli, si trovano in commercio numerosi tipi di pulsanti.
Tra i più pratici vi sono quelli con targhetta del nome e lampadina interna, da incassare.
Il montaggio è molto semplice: si inserisce la lampadina-spia nel frutto e si realizzano i ponticelli se non sono già inseriti nell’apparecchio per la sua alimentazione.

Quindi si collegano i due conduttori che pervengono dall’abitazione nei rispettivi morsetti e si reinserisce il pulsante nella mascherina. Si può passare al collaudo: togliete tensione dall’impianto, collegate i conduttori che alimentano il trasformatore all’interno della scatola di derivazione e reinserite la tensione.

Premendo il pulsante i campanello deve suonare. In questo tipo di impianto la luce del pulsante si spegne mentre si suona. Se si desidera averla sempre accesa bisogna alimentarla con due conduttori separati. Se il campanello deve essere azionato da pulsanti diversi, basta disporre altri pulsanti, in parallelo al primo.


Come collegare il trasformatore


Per prima cosa preparate la scatoletta murata in cui deve alloggiare il trasformatore e fatevi pervenire i cavi di linea. Poi stendete quelli che vanno al campanello e pulsante.

I due cavi che pro vengono dalla cassetta di derivazione, fase e neutro, vengono fermati nei morsetti del primario del trasformatore 220/12 V. La terra si fissa alla apposita vite.

Infine ai morsetti del secondario si collegano i due conduttori che vanno rispettivamente al campanello con filo rosso ed al pulsante con filo nero.


Effettuare i collegamenti


Ora bisogna collegare insieme i rimanenti due conduttori bianchi che vanno al campanello e al pulsante, per realizzare il ritorno dal pulsante stesso.

Collegamenti elettrici
Poi inserite il trasformatore all’interno della scatoletta murata e chiude tela con l’apposita mascherina che ha dei forellini di raffreddamento. Collegate infine i due conduttori che prevengono alla suoneria, nei relativi morsetti. In questo caso viene usato un campanello da incasso.


Come collegare la suoneria e lampadina spia


A questo punto inserite la suoneria campanello casa nella scatoletta murata e bloccatela in posizione agendo sulle viti. Potete applicare la mascherina anteriore. In alcuni tipi è a scatto, in altri si deve avvitare.

Suoneria del campanello
In certi modelli la mascherina è incorporata nella suoneria. All’interno del pulsante inserite la lampadina spia che permette di leggere il nome anche di notte, infilandola nei morsetti a scatto.


Preparare il pulsante


Bisogna riassemblare il meccanismo del pulsante e bloccatelo applicandovi la il display anteriore con la plastica trasparente di protezione della targhetta. Poi con due corti cavallotti di filo isolato praticate i collegamenti in parallelo che servono per alimentare la lampadina spia.

Pulsante
Come ultima cosa applicate nella parete, in posizione opportuna, la scatoletta ad incasso e fatevi pervenire i conduttori del circuito del pulsante.


Montare il pulsante


Se il campanello è esposto alle intemperie è conveniente utilizzare una mascherina portapulsante con protezione dall’acqua in plastica morbida.

Collegate un cavo di alimentazione al morsetto del pulsante e verificate che il cavallotto sia in contatto con esso.

Come montare il pulsante del campanello
Effettuate anche il secondo collegamento al circuito e col cavallotto della spia.
Inserite quindi il pulsante nell’apposito alloggiamento della mascherina e richiudete il riparo. Potete ora rimettere tensione e verificare il funzionamento.

riproduzione riservata
Articolo: Campanello di casa: impianto elettrico fai da te
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.

Campanello di casa: impianto elettrico fai da te: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
309.310 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Natale in Casa
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Ristrutturazioni. imbiancature, impianto idraulico a Milano
    Ristrutturazioni. imbiancature,...
    1000.00
  • Lavabo
    Lavabo...
    600.00
  • Impianto elettrico Monza e Brianza
    Impianto elettrico monza e brianza...
    2800.00
  • Ristrutturazione appartamenti a Milano
    Ristrutturazione appartamenti a...
    500.00
  • Kit campanello senza fili BTicino
    Kit campanello senza fili bticino...
    29.99
  • Tagliaerba elettrico Black+Decker
    Tagliaerba elettrico black+decker...
    64.99
Notizie che trattano Campanello di casa: impianto elettrico fai da te che potrebbero interessarti


Campanelli wireless

Impianti domotici - Addio ai vecchi campanelli mal funzionanti e pieni di fili penzolanti. Oggi la tecnologia propone gli innovativi campanelli wireless, con le loro forme originali.

Campanello wireless: installazione facile anche fai da te

Impianti domotici - Il campanello wireless è facile da installare, senza fili, impermeabile e perfetto da collocare vicino alla porta o al cancello: utile anche nella versione video

Aboliamo il Cemento Armato, intervista al Prof. Giovanni Favaloro

Soluzioni progettuali - Quanto può essere pericoloso il cemento armato? Il professor Favaloro lancia un campanello d'allarme per il futuro, circa i rischi che comporta l'utilizzo eccessivo del cemento armato.

Bombola del gas, uso corretto

Idee fai da te - In alcuni casi può rivelarsi necessario installare ed utilizzare una bombola del gas in modo autonomo: ecco le operazioni da compiere per un uso sicuro.

Dove posizionare le cassette postali?

Normative - Le cassette postali di una casa o un un edificio con più case devono essere posizionate in modo da essere facilmente raggiungibili dal postino: a dirlo è la legge.

Sistemi di controllo della luce

Impianti - Come ottenere buoni livelli di confort visivo regolando l'intensità luminosa di una singola lampada, gestendo l'illuminazione di una stanza o di tutta la casa.

Maioliche dell'isola di Ischia

Pavimenti e rivestimenti - A Napoli e zone limitrofe (compresa quindi l'isola d'Ischia) la lavorazione della maiolica è tuttora assai viva, producendo splendidi arredi e oggetti per la casa.

Sicurezza nei lavori fai da te

Idee fai da te - Una buona educazione all'analisi del pericolo e l'utilizzo di dispositivi specifici per la sicurezza riducono il rischio di incidenti durante i lavori fai da te.

Metodi semplici per valutare le lesioni

Restauro edile - Come comportarsi in presenza di lesioni limitate o diffuse senza allarmarsi, ma cercando di valutare con semplici metodiche la necessità o meno di intervenire.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img anonimo
Ciao,il mio appartamento ha 2 piani, ed il campanello è all'ingresso al piano inferiore. Succede che quando son con gli amici (tipo quasi sempre) siamo di sopra in terrazzo...
anonimo 24 Aprile 2014 ore 14:49 1