Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Bonus facciate e legge di bilancio 2020: istruzioni per l'uso

NEWS Detrazioni e agevolazioni fiscali07 Gennaio 2020 ore 15:38
Vediamo qui cos'è il bonus facciate, la nuova agevolazione fiscale prevista dalla legge di bilancio 2020 per le facciate degli edifici italiani, condomini e non

Come funziona il bonus facciate


In questo articolo vedremo insieme cos’è il bonus facciate, una delle novità previste dalla legge di bilancio per il 2020, la L. n. 160/2019 nella sua versione definitiva, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 304 del 30/12/2019.

Bonus facciate e singole abitazioni
Come vedremo, non si tratta di una novità assoluta, ma in qualche modo di un miglioramento di qualcosa che già esisteva. Le norme della legge di bilancio, salvo eccezioni espresse, sono entrate in vigore l’1 gennaio 2020.


Bonus facciate: l’Italia si rifà il trucco


Come tutte le signore, soprattutto se di una certa età, l’Italia ha bisogno di rifarsi il trucco e ha deciso di non perdere tempo! Effettivamente, gli anni sono un po’ e di trascuratezza ce ne’è stata abbastanza.

Ogni strada di questa nostra Italia mostra i segni del tempo; i suo palazzi, sopratutto quelli sorti come funghi nel novecento, mostrano impietosamente la loro età.

Bonus facciate e centri storici
Son invecchiati come i loro proprietari che, per la scarsità di soldi o l’abbondanza di anni sulle proprie spalle, sono spesso restii a sostenere la spesa e l’impegno che un intervento edilizio porta con sé.

E così, guardarsi intorno, soprattutto per chi si muove a piedi, è uno sconforto; se poi qualcuno ci passa sotto, è un rischio per lui e un potenziale costo per i responsabili (principalmente, a vario titolo, i proprietari, il sistema sanitario, assicurativo, etc.): eh sì, non dimentichiamo che da quelle facciate malconce possono anche staccarsi pezzi, il che può comportare danni a cose e persone, e responsabilità da un punto di vista legale.

E chi viene in visita nel nostro Paese e poi pensa anche di sostenervi investimenti certo non è ben invogliato da tale visione di decadenza e pericolo.

Quali che siano state le considerazioni in base alle quali il Governo ha introdotto il bonus facciate, certo è che si è deciso di dare una spinta importante verso gli interventi in questione.

Ricordiamo che già fino ad oggi era possibile usufruire delle detrazioni fiscali per rifare le facciate di condomini e in parte di edifici singoli residenziali. Vediamo quindi cosa c’è di nuovo.

Come vedremo, si tratta di una misura estesa, sia come ambito di applicazione, che come percentuale di detrazione, e che le ipotesi normate sono varie.


Bonus facciate come funziona


La misura vale per le spese che verranno sostenute nel 2020 e relative a tutti gli interventi, compresi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna, che siano diretti:

al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti ubicati in zona A o B ai sensi del decreto del Ministro dei lavori pubblici 2 aprile 1968, n. 1444 L. Bilancio 2020


Ricordiamo che, tra l’altro, il D.M. n. 1444/1968 suddivide i territori comunali in zone omogenee; tra queste, le zone a) e b) sono:

A) le parti del territorio interessate da agglomerati urbani che rivestono carattere storico, artistico o di particolare pregio ambientale o da porzioni di essi, comprese le aree circostanti, che possono considerarsi parte integrante, per tali caratteristiche, degli agglomerati stessi;

B) le parti del territorio totalmente o parzialmente edificate, diverse dalle zone A): si considerano parzialmente edificate le zone in cui la superficie coperta degli edifici esistenti non sia inferiore al 12,5% (un ottavo) della superficie fondiaria della zona e nelle quali la densità territoriale sia superiore ad 1,5 mc/mq. D.M. n. 1444/1968


La norma dunque delimita l’agevolazione a determinate (ma rilevanti) parti del territorio, in sostanza quelle di importanza storica, artistica etc. e quelle più densamente abitate.

Bonus facciate senza limiti di spesa

Non distingue però tra edifici condominali e non: tutti possono fruire dell’agevolazione, a differenza della detrazione per ristrutturazioni, dove il rifacimento della facciata per le singole abitazioni è detraibile solo se si tratta di manutenzione straordinaria e non anche per manutenzione ordinaria, come può essere ad esempio la ritinteggiatura se non si cambia colore.

Inoltre, la misura non è circoscritta alle sole abitazioni: stando al testo delle norme, purché rientrino nelle aree indicate (zona a e b) possono godere dell’agevolazione tutti gli edifici privati.


Bonus facciate detrazione


La detrazione poi ammonta al 90% e va ripartita in dieci quote annuali costanti e di pari importo nell'anno in cui sono sostenute le spese e in quelli successivi.

Anche in questo caso assistiamo a un’estensione, visto che le detrazioni già esistenti sono più basse. Peraltro, non è indicato alcun limite di spesa, come invece avviene per le altre detrazioni in materia. Questa è la previsione generale prevista dalla legge di bilancio all’art. 1 co. 219, 221 e 222.


Bonus facciate e riqualificazione energetica


Il Legislatore però non ha dimenticato un'altra importantissima questione, cioè quella della riqualificazione degli edifici da un punto di vista del risparmio energetico.

Bonus facciate e condomini

Sappiamo che sull’inquinamento incide molto la prestazione energetica dei nostri edifici e che molto si può fare per migliorare quella degli edifici più vecchi.

Infatti, erano già previste le detrazioni per le riqualificazione energetica degli edifici e sono state sostanzialmente confermate anche per il 2020.

A tale questione è dedicato il successivo comma, il n. 220.

Ed ecco quindi che, dove non si tratti solo di interventi di pulitura o tinteggiatura esterna, ma di:

interventi influenti dal punto di vista termico o interessino oltre il 10% dell'intonaco della superficie disperdente lorda complessiva dell'edificio, gli interventi devono soddisfare i requisiti di cui al decreto del Ministro dello sviluppo economico 26 giugno 2015, pubblicato nel supplemento ordinario n. 39 alla Gazzetta Ufficiale n. 162 del 15 luglio 2015, e, con riguardo ai valori di trasmittanza termica, i requisiti di cui alla tabella 2 dell'allegato B al decreto del Ministro dello sviluppo economico 11 marzo 2008, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 66 del 18 marzo 2008.In tali ipotesi, ai fini delle verifiche e dei controlli si applicano i commi 3-bis e 3-ter dell'articolo 14 del decreto-legge 4 giugno 2013, n. 63, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2013, n. 90 Legge di bilancio 2020


Con tali riferimenti normativi assistiamo a un importante allineamento alle norme sulle detrazioni per la riqualificazione energetica degli edifici.

Al successivo co. 221 è poi previsto che, ferme le agevolazioni già previste in materia edilizia e di riqualificazione energetica, sono ammessi al beneficio solo gli interventi sulle strutture opache della facciata, su balconi o su ornamenti e fregi.

Per strutture opache dobbiamo intendere le pareti (v. Guida AdE per le detrazioni per il risparmio energetico per il 2019 pag. 13).

Infine (ai co. 223 e 224), è previsto che al bonus facciate si applicano le disposizioni del regolamento di cui al decreto del Ministro delle finanze 18 febbraio 1998, n. 41, intitolato:

Regolamento recante norme di attuazione e procedure di controllo di cui all'articolo 1 della l. 27 dicembre 1997, n. 449, in materia di detrazioni per le spese di ristrutturazione edilizia D.M. n. 41/1998

È previsto che il Fondo per interventi strutturali di politica economica (di cui all'articolo 10, comma 5, del decretolegge 29 novembre 2004, n. 282, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 dicembre 2004, n. 307), è incrementato di 0,5 milioni di euro per l'anno 2020, di 5,8 milioni di euro per l'anno 2021 e di 3,6 milioni di euro annui dall'anno 2022 all'anno 2030.

Attendiamo ora i chiarimenti che interverranno sicuramente nel corso dell’anno, in particolare dell’Agenzia delle Entrate.

riproduzione riservata
Articolo: Bonus facciate e legge di bilancio 2020
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.

Bonus facciate e legge di bilancio 2020: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Mettia69
    Mettia69
    Mercoledì 8 Gennaio 2020, alle ore 14:53
    Non mi è chiaro quindi nel momento in cui dovessi fare il cappotto esterno (rifacendo l intonaco) questo rientra nel bonus facciata o nel bonus per la riqualificazione enegertica.
    Un aiuto?
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
REGISTRATI COME UTENTE
310.539 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Pratiche detrazioni fiscali
    Pratiche detrazioni fiscali...
    500.00
  • Finestra in PVC a 2 ante a Torino
    Finestra in pvc a 2 ante a torino...
    379.00
  • Ristrutturazione villa
    Ristrutturazione villa...
    89.00
  • Restauro conservativo facciate
    Restauro conservativo facciate...
    1000.00
  • Tiracamino per caminetti
    Tiracamino per caminetti...
    279.00
  • Faretto led con sensore movimento
    Faretto led con sensore movimento...
    20.99
Notizie che trattano Bonus facciate e legge di bilancio 2020 che potrebbero interessarti


Arriva il bonus facciate nell'abito della Manovra di Bilancio 2020

Detrazioni e agevolazioni fiscali - La manovra di bilancio 2020 ha introdotto il Bonus Facciate con un credito fiscale che arriva al 90% utile per rimettere a nuovo numerosi condomini fatiscenti.

Bonus facciate: confermato per il 2020 con limiti di spesa

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Bonus facciate: Detrazione del 90% per chi effettua la ristrutturazione della facciata dello stabile condominiale o della sua abitazione. Quali i limiti di spesa

Bonus antincendi per il 2020: di cosa si tratta

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Manovra economica 2020: introdotto un bonus antincendio. Detrazione del 70 e 75% per la riqualificazione dei condomini in presenza di particolari requisiti tecnici

Bonus facciate 2020: le ultimissime novità

Fisco casa - Bonus facciate: la detrazione al 90% per le spese di rifacimento delle facciate degli edifici si estende a professionisti, imprese e lavoratori autonomi. Le novità

Bonus rubinetti: di cosa si tratta?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Con emendamento alla Legge di Bilancio 2020 fa il suo ingresso il bonus rubinetti, la detrazione del 65% dei costi per acquisto di rubinetti che riducono i consumi

Via libera al Bonus verde anche per il 2020

Fisco casa - Prorogata anche per il prossimo anno la detrazione fiscale del 36% relativa al bonus verde per gli interventi di sistemazione a verde nelle unità immobiliari.

Bonus casa: possibile la proroga con la Legge di Bilancio 2020

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il bonus casa ci sarà: è quanto affermato dal Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Palombelli. Ecco le novità in merito agli incentivi per i lavori in casa

Bonus Facciate: quanto costa ristrutturare le facciate di un edificio?

Facciate e pareti - Con la manovra 2020 il governo ha proposto di inserire tra le detrazioni fiscali il Bonus Facciate. Ma quanto costa ristrutturare la facciata di un edificio?

Agevolazioni fiscali 2020 legate agli interventi sulla casa

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Quali novità dalla legge di bilancio 2020 e dal decreto milleproroghe sulle agevolazioni riguardanti i lavori edili per abitazioni e condomini? Lo vediamo qui.