Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Antiparassitari naturali

Le patologie fungine e le invasioni parassitarie di orto e giardino possono essere contrastate facilmente con l'aiuto di rimedi completamente naturali fai da te
25 Settembre 2016 ore 10:05 - NEWS Giardinaggio

Problemi relativi alla cura delle piante


Tra i problemi principali che affliggono fiori, piante e tappeto erboso, le malattie fungine ed i parassiti sono quelli che possono danneggiare seriamente la pianta in ogni sua parte e metterne a rischio la salute e la stessa sopravvivenza. Per prevenire o curare queste patologie esistono diversi rimedi.
Parassita
I più utilizzati sono sicuramente i prodotti antiparassitari e gli antifungini chimici, i quali però molto spesso eliminano insetti buoni che tengono lontano molti parassiti e contribuiscono a preservare la salute delle specie.

Inoltre, gli antiparassitari chimici possono intaccare anche le parti commestibili delle piante da frutto.
Per questo, molto spesso è preferibile optare per rimedi completamente naturali.
Esistono infatti molte erbe che aiutano a combattere e prevenire malattie micotiche ed invasioni parassitarie. Vediamo quali sono e come utilizzarle.


Caratteristiche e utilizzo degli antiparassitari naturali



In natura, sono molti gli elementi che aiutano piante e tappeto erboso a tenere lontano muffe e parassiti.

Aglio, ortica ed equiseto sono solo alcuni esempi di rimedi completamente naturali che possono essere realizzati facilmente in casa col fai da te.

Anche le forme in cui utilizzare queste erbe sono diverse.

Tra le più diffuse e pratiche, ci sono il macerato, il decotto e l'infuso. Per il macerato, è necessario sminuzzare finemente la pianta utilizzata e metterlo in un recipiente in plastica.

Lombrichi su piantaA questo punto, bisognerà riempire il recipiente con dell'acqua esposta per qualche giorno all'aria aperta, facendo attenzione a non arrivar fino al bordo, in quanto il successivo processo di fermentazione produrrà della schiuma.
Il contenitore andrà poi coperto con una retina per proteggerne il contenuto consentendo allo stesso tempo di far passare l'aria.

Il composto andrà tenuto preferibilmente al sole per circa tre settimane, avendo cura di mescolarlo per bene ogni giorno.

Per conservare il macerato sarà opportuno chiudere il contenitore con un coperchio. Il prodotto ottenuto andrà filtrato attentamente e versato in un flacone con erogatore spray.
In questo modo, potrà essere diffuso in modo uniforme sulle piante da trattare.

Anche la preparazione dell'infuso e del decotto è molto semplice. Per l'infuso, sarà necessario versare dell'acqua bollente sulle erbe utilizzate e lasciar riposare il tutto per un po' prima di filtrarlo. Il decotto invece prevede l'ammollo delle erbe in acqua fredda per almeno un giorno, da bollire successivamente a fuoco lento e per breve tempo.

Anche in questo caso si concluderà con il filtraggio. Tra i macerati più utilizzati troviamo quello d'aglio, potente antibatterico capace di contrastare muffe e funghi. Il macerato di ortica viene invece utilizzato soprattutto nell'orto per combattere i parassiti.
La sua preparazione però prevede dei passaggi differenti.

L'ortica, infatti, deve essere lasciata a mollo in acqua fredda fino a quando non si vedrà il liquido diventare molto scuro e non ci sarà più schiuma. Anche per il macerato di ortica è consigliata l'esposizione del composto al sole mentre il tempo di fermentazione è di massimo dieci giorni.


Altri rimedi naturali contro i parassiti


Il macerato di equiseto è invece molto efficace sia contro parassiti che malattie fungine e contribuisce anche a rafforzare notevolmente le difese immunitarie della pianta e a stimolarne la crescita.
Foglie di orticaL'equiseto può essere utilizzato anche per infuso. Per ottenere un rimedio molto potente soprattutto contro le infestazioni micotiche, l'equiseto può essere macerato insieme all'ortica, che ne potenzia notevolmente l'azione antifungina.

Contro la ruggine è invece molto utile l'assenzio, da utilizzare sotto forma di infuso o decotto.
Per prevenire o bloccare le malattie fungine già in corso, può essere utile ricorrere anche al bicarbonato di sodio. In questo caso basterà diluirne un cucchiaino in un litro d'acqua ed applicare il composto ottenuto sulle piante.
Sempre contro le malattie fungine, è molto potente l'azione inibente della lecitina di soia nei confronti della germinazione delle spore.

Per la preparazione, sarà sufficiente mettere un cucchiaio di lecitina granulare in un litro d'acqua. Basterà poi far riposare per qualche ora e si avrà a disposizione un ottimo antifungino completamente naturale.
Ma oltre alla cura di patologie fungine e parassiti è molto importante anche la prevenzione. L'azione preventiva può essere effettuata seguendo alcune semplici mosse.
Innanzitutto si dovrà favorire la proliferazione di insetti utili come coccinelle, lombrichi, api e libellule che contrastano l'invasione di insetti nocivi nei confronti di orto e giardino.

Infuso di equisetoPer questo, bisogna evitare l'utilizzo di antiparassitari chimici che invece tendono ad eliminare questi spazzini naturali.
Ovviamente è molto importante anche controllare con una certa frequenza foglie e rami per verificare l'eventuale presenza di muffe e parassiti.
Gli elementi che si riveleranno infestati andranno eliminati immediatamente.

Anche le ortiche che nascono spontaneamente nel giardino o nell'orto non vanno estirpate ma mantenute in quanto capaci di tenere lontani molti parassiti.

Molto utile è anche proteggere piante e prati con teli in tessuto non tessuto, che lasciano filtrare l'aria e la luce creando allo stesso tempo una barriera nei confronto di insetti dannosi. Infine, può essere di aiuto lavare le piante di tanto in tanto con un getto di acqua e latte.
Questa combinazione è infatti efficace nel prevenire le infestazioni parassitarie.

riproduzione riservata
Articolo: Antiparassitari naturali
Valutazione: 4.64 / 6 basato su 14 voti.

Antiparassitari naturali: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
331.272 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Antiparassitari naturali che potrebbero interessarti


Come arrestare la formazione di muffa e condensa

Risanamento umidità - Alcune dritte su come ridurre e limitare la formazione di muffa e conseguente umidità all'interno dei nostri ambienti, per effetto della condensa.

Pericolo muffa da umidità di condensa

Risanamento umidità - Le nuove abitazioni o quelle con recente ristrutturazione sono sempre più iperisolati, da qui la controindicazione è che questa eccessiva impermeabilità comporta la formazione di muffe.

Prevenzione della muffa

Risanamento umidità - Prevenire la muffa ed intervenire con prodotti specifici nei casi più semplici: qualche consiglio per evitare che le nostre case siano invase dalle muffe.

Muffa in bagno: come togliere la muffa dalla doccia

Risanamento umidità - La muffa si forma e si annida facilmente negli angoli del bagno per l'elevata presenza di umidità. Ecco i consigli per riconoscerla, prevenirla ed eliminarla.

Debellare la muffa con specifici prodotti spray

Pulizia casa - Per far sparire le odiate macchie di muffa presenti negli angoli più umidi di casa, sono efficaci trattamenti spray: facili e veloci offrono risultati duraturi!

Un metodo semplice ed efficace per eliminare la muffa in casa

Pulizia e manutenzione - Il ventilatore con scambiatore di calore, con un semplice foro nel muro è il modo più immediato e meno invasivo per risolvere il problema dell'umidità da condensa

Combattere l'umidità

Risanamento umidità - La presenza di un eccesso di umidità in casa, che si riconosce dalla presenza di condensa, muffa e odori sgradevoli, può ingenerare danni per la salute.

Come combattere le malattie fungine

Giardinaggio - Le malattie fungine sono estremamente pericolose per la salute delle nostre piante. Vediamo come riconoscerle e prevenirle e quali sono i prodotti per curarle.

Una soluzione definitiva per la muffa sulle pareti

Fai da te Muratura - La muffa è uno dei nemici invisibili per la nostra salute e ce la possiamo ritrovare in casa per vari motivi. Come eliminarla? Un prodotto specifico è la soluzione
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img scettico
Salve a tutti,Contesto: abitazione di 25 anni con due strati di pittura su intonaco ritinteggiata 6 mesi fà per metà da un artigiano e per metà dal...
scettico 17 Giugno 2021 ore 10:29 7
Img .matteo
Buongiorno, ragazzi sono nuovo. Volevo delle delucidazioni essendo ignorante. In pratica la parete nord presenta muffa e ogni inverno mi tocca spruzzare prodotti per eliminarla.
.matteo 05 Maggio 2021 ore 15:22 2
Img ahmedmanuguerra
Salve a tutti. Sono proprietario di un appartamento mansardato di un edificio anni 70. Sono in possesso dell'immobile da neanche un anno. E prima di mettere mano ai lavori, ho...
ahmedmanuguerra 28 Gennaio 2021 ore 10:46 3
Img gavino84
Ciao a tutti mi chiamo Gavino faccio l'operaio in una ditta di manutenzione industriale presso una centrale termoelettrica quindi non ho esperienza nel settore edile. Inizio a...
gavino84 10 Gennaio 2021 ore 09:18 5
Img gavino84
Ciao a tutti.. Abito in una villetta singola al piano inferiore ho una stufa a pellet il calore rimane sui 23 gradi..il problema c'è l'ho al piano superiore. Li non ho...
gavino84 04 Gennaio 2021 ore 12:53 4