Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Il calcestre come materiale base per pavimentazioni esterne

Il calcestre è un materiale granulato utilizzato abitualmente per realizzare pavimentazioni esterne pedonali e carrabili, vialetti da giardino e piste ciclabili
- NEWS Sistemazione esterna

Il calcestre per le pavimentazioni esterne


Il calcestre è un materiale granulare derivante da roccia calcarea, disponibile in due tonalità: bianco scuro, ottenuto da una miscela di sasso bianco puro e terra, che inizialmente si presenta di colore marrone ma si schiarisce successivamente con il dilavamento pluviale.

Calcestre bianco Zandobbio
Il granulato è solitamente utilizzato per la realizzazione di pavimentazioni esterne, vialetti pedonali e carrabili, strade bianche e piste ciclabili, percorsi in macadam, misto cementato e campi sportivi.
Calcestre scuro Zandobbio
Il calcestre è disponibile in diverse granulometrie a seconda del fondo su cui si intende applicare: la granulometria 0/16 mm viene utilizzata nel caso di applicazione di uno strato di 2-3 cm su un fondo di tipo stradale; la granulometria 0/50 mm prevede l'applicazione del calcestre in uno strato di 15 cm, direttamente sul terreno.


La stratificazione del calcestre e la sua origine


I vari strati di calcestre, posati con diversa granulometria, formano una crosta compatta particolarmente resistente e stabilizzante.
La pavimentazione così ottenuta, ha un aspetto finale di un percorso in ghiaia fine battuta.

Poiché questo prodotto ha limitate capacità drenanti, nella realizzazione dei sentieri è opportuno studiare una giusta pendenza per facilitare il defluire delle acque piovane.

Una pavimentazione di questo tipo viene chiamata anche Macadam, dal nome del suo ideatore, l'ingegnere scozzese John Loudon McAdam che, nel 1820 ideò una tecnica costruttiva costituita da pietrisco e materiale collante compresso, utilizzata per realizzare sia strati di fondazione che pavimentazioni stradali.

A seconda del materiale collante utilizzato come legante per il granulato, si ottiene macadam all'acqua, al bitume o all'asfalto. La tecnica in macadam diventa lo standard costruttivo più diffuso in tutta Europa fino al XX secolo. Attualmente il macadam è utilizzato per strade a modesto traffico, in alcune piste aeroportuali e in luoghi storici, accettato dalle Soprintendenze ai Beni Culturali.


Realizzazione di un vialetto pedonale in calcestre

Il calcestre è un aggregato naturale insuperabile per la realizzazione di vialetti, grazie alla sua ottima aderenza e alla perfetta amalgama che si ottiene sul piano di calpestìo.

Il prodotto una volta estratto dalla cava, viene vagliato ricavandone una granulometria pari a 0-40 mm, impiegata per la realizzazione della massicciata del vialetto.

Calcestre sentiero - Zandobbio
Per il piano di calpestìo si può miscelare, a discrezione della direzione lavori, il calcestre frantumato insieme a sabbia e pietrisco di varia pezzatura.

Per la stesura del granulato così ottenuto, viene utilizzata una vibrofinitrice per creare l'adeguata pendenza richiesta ai bordi del vialetto; infine, la pavimentazione verrà rullata con apposito rullo e piastra vibrante.


Il calcestre per una pavimentazione morbida


Si può dire che alcuni materiali sono calpestati dall'uomo da tempi immemorabili, come la terra battuta ma anche la ghiaia, proveniente dalla frantumazione di rocce o da cave dedicate.
Da sempre utilizzata per disegnare vialetti nei giardini storici che risuonano nel percorrerli.

Il calcestre è una variabile interessante di applicazione del materiale granulato calcareo alla pavimentazione in ghiaia. Essendo realizzato da strati di varia granulometria resi stabili dalla compattazione mediante cilindratura, il risultato che ne deriva è un prodotto permeabile, di grande effetto estetico, in grado di sostituire il ghiaietto nei giardini storici, ma polveroso in estate.

Inoltre la superficie va controllata dall'attacco dell'erba in caso di poco utilizzo del percorso ed è soggetta ad abrasioni.

La società Rota granulati di Zandobbio (BG) produce il calcestre stabilizzante proveniente dalla cava di sua proprietà. Il materiale nasce già miscelato partendo dalla polvere e arriva a granelli di circa 26mm, con una percentuale più alta di parte fine che lo rende compatto e permette un migliore drenaggio dell'acqua.

Calcestre: pista ciclabile, Zandobbio
Il calcestre si rivela dunque uno stabilizzante di facile lavorazione, di basso impatto ambientale, di ottima tenuta e di bassi costi di manutenzione. Queste caratteristiche lo rendono un materiale molto apprezzato, in grado di soddisfare sempre le esigenze richieste.

Nella città di Milano, i vialetti realizzati in calcestre dalla ditta Rora, nel Parco Sempione costituiscono un esempio significativo di opera pubblica. La stesura è avvenuta con una miscela in unico strato e dopo circa 15 anni dal completamento non si sono verificati problemi di stabilità e di drenaggio dell'acqua.

Numerosi altri Comuni hanno utilizzato il calcestre come materiale adatto agli spazi pedonali nel verde pubblico e come alternativa a interventi di manutenzione.


Il calcestre come pavimentazione continua


Spesso, nella realizzazione di uno spazio esterno di un vialetto o di un percorso in un parco, la voce pavimentazione nel computo e nella stima dei costi può essere una nota dolente per il budget elevato; per contenere i costi l'architetto interviene proponendo le pavimentazioni continue, sfruttandone l'economicità rispetto ad altri tipi di pavimentazione.

Il manto di pavimentazione continuo è come un tappeto, una linea ininterrotta, un nastro steso, che crea un percorso e invita al viaggio, attraversando spazi verdi, piste ciclabili, aree sportive e parchi giochi, conquistando sempre nuovi spazi.

La natura adattabile del materiale calcestre diviene protagonista in un duello tra progetto e costi di realizzazione.

Le aziende produttrici come la Granulati Zandobbio offre un mix interessante di granulati bianchi e scuri, con evidenti qualità estetico-prestazionali e contenimento delle spese.

Oggi la possibilità di differenziare la destinazione d'uso dei percorsi mediante l'uso del colore, favorisce l'impiego di questo materiale per la realizzazione di piste ciclabili e percorsi pedonali.

Compito dell'architetto è anche assicurarsi che la scelta di una pavimentazione più economica, sia funzionale anche in termini di adeguatezza al posto e di manutenzione.


Il calcestre ideale nei parchi

La pavimentazione nei parchi e in aree di particolare pregio paesaggistico richiede soluzioni a basso impatto ambientale ma anche visivo. In alternativa alla terra battuta, di non facile gestione a causa della formazione di polveri e alla sensibilità agli agenti atmosferici, il calcestre offre un manto calpestabile più stabilizzato e compatto.

Il calcestre permette di ottenere superfici dall'aspetto naturale usando anche i materiali presenti in loco, con un considerevole risparmio sui costi di trasporto, realizzazione e manutenzione.

Una pavimentazione esterna deve comunque garantire una determinata performance: antiscivolosità, resistenza meccanica, durata nel tempo e facilità di manutenzione, nonostante la sua esposizione all'azione di agenti atmosferici variabili in ogni stagione.


La ricerca nel settore della chimica ha portato allo sviluppo di additivi e leganti in grado di aumentare tali prestazioni, migliorando allo stesso tempo il risultato estetico.
In passato alcuni prodotti sono stati lanciati sul mercato con risultati di scarsa efficienza anche se accattivanti.

Nel realizzare una pavimentazione continua in calcestre è importante come viene realizzata, poiché il risultato finale dipende, oltre che dal materiale impiegato, dalla capacità dell'impresa realizzatrice.

È importante che ci sia anche collaborazione tra azienda produttrice, il progettista, l'impresa e il cliente, perché la buona riuscita di un progetto incide nella scena urbana e tanto più i percorsi, chiamati a comporre e articolare sia gli spazi pubblici sia gli spazi aperti privati.

riproduzione riservata
Articolo: Calcestre per vialetti
Valutazione: 5.20 / 6 basato su 10 voti.

Calcestre per vialetti: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
332.037 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Calcestre per vialetti che potrebbero interessarti


Quali sono gli incentivi per la pavimentazione esterna?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Che tipo di incentivi statali italiani possono essere richiesti nelle ipotesi di rinnovamento o di ristrutturazione della pavimentazione esterna di un immobile?

Recupero di una vecchia pavimentazione esterna

Ristrutturazione - Una semplice procedura per recuperare una vecchia pavimentazione.

Come costruire un vialetto con i mattoni nel giardino

Arredo giardino - Costruire un vialetto in mattoni nel giardino: disegno a mano raffigurante schemi di posa alternativi, per donare charme e praticità agli spazi esterni di casa.

Realizzare un accesso carraio da una strada comunale in pendenza

Progettazione - La realizzazione di un accesso carraio da strada pubblica in pendenza presuppone alcune questioni progettuali specifiche a cui è necessario prestare attenzione

Giunzioni tra materiali diversi

Progettazione - Come scegliere i materiali per delimitare aree realizzate con materiali diversi.

Pavimentazione con autobloccanti

Fai da te Muratura - Si definiscono usualmente autobloccanti i blocchetti variamente sagomati di calcestruzzo, che vengono posati in esterno per la copertura di vialetti, cortili ecc.

Rettifica delle pavimentazioni

Ristrutturazione - Come modificare superfici pavimentate con la tecnica della fresatura.

Costruire un vialetto in giardino

Sistemazione esterna - Qualche suggerimento su come intervenire per costruire un vialetto in giardino, adoperando vari materiali a seconda dell'uso e dell'aspetto estetico desiderato.

Ecobonus: possibili agevolazioni per la sostituzione di pavimenti

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Ecobonus del 65% e detrazioni fiscali del 50% in caso di sostituzione o rifacimento pavimenti: ecco di seguito cosa dice in proposito l'Agenzia delle Entrate.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img alesonic nacchia
Buonasera,il mio Vicino ha realizzato una pavimentazione in Cemento e Piastrelle nel suo Giardino.Sotto quella pavimentazione che sino a oggi non è mai esistita passano i...
alesonic nacchia 11 Giugno 2021 ore 11:16 2
Img anbama!!
Buongiorno,ho in corso opere di sostituzione di una porziione del manto di copertura del tetto e rifacimento della pavimentazione esterna, ho regolarmente aperto una CIL.Trattasi...
anbama!! 28 Maggio 2021 ore 17:27 1
Img mauroangiolini
Buongiorno,vorrei sapere se il rifacimento di pavimentazione (manutenzione ordinaria) in un giardino di proprietà esclusiva in un condominio può sfruttare la...
mauroangiolini 31 Marzo 2021 ore 16:32 3
Img gm347
Ciao a tutti. Vorrei pavimentare parte del mio giardino con una piastrella per esterni in gres con spessore 2cm e formato 30x120. La pendenza è una sola.La zona in...
gm347 26 Febbraio 2021 ore 14:29 1
Img alfonsozoppelletto
In seguito alluvione la pavimentazione esterna 180 mq risulta sconnessa. Non tutte el piatrelle accusano questa problematica. Battendo sulle piastrelle incriminate si sente il...
alfonsozoppelletto 12 Gennaio 2021 ore 10:35 1