Batterie di caldaie termiche

NEWS DI Impianti di riscaldamento24 Febbraio 2012 ore 08:18
Tra le tante soluzioni impiantistiche per le centrali termiche può convenire dotarsi di quelle che impiegano caldaie in batteria e non impianti monocaldaia.
caldaie , centrale termica , gas , scarico fumi

È sempre più frequente trovare centrali termiche, a servizio di condomini, caratterizzate dalla presenza di più caldaie murali che lavorano in batteria. In generale si trovano due possibili configurazioni di riferimento: quella con le caldaie che lavorano su di un unico impianto di riscaldamento e quella che prevede che le caldaie lavorino su impianti termici diversi, dove questi ultimi sono impianti autonomi indipendenti.

Attualmente, realizzando una centrale termica nuova, o rifacendone una esistente, si utilizzano in entrambi i casi quasi sempre caldaie a condensazione, nel rispetto dei vincoli imposti dalle leggi per il contenimento della spesa energetica degli edifici.


Sostituzione caldaie


Batteria CaldaieNel caso di rifacimento della centrale con sostituzione del generatore, il generatore sostituito è quasi sempre un generatore monoblocco per riscaldamento centralizzato, realizzato in ghisa od in acciaio, la cui sostituzione comporta vantaggi in termini di: incremento del rendimento medio stagionale e riduzione delle emissioni inquinanti, in primis anidride carbonica e ossidi; maggiore affidabilità ed efficienza del sistema di produzione (quest'ultima legata a tecnologie moderne come la condensazione ), significativa riduzione degli ingombri. Inoltre, l'ampio range di regolazione dei moderni generatori temici a gas, permette di adattare i consumi in maniera rapida e proporzionale alla variazione di carichi termici e delle condizioni climatiche.

Le stesse caratteristiche restano valide anche per generatori che lavorano in maniera indipendente, sui cosiddetti impianti autonomi, tipologia installativa che ha tra i suoi vantaggi maggiori in il fatto che i generatori siano tutti allocati in un apposito locale tecnico in modo da non sottrarre spazio utile alle varie unità abitative servite.

Inoltre in tal modo si salvaguarda anche l'aspetto estetico degli edifici, evitando di portare dei tubi sulle facciate o realizzare dei cavedi per l'adduzione del gas e l'espulsione dei fumi di scarico.

 Non è trascurabile in tal senso anche la riduzione dei costi correlati.

Sfruttando inoltre le moderne tecnologie di comunicazione è possibile effettuare controlli e gestione dei generatori, oltre che monitorare i consumi, in maniera remota.


Scarico fumi caldaie


Quella dello scarico dei fumi è una problematica dagli aspetti variegati: in generale nei casi sopra descritti è possibile avere le caldaie allacciate ad un unico collettore fumario o in alternativa avere dei sistemi di scarico dei fumi a tetto per ogni singola caldaia.

Il caso del sistema fumario comune è generalmente utilizzato al servizio di locali situati al piano terra od in piani seminterrati ed interrati.

Diversamente dai casi già esposti, le soluzioni che prevedono condotti fumari individuali per lo scarico dei prodotti della combustione delle caldaie sono utilizzate quando si hanno centrali termiche di notevoli dimensioni e potenze, o che sono allocate sulle terrazze.

Quest'ultima soluzione costituisce sempre più spesso un valido riferimento, nell'ottica dello sfruttamento dell'energia solare termica, la cui produzione di calore con collettori solari termici integra la produzione di calore delle caldaie.

Naturalmente, minore è la distanza tra caldaie e pannelli solari termici, maggiore è l'efficienza del sistema perché non inficiata da dispersioni causate dall'eccessiva lunghezza dei tubi di collegamento.

Centrale termica con più caldaieNel caso di collegamento di più caldaie ad un unico collettore fumario di evacuazione dei prodotti della combustione, si rientra in quei sistemi individuati dalle norme come canne fumarie collettive, cioè sistemi adibiti alla ricezione dei fumi dei singoli apparecchi e al loro convogliamento verso il camino.

Uno dei principali problemi di tali tipi di sistemi è il dimensionamento del collettore fumario, soprattutto per la presenza di caldaie con ventilatore nel circuito di combustione (dotazione tipica di tutte quelle moderne).

A tal proposito, infatti, non esistono delle specifiche tecniche univoche di riferimento.

Tuttavia, è facile trovare in rete dei software che possono essere di aiuto al dimensionamento, essendo in grado di simulare le varie condizioni in cui si può trovare il sistema fumario (con una o più caldaie accese o spente).

Inoltre, in ognuno dei casi sopra descritti occorre sottolineare che sicuramente si sta facendo riferimento ad un gruppo di caldaie con potenza complessiva superiore ai 35 kW, da cui discende l'obbligatorietà di un progetto-gas per l'adduzione del combustibile, nel quale rientra il progetto del sistema fumario.

riproduzione riservata
Articolo: Batterie di caldaie
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 2 voti.

Batterie di caldaie: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Batterie di caldaie che potrebbero interessarti
Centrale Termica, parte 2

Centrale Termica, parte 2

Impianti - Una centrale termica deve rispettare determinati principi per minimizzare le condizioni di pericolo ed espolsione, i più semplici sono legati alla ventilazione.
Centrale Termica

Centrale Termica

Impianti - Al servizio degli edifici condominiali, la centrale termica con l'utilizzo delle moderne tecnologie permette di ridurre notevolmente la spesa energetica.
Impianto con caldaie in cascata

Impianto con caldaie in cascata

Impianti di riscaldamento - Per grandi appartamenti, generalmente distribuiti su più piani o comunque su superfici in pianta molto ampie,è possibile utilizzare sistemi a cascata di caldaie.

Cambio Combustibile Caldaia

Impianti - Il cambio di combustibile per un impianto di riscaldamento comporta come conseguenza la necessità di dover cambiare o sostituire il generatore termico.

Condensazione GPL

Impianti di riscaldamento - Le caldaie a GPL sono disponibili anche con tecnologia a condensazione in zone non metanizzate,con riduzioni delle spesa energetica e dell'inquinamento ambientale.

Scarico a parete caldaia

Impianti di riscaldamento - Per una nuova caldaia è possibile realizzare lo scarico dei fumi a parete e non a tetto, la caldaia deve essere a condensazione con basse emissioni di ossidi di azoto.

Impianti Elettrici in Centrali Termiche

Normative - In una centrale termica sono presenti gas, elettricità ed impianti con acqua in pressione, tutti elementi potenzialmente in gradi di causare incidenti pericolosi.

Temperature di Riscaldamento in casa

Impianti di riscaldamento - La tecnologia impiantistica ha ridefinito le temperature dei terminali riscaldanti riducendone i valori con il migliorare delle prestazioni dei generatori termici.

Controlli impianti termici

Impianti - Con la riaccensione degli impianti termici e delle relative centrali una questione, che spesso ricorre, è quella dei controlli necessari per l'esercizio.
REGISTRATI COME UTENTE
295.790 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Immergas kit fumi orizzontale excentrico Ø 60-100
    Immergas kit fumi orizzontale...
    55.00
  • Junkers bosch kit fumi azb 916 per
    Junkers bosch kit fumi azb 916 per...
    65.00
  • Tecnogas kit coassiale Ø60-100 aspirazione-scarico a parete
    Tecnogas kit coassiale ø...
    25.00
  • Rinnai kit fumi scarico a parete coassiale
    Rinnai kit fumi scarico a parete...
    40.99
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Faidacasa.com
  • Mansarda.it
  • Kone
  • Weber
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.