Amministratore di condominio, diritto alla retribuzione e limiti

NEWS DI Condominio14 Maggio 2010 ore 13:19
L?amministratore è il mandatario dei condomini in relazione alla gestione e conservazione delle parti comuni dell?edificio
amministratore , assemblea
L'amministratore è il mandatario dei condomini in relazione alla gestione e conservazione delle parti comuni dell'edificio.CompensoIn sostanza egli agisce per conto dei comproprietari e li rappresenta nei rapporti con i terzi e nei rapporti interni.La sua nomina è atto che spetta all'assemblea.L'incarico è validamente conferito se la deliberazione è approvata dalla maggioranza degli intervenuti all'adunanza che rappresentino quanto meno la metà del valore dell'edificio (art. 1136, secondo e quarto comma, c.c.).Una volta assunto l'incarico, egli dovrà svolgere tutta una serie di attività che sono individuate dalla legge, dal regolamento di condominio e dalle decisioni dell'assise condominiale.La dottrina e la giurisprudenza maggioritaria sono concordi nel sostenere che il rapporto contrattuale che s'instaura tra condominio e amministratore debba essere regolato dalle norme dettate per il contratto di mandato.In quest'ottica è utile osservare in contenuto dell'art. 1709 c.c., che recita:Il mandato si presume oneroso. La misura del compenso, se non è stabilita dalle parti, è determinata in base alle tariffe professionali o agli usi; in mancanza è determinata dal giudice.Questo per quanto riguarda il contratto di mandato a livello generale.Per quanto riguarda, più specificamente, il condominio ci si è chiesti:a) l'amministratore ha sempre diritto ad essere retribuito per l'opera svolta?b)sulla base di quali parametri si stabilisce la misura del compenso?c)che cosa accade se l'assemblea, come riconosciutogli dalla legge, decide la revoca dell'incarico prima della sua naturale scadenza?RetribuzioneL'art. 1135 c.c. specifica che l'assemblea ordinaria annuale ha competenza a deliberare sull'incarico dell'amministratore (conferma, revoca ed naturalmente sulla nomina) nonchà© sull'eventuale sua retribuzione.Per dottrina e giurisprudenza, la norma appena citata interpretata alla luce delle regole generali previste in materia di mandato (es. art. 1709 c.c.) sancisce anche per l'incarico di amministratore di condominio una presunzione di onerosità.Ciò vuol dire che, salvo diversa pattuizione, l'amministratore avrà diritto a vedersi retribuito per l'opera prestata.CompensoDeterminazione del compensoChiarito che in linea generale il rappresentate dei condomini ha diritto ad un compenso, è utile provare a comprendere come questo debba essere determinato.L'uso del verbo provare non è casuale.Non va dimenticato, infatti, che l'attività di amministratore di condominio non è regolamentata sicchà© non esiste come per altre professioni (es. medici, architetti ecc.) un tariffario di riferimento.La determinazione della retribuzione, pertanto, è faccenda rimessa alla libera contrattazione delle parti.Si potrà giungere alla quantificazione della stessa in tre diversi modi:a)offerta dell'amministratore (c.d. preventivo per le competenze) ed accettazione dell'assemblea;b)proposta dell'assemblea ed accettazione dell'amministratore;c)trattativa con proposte e controproposte cui segue un punto d'incontro.In ogni caso, in seguito all'assunzione dell'incarico, qualora sorgessero dubbi sull'esatta quantificazione del compenso il contenuto del verbale d'assemblea prevarrebbe su quello del preventivo presentato dell'amministratore.Revoca anticipataNel caso di revoca anticipata, se la stessa non è supportata da una giusta causa, l'amministratore potrà chiedere il risarcimento del danno subito (Cass. SS.UU. 29 ottobre 2004 n. 20957).
riproduzione riservata
Articolo: Amministratore di condominio, diritto alla retribuzione e limiti
Valutazione: 3.75 / 6 basato su 4 voti.

Amministratore di condominio, diritto alla retribuzione e limiti: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Gionni.gelmini
    Gionni.gelmini
    Sabato 31 Maggio 2014, alle ore 16:52
    Buon giorno avvocato di recente sul sito di condominio web ho letto che in base all'articolo 1129 c.c ottavo comma l'amministratore a partire dalle dimissioni o dalla cessazione dell'incarico viene vincolato a eseguire solo le attività urgenti. senza diritto ad ulteriori compensi. e viene posto a suo carico anche l'obbligo della riconsegna della documentazione in suo possesso afferente al condominio.mi puo spiegare meglio? grazie
    rispondi al commento
  • Gionni.gelmini
    Gionni.gelmini
    Sabato 31 Maggio 2014, alle ore 16:40
    Salve di recente ho letto sul sito condominio web che alla revoca dell'amministratore a fine mandato, per il tempo che l'amministratore uscente sta in carica fino alla nomina del nuovo amministratore non è dovuto nessun compenso all'amministratore ormai decaduto per il periodo diciamo di aspettativa, salvo che lo stesso in mancanza del nuovo nominato non provveda d'urgenza , mi puo illuminare?
    rispondi al commento
  • Ripartizione Del Compenso Dell?amministratore : Condominiale.Lavorincasa.it
    Ripartizione Del Compenso Dell?amministratore : Condominiale.Lavorincasa.it
    Venerdì 16 Luglio 2010, alle ore 13:53
    [...] compenso, non esistendo tariffari di riferimento vincolanti (al pari delle professioni regolamentate) è [...]
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Amministratore di condominio, diritto alla retribuzione e limiti che potrebbero interessarti
Richiesta di convocazione di un'assemblea straordinaria

Richiesta di convocazione di un'assemblea straordinaria

Assemblea di condominio - È possibile distinguere due diverse tipologie di assemblea condominiale: assemblea ordinaria annuale e assemblea straordinaria. Come richiederne la convocazione?
Revoca dell'amministratore giudiziario

Revoca dell'amministratore giudiziario

Condominio - L'assemblea condominiale è l'organo competente a nominare e revocare l'amministratore. Per l'amministratore giudiziario i condomini potranno agire in giudizio per chiedere la revoca del mandatario.
Assemblea condominiale e la ratifica delle scelte dell'amministratore

Assemblea condominiale e la ratifica delle scelte dell'amministratore

Condominio - L'assemblea condominiale è il centro nevralgico delle decisioni sulle parti comuni, anche quando si tratta di ratificare scelte dell'amministratore.

Partecipazione dell'amministratore all'assemblea condominiale

Condominio - L'amministratore del condominio raffigura un ufficio di diritto privato assimilabile al mandato con rappresentanza, rappresenta i condomini per ciò che concerne i rapporti interni e con i terzi.

L'amministratore del piccolo condominio

Condominio - Quando il numero dei condomini, ossia dei proprietari delle unità immobiliari, è pari a cinque, o superiore, l'assemblea deve nominare un amministratore, se l'assemblea non provvede, la nomina è fatta dall'autorità giudiziaria.

Condominio: nessun compenso extra all'amministratore revocato

Amministratore di condominio - Nel caso in cui l'incarico dell'amministratore di condominio venga revocato non è previsto alcun compenso se l'assemblea è contraria alla proroga dei suoi poteri

I provvedimenti dell'amministratore

Condominio - L'amministratore è il mandatario dei condomini. Egli agisce per loro nome e conto ai fini della gestione delle parti comuni dello stabile.

Comunicazioni all'assemblea

Condominio - L'assemblea, è notorio, è il luogo in cui i condomini decidono sulla gestione e conservazione delle parti comuni dell'edificio.

Amministratore e lavori straordinari

Condominio - L?assemblea, ai sensi del combinato disposto di cui agli artt. 1135 e 1136 c.c. è competente a deliberare sui lavori straordinari relativi alle parti
Discussioni Correlate nel Forum Lavorincasa
Img tedgryn
Una veloce domanda di fine anno: dei condòmini vogliono cacciare l'amministratore per svariati motivi più che validi; qual'è la maggioranza necessaria allo...
tedgryn 29 Dicembre 2017 ore 10:42 2
Img maryquant
Buongiorno.A fine maggio si è tenuta l'assemblea in cui l'amministratore in carica non è stato riconfermato, rimanendo in prorogatio sino a nomina del successore (o...
maryquant 23 Giugno 2015 ore 09:14 1
Img 64brunica
Buona sera,cerco notizie o sentenze circa l'ufficialità di una comunicazione o sollecito.Mi spiego:l'amministratore (poco volenteroso e tanta inerzia...) in carica,...
64brunica 02 Febbraio 2016 ore 21:08 1
Img 64brunica
Buon giorno, come l'anno scorso vorrei chiedere tramite fax all'amministratore di portare i documenti relativi al consuntivo. E anche mia intenzione evitando che tutti gli anni si...
64brunica 07 Marzo 2017 ore 14:32 2
Img condominiobruna
Buondì,sono amministratore del mio condominio e anche un condomino.Posso dare la mia delega ad un condomino per le assemblee, so che non ne posso avere io ma la...
condominiobruna 30 Luglio 2015 ore 07:22 6
REGISTRATI COME UTENTE
295.652 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Pavimento in laminato ad incastro milano
    Pavimento in laminato ad incastro...
    35.00
  • Trasforma vasca in doccia firenze e toscana
    Trasforma vasca in doccia firenze...
    2300.00
  • Imbiancatura pareti al mq milano
    Imbiancatura pareti al mq milano...
    5.00
  • Porta in noce tanganica
    Porta in noce tanganica...
    180.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Kone
  • Weber
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.