Appalto in condominio e responsabilità contrattuale

NEWS DI Condominio11 Luglio 2012 ore 15:00
Poteri dell'amministratore in relazione e la responsabilità contrattuale derivante dal contratto di appalto in condominio
lavori condominiali , poteri amministratore

AppaltoA chi spetta la legittimazione ad agire nel caso di vizi derivanti dal contratto di appalto riguardante un edificio in condominio?
La risposta è duplice e non può non tenere conto della tipologia d'interventi eseguiti.

Cerchiamo di spiegare meglio tale affermazione.

Prima, però, è bene specificare il contesto nel quale ci muoviamo: si sta parlando di responsabilità contrattuale derivante da contratto d'appalto.


Esempio:L'impresa Alfa costruisce l'edificio Gamma e successivamente vende le unità immobiliari in esso ubicate.

Dopo la vendita l'immobile presenta dei vizi rispetto a quanto era stato convenuto.
La norma di riferimento, in tal caso, è l'art. 1667 c.c. a mente del quale:

L'appaltatore è tenuto alla garanzia per le difformità e i vizi dell'opera.
La garanzia non è dovuta se il committente ha accettato l'opera e le difformità o i vizi erano da lui conosciuti o erano riconoscibili, purché, in questo caso, non siano stati in mala fede taciuti dall'appaltatore.
Il committente deve, a pena di decadenza, denunziare all'appaltatore le difformità o i vizi entro sessanta giorni dalla scoperta. La denunzia non è necessaria se l'appaltatore ha riconosciuto le difformità o i vizi o se li ha occultati.
L'azione contro l'appaltatore si prescrive in due anni dal giorno della consegna dell'opera. Il committente convenuto per il pagamento può sempre far valere la garanzia, purché le difformità o i vizi siano stati denunziati entro sessanta giorni dalla scoperta e prima che siano decorsi i due anni dalla consegna.
Chi deve agire per far valere la garanzia per i vizi che, ai sensi dell'art. 1668 c.c., può portare fino alla risoluzione del contratto?
Appalto2Secondo il consolidato orientamento giurisprudenziale nell'ipotesi di responsabilità contrattuale del costruttore per vizi riguardanti le parti e i servizi comuni di un edificio condominiale, a differenza che in quella di responsabilità extracontrattuale ex art. 1669 c.c., la legittimazione attiva spetta soltanto ai singoli condomini, nei cui confronti il costruttore si è obbligato, e l'amministratore del condominio può validamente agire solo in base ad uno specifico mandato conferitogli dai condomini stessi (in terminis, Cass., 09-04-1987, n. 3500, Arch. locazioni, 1987, 491; Cass., 20-12-1983, n. 7527, in Giur. it., 1984, I, 1, 1693; per la giurisprudenza di questo tribunale, nello stesso senso, cfr. da ultimo Trib. Roma 20.11.2002, Condominio di v. Levanzo 53/67 c. Deposito Locomotive Roma San Lorenzo Soc. coop. a r.l., inedita) (Trib. Roma 26 dicembre 2002).

Il motivo è semplice: la norma di cui all'art. 1667 c.c. parla di committente.
Il condominio al momento della costruzione dell'edificio nemmeno esisteva, ergo l'amministratore, che rappresenta i condomini in relazione alle parti comuni, non può far valere dei diritti che non riguardano la collettività ma i singoli.
Diverso il caso di vizi e garanzia per opere su parti comuni eseguite a seguito della costituzione del condominio.

In tal caso, infatti, è la compagine, in persona dell'amministratore, ad aver firmato il contratto d'appalto e, quindi, sempre il legale rappresentante del condominio potrà agire per far valere i diritti dei condomini sui beni in condominio.

riproduzione riservata
Articolo: Appalto in condominio e responsabilità contrattuale
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 2 voti.

Appalto in condominio e responsabilità contrattuale: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Appalto in condominio e responsabilità contrattuale che potrebbero interessarti
Condominio: nessun compenso extra all'amministratore revocato

Condominio: nessun compenso extra all'amministratore revocato

Amministratore di condominio - Nel caso in cui l'incarico dell'amministratore di condominio venga revocato non è previsto alcun compenso se l'assemblea è contraria alla proroga dei suoi poteri
Provvedimenti dell'amministratore e diritti dei condomini

Provvedimenti dell'amministratore e diritti dei condomini

Condominio - La Cassazione, con una sentenza dello scorso 11 maggio, la n. 10347, torna ad occuparsi dei poteri dell?amministratore, dei loro limiti e del corretto
Amministratore e lavori straordinari

Amministratore e lavori straordinari

Condominio - L?assemblea, ai sensi del combinato disposto di cui agli artt. 1135 e 1136 c.c. è competente a deliberare sui lavori straordinari relativi alle parti

Amministratore di condominio, cause, poteri e limiti

Amministratore di condominio - L'amministratore di condominio ha il potere di agire e resistere in giudizio senza necessità di autorizzazione assembleare nelle materie di sua stretta competenza.

Liti condominiali

Liti tra condomini - Si parla spesso di cause condominiali, vale la pena comprendere più da vicino quali sono queste controversie, quando sorgono e quali sono i ruoli di amministratore.

La revoca dell'amministratore blocca l'azione di recupero del credito?

Condominio - La revoca dell'amministratore condominiale, a differenza delle ipotesi di scadenza dell'incarico e di dimissioni, blocca l'azione legale di recupero del credito.

I provvedimenti dell'amministratore

Condominio - L'amministratore è il mandatario dei condomini. Egli agisce per loro nome e conto ai fini della gestione delle parti comuni dello stabile.

Amministratore di condominio e servitù

Condominio - L'amministratore di condominio non può agire in giudizio per ottenere il riconoscimento di una servitù perché questa azione non rientra tra i suoi poteri.

Ratifica dell'operato dell'amministratore condominiale

Condominio - L'amministratore di condominio ha dei poteri e dei doveri individuati dalla legge, ma se va oltre le proprie attribuzioni l'assemblea può ratificare il suo operato.
REGISTRATI COME UTENTE
295.724 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Feltro da pittura
    Feltro da pittura...
    6.00
  • Installazione di antenne
    Installazione di antenne...
    54.00
  • Grembiule da giardino
    Grembiule da giardino...
    6.71
  • Porta basculante blindata
    Porta basculante blindata...
    690.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidacasa.com
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Weber
  • Black & Decker
  • Kone
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.