Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Ascensore o piattaforma, quale sistema scegliere e perchè

NEWS Ascensori e montacarichi02 Novembre 2016 ore 09:34
La scelta dell'installazione di una piattaforma elevatrice o di un ascensore può dipendere da molteplici fattori, anche relativi a diverse tipologie abitative.

Ascensore o piattaforma elevatrice?


La scelta di installare un ascensore o una piattaforma elevatrice va valutata tenendo in considerazione alcune caratteristiche dell'immobile e alcune esigenze funzionali.

Se l'impianto va ad esempio inserito in un edificio condominiale a più livelli, oppure in una palazzina plurifamiliare o ancora in una casa singola o in un'appartamento a due livelli, si potrà optare per l'una o l'altra soluzione in base anche ai costi da sostenere e alla complessità dell'intervento da eseguire.

Solitamente nelle ristrutturazioni si preferisce installare le piattaforme elevatrici per il minor costo dell'impianto e per la loro facilità di montaggio.

Avere comunque un ascensore o una piattaforma elevatrice nel proprio stabile, posto all'esterno o all'interno di esso, aumenta il valore complessivo dell'immobile ed è inoltre possibile usufruire delle detrazioni fiscali, poiché questo intervento rientra tra le opere che beneficiano di agevolazioni statali per le ristrutturazioni.


Elevatore esterno di Domus lift

Elevatore esterno di Domus lift

Elevatore esterno di Domus lift
Modello di ascensore di Elevatori premontati

Modello di ascensore di Elevatori premontati

Modello di ascensore di Elevatori premontati
Modello di piattaforma di Elevatori premontati

Modello di piattaforma di Elevatori premontati

Modello di piattaforma di Elevatori premontati
Piattaforma elevatrice di Domus lift

Piattaforma elevatrice di Domus lift

Piattaforma elevatrice di Domus lift
Elegante piattaforma elevatrice di Domus lift

Elegante piattaforma elevatrice di Domus lift

Elegante piattaforma elevatrice di Domus lift

Nel caso di edificio condominiale, la spesa viene ripartita in base ai millesimi, tra i condomini.
Possono nascere discussioni sul posizionamento dell'impianto ma, se non si vuole rinunciare alla comodità, uno spazio lo si trova sempre.

Altro argomento di dialogo può essere la scelta della tipologiae delle finiture che spaziano in una vasta gamma di possibilità, sia per valore estetico che per capacità di integrazione con l'esistente, anche se bisogna sempre tenere d'occhio i costi di realizzazione e installazione.

La scelta tra ascensore o piattaforma non è affatto scontata poiché entrambi i sistemi rispondono alla stessa necessità ma con tecnologie differenti: sostanzialmente si consiglia l'installazione di un ascensore per edifici con più di quattro piani.

La piattaforma elevatrice invece, generalmente è pensata come una soluzione per abbattere le barriere architettoniche, anche se questa scelta risulta più vantaggiosa in caso di ristrutturazione, perché meno invasiva e necessita di meno spazio con un minimo intervento sull'edificio.


Ascensore o piattaforma, alcune caratteristiche a confronto


Se l'impianto elevatore deve servire un palazzo a più livelli, l'ascensore è sicuramente più adatto poichè non ha limiti di altezza da raggiungere, ma richiede sicuramente uno spazio maggiore e uno scavo a piano terra, profondo almeno un metro, per ricavare la cosiddetta fossa.

L'ascensore è servito da due porte: di cabina e al piano, e per azionarlo è sufficiente premere un pulsante per raggiungere il livello desiderato.

Piattaforma di Domus lift XS
Tuttavia l'impianto ascensore deve rispettare una severa normativa ed è soggetto a verifiche e controlli periodici per garantire la sicurezza delle persone e il buon funzionamento. La sua manutenzione è quindi piuttosto onerosa.

La piattaforma elevatrice non può superare dislivelli che superano i 20 m ed ha una velocità inferiore (0,15 m/secondo) rispetto all'ascensore (oltre 0,6 m/secondo), inoltre per consentire il movimento è necessario tenere premuto il pulsante durante tutto il tragitto. In compenso lo scavo da eseguire a terra è di pochi centimetri e la manutenzione è più semplice.


Ascensore o piattaforma, il sistema di funzionamento


L'impianto elevatore può essere a movimento idraulico o elettrico.
Il funzionamento idraulico prevede il posizionamento di un motore che, nella fase di sollevamento, aziona una pompa immersa in olio, che spinge un pistone, provocando la salita della cabina. Per l'avviamento dell'elevatore viene impiegata una potenza elettrica abbastanza consistente.

Nella fase di discesa, non entra in azione il motore, ma delle valvole permettono che la cabina scenda ad una velocità costante, indipendentemente dalla condizione di carico.

Il vano in muratura per alloggiare l'impianto elevatore, deve avere dimensioni minime esterne pari a mm 650x 910 ed una cabina interna di dimensioni minime di 480 x 550 mm e max 1200 x 1500 mm.

Questo impianto ha un costo di acquisto abbastanza contenuto, è di facile montaggio ma occorre valutare i costi per lo smaltimento di olio e batterie.

Elevatori premontati di Elfo
L'impianto a movimento elettrico si avvale invece, di un sistema di funi che scorrono su una puleggia. Il peso della cabina viene controbilanciato solitamente da un contrappeso.

La presenza di un riduttore permette il collegamento motore-puleggia, l'insieme è un argano, se manca il riduttore, il motore è posto all'interno del vano corsa e il sistema elevatore viene chiamato Machine Room Less (MRL), cioè senza locale macchina.

Questo sistema presenta motori a magneti permanenti, è più efficiente e a minor consumo energetico. Inoltre il sistema di trazione non utilizza lubrificanti e quindi non inquina l'ambiente.
Il vano in muratura ha dimensioni esterne minime pari a 1530 x 1570 mm e la cabina ha dimensioni minime 800 x 1100 mm e max 1100x 1400 mm.


Ascensore o piattaforma: spazi minimi

A volte la disponibilità e la dimensione degli spazi sono i caratteri che orientano la scelta su di un elevatore piuttosto che un altro. Anche spazi angusti, ricavati tra le scale, possono permettere il posizionamento di un vano ascensore.

Ad esempio il modello XS dell'azienda DomusLift ha una cabina di soli 48 x 55 cm, racchiudibili in un vano di soli 65 x 91 cm. Se si hanno a disposizione spazi maggiori la stessa ditta offre una vasta scelta di 54 modelli sia per interni che per esterni, con un'altezza di corsa fino a 12 m, che può prevedere fino a sette fermate intermedie.

Piattaforma interna di Domus lift
Il collegamento elettrico può avvenire allacciandosi semplicemente alla rete domestica e il funzionamento richiede una facile procedura burocratica.
La cabina presenta delle fotocellule interne che garantiscono sicurezza ai passeggeri ed è chiusa su tre lati. La fossa ha una profondità compresa tra 55 - 120 mm.

Questi piccoli ascensori, adatti sia a condomini che appartamenti, sono ideali per risolvere problemi di mobilità e per abbattere le barriere architettoniche negli edifici pubblici e privati.


Ascensore o piattaforma residenziale

La necessità residenziale di installare una piattaforma elevatrice o un ascensore possono essere soddisfatte da numerose ditte che offrono molteplici prodotti di ultima generazione e super tecnologici.

Ad esempio l'azienda Daldoss Elevetronic Italia propone una gamma di piattaforme elevatrici idrauliche, anche con manovra automatica, con portate di carico di 250, 300 e 500 kg, adatte a residenze unifamiliari, ideali sia per esterno che per interno edificio, adattabili a tutte le tipologie abitative a due o più piani.

La centralina va installata vicino al vano ascensore. La capienza della cabina è di due o tre persone, in base al modello, la portata si estende fino a 500 kg e si possono effettuare fino a 5 fermate intermedie.

Il motore è del tipo monofase da 1,5-2,2 kw, per un diretto collegamento alla rete domestica.

La stessa ditta offre anche ascensori elettrici senza locali macchina con portate da 320 a 1000 kg, disponibili sia per interno che per esterno, con struttura portante opzionale, per installazioni in ambito residenziale e commerciale, con una linea estremamente moderna e un elevato grado estetico, con una ricca scelta tra finiture ed accessori.

Con la piattaforma Elfo della ditta Elevatori Premontati la manovra avviene con il pulsante sempre premuto lungo il tragitto, la cabina solitamente è priva di porte, ma può essere dotata di porte a soffietto o telescopiche a due o tre ante, la gamma di accessori e finiture permette qualsiasi personalizzazione. Richiede una fossa minima pari a 13 cm e ha una portata di 300 kg e impiega meno di 3 kw (220 V) di potenza e si muove con una velocità di 0,15 m/sec su una corsa max di 18 m.

riproduzione riservata
Articolo: Ascensore o piattaforma?
Valutazione: 3.16 / 6 basato su 19 voti.

Ascensore o piattaforma?: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Nando2
    Nando2
    Lunedì 25 Marzo 2019, alle ore 15:48
    La velocità della piattaforma mi sembra proprio molto bassa.
    Esiste una possibilità di aumentarla?
    rispondi al commento
  • Salvatore12
    Salvatore12
    Giovedì 14 Marzo 2019, alle ore 16:54
    Interessante la piattaforma!
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
REGISTRATI COME UTENTE
308.459 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Piattaforma elevatrice Flexstep
    Piattaforma elevatrice flexstep...
    1.00
  • Miniascensore Wessex
    Miniascensore wessex...
    1.00
  • Offerta ristrutturazione casa - appartamento - villa
    Offerta ristrutturazione casa -...
    10.00
  • Ristrutturazione appartamenti e ville Napoli e Caserta
    Ristrutturazione appartamenti e...
    10.00
  • Decorazione parete murale
    Decorazione parete murale...
    1.66
  • Telo copertura frangivista per ringhiera
    Telo copertura frangivista per...
    27.99
Notizie che trattano Ascensore o piattaforma? che potrebbero interessarti


Spese ascensore in condominio: spettano anche a chi abita al piano terra

Parti comuni - Suddivisione delle spese per la manutenzione e sostituzione dell'ascensore. Sono dovute anche da chi ha un locale o negozio con accesso diretto a piano terra.

Ascensori e ristrutturazione edilizia

Ascensori e montacarichi - Per i lavori di ristrutturazione, vi sono in commercio ascensori che, oltre ad avere efficienza tecnologica, sono in grado di integrarsi con lo spazio interno.

Lavori di ristrutturazione e consultazione del regolamento condominiale

Manutenzione condominiale - Se il condomino deve eseguire lavori di ristrutturazione della propria unità immobiliare, è bene che consulti il regolamento per conoscere eventuali divieti.

Modelli di piattaforme elevatrici per interni ed esterni

Ascensori e montacarichi - La piattaforma elevatrice è un ausilio pratico e poco ingombrante per superare le barriere architettoniche anche di pochi gradini in ambienti privati e pubblici

L'ascensore per disabili in condominio prevale sul vincolo storico dell'immobile

Leggi e Normative Tecniche - La Corte di Cassazione riconosce il diritto al condomino disabile a installare un ascensore per accedere alla propria abitazione anche in caso di vincolo storico

Modelli di piattaforme elevatrici da appartamento

Soluzioni progettuali - Montacarichi e piattaforme elevatrici possono essere utilizzati per superare le barriere architettoniche negli appartamenti come negli edifici con spazi angusti

Rumori intollerabili e limiti normativi

Condominio - Comprar casa in condominio e solamente dopo accorgersi che l?appartamento è inondato da rumori d?ogni genere; chissà quante volte è capitato. Nel

Deroga distanze minime e barriere architettoniche

Normative - Una sentenza della Corte di Cassazione ribadisce che gli impianti necessari al superamento delle barriere architettoniche possono derogare alle distanze minime.

Aumentare il valore di un immobile installando un ascensore esterno e interno

Ascensori e montacarichi - L'installazione di un ascensore all'interno o esterno di un'abitazione consente l'abbattimento delle barriere architettoniche, aumentando il valore dell'immobile
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img diegoslomp
Vi chiedo se è possibile deliberare in assemblea che la ripartizione delle spese di ammodernamento dell'ascensore venga ripartita per il numero dei condomini ANZICHE' ,...
diegoslomp 13 Gennaio 2015 ore 17:54 1
Img terzinaccio
Salve,nel mio condominio devono montare un ascensore.Hanno ricalcolato i millesimi in base alla metratura e al piano (io sto all'ultimo piano).Il costo per ora per me non è...
terzinaccio 17 Dicembre 2013 ore 08:41 1
Img cfranco
Sono proprietario di un appartamento in un condominio di 12, l'amministratore ha proposto di sostitutire l'ascensore che attualmente parte dal primo piano, con uno nuovo che...
cfranco 11 Aprile 2014 ore 16:32 1
Img guidopalomba@gmail.com
Buongiorno,abito in un condominio di tre piani fuori terra: rialzato, primo e secondo.Il condominio ha deliberato l’istallazione di un nuovo ascensore al momento on presente...
guidopalomba@gmail.com 20 Luglio 2014 ore 11:49 2
Img alby1953
Buongiorno ho un piccolo problema da risolvere,- Nel mio piccolo condominio, 14 appartamenti, una parte di condomini (5) vuole realizzare un'ascensore, hanno fatto il progetto e...
alby1953 06 Ottobre 2013 ore 14:13 3