Come creare un suggestivo angolo yoga in casa

NEWS DI Complementi d'arredo25 Maggio 2018 ore 11:17
Arredamento minimalista, illuminazione soffusa, tonalità che si ispirano alla natura: ecco come ricreare una confortevole e funzionale stanza per lo yoga a casa

Sempre più italiani praticano yoga


Lo yoga conquista gli abitanti del Bel Paese. Tra le scuole che lo insegnano nelle varie declinazioni e i diversi corsi organizzati in palestre e centri ricreativi, si stima che oggi in Italia quest’antica disciplina sia praticata da oltre due milioni di persone.

Del resto, i vantaggi dello yoga sono davvero tanti: corpo più flessibile, sonno più regolare, uno stato di maggiore relax, per citarne alcuni.


Candele e piante per ricreare un angolo yoga confortevole

Candele e piante per ricreare un angolo yoga confortevole

Candele e piante per ricreare un angolo yoga confortevole
Una fontana zen aiuta a meditare e a rilassarsi

Una fontana zen aiuta a meditare e a rilassarsi

Una fontana zen aiuta a meditare e a rilassarsi
Un tocco green per arricchire la nostra stanza yoga

Un tocco green per arricchire la nostra stanza yoga

Un tocco green per arricchire la nostra stanza yoga
Dettagli che rendono ancora più suggestivo il nostro angolo yoga

Dettagli che rendono ancora più suggestivo il nostro angolo yoga

Dettagli che rendono ancora più suggestivo il nostro angolo yoga
Possiamo sfruttare anche gli spazi esterni della casa per ricreare un angolo yoga

Possiamo sfruttare anche gli spazi esterni della casa per ricreare un angolo yoga

Possiamo sfruttare anche gli spazi esterni della casa per ricreare un angolo yoga
Simboli spirituali e scritte sono ideali per personalizzare la stanza yoga

Simboli spirituali e scritte sono ideali per personalizzare la stanza yoga

Simboli spirituali e scritte sono ideali per personalizzare la stanza yoga

E se tra impegni personali e lavorativi non si ha il tempo di prendere il tappetino per correre in palestra, perché non attrezzarsi per allestire un piccolo angolo yoga in casa?
Basta davvero poco per ricrearne uno pratico e confortevole, anche se non si hanno grandi abitazioni.


Lo spazio giusto per dedicarsi allo yoga


Pace interiore e benessere psicofisico non si possono raggiungere se prima non lavoriamo sullo spazio che vogliamo destinare allo yoga. La posizione della stanza che sceglieremo, dunque, è fondamentale per aiutarci a staccare dal solito tran tran e concentrarci sulla nostra interiorità.

Alcuni preziosi suggerimenti, ad esempio, arrivano dal Feng Shui, una pratica antichissima il cui scopo è quello di ristabilire l’armonia e il corretto flusso energetico nell’ambiente in cui viviamo.

Una stanza tranquilla e lontana da distrazioni è ideale per fare yoga in casa
In generale, per fare yoga in casa , non occorrono grandi metrature, va benissimo pure una piccola stanza o una parte di una più ampia. È importante che la camera scelta sia tranquilla e lontana da fonti di distrazione. Questo significa che non deve affacciarsi su una strada troppo trafficata né trovarsi vicino ad un’area della casa dove vi è un continuo via vai di persone.

Una volta individuato il nostro angolo yoga, come arredarlo per trarne maggiori benefici?


I colori per fare yoga in casa


Lo yoga è un’antichissima disciplina che unisce corpo e mente attraverso il controllo del respiro. Per supportare, migliorare ed espandere questa connessione, è essenziale predisporre al meglio il nostro angolo yoga. Uno spazio yoga domestico ben progettato deve essere ispiratore, pacifico e deve aiutare la meditazione già a partire dalla scelta dei colori delle pareti.

Quali nuance scegliere? Le tonalità da preferire sono quelle che influenzano positivamente l’umore, favorendo serenità e senso di pace. Via libera, quindi, ai toni tenui e ai colori pastello, nonché a tutte quelle sfumature legate alla natura, come il verde della vegetazione e tutte le gradazioni del blu, associate al cielo e al mare.

Nella stanza per lo yoga, le pareti si ispirano ai chakra basici
Bene anche il giallo, il viola, l’indaco e il bianco tonalità che, proprio insieme al verde e al blu, sono collegate ai sette chakra basici, ciascuno dei centri di energia presenti nel corpo umano che presiedono alle funzioni organiche, psichiche ed emotive dell’individuo.

Il grigio della pietra è un altro colore indicato per una stanza yoga, così come il nero che può essere presente tramite l’arredamento o l’oggettistica.

Il nero e altri colori possono essere presenti tramite arredi e oggetti
No, invece, a pitture o carte da parati troppo vivide, brillanti o molto contrastanti che rischiano di compromettere l’atmosfera generale e sovrastimolare la mente e il corpo.
In generale, il consiglio è quello di prediligere le nuance che più ci piacciono e rilassano, evitando però di accostare troppi colori insieme.


Luce naturale e lampade soffuse: ecco l’illuminazione per meditare


Anche la luce riveste un ruolo significativo nella meditazione. Pertanto, è importante che la stanza destinata allo yoga sia irradiata dalla luce naturale.
Spazio, dunque, ad ampie finestre la cui vista però non può essere oscurata da alti palazzi.

Proprio la finestra, poi, può diventare il nostro punto focale; in questo modo, la pratica meditativa trarrà vantaggio sia dalla vista che dalla luce naturale.

La luce naturale è importante quando si decide di fare yoga a casa
Nel caso di illuminazione artificiale, alternativa indispensabile se si decide di fare yoga la sera, bisogna evitare luci troppo fredde che creano un’atmosfera asettica, non adatta a rilassarsi. Meglio prediligere, invece, luci più calde, delicate e soffuse, preferibilmente tendenti al giallo, e distribuirle in maniera uniforme in tutta la stanza.

Candele e luci soffuse sono consigliate per fare yoga la sera
In un’area dedicata allo yoga, non servono lampadari e tanti punti luce, bastano poche lampade da parete o da terra per illuminare efficacemente. Vanno bene anche le lampade da tavolo, lanterne e candele profumate che aggiungono bagliore all’ambiente.
Tutte le sorgenti luminose devono essere regolabili e ben distanziate tra loro.


Arredamento minimal per lo yoga a casa


Per potere agevolare gli spostamenti e facilitare l’esecuzione degli esercizi yoga, è necessario optare per un arredo minimalista. Spazio, quindi, a pochi mobili bassi in legno chiaro o scuro, il meno lavorato possibile e non lucidato, e naturalmente agli accessori per la meditazione.

Tappetini, sbarre di legno, pedane sono gli elementi più consoni e appropriati per creare una zona yoga che risulti comoda e funzionale. È consigliato inserire poi dei morbidi cuscini che, oltre a essere utili durante l’allenamento yoga, regalano un tocco di colore all’ambiente.

Mobili bassi e cuscini sono consigliati per arredare una stanza yoga
Essenzialità pure sulle pareti dove possiamo mettere dei quadri o delle stampe che richiamino immagini spirituali, valide alleate per meditare.

Tra i simboli più rappresentativi della spiritualità antica e moderna troviamo l’Hamsa, meglio nota come Mano di Fatima. È un amuleto che prende la forma del palmo di una mano, appunto, con un occhio al centro che allontana gli sguardi malevoli e aiuta ad attrarre la forza positiva del bene. Molti culti religiosi hanno adottato l’Hamsa nei loro insegnamenti, incluso il Cristianesimo.

La Mano di Fatima è un simbolo che rende più spirituale la nostra stanza yoga
Il Tao, il simbolo principale del taoismo, una delle più antiche tecniche meditative, è largamente adoperato nelle discipline ascetiche, yoga in primis. Usato per rappresentare l’origine di ogni cosa, è responsabile dell’armonia nell’universo che si realizza nella dicotomia dello Yin e dello Yang, le forze opposte che coesistono nel mondo e che si bilanciano a vicenda per arrivare all’equilibrio.

Il fiore di loto è un’altra raffigurazione utilizzata in svariati culti orientali come emblema dell’illuminazione; così come questo esemplare nasce dalle acque stagne e fangose, anche l’uomo può continuare a rinascere, puntando alla perfezione.

Anche il fiore di loto può essere dipinto nella stanza scelta per fare yoga
Tutti questi simboli possono essere appesi sotto forma di amuleti, quadri, stampe o disegni oppure possono essere dipinti direttamente su una o più pareti, per ricreare un’atmosfera ancora più spirituale nella nostra stanza per lo yoga.


Tessuti leggeri e materiali confortevoli per l'allenamento yoga


Dagli oggetti ai tessuti. Per rendere ulteriormente accogliente il nostro angolo yoga, bisogna scegliere delle trame e dei tessuti che non appesantiscano l’ambiente e ci agevolino nello svolgimento delle varie posizioni yoga.

Per le finestre, ad esempio, è consigliato optare per tendaggi leggeri che permettono un facile passaggio e ricambio di aria e luce. Sul pavimento, invece, è possibile sistemare tappeti o teli su cui potersi poggiare comodamente e muovere senza scarpe.

Teli e tappeti per muoverci comodamente e fare yoga
È importante valutare bene anche il materiale del tappetino per lo yoga.
Quelli in PVC (cloruro di polivinile), ad esempio, garantiscono una maggiore aderenza e resistenza. Pure la gomma naturale riciclata e la iuta assicurano una buona presa.
Cotone, bambù, sughero e canapa sono delle valide e naturali alternative.


Suoni e profumi che aiutano a meditare


Lo yoga è una disciplina che coinvolge tutti i sensi. Per facilitare il rilassamento corporeo e mentale e agevolare il processo meditativo, è opportuno posizionare delle candele profumate o dei bastoncini di incenso da accendere e far bruciare durante l’allenamento yoga.

Una fontana zen aiuta a rilassarsi
Chi lo desidera può mettere anche della musica di sottofondo che dia ritmo e armonia ai nostri movimenti. Indicati i suoni che rievocano la natura, in tutte le sue forme, o il canto degli uccelli.

Pure una fontana zen può favorire la meditazione, grazie al suono bianco e rasserenante dell’acqua, simbolo di purificazione e rinnovamento.


Un tocco green per trarre i benefici dello yoga a casa


Infine, perché non aggiungere un tocco green alla nostra stanza per lo yoga?
Esemplari vegetali sotto forma di piante in vaso, rami o fiori influiscono in maniera positiva sul nostro benessere psicofisico.

Possiamo sfruttare una parte della camera per ricreare un piccolo angolo verde. In tal senso il Vastu, la disciplina sorella dello yoga che si occupa di ambienti domestici, suggerisce di collocare la pianta più alta al centro e quelle più basse tutte intorno, in modo da spingere la nostra attenzione verso l’alto, così come i nostri intenti.

In alternativa, possiamo propendere per un unico esemplare vegetale da posizionare su un piccolo tavolo o uno sgabello. Ideali anche rami, foglie, erbe o fiori raccolti al parco o in giardino da organizzare formando un triangolo, per richiamare l’antica arte giapponese dell’Ikebana.

Una soluzione particolarmente pratica, soprattutto nel caso di piccoli vani, è quella di appendere le piante. Quelle più indicate sono le edere, il pothos, il falangio, conosciuto pure con il termine di nastrino o clorofito, o la felce di Boston che possono essere appese con vasi capovolti, tradizionali o con terrarium.

Piante appese per sfruttare lo spazio in verticale in una piccola stanza yoga
Molto interessanti e suggestivi per una stanza yoga in casa sono poi i quadri verdi, spessi fino a 45 cm. E per finire, se si ha a disposizione uno spazio esterno, come un terrazzo o un giardino, si può pensare di sfruttarlo per fare yoga e usufruire dei tanti benefici che questa pratica meditativa offre, persino se si pratica tra le mura domestiche.

Pronti per iniziare la vostra sessione di yoga a casa? Namasté!

riproduzione riservata
Articolo: Angolo yoga in casa: ecco come crearlo
Valutazione: 5.96 / 6 basato su 28 voti.

Angolo yoga in casa: ecco come crearlo: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Angolo yoga in casa: ecco come crearlo che potrebbero interessarti
Casa Dolce Casa a Pavia

Casa Dolce Casa a Pavia

Arredamento - La casa dei bambini e dei nonni: arredamento, gioco, nuovi materiali e benessere in mostra a Pavia per un intenso weekend di divertimento in famiglia.
Fitness in casa: organizzare un angolo funzionale e salvaspazio

Fitness in casa: organizzare un angolo funzionale e salvaspazio

Fitness e Tempo Libero - Anche se lo spazio è poco, è possibile organizzare un angolo fitness in casa. Come? Ecco alcune soluzioni salvaspazio e low-cost per chi vuole allenarsi a casa.
Arredare lo spazio outdoor con tappeti da esterno

Arredare lo spazio outdoor con tappeti da esterno

Arredo giardino - I tappeti da esterno possono rendere attraente e confortevole lo spazio all'aperto, improvvisando una zona relax o solarium, in modo libero e non convenzionale.

Dove mettere la poltrona

Progettazione - Le poltrone possono essere collocate in diversi ambienti delle nostre case, dove vogliamo ritagliarci un angolo per il relax o la conversazione. Vediamo qualche esempio.

Pietra acrilica Hi-Macs

Progettazione - Nasce in Baviera la casa Hi-Macs, edificio privato con un grande uso della pietra acrilica di nuova generazione Hi-Macs, materiale che si sta diffondendo con successo in molti ambiti del mercato.

Fiera Casa Dolce Casa 2013

Arredamento - Da venerdì 22 a lunedì 25 marzo 2013 torna a Pavia la fiera Casa Dolce Casa, organizzata dalla Dea Servizi e giunta alla sua diciassettesima edizione.

Zona conversazione e angolo relax

Arredamento - Qualche suggerimento per allestire la zona conversazione o un piccolo angolo relax, dal tipo di divano alla posizione del tavolino, al tipo di illuminazione.

Meravigliose sedute rilassanti per creare un angolo di comfort acasa

Divani e poltrone - Come creare un angolo relax in casa? Non devono mancare le sedute rilassanti, disponibili in ogni stile: dal moderno al classico, passando per il vintage e l'eco chic

Angolo pensatoio

Zona living - Un luogo di pace in cui ritrovare il rapporto con sé stessi, riflettere o coltivare piccole passioni, da individuare e progettare fuori o dentro le mura domestiche.
REGISTRATI COME UTENTE
294.423 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Offerta ristrutturazione casa - appartamento - villa
    Offerta ristrutturazione casa -...
    10.00
  • Imbiancatura casa
    Imbiancatura casa...
    5.00
  • Ristrutturazione appartamenti e ville Napoli e Caserta
    Ristrutturazione appartamenti e...
    10.00
  • Imbiancare casa prezzo al mq a milano monza
    Imbiancare casa prezzo al mq a...
    4.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Pensiline.net
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Kone
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.