Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Tari 2020: arriva lo sconto per le famiglie bisognose

NEWS Detrazioni e agevolazioni fiscali12 Dicembre 2019 ore 09:41
Sconto Tari: approvato con un emendamento al Decreto legge fiscale il bonus sociale per coloro che hanno un basso reddito. Vediamo le novità per il prossimo anno

Sconto Tari 2020: come funziona il bonus sociale


Il 2020 si preannuncia un anno ricco di novità per chi si trova in situazioni economiche disagiate.
In arrivo il bonus Tari, lo sconto sulla tassa per i rifiuti. La buona notizia è contenuta in uno dei numerosi emendamenti al Decreto Fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2020.

Trascorso un mese dalla scadenza per saldare l’ultima rata della tassa sui rifiuti, il Governo punta ad alleggerire i contribuenti in condizioni economiche di maggior precarietà.

Bonus Tari
Si tratta di un bonus sociale volto ad aiutare le famiglie con un basso reddito Isee, attraverso la riduzione dell’imposta sui rifiuti. Le famiglie che versano in condizioni di fragilità economico-sociale potranno accedere a tariffe più agevolate, con un risparmio considerevole.

La proposta giunge dal Deputato di Forza Italia Roberto Pella e ha trovato il sostegno del Governo e della maggioranza.

La logica sottesa alla nuova misura è identica a quella prevista per le bollette del gas e delle forniture elettriche (bonus luce e gas).

I cittadini che presentano un modello ISEE al di sotto di un certo limite possono fruire di uno sconto in bolletta sull’importo complessivamente dovuto.

Se si procederà sulla falsa riga di quanto effettuato per il bonus luce, si rammenta che la soglia da non superare per il riconoscimento del bonus elettrico è di 8107,5 euro che diventano 20.000 in caso di nucleo familiare con più di tre figli.
Tuttavia ancora non è chiaro se i limiti Isee per il bonus Tari saranno gli stessi previsti per gli altri bonus sociali.

La gestione del bonus Tari spetterà ad Arera (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente) che dovrà indicare le regole e le modalità per accedere allo sconto sulla Tari relativo alle sole utenze domestiche. I parametri verranno fissati con provvedimento del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, entro il termine di 120 giorni dall’approvazione della legge di conversione del Decreto Fiscale collegato alla manovra 2020.

Sconto tari 2020
Con l’emendamento al Decreto Fiscale che introduce lo sconto sulla Tari per i bassi redditi viene fissato al 30 aprile di ogni anno il termine per approvare le tariffe da applicare.

La scadenza in questo modo viene svincolata dalla data di approvazione della delibera del Comune relativa al bilancio di previsione.


Tassa rifiuti, quanto costa agli italiani


Un nodo da risolvere piuttosto scottante per quanto concerne la tassa sui rifiuti che tanto affligge gli italiani, è costituito dalle tariffe applicate dai Comuni.

È pari a circa 300 euro in media la spesa sostenuta dai cittadini per sostenere il sistema di raccolta della spazzatura.

Si rinvengono evidenti differenze territoriali.

Chi risulta maggiormente gravato dal tributo sono gli abitanti di Catania che devono sborsare più di 500 euro; la somma particolarmente ingente lo è ancor di più se si pensa che a Potenza arrivano anche a pagare circa 121 euro.


Tari: chi è esonerato


Premesso che il presupposto per il pagamento della TARI è il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo, di immobili o aree scoperte, che a prescindere dall'uso che se ne faccia, sono in grado di produrre rifiuti urbani, per fortuna c'è chi è esonerato dal pagamento dell'imposta.

Bonus sociale tari
Ci sono infatti delle situazioni per le quali non si è tenuti al versamento del tributo:

  • aree pertinenziali scoperte o accessorie ai locali soggetti al tributo;

  • la detenzione dell’immobile per un periodo inferiore a 6 mesi (si pensi ad un contratto di locazione). In questo caso è dovuta soltanto da chi è titolare di un diritto di proprietà o altro diritto reale;

  • si è possessori di un immobile ma si risiede all’estero;

  • immobile disabitato e inagibile, purché si fornisca la prova del fatto che non ci sono allacci per utenze di acqua gas e luce e non ci sono arredi;

  • le parti comuni del condominio che non siano detenute o occupate in via esclusiva.


Non solo Tari: novità bonus acqua, gas e luce


Le novità per il prossimo anno non riguardano soltanto la tassa sui rifiuti urbani.

Per quanto riguarda i bonus sociali è doveroso segnalare che l’attenzione del Governo si è posta anche su acqua, gas e luce. Le tariffe più economiche, a vantaggio delle famiglie in difficoltà saranno calcolate in automatico per coloro il cui modello ISEE risponde a determinati criteri stabiliti dalla legge. Con la manovra 2020 non solo una nuova agevolazione, bensì anche il rafforzamento dei bonus sociali già in corso.

A partire dal 2021 chi avrà i requisiti necessari per bassi redditi non sarà più tenuto a presentare la domanda al Comune di residenza mediante gli appositi moduli messi a punto da Arera.

Per venire incontro alle famiglie più bisognose è prevista la stipula di una convenzione tra Arera e Anci (Associazione nazionale comuni italiani) al fine di garantire una diffusione capillare delle informazioni relative ai bonus sociali in ambito di fornitura idrica, elettrica, del gas naturale e per lo smaltimento dei rifiuti urbani. Si vuole in questo modo agevolare la consapevolezza dei cittadini in merito alla possibilità di fruizione di tali bonus.

riproduzione riservata
Articolo: Bonus sociale: sconto Tari per famiglie bisognose
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 2 voti.

Bonus sociale: sconto Tari per famiglie bisognose: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
311.061 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Pratiche detrazioni fiscali
    Pratiche detrazioni fiscali...
    500.00
  • Finestra in PVC a 2 ante a Torino
    Finestra in pvc a 2 ante a torino...
    379.00
  • Ristrutturazione bilocale Milano e provincia
    Ristrutturazione bilocale milano e...
    19000.00
  • Tunnel solare VELUX
    Tunnel solare velux...
    408.70
Notizie che trattano Bonus sociale: sconto Tari per famiglie bisognose che potrebbero interessarti


Tari maggiorata per errore: i consumatori chiedono il rimborso

Fisco casa - La Tari, tassa sui rifiuti urbani, in alcuni Comuni italiani sarebbe stata pagata addirittura il doppio a causa di un errore di calcolo della sua quota variabile

Pagamento della TARI per i proprietari di una seconda casa

Fisco casa - Se siamo proprietari di una seconda casa ma questa non è abitata nemmeno da terzi, è ugualmente necessario il pagamento della TARI, la tassa sui rifiuti urbani?

Tassa rifiuti: riduzione ed esenzione Tari

Fisco casa - La Tari, la nuova tassa rifiuti nata con la IUC, che ha sostituito la Tarsu e la Tares non deve essere pagata sempre. Ecco i casi di riduzione ed esenzione.

Tari maggiorata: ecco i chiarimenti da parte del Mef

Fisco casa - Con la circolare del Mef, pubblicata il 20 novembre scorso sono, stati definiti i nuovi criteri di calcolo della Tari le modalità di rimborso per i contribuenti

Tari ridotta al 50% se la raccolta rifiuti non funziona

Fisco casa - L'importo della Tari può essere ridotto se il servizio di smaltimento dei rifiuti non viene eseguito correttamente. Vediamo quanto affermato dalla CTP di Roma.

Come si calcola la TARI

Fisco casa - Ecco le istruzioni e le regole per il calcolo della Tari, la tassa sui rifiuti, introdotta con la IUC, insieme a IMU e Tasi, per sostituire la Tares e la Tarsu.

TARI: riduzione per chi fa il compost

Fisco casa - Ogni comune può prevedere nel suo regolamento uno sconto sulla TARI, tassa sui rifiuti, per chi effettua il compostaggio domestico riciclando materiale organico

TARI: le scadenze per il pagamento della tassa rifiuti

Fisco casa - Cambiano da comune a comune le scadenze di pagamento per la TARI del 2015, la tassa sui rifiuti che dal 1 gennaio 2014 ha sostituito TARSU, TARES, TIA1 E TIA2.

TARI, tassa sui rifiuti urbani

Fisco casa - La Tari è l'imposta che sostituisce dal primo gennaio di quest'anno la vecchia Tares ed è destinata a finanziare i servizi di raccolta e smaltimento dei rifiuti.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img bresy
Buongiorno,dopo il decesso di mio nonno, mio padre e mia nonna hanno ereditato a metà le proprietà di mio nonno, ovvero un palazzo.Mio padre quindi possedeva 1/4 del...
bresy 08 Settembre 2014 ore 10:00 1
Img ad25
Buongiorno,vivo in un condominio privo di amministatore e con tabelle millesimali approvate per la ripartizione delle spese di ogni tipo.Lo stabile è del 2006, quindi...
ad25 20 Gennaio 2015 ore 15:44 1
Img sillysally
Buonasera,l'amministratore ha qualche responsabilità nel non aver mai avvisato il proprietario per un intero anno che gli inquilini non pagavano le spese condominiali?In...
sillysally 23 Maggio 2014 ore 21:16 3
Img zorrozorro
In caso di riunione dell'usufrutto con la nuda proprietà per i debiti condominiali non pagati dall'usufruttuario prima della cessazione dell'usufrutto e se costui non ha...
zorrozorro 16 Maggio 2014 ore 14:39 1
Img andreadamasco
Salve sono nuovo del forum,Mia moglie è proprietaria di un appartamento e come usufruttuaria c'è sua madre.Il problema è questo la madre non paga la sua...
andreadamasco 01 Febbraio 2018 ore 21:09 8