Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Bonus per lavori condominiali

Una risoluzione dell'Agenzia delle Entrate chiarisce che è possibile usufruire del bonus 36% per i lavori eseguiti su tutte le parti comuni del condominio.
12 Febbraio 2010 ore 19:21 - NEWS Condominio
condominio , bonus , lavori condominiali

Come è noto le detrazioni Irpef del 36% per lavori edilizi, introdotte dalla legge 27 dicembre 1997 n. 449 e regolate dalle sue successive modificazioni, possono essere richieste non solo da singoli proprietari di edifici per abitazione, per interventi di manutenzione, recupero o restauro, ma anche da condomini, per interventi che riguardino alcune parti comuni.

Lavori condominialiL'Agenzia delle Entrate ha diffuso oggi un comunicato stampa, nel quale viene chiarito che la richiesta di detrazione fiscale del 36% può essere effettuata per l'esecuzione di lavori che interessino tutte le parti comuni dell'edificio e non più soltanto alcune di esse.

Con l'odierna risoluzione n. 7/E, infatti, l'Agenzia ha messo in evidenza che il bonus ristrutturazioni per edifici condominiali riguarda ogni intervento di manutenzione, restauro o risanamento eseguito sulle parti comuni dell'edificio, secondo la definizione contenuta nell'articolo 1117 del codice civile.

Le ambiguità di interpretazione erano nate dal fatto che la L. 449/97 citava esplicitamente il comma 1 di tale articolo per elencare gli interventi ammessi al bonus, tralasciando le parti elencate ai commi successivi. Diverse indicazioni erano date invece da alcune circolari pubblicate dall'Agenzia.

Per maggiore chiarezza le parti comuni condominiali, come individuate dall'articolo del Codice Civile sono i seguenti:
1) il suolo su cui sorge l'edificio, le fondazioni, i muri maestri, i tetti e i lastrici solari, le scale, i portoni d'ingresso, i vestiboli, gli anditi, i portici, i cortili e in genere tutte le parti dell'edificio necessarie all'uso comune;
2) i locali per la portineria e per l'alloggio del portiere, per la lavanderia, per il riscaldamento centrale, per gli stenditoi o per altri simili servizi in comune;
3) le opere, le installazioni, i manufatti di qualunque genere che servono all'uso e al godimento comune, come gli ascensori, i pozzi, le cisterne, gli acquedotti e, inoltre, le fognature e i canali di scarico, gli impianti per l'acqua, per il gas, per l'energia elettrica, per il riscaldamento e simili fino al punto di diramazione degli impianti ai locali di proprietà esclusiva dei singoli condomini.


Con la risoluzione n. 84 del 2007, poi, l'Agenzia aveva specificato che gli interventi agevolati erano solo quelli compiuti sulle parti individuate dal comma 1, escludendo molte altre categorie di interventi.
Da oggi, invece, a seguito della pubblicazione del nuovo documento, è possibile richiedere le detrazioni, anche, ad esempio, per ristrutturare la lavanderia condominiale, il riscaldamento centrale o per installare ascensori.

riproduzione riservata
Articolo: Bonus per lavori condominiali
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 4 voti.

Bonus per lavori condominiali: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Angelo Fiduccia
    Angelo Fiduccia
    Domenica 17 Marzo 2013, alle ore 18:53
    Appartamento intestato a mia figlia, però non residente, le spese li pago io, ma non posso scaricare la detrazione fiscale?
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous Angelo Fiduccia
      Lunedì 18 Marzo 2013, alle ore 12:51
      Per Angelo Fiduccia: se non è un familiare convivente o non ha un diritto reale (come abitare nell'immobile), no.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
320.652 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Bonus per lavori condominiali che potrebbero interessarti


Bonus unico per i lavori condominiali fino all'85%

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Bonus unico in caso di lavori in ambito condominio per riqualificazione energetica e riduzione del rischio sismico. L'incentivo fiscale viene portato fino all'85%

In arrivo il bonus per ristrutturare gli impianti elettrici in condominio

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Dal 1° gennaio 2020 i condomini che intendono ristrutturare vecchi impianti elettrici potranno fruire di un contributo fino a 1200 euro. È quanto previsto da Arera

Il bonus facciate esclude il bonus mobili

Detrazioni e agevolazioni fiscali - A fronte di lavori sula facciata di un edificio si godrà anche del bonus mobili solo se gli interventi si fanno rientrare tra quelli di recupero del patrimonio edilizio

Bonus facciate: vale anche per la facciata interna?

Fisco casa - È possibile accedere al bonus facciate in caso di lavori su pareti che solo in parte siano visibili dalla strada. È quanto chiarito dall'Agenzia delle Entrate.

730 precompilato: comunicazione delle spese di ristrutturazione del condominio

Fisco casa - L'Agenzia delle Entrate pubblica le istruzioni per inviare al Fisco i dati relativi alle spese effettuate per lavori di ristrutturazione nell'ambito condominiale

Bonus antincendi per il 2020: di cosa si tratta

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Manovra economica 2020: introdotto un bonus antincendio. Detrazione del 70 e 75% per la riqualificazione dei condomini in presenza di particolari requisiti tecnici

Recupero edilizio: detrazione fiscale per prosecuzione di lavori iniziati

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Quali sono i limiti della spesa detraibile in caso di prosecuzione di interventi di ristrutturazione già iniziati. Ecco cosa sostiene l'Agenzia delle Entrate.

Ristrutturazioni: previsto in Sardegna un bonus aggiuntivo

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Nella Regione Sardegna in caso di esecuzione di interventi di ristrutturazione è allo studio la previsione di un bonus aggiuntivo del 40%. Ecco di cosa si tratta

Bonus facciate 2020: le ultimissime novità

Fisco casa - Bonus facciate: la detrazione al 90% per le spese di rifacimento delle facciate degli edifici si estende a professionisti, imprese e lavoratori autonomi. Le novità
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img sirimarco
Buongiorno, nel nostro condominio abbiamo effettuato un lavoro straordinario abbastanza costoso, in una prima riunione l'amministratore ha spiegato che la ripartizione spese si...
sirimarco 01 Dicembre 2020 ore 21:43 4
Img scudieriaugusto
L'edificio è composto da tre appartamenti suddivisi in piano terra con ingresso indipendente, primo e secondo piano con portoncino e scale in comune.Il piano terra non ha...
scudieriaugusto 01 Dicembre 2020 ore 19:59 4
Img maurizio35
In una villetta a schiera le utenze: gas, acqua e energia elettrica sono esclusive. La presenza di un pozzo per innaffiare il giardino che serve altre unità immobiliari...
maurizio35 30 Novembre 2020 ore 19:37 2
Img dueppy_mt
L'ottenimento del bonus per una seconda casa al mare è possibile a condizione che si realizzi il passaggio di due livelli della classe energetica del fabbricato.
dueppy_mt 30 Novembre 2020 ore 17:27 2
Img nabla79
Salve, sto per acquistare un appartamento in un condominio nel quale sono stati deliberati un insieme di lavori di miglioramento energetico coperti da bonus al 110%.Come...
nabla79 30 Novembre 2020 ore 16:33 3