• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

I 5 metodi innocui per allontanare le cicale dal giardino

Dalle fasce adesive ai dissuasori a ultrasuoni, dai collant agli oli essenziali: ecco come dire addio alle cicale e proteggere il benessere delle vostre piante
Pubblicato il / Aggiornato il

Addio cicale, ecco come preservare le vostre piante


Il loro canto è sinonimo d'estate. Stiamo parlando del verso delle cicale che fa da sottofondo alle giornate più calde.

Il frinire delle cicale, tipico dei maschi per attrarre le femmine, non sempre è ben tollerato.

Amplificato da speciali camere d'aria, può raggiungere gli 80 decibel, almeno per quanto riguarda le specie in Italia.
Al di là del canto delle cicale, queste non sono pericolose per l'uomo: non mordono e non provocano fastidi. Lo sono per le piante, in particolare, alberi di olivo e da frutto (melo, ciliegio, pero), anche se si adattano ad altre tipologie.

Sono tra gli insetti definiti trapanatori di piante in quanto sottraggono loro la linfa per nutrirsi, rilasciando una sostanza zuccherina che attira le formiche (vedere formiche che salgono e scendono dagli alberi spesso è il segnale della presenza di cicale).

Gli adulti prendono il nutrimento dalle parti superficiali, le larve dalle radici poiché vivono sottoterra.

Nel primo caso, le foglie appariranno secche, malformate e decolorate, nel secondo, il danno non è immediatamente visibile.

Ecco perché è importante intervenire subito. Scopriamo come.


Rimuovete le cicale manualmente


Come anticipato, le cicale non sono pericolose per l'uomo, potete quindi avvicinarle senza correre alcun rischio per la salute.

Anzi, questo è il primo metodo per allontanarle dalle piante ed evitare che continuino a rovinarle.

Gli esemplari adulti possono essere rimossi agitando le mani, un po' come si è soliti fare quando veniamo infastiditi da una mosca.

In alternativa, impiegate un classico tubo da giardino per innaffiare. Il getto d'acqua li farà cadere dalla pianta, disperdendoli e portandoli a cercarne un'altra.

Allontanare cicale con getto d'acqua
Le cicale appena nate, invece, vanno tolte manualmente, visto che non sono ancora in grado di volare.

Indossate dei guanti e abbiate l'accortezza di lavarvi le mani subito dopo aver completato l'operazione.

Provate poi a potare e smaltire rami e ramoscelli che presentano uova di cicale.

Uova di cicale, da cyclingcreta.gr
Da una parte, controllerete la popolazione, dall'altra impedirete alle specie appena nate di scavare nel terreno e attaccare le radici delle piante.


Catturate le cicale con le fasce adesive


Se l'idea di rimuovere e allontanare le cicale manualmente non vi entusiasma, ricorrete alle fasce adesive da fissare su bastoncini o appendere al tronco degli alberi, al fusto delle piante e al fogliame.

Grazie ai loro toni sgargianti, attirano le cicale che restano intrappolate nella loro sostanza adesiva.

Panngu propone gli adesivi a doppia faccia per intrappolare vari insetti, tra cui le cicale, in maniera più efficace.

Sono impermeabili, resistenti al calore e ai raggi UV e possono essere impiegati per qualsiasi coltura in ogni stagione (olivo, ortaggi, fiori).

Adesivi a doppia faccia di Panngu
Inoltre, sono facili da adoperare: strappate la pellicola bianca da ciascun adesivo e saranno pronti all'uso.

Nel caso di alberi e piante di grandi dimensioni, utilizzate i fili inclusi per appendere le fasce adesive sui rami, il loro colore giallo attrarrà le cicale.

In presenza di piccole piante, invece, vanno inserite sottoterra.

La confezione con cinquanta pezzi è acquistabile da 11,60 euro.


Proteggete le piante dalle cicale con i collant


Preferite allontanare le cicale dal vostro giardino con un metodo sicuro anche per loro? Proteggete alberi e piante con una rete protettiva.

Potete comprarne una ad hoc come quella di Jiuzcare.

Realizzata in polietilene è resistente all'acqua, al calore e al deterioramento.

Può essere utilizzata per isolare dalle cicale diverse piante (alberi da frutto, ortaggi, arbusti, specie floreali), in ogni stagione, garantendo il passaggio di luce, aria e acqua.

È disponibile a 15,69 euro.

La rete protettiva di Jiuzcare
In alternativa, potete creare una rete protettiva fai da te con dei semplici collant di nylon.

Basta metterli intorno alle piante per tenere lontane le cicale. Potranno continuare a ricevere regolarmente luce e acqua attraverso la loro trama.

È possibile ottenere lo stesso risultato con una garza.

Un altro rimedio casalingo contro le cicale è quello di ricorrere alla classica pellicola di alluminio che siete soliti usare in cucina.

È sufficiente avvolgerla attorno ad alberi e piante per impedire alle cicale di nutrirsi della loro linfa e riprodursi.

Pronti a provare?


Oli essenziali efficaci contro le cicale


Gli oli essenziali, come è noto, hanno tante proprietà benefiche sia per il benessere delle persone che delle piante.

Il loro forte odore, ad esempio, è ottimo per allontanare le cicale, in maniera naturale, impedendo loro di deporre le uova.

Un modo valido per intervenire sulle specie già presenti che su quelle che dovranno ancora nascere, il tutto senza ricorrere a prodotti chimici dannosi per la vostra salute, quella delle piante e delle cicale stesse.

Oli essenziali di menta verde e piperita per allontanare cicale
Tra gli oli più efficaci per tale scopo troviamo quelli di:

  • menta piperita;

  • menta verde;

  • lavanda;

  • tea oil;

  • timo;

  • citronella.


Scegliete la fragranza che più vi piace e usatela sulle vostre piante.

Basta riempire un flacone spray con una tazza di acqua e dieci-dodici gocce dell'olio scelto, mescolare delicatamente e spruzzare il contenuto su ogni esemplare.

Ricordatevi che gli oli tendono a dissiparsi più velocemente dopo aver annaffiato, quindi, riapplicateli per mantenere inalterata la loro efficacia.


Niente più cicale con gli ultrasuoni


Tra i rimedi più utili e rispettosi dell'ambiente per allontanare le cicale spicca l'impiego dei dissuasori a ultrasuoni alimentati elettricamente, a batteria o a energia solare.

Si tratta di sistemi capaci di emettere frequenze che risultano molto fastidiose per una cicala, agendo come repellente.

I vantaggi sono tanti, tra cui:

  • non rilasciano sostanze chimiche;

  • non creano danni alle piante;

  • non sono udibili dagli esseri umani.


Potrebbero, però, essere un problema per altre specie, a partire dagli animali domestici.

Acquistate un modello mirato contro le cicale come quello proposto da Pergoods.

Emette diverse frequenze di onde ultrasoniche che infastidiscono le cicale e finiscono così per andare via. È adatto per un'area che va dagli 80 ai 120 metri quadrati.

La confezione da quattro pezzi costa 17,82 euro.

Dissuasori a ultrasuoni di Pergoods
Infine, oltre a scegliere uno dei metodi descritti, ricordatevi di non piantare nuove specie durante la primavera o l'autunno, stagioni in cui si diffondono le cicale.

Aspettate fino all'inizio dell'inverno o alla fine dell'estate e, prima di procedere, potate e assicuratevi che non vi siano esemplari adulti che possano dare fastidio al vostro giardino.

Pronti a dire addio alle cicale e a godervi un'estate silenziosa?

riproduzione riservata
Allontanare le cicale dal giardino come fare
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
346.942 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI