Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Amministratore e lavori straordinari

L?assemblea, ai sensi del combinato disposto di cui agli artt. 1135 e 1136 c.c. è competente a deliberare sui lavori straordinari relativi alle parti
03 Dicembre 2010 ore 15:36 - NEWS Condominio
amministratore , assemblea , delega , urgenza
LavoriL'assemblea, ai sensi del combinato disposto di cui agli artt. 1135 e 1136 c.c. è competente a deliberare sui lavori straordinari relativi alle parti comuni dell'edificio.In particolare, questo è ciò che recita il quarto comma dell'art. 1136 c.c., se gli interventi di straordinaria manutenzione sono molto dispendiosi (è questo il senso del concetto di notevole entità citato nella norma) è necessario che la deliberazione venga adottata dalla maggioranza degli intervenuti all'assemblea in rappresentanza di almeno 500 millesimi.In questo contesto, comunque, l'amministratore non è sprovvisto di poteri in merito alla possibilità di ordinare simili opere.È chiaro in tal senso il secondo comma dell'art. 1135 c.c. a mente del quale l'amministratore non può ordinare lavori di manutenzione straordinaria, salvo che rivestano carattere urgente, ma in questo caso deve riferirne nella prima assemblea.Sul significato della norma e più nello specifico sulla relazione tra poteri dell'amministratore e funzione della successiva verifica assembleare è più volte intervenuta la Suprema Corte di Cassazione.In particolare, gli ermellini hanno avuto modo di evidenziare che il citato art. 1135, u.c., cod. civ. abilita espressamente l'amministratore ad ordinare lavori di manutenzione straordinaria che rivestano carattere di urgenza, imponendogli soltanto l'obbligo di riferirne alla prima assemblea dei condomini, obbligo che non può in alcun modo confondersi con la necessità di ratifica di un atto esorbitante dal mandato, rientrando, invece, sia pure con carattere particolare, nell'obbligo generale che incombe all'amministratore di rendere conto della sua gestione ai condomini. LavoriNè l'inosservanza di detto obbligo preclude il suo diritto al rimborso delle spese riconosciute urgenti nei limiti in cui il giudice le ritenga giustificate (così, ex multis, Cass. 19 novembre 1996 n. 10144).Come dire, ricorrendo il requisito dell'urgenza per l'effettuazione dell'intervento, l'obbligo di riferire all'assemblea ha pura funzione informativa ben potendo l'amministratore, nel caso di diniego da parte dell'assise, farsi riconoscere giudizialmente il diritto al rimborso delle spese.Dello stesso avviso il Tribunale di Salerno che, in una sentenza resa lo scorso 10 ottobre, ha ribadito che per gli interventi urgenti possono essere disposti dal mandatario dei condomini sulla base dei propri poteri, che trovano riscontro nel secondo comma dell'art. 1135 c.c. e che sono del tutto indipendenti da quelli dell'assise condominiale.Nel caso di specie, tra le altre, cose gli interventi oggetto di contestazione erano stati deliberati dall'assemblea sicchà, di fatto, non v'era nemmeno motivo di discutere se gli stessi rivestissero quel carattere dell'urgenza che legittima l'amministratore a chiedere il rimborso per le anticipazioni effettuate.
riproduzione riservata
Articolo: Amministratore e lavori straordinari
Valutazione: 1.50 / 6 basato su 2 voti.

Amministratore e lavori straordinari: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Legale
    Legale
    Giovedì 29 Maggio 2014, alle ore 17:46
    In linea teorica no, ma potrebbe farlo senza alcun rischio se, dopo l'assemblea ratifica quella scelta. Conviene contestare il provvedimento dell'amm.re chiedendo la convocazione di un'assemblea per discutervi in merito.
    rispondi al commento
    • Felicefrancesco
      Felicefrancesco Legale
      Venerdì 30 Maggio 2014, alle ore 09:50
      Grazie.
      rispondi al commento
  • Felicefrancesco
    Felicefrancesco
    Giovedì 29 Maggio 2014, alle ore 16:55
    Salve,può un amministratore aumentare una rata (già straordinaria) in base ad un preventivo fatto "a voce " per l installazione di un sensore di movimento mai deliberato in assemblea ,quindi senza possibilità di scelta tra altri preventivi?
    rispondi al commento
  • Stefanosanti
    Stefanosanti
    Venerdì 23 Maggio 2014, alle ore 08:27
    Esiste un limite per l'importo dei lavori con carattere di urgenza decisi in autonomia dall'amministratore visto che l' ART 1136 cita importo di notevole entità?
    rispondi al commento
    • Legale
      Legale Stefanosanti
      Martedì 27 Maggio 2014, alle ore 14:56
      La messa a norma è un obbligo di legge, ma scegliere chi deve eseguirla è compito dell'assemblea, salvo successiva ratifica da parte della stessa delle scelte operate dall'amministratore.
      rispondi al commento
  • Stefanosanti
    Stefanosanti
    Venerdì 23 Maggio 2014, alle ore 08:18
    Quindi nel mio caso un amministratore che ha informato l'assemblea dicendo solo che in futuro si renderà necessario mettere a norma i garage per la legge antincendio senza dichiarare e far mettere a verbale il carattere d'urgenza degli stessi, può dopo 10 mesi dalla stessa mandare a richiedere ai condomini con semplice lettera (dopo aver fatto verificare al solo consiglio) ben 350.000? senza indire un'assemblea straordinaria?
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
328.092 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Amministratore e lavori straordinari che potrebbero interessarti


Delega a partecipare all'assemblea

Assemblea di condominio - Ogni condomino ha diritto di partecipare all'assemblea di condominio. Tale partecipazione può avvenire personalmente o, con determinati modi e limiti, per delega.

Voto in assemblea condominiale

Assemblea di condominio - In assemblea di condominio, alla fine della discussione deve prendere una decisione. Anche per decidere di non decidere è necessario esprimere un voto.

Assemblea condominiale, niente voto per corrispondenza

Assemblea di condominio - In tema di partecipazione all'assemblea condominiale, i comproprietari possono prendervi parte personalmente o per delega, ma non possono votare per corrispondenza.

Comunicazioni all'assemblea

Condominio - L'assemblea, è notorio, è il luogo in cui i condomini decidono sulla gestione e conservazione delle parti comuni dell'edificio.

Delibera assembleare di approvazione dei lavori ed eccesso di potere

Manutenzione condominiale - Tra i profili d'illegittimità di una delibera assembleare di condominio v'è anche l'eccesso di potere, ossia l'esercizio del diritto in modo distorto.

Richiesta di convocazione di un'assemblea straordinaria

Assemblea di condominio - È possibile distinguere due diverse tipologie di assemblea condominiale: assemblea ordinaria annuale e assemblea straordinaria. Come richiederne la convocazione?

Revoca dell'amministratore giudiziario

Condominio - L'assemblea condominiale è l'organo competente a nominare e revocare l'amministratore. Per l'amministratore giudiziario i condomini potranno agire in giudizio per chiedere la revoca del mandatario.

La comunicazione del verbale d'assemblea condominiale

Assemblea di condominio - La comunicazione del verbale d'assemblea condominiale è obbligatoria solo verso i condomini assenti alla riunione. Come devono comportarsi i dissenzienti?

Assemblea di condominio, il conflitto d'interessi e le deleghe

Assemblea di condominio - Assemblea di condominio: il conflitto d'interesse dei delegati non si estende automaticamente ai deleganti e dev'essere dimostrato da chi se ne lamenta.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img 64brunica
Buon giorno, il registro della contabilità deve essere presente nel luogo dove viene svolta l'assemblea? Il mandato è obbligato a portarlo? C'è una norma o...
64brunica 06 Aprile 2021 ore 15:48 3
Img lmontuschi
Ciao!ho comprato un appartamento in un condominio composto da :6 appartamenti ... i proprietari sono 5.sotto ci sono 2 negozi di un altro proprietario ...è obbligatorio...
lmontuschi 25 Febbraio 2021 ore 09:49 11
Img lorenzomasi
C'è compatibilità tra amministratore di condominio e tecnico asseveratore di lavori superbonus?...
lorenzomasi 08 Gennaio 2021 ore 11:54 1
Img iside1707
Buongiorno, Siamo un contesto di 4 unità e da luglio i rapporti con i miei vicini si sono incrinati. Il mio vicino tiene la cassa e paga le bollette e fino ad ora siamo...
iside1707 29 Dicembre 2020 ore 19:41 3
Img cristinaguarino
Cerco aiuto. Sono stata nominata, in una assemblea, rappresentante di un condominio in cui sono presenti 4 proprietari più una proprietà indivisa di cui io faccio...
cristinaguarino 04 Dicembre 2020 ore 16:27 3