Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Trucchi per rinfrescare la casa senza condizionatore

Dalle tapparelle abbassate alle scelte a tavola, dall'utilizzo dei ventilatori a quello delle ventole: vediamo i metodi per raffreddare casa senza condizionatore
12 Luglio 2021 ore 16:43 - NEWS Idee fai da te

Come non soffrire il caldo


L’estate 2021, in linea con le previsioni degli esperti, potrebbe essere una delle più calde degli ultimi anni.

Una buona notizia per coloro che si concederanno una vacanza, un po’ meno per quei 6,5 milioni di italiani che, secondo la ricerca realizzata da mUp Research e Norstat per Facile.it, resteranno a casa.

Come non morire di caldo tra le mura domestiche?


Giù le tapparelle, da zhaluzzi.com

Giù le tapparelle, da zhaluzzi.com

Giù le tapparelle, da zhaluzzi.com
Ghiaccio davanti al ventilatore, da retete-usoare.info

Ghiaccio davanti al ventilatore, da retete-usoare.info

Ghiaccio davanti al ventilatore, da retete-usoare.info
Cucinare alla griglia

Cucinare alla griglia

Cucinare alla griglia
Cuscino refrigerante, da Amazon

Cuscino refrigerante, da Amazon

Cuscino refrigerante, da Amazon
Lampade solari, da asbilligt.se

Lampade solari, da asbilligt.se

Lampade solari, da asbilligt.se
Tetto bianco mansarda, da mansarda.it

Tetto bianco mansarda, da mansarda.it

Tetto bianco mansarda, da mansarda.it
Piante rampicanti esterno

Piante rampicanti esterno

Piante rampicanti esterno

È possibile affidarsi ai condizionatori i quali però, in riferimento alle stime di Facile.it, incidono per un costo che può arrivare fino a 186 euro l’anno, vale a dire il 29,5% in più rispetto al 2020.

Non solo condizionatori: se desideriamo risparmiare sulla bolletta e ridurre le emissioni di gas, salvaguardando l’ambiente, esistono altri rimedi per rinfrescare casa. Vediamoli insieme.


Attenzione a porte e finestre per climatizzare casa


Giù le tapparelle! Secondo il portale Family Handyman, il 30% del caldo indesiderato entra dalle finestre. Cosa fare? Usare opportunamente avvolgibili e tende può abbassare la temperatura anche di sei gradi, facendoci risparmiare fino al 7% sulla bolletta.

Tenere le persiane abbassate impedisce agli ambienti di trasformarsi in delle serre, cosa che succede soprattutto quando le finestre sono esposte a sud o a ovest.

In linea con le loro esigenze di luminosità, posizionate le piante da appartamento davanti alle finestre soleggiate, assorbiranno parte dell’energia solare.

Tapparelle abbassate, da domotea.it
Il suggerimento è di approfittare delle ore serali, solitamente più fresche, per spalancare le finestre, in particolare, quelle orientate verso i venti prevalenti, così da poter sfruttare la ventilazione incrociata.

Per amplificare la sensazione di frescura, si possono sistemare i ventilatori in posizione strategica, in modo che intercettino la giusta corrente d’aria.

Assicuratevi di chiudere finestre e tapparelle prima che il sole si alzi.


No alle lampadine a incandescenza per illuminare gli ambienti


Approfittate di ogni minuto di luce naturale. Il motivo è presto detto: l’illuminazione artificiale innalza i costi in bolletta e la temperatura dell’abitazione.

Nello specifico, le luci a incandescenza sprecano circa il 90% della loro energia attraverso il calore che emanano; il consiglio è di passare alle lampade fluorescenti compatte a basso consumo o a quelle a LED.

Lampadine a LED
Tra le soluzioni presenti in commercio, vi sono poi le lampade solari, che soprattutto nelle giornate particolarmente assolate, riescono a ricaricarsi da sole, garantendo fino a sei ore di luce continuata nelle ore serali.

L’ulteriore vantaggio? L’energia fotovoltaica proviene da una fonte rinnovabile e la sua produzione non implica alcun inquinamento ambientale.

Disponibili in svariate forme, dimensioni e design, sono perfette poggiate su un tavolino, disposte ai bordi di un vialetto o appese ai rami di un albero per ricreare un’atmosfera soffusa e godere delle serate d’estate all’aperto.


Rinfrescare casa con ventilatore


Come rinfrescare una camera interna?

Il ventilatore rappresenta la miglior alternativa al condizionatore.

Come anticipato, basta disporre i ventilatori in posizione strategica, affinché intercettino la corrente d’aria, per dare vita a una vera e propria galleria del vento.

Ma non solo: tra i trucchi per rinfrescare la casa senza condizionatore, c’è quella di riempire una scodella con dei cubetti di ghiaccio e collocarla davanti a un grande ventilatore. Il risultato?
Il ghiaccio sarà nebulizzato nell’aria, regalando una piacevole sensazione di freschezza.

Ventilatore e ghiaccio, da retete-usoare.info
Avete un ventilatore a soffitto?
Questo va usato adeguatamente, in base alla stagione.

In estate, va regolato in senso antiorario, a una velocità più alta, per regalare un piacevole comfort climatico.

Ventilatore  a soffitto
Dai ventilatori alle ventole: ricordatevi di accendere con maggiore frequenza le ventole del bagno o la cappa della cucina; entrambe aspirano l’aria calda che si forma dopo avere fatto la doccia o cucinato il pranzo.


Estate fresca anche a tavola


Cucinare in estate può essere un’incombenza spiacevole: l’impiego di forni e fornelli rende la casa più calda. Che fare? Chiudere le porte quando gli elettrodomestici sono in funzione e limitarne l’utilizzo. Questo vale pure per lavatrice, televisore, computer; ricordatevi di scollegare le prese quando non li usate.

Meglio preferire il microonde o la griglia. Verdure, carne e pesce grigliati possono rivelarsi la soluzione ideale per godersi una cena all’aperto, senza soffrire il caldo.

Verdure grigliate
Il consiglio è di concentrarsi non solo sulla temperatura ambientale, ma su quella corporea.

In che modo? Per cominciare, idratandosi con acqua e bibite fresche; in secondo luogo, durante le ore più calde, passando un panno bagnato su alcune zone del corpo, tra cui il collo e i polsi.

Anche camminare in casa a piedi nudi può aiutare, soprattutto se si lavano i pavimenti con frequenza; l’acqua fredda li raffredda ed evaporando rinfresca tutto l’ambiente.


Come rinfrescare una stanza da letto


Il caldo vi fa trascorrere notti insonni?

Non mancano i rimedi per rinfrescare casa. Il cambio stagionale della biancheria letto non serve solo a dare un nuovo look alla stanza deputata al riposo, ma è un ottimo metodo per mantenerla fresca, se cambiata ancora più spesso.

Cuscini grano saraceno, da puls-electronic.com
Quale tessuto prediligere? Il cotone è la scelta perfetta durante questo periodo dell’anno, in quanto traspira più facilmente, garantendo una maggiore freschezza.

Che ne dite poi di optare per dei cuscini imbottiti di grano saraceno?

Tra le pule, c’è uno spazio d’aria naturale, grazie al quale non subiscono l’influenza del calore corporeo, come accade con i cuscini tradizionali.

Come non morire di caldo in camera da letto


Se questa soluzione si rivela inefficiente, optate per un Chillow, un cuscino refrigerante da impiegare sopra il classico cuscino, per ottenere un comfort immediato. Come funziona?

Basta aggiungere dell’acqua fredda, questa viene assorbita nel nucleo di schiuma brevettato il quale, una volta attivato, sarà pronto all’uso quando vorremo riutilizzarlo.

Per rinfrescare la parte inferiore del corpo, invece, è possibile ricorrere a una borsa dell’acqua calda; è sufficiente metterla in freezer per un paio d’ore e poi posizionarla ai piedi del letto.

Chillow, da Amazon
Anche inumidire leggermente le lenzuola prima di andare a dormire, ci aiuterà ad avere un sonno ristoratore, senza patire il caldo. In alternativa, si possono bagnare tende e asciugamani in acqua fredda, strizzarli per evitare che gocciolino e appenderli davanti alla finestra o al centro della stanza.

Durante l’asciugatura, il calore viene rimosso dall’aria, diventando più fresca; l’importante è non esagerare: troppi asciugamani bagnati rendono l’aria umida, facendo percepire più caldo.


Rimedi per il caldo afoso, colori e tessuti


Tessuti e colori possono fare la differenza per rinfrescare casa senza condizionatore.

Abbiamo visto che il cotone è il protagonista dell’estate. Non solo in camera da letto: è da preferire per cuscini, copridivano, tessile della cucina e del bagno.

In generale, però, è opportuno limitarne l’uso: i tessuti assorbono molto calore durante il giorno, che tendono poi a rilasciare. Tavoli e tavolini vanno tenuti senza runner e tovaglie, banditi pure i tappeti; gli spazi saranno più freschi e sembreranno più ampi.

Tetto bianco mansarda, da mansarda.it
Attenzione anche alla scelta dei colori. Con il bianco non si sbaglia, è indicato per la biancheria, le tende e persino sulle pareti.

Dipingere di bianco il tetto, soprattutto nel caso di una mansarda o di un soppalco sottotetto, consente ai raggi del sole di riflettere, diminuendo il calore nella zona in questione.

Se avete tempo e soldi da investire, la soluzione è quella di coibentare l’abitazione, così da avere temperature ideali sia d’estate che d’inverno.


Rinfrescare casa senza condizionatore


Infine, se volete smettere di usare il condizionatore, il consiglio è di optare per investimenti a lungo termine, che consentiranno di tenere gli ambienti al fresco, di anno in anno.


Le finestre sono uno dei punti deboli di una casa quando si tratta di temperatura.
Se hanno vetrocamera o vetro a bassa emissione, la trasmissione termica con l’esterno sarà inferiore. Cambiarle permetterebbe non solo di avere più fresco in estate, ma anche di ridurre i costi del riscaldamento in inverno.

Si tratta di una spesa non indifferente. Per contenerla, basta ricorrere alle pellicole isolanti per finestre: funzionano come delle persiane, ideali per schermare i raggi.

Piante rampicanti esterno
Per amplificarne gli effetti, si possono integrare con delle tende da sole, alberi o piante rampicanti, da porre all’esterno, davanti alle finestre più esposte alla luce solare; oltre a riparare la casa dal sole, ridurranno la quantità di calore assorbito dalle pareti.

In più, si avrà la possibilità di godere di un angolo verde sotto la cui ombra trovare riparo tutte le volte che se ne ha voglia. Naturalmente, al fresco!

riproduzione riservata
Articolo: Aria condizionata naturale
Valutazione: 5.83 / 6 basato su 6 voti.

Aria condizionata naturale: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
331.092 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Aria condizionata naturale che potrebbero interessarti


Ventilatore a soffitto, ventilatore ad acqua e ventilatore portatile

Impianti di climatizzazione - Anche senza installare un condizionatore si può vivere in una casa più fresca, ricorrendo a ventilatori ad acqua o a ghiaccio, a soffitto con luce e portatili.

Ventilatori oscillanti

Piccoli elettrodomestici - Il ventilatore è uno degli strumenti più diffusi in quelle case dove non è possibile installare un impianto di condizionamento. Ecco la tipologia oscillante.

Ventilatore con nebulizzatore per raffrescare l'esterno con il metodo evaporativo

Impianti di climatizzazione - Per combattere il calore intenso dell'estate, possiamo raffrescare gli ambienti sia interni che esterni mediante l'utilizzo di un ventilatore con nebulizzatore.

Condizionamento di ultima generazione

Impianti di climatizzazione - Ventilatori e condizionatori sono la soluzione ideale per combattere il caldo eccessivo all'interno della nostra casa, offrendo prestazioni diverse tra loro.

Come installare in fai da te un ventilatore a soffitto

Idee fai da te - Istruzioni da seguire e tutti i passaggi spiegati e supportati da immagini per il montaggio e l'installazione di un ventilatore a pale da soffitto in fai da te.

Raffrescare con il ventilatore da soffitto a pale

Piccoli elettrodomestici - Il ventilatore da soffitto a pale per rinfrescare gli ambienti naturalmente, con il surplus degli optional tecnologici, quali il diffusore wifi e le luci a led.

Combattere la calura estiva con il ventilatore a colonna

Impianti di climatizzazione - Il caldo estivo è spesso opprimente ma non tutti possono avere un impianto di climatizzazione. I ventilatori a torre offrono una valida ed economica alternativa

Sistemi di Evacuazione Forzata di Fumo e Calore

Impianti di sicurezza - La nuova norma UNI 9494-2, relativa a Sistemi di Evacuazione Forzata di Fumo e di Calore, fissa criteri e campi applicativi in ambito progettuale impiantistico.

Un metodo semplice ed efficace per eliminare la muffa in casa

Pulizia e manutenzione - Il ventilatore con scambiatore di calore, con un semplice foro nel muro è il modo più immediato e meno invasivo per risolvere il problema dell'umidità da condensa
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img andreadaniele
Salve,ho un problema con lampadari da soffitto ventilatore con luce e telecomando.Schiaccio interruttore dalla presa del muro lampadario si accende, dal telecomando schiaccio...
andreadaniele 14 Luglio 2015 ore 07:47 3