Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Arredo urbano ed ecologia

Nastro Azzurro Design Awards 2008: la ecopanchina
23 Settembre 2008 ore 17:42 - NEWS Progettazione
urbano

The Chat (oil on canvas) Musee de la Ville de Paris, Musee du Petit-Palais, FranceLa riaffermazione della ritualità collettiva e la riscoperta dello spazio urbano come luogo di relazione tra individui sono avvenuti lentamente nel tempo, tramite un rigoroso processo di riqualificazione degli spazi urbani degradati e con l'introduzione di elementi di arredo urbano capaci di restituire una giusta immagine alla città.

Concedendo ampio spazio all'inventiva, il vocabolo viene utilizzato erroneamenteall'interno delle singole trasformazioni che interessano la città con significati, di volta in volta, differenti: decoro ambientale, allestimento cittadino, abbellimento paesaggistico, maquillage urbano.

SebbeneThe Water Supply of Lozoya at the Fountain of the Calle de San Bernardo, 1858 (oil on canvas) il termine arredo urbano sia stato introdotto nell'idioma comune solo da cinquanta anni, nel corso del Convegno INU di Lucca del 1957, dove forse per primo e per la prima volta in Italia, Bruno Zevi utilizzò il termine, è pleonastico affermare che numerosa è stata la produzione di elementi ad esso associata, tra la fine del settecento e l'inizio ottocento in seguito alla rivoluzione industriale.

Le esperienze maturate in questo periodo, hanno contribuito all'invenzione di nuove tipologie di arredo quali: cassette delle lettere, fontane, vespasiani, chioschi, che, razionalizzati nelle forme, acquistano un significato diverso all'interno dello spazio pubblico.

Un possibile tentativo di definizione di “arredo urbano” oscilla fra due estremi: quello che lo riduce a semplici questioni di redesign degli oggetti d'uso pubblico sparsi nella città, e quello che lo estende alla complessa problematica della struttura ambientale, coinvolgendo in pieno l'architettura ed ancor più la microurbanistica (da arredo ad ambiente)”.
(G.A.Bernasconi, Arredo inurbano, in “Casabella”, Elemond, n°339-340, Milano, agosto-settembre 1969).

La riaffermazione della ritualità collettiva e la riscoperta dello spazio urbano come luogo di relazione tra individui sono avvenuti lentamente nel tempo, tramite un rigoroso processo di riqualificazione degli Ecopanchina vincitore del Nastro Azzurro Design Awards 2008 svoltosi a Giugno 2008spazi urbani degradati e con l'introduzione di elementi di arredo urbano capaci di restituire una giusta immagine alla città.

Tra idee concetti ed elementi realmente realizzati, quello che ha particolarmente catturato la mia attenzione di arredo funzionale e con caratteristiche di particolare attenzione alla salvaguardia dell'ambiente è stata quella del vincitore a Torino del Nastro Azzurro Design Awards 2008 svoltosi a Giugno 2008.

Pur non essendo un concorso rivolto all'arredo urbano, ma al riutilizzo della bottiglia di birra, il vincitore Rafael Vinader con la sua idea ed il concetto della ecopanchina ha offerto la possibilità di andare oltre il concetto di bottiglia.

La giuria che ha selezionato i progetti è stata formata da: Gianni Mercurio (critico d'arte), Silvana Annicchiarico (Triennale di Milano), Loris Cecchini (artista), Johnny De Leonardis (designer), Daniela Piscitelli (Facoltà di Architettura Seconda Università degli Studi di Napoli), Camila Raznovich (MTV Italia).
Il progetto vincitore è una panchina con vaso nel quale crescono spighe di malto.
Nastro Azzurro Design Awards 2008 svoltosi a Giugno 2008
Protagonista è la materia prima, insieme alla semplicità estetica e all'originale sistema per infilare le bottiglie.
Come far rinascere un nastro è il titolo dell'opera, si un nastro bianco lungo il quale si possono depositare le bottiglie utilizzate nelle piazze e lungo le strade.

Non più piazze sporche ma un vero arredo funzionale e duplice nella sua forma: seduta e raccoglitore di bottiglie utilizzate.

La mostra proporrà un percorso espositivo delle opere premiate attraverso la "messa in scena" dei 33 oggetti improbabili, la Unbeerlievable Collection 2008, che saranno ricontestualizzati attraverso un allestimento multimediale scenografico e coinvolgente.

L'esposizione inaugurata a Milano il 19 giugno presso il T35 e stata aperta al pubblico nei giorni successivi; si è spostata poi a Torino con una grande inaugurazione presso il Circolo Canottieri Esperia l'8 luglio.

www.nastroazzurrodesignaward.com

riproduzione riservata
Articolo: Arredo urbano ed ecologia
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.

Arredo urbano ed ecologia: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
325.382 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Arredo urbano ed ecologia che potrebbero interessarti


Nuova estetica per il fotovoltaico: il Pettine di Venere

Impianti - Per l'arredo urbano, una conchiglia innovativa per la produzione autonoma energetica, che minimizza l'impatto ambientale.

Orto all'aeroporto

Giardino - Di riconversioni edilizie si sente spesso parlare. Accade con luoghi di cultura, con cinema e anche con aree dimesse. Ma forse non tutti sanno che vale

Nuovo iter per il Catasto

Catasto - Avviata una fase sperimentale per la nuova procedura di iscrizione in Catasto di immobili di nuova costruzione.

Orto sociale urbano in Sardegna

Giardinaggio - Nasce in Sardegna, a Settimo San Pietro, in provincia di Cagliari, il primo orto sociale urbano, costruito cioè su terreno cittadino della regione Sardegna.

Orto social urbano a Milano

Giardino - Nella città meneghina in arrivo Coltivami, un programma di coltivazione urbana con l'orto come protagonista, condiviso tra cittadini, in vista di Expo 2015.

Niente immobili urbani nel Piano Casa

Normative - Gli immobili situati all'interno del centro urbano non saranno oggetto del Piano Casa, per quanto riguarda gli ampliamenti volumetrici.

Milano Outdoor Week 2019: una rassegna dedicata alla natura

Arredo giardino - Milano Outdoor Week: la città che diventa un giardino. Da mercoledì 22 a domenica 26 maggio, in via dei Fiori Chiari a Milano, un evento all'insegna del verde.

Arredo urbano e comunicazione

Arredamento - Il concetto di arredo urbano abbraccia tutta una serie di elementi e prodotti che contribuiscono a rendere gli spazi pubblici completi ed adatti alla fruizione

Orti urbani a Roma

Giardino - E? stato inaugurato oggi alla Pisana, in via della Consolata, al XVI Municipio di Roma, il primo parco urbano ad orti della capitale.Si tratta di una