• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Arredamento etnico

E' iniziato come trend molto tempo fa, con l'inserimento di piccoli elementi d'arredo testimonianza di viaggi in terre lontane...
Pubblicato il
Indice dei Contenuti

Arredare senza confini. Dipinto dinastico cinese su carta di riso e bordi in seta.È iniziato come trend molto tempo fa, con l'inserimento di piccoli elementi d'arredo, a testimonianza di viaggi in terre lontane, poi ha pian piano preso il sopravvento su altri stili per arredare tutta la casa, dal living alla zona notte.

All'inizio, infatti, si trattava di quadri, statue, oggettistica varia, piccoli tavolini a servizio del divano, qualche piccolo mobiletto all'ingresso. Solo inserimenti per dare un tocco particolarmente ricercato e vissuto ad ambienti anche dal design minimalista, e che riportassero alla mente ricordi ed impressioni di un viaggio in terre esotiche.

Man mano questa tendenza è diventata una vera e propria scelta di stile per tutta la casa, grazie anche alla mole di materiale importato soprattutto dall'oriente, anche se, quando si parla di arredo etnico, ci si riferisce a qualsiasi stile originale di una precisa area geografica, non necessariamente orientale.
Arredare senza confini. Tavolino da fumo con motivo a ricciolo, lacca nera.
Le regioni, infatti, che più di altre stanno influenzando da questo punto di vista, sono quelle asiatiche: Indonesia, Cina, India. Il più delle volte, sono proprio le contaminazioni tra le diverse culture e i diversi stili a caratterizzare l'ambiente, e questo testimonia una ricercatezza tipica di una categoria di persone di livello culturale medio-alto, per le quali ogni pezzo ha una sua motivazione per essere presente in quel contesto.

La massificazioArredare senza confini. Armadio WA-24.ne e un certo appiattimento culturale hanno però portato ad un approccio diverso a questo stile, che viene scelto in maniera univoca per tutta la casa. Non si parla più di inserimenti, fatti in momenti diversi, ma tutti gli ambienti sono scelti ed arredati nella stessa fase progettuale. Un arredamento scelto in questo modo è, per forza di cose, bloccato, in un certo senso, e deve mantenersi coerente nel tempo per tutta l'abitazione.

Esistono a questo proposito, tipologie di negozi che trattano solo arredamento etnico, a differenza dei classici negozi di arredamento che trattano vari stili, e questo dimostra che è una vera e propria scelta stilistica precisa.

Molto positivo, al riguardo, è da considerare il recupero e la valorizzazione di essenze lignee e decorazioni che da noi sono poco utilizzate: il bamboo, le lacche, gli smalti, alcuni tipi di pietre dure. Tutto per lo più frutto di lavorazioni artigianali tipiche di quei luoghi.

Anche l'industria occidentale si è appropriata di questo stile, ammorbidendolo e piegandolo, in qualche caso, alle esigenze di un gusto più tipicamente di design, operazione non proprio semplice da realizzarsi, a volte discutibile nei risultati.
Arredare senza confini. Letto tatami Alison.
Resta comunque una scelta precisa, che deve fare i conti oltre che con essenze e decorazioni particolari, anche con tipologie di articoli diversi, perché concepiti per rispondere a diverse abitudini. L'acquirente consapevole sa che questo stile contempla pezzi unici, quindi si aspetta che, ad esempio, un armadio in stile etnico non potrà essere particolarmente alto, oppure che non ha senso richiedere una parete attrezzata in stile etnico (!), e si aspetta anche che i letti tatami in midollino intrecciato siano bassi se riferiti alle nostre abitudini e alla nostra cultura, ma sono tipici proprio per questo.

Si deve anche aspStones. Warm Bronze 030.ettare che la ferramenta usata per ante e cassetti non potrà che assicurare certe prestazioni minime e non di più, anche perché spesso la ferramenta è essa stessa una decorazione. Basti pensare agli armadi laccati con chiusura/decorazione in ottone a forma di cerchio, a simboleggiare l'unione degli sposi.

D'altra parte, però, apprezzerà le tipiche decorazioni basate sulla simbologia tibetana, oppure le lacche cinesi, decorazione che ancora oggi è affidata esclusivamente a maestri artigiani del posto, perché difficile da realizzare. La lacca è infatti un prodotto di origine vegetale, derivante dalla lavorazione di un fluido lattiginoso estratto da una pianta tipica di Giappone e Cina: la rhus vernicifera.Stones. Silverlight 014.

È molto sensibile, in fase estrattiva, a luce e calore, per cui tutto il processo, ad iniziare dall'estrazione, avviene in maniera particolare, al buio, per poi continuare in laboratori tipici gestiti da artigiani del posto. Occorrono a volte mesi per laccare un oggetto, proprio per poter eseguire ogni fase lavorativa in maniera impeccabile, anche perché solo così si assicurano le prestazioni della lacca, che oltre ad avere una sua precisa valenza estetica, risulta anche inalterabile all'azione degli agenti atmosferici e alla normale usura dovuta al passare del tempo.

www.arredaresenzaconfini.com

www.stones.it

riproduzione riservata
Arredamento etnico
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
346.852 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI