Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Bonus mobili a cavallo tra 2 anni: come si calcola il massimale di spesa?

Cosa accade se si utilizza il bonus mobili ed elettrodomestici in due anni di imposta differenti? Lo spiega il Fisco facendo degli esempi pratici chiarificatori
- Detrazioni e agevolazioni fiscali
Barra Progettazione Online

Bonus mobili ed elettrodomestici: occhio ai massimali di spesa che cambiano da un anno all'altro


Tra le varie detrazioni fiscali, il bonus mobili e il bonus elettrodomestici sono molto utilizzati, soprattutto perché complementari alle opere di ristrutturazione di un immobile.

È importante fare attenzione ai limiti di spesa in quanto, il plafond a disposizione, è legato all’anno di apertura della CILA.

Il Bonus Mobili ed elettrodomestici è una detrazione Irpef del 50% (da ripartire in 10 quote annuali) per le spese sostenute nel 2022, 2023 e 2024. Il massimale di spesa è di 10.000 euro per l’anno 2022 e poi scende a 5.000 euro per il 2023 e il 2024.
Tali bonus sono utilizzabili per acquistare mobili e grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla classe A per i forni, E per lavatrici, lavastoviglie e lavasciugatrici, F per frigoriferi e congelatori, al fine di arredare un immobile oggetto di ristrutturazione.

Come va considerato il massimale del bonus mobili ed elettrodomestici se lo utilizzo in 2 anni d'imposta diversi?
Per poter fruire del Bonus Mobili, gli interventi di recupero del patrimonio edilizio devono essere iniziati dal 1° gennaio dell’anno precedente a quello dell’acquisto dei beni.

In pratica, se ho comprato dei mobili nel 2021, i lavori devono essere cominciati dal 1° gennaio 2020; in caso invece di lavori iniziati nel 2019, non si ha diritto alla detrazione.

Cosa succede se l’intervento viene eseguito a cavallo di due anni?
Il massimale raddoppia?

Si può sfruttare la detrazione ma il massimale non raddoppia. L'Agenzia delle Entrate, entrando nel merito della questione, spiega che, se gli arredi sono stati acquistati in due anni d’imposta diversi e si riferiscono al medesimo intervento di recupero del patrimonio edilizio, il limite di spesa da considerare deve essere al netto delle spese sostenute nell’anno precedente per cui si è già usufruito della detrazione.

Il che vuol dire che il plafond a disposizione potrebbe ormai essere esaurito in quanto, per gli acquisti di mobili ed elettrodomestici effettuati nel 2022, il limite massimo di spesa è di 10.000 euro, mentre nel 2023 è di 5.000 euro.

Per chiarire meglio la cosa, ecco un esempio pratico.

Se nel 2022 ho speso 8.000 euro per acquistare dei mobili, non potrò spendere i restanti 2.000 nel 2023 in quanto il massimale si abbasserà a 5.000 euro e, quindi, il bonus risulta essere ormai coperto interamente.

Al contrario, se nel 2022 ho speso 4.000 euro, per l'anno successivo non potrò usufruire di 6.000 euro (spettanti nel corrente anno), ma di soli 1.000 euro in quanto il plafond complessivo del 2023 è di 5.000 euro.

Si ricorda che le spese devono essere sostenute da chi ha pagato anche quelle di ristrutturazione. Inoltre, le detrazioni non si trasferiscono, né in caso di compravendita dell’immobile né di decesso del contribuente.

riproduzione riservata
Bonus mobili a cavallo tra due anni: attenzione ai massimali di spesa
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 3 voti.

Bonus mobili a cavallo tra due anni: attenzione ai massimali di spesa: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img ursamaior
Buongionro,ho effettuato diversi acquisti online che rientrano nella detrazione bonus mobili, pagando sempre con la mia carta di credito.Quale documento posso/debbo utilizzare per...
ursamaior 05 Febbraio 2023 ore 12:18 1
Img gianni_59
Salve nel 2022 ho acquistato condizionatori al 50% sconto in fattura accedendo al bonus mobili per una cofra di € 10000. Adesso nel 2023 dovrei sostituire caldaia con una a...
gianni_59 28 Gennaio 2023 ore 16:01 3
Img max_max
Mi è adesso venuto un dubbio.Visto che gli appartamenti oggetto del bonus mobili sono due e appurato che il limite in questo caso è 20.000 (parliamo dell'anno...
max_max 31 Dicembre 2022 ore 15:40 1
Img giosue78
Salve, ho ristrutturato un appartamento e sto usufruendo della detrazione mobili.Vorrei sapere se pagando con carta di credito posso usufruire della detrazione al 50% per le spese...
giosue78 31 Dicembre 2022 ore 15:21 1
Img tonyevale
Buongiorno, stiamo acquistando da costruttore immobile (rogito a gennaio 2022 e preliminare nel 2020) che usufruirà del Super SismaBonus e pertanto del BonusMobili. E'...
tonyevale 14 Novembre 2022 ore 14:16 1