Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Ambienti ideali per mobili restaurati

Condizioni ambientali che prolungano la vita di un manufatto antico e ne tutelano valore ed autenticita'.
24 Agosto 2011 ore 14:53 - NEWS Arredamento
antiquariato

Collocazione di mobili in ambiente non salubreCome preservare il lavoro del restauratore compiuto su un mobile antico?

La prima regola è collocare il manufatto in un ambiente salubre. Questo significa ad esempio evitare l'umidita' eccessiva, che in ambienti poco illuminati, quali cantine e soffitte, favorisce la proliferazione di muffe.

La stanza dovrà anche essere priva di insetti xilofagi, come il tarlo o il capricorno delle case, che si divertono ad agire in presenza di buio, umidità e in assenza di rumori. Pertanto, una stanza luminosa, con umidità corretta e normalmente vissuta dall'uomo, è già un buon punto di partenza per prevenirne l'azione.

Anche la composizione dell'aria esterna comporta pericoli di deterioramento. Si può citare ad esempio l'aria ricca di salsedine delle località marine, che può provocare effetti corrosivi. Oppure lo smog delle città, ricco di solfati e solfuri. Purtroppo in questi casi non si può fare molto.

Collocazione di mobili troppo vicini a fonti di caloreLa collocazione del mobile all'interno della stanza deve avvenire in luogo lontano da fonti di calore, quali termosifoni, camini e stufe. È bene anche fare attenzione a quelle pareti che ospitano tubazioni di acqua calda per il riscaldamento. Il calore può infatti provocare spaccature del legno.

Sarà necessario garantire la massima protezione dalla luce solare diretta poiché le radiazioni ultraviolette e infrarosse alterano la colorazione della superficie, tendendo a farla sbiancare ed opacizzare.

In linea generale, i parametri climatici ottimali per la conservazione di un mobile restaurato sono temperatura di 18°C e umidità relativa al 50-65%. Al di fuori di questi valori le fibre del legno si modificano, provocando rigonfiamenti, scollamenti e fenditure.
Inoltre, sono da evitare cambiamenti climatici repentini, che non danno al legno il tempo necessario per adattarsi alle nuove condizioni.

Collocazione dei mobili lontani dai muriCome ultimo accorgimento, si consiglia di distanziare i manufatti di qualche centimetro dal muro per garantire la circolazione dell'aria su tutti i lati. Infatti può accadere che sul retro dei mobili si verifichino accumuli di umidità o formazione di muffe. Purtroppo, però, questi eventi non sono facilmente visibili e rischiano di essere notati quando il livello di degrado è già avanzato.

Infine, se la casa lo permette, sarebbe ideale effettuare una rotazione periodica dei mobili nella stanza. In tal modo si eviterebbe di esporli per troppo tempo ad agenti nocivi che sono sfuggiti alla nostra osservazione.

riproduzione riservata
Articolo: Ambienti ideali per mobili restaurati
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 2 voti.

Ambienti ideali per mobili restaurati: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
329.051 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Ambienti ideali per mobili restaurati che potrebbero interessarti


A ottobre torna la mostra mercato Antiquariato Nazionale

Complementi d'arredo - Al via la trentesima edizione della mostra mercato Antiquariato Nazionale: pezzi unici e suggestioni d'arte nella splendida Villa Castelbarco di Vaprio d'Adda.

Mobile vecchio o di antiquariato

Arredamento - Il settore del mobile antico abbraccia una vasta varieta' di articoli, ma non tutti possono essere considerati di pregio.

Mobili di antiquariato

Arredamento - Le regole da conoscere per acquistarli nei mercatini.

Edizione 2019 del Mercatino Antiquario di Ascoli Piceno

Arredamento - Trovare un pezzo antico, innamorarsene, acquistarlo e portarlo a casa. Tutto ciò è possibile spesso solo nei mercatini di antiquariato, che da sempre...

Decorare la casa in stile velico o marinaro

Camerette - Qualche spunto per appassionati velisti e non, per decorare un angolo della propria abitazione con modellini, mezzi scafi e oggetti provenienti dall'antiquariato navale.

Qual è la differenza tra mobili antichi, in stile antico e i falsi?

Arredamento - Per evitare truffe o sorprese spiacevoli, è molto importante capire la differenza fondamentale fra mobili di antiquariato, antichi, vecchi, in stile e i falsi.

Sedie antiche e moderne

Tavoli e sedie - Per scegliere le sedie da tavolo, antiche o moderne che siano, valgono spesso le stesse considerazioni su dimensioni, materiali e struttura.

Come progettare una casa bilanciando i contrasti

Soluzioni progettuali - Toni caldi o freddi, legno o marmo, mobili classici o moderni? Come creare un progetto di arredamento abbinando soluzioni differenti in modo mirato e raffinato.

Come si stabilisce l'autenticità dei mobili antichi?

Divani e poltrone - Quali sono le regole fondamentali per acquistare in sicurezza mobili antichi, metodi di analisi consigliati per il certificato di autenticità fornito dal venditore