Aiuole Primaverili

NEWS DI Giardino29 Marzo 2012 ore 00:50
Con la fine dell'Inverno, quando le rigide temperature iniziano a smorzarsi e dopo il lungo riposo invernale, la maggior parte delle piante riprende il ciclo vegetativo.
aiuole , aiuola , inverno , inverni

Con la fine dell'Inverno, quando le rigide temperature iniziano a smorzarsi e dopo il lungo riposo invernale, la maggior parte delle piante riprende il proprio ciclo vegetativo con rinnovato vigore, alcune specie si risvegliano come da una specie di letargo ed i germogli protetti sotto forma di gemma, sono pronti per dar vita a nuove fioriture. In questa fase di passaggio da una stagione all'altra è importante svolgere alcune attività per aiutare a migliorare l'aspetto delle nostre piante e per potenziare la successiva fioritura. Innanzitutto è necessario potare le specie vegetali, eliminando rami secchi, foglie ingiallite o spezzate, e parti colpite da malattie, deformazioni, o ramificazioni storte.

Il terreno va arieggiato ed ossigenato servendosi di una zappa con cui rimuoverlo e rimescolarlo. Infine, vanno aggiunti concimi e nutrienti che faranno sì che le radici possano assorbire tutti gli elementi necessari per il nutrimento della pianta. Con l'arrivo della Primavera, l'aumentare delle temperature e l'arrivo delle piogge, aiutate dal maggior numero di ore solari, le piante rinvigoriranno e si prepareranno per la nascita di nuove foglie, gemme, fiori e contribuiranno alla rinascita del giardino.

La superficie destinata ad aiuola assumerà un aspetto incantevole col sopraggiungere della stagione più calda se la tappezziamo con piante da fiore stagionali; tra queste le più apprezzate sono tulipani, calendule, campanule, narcisi, verbena e cerastio.

Per la coltivazione ai bordi di un prato o per delimitare il bordo della nostra aiuola, si ottiene un notevole effetto pittorico piantando la Petunia, essa ha dei bei fiori grandi e di vari colori anche vivaci con cui si può realizzare un bell'effetto a contrasto ad esempio con il verde delle foglie di altre piante, la Petunia è una pianta erbacea con steli che raggiungono i 50 cm di altezza, le foglie sono di colore verde pallido, vellutate e carnose; queste piante richiedono una posizione soleggiata, abbondanti innaffiature e non necessitano di terreni particolari.

Se vogliamo un effetto d'insieme che sia armonioso e proporzionato, dovremo scegliere piante che si diversificano per l'altezza, considerando anche lo sviluppo e le dimensioni che esse possono raggiungere. Scegliendo con cura le specie vegetali, si potrà decidere se scegliere piante che fioriscano insieme, nello stesso periodo oppure scaglionare le fioriture durante più periodi.

Un bell'effetto d'insieme si può ottenere piantando sullo sfondo un albero di Ciliegio ornamentale con le sue caratteristiche fioriture rosate che vengono prodotte ad inizio Primavera dalla pianta, prima dello sviluppo delle foglie. È un albero di grandezza media davanti al quale possiamo collocare fiori di Forsythia dai lunghi steli, che sbocciano all'inizio della Primavera e ricoprono interamente gli steli, prima dello spuntare delle foglie, con numerosi fiori di colore giallo i cui petali lunghi sono disposti a forma di stella.

Nella fascia antistante la Forsythia pianteremo fiori belli ed eleganti come il Narciso o i Tulipani, dotati di lunghi steli ed i cui fiori sono in commercio in diverse varietà di colore, mentre, a completare il bordo della nostra aiuola oltre alla Petunia possiamo scegliere la Viola che ricoprirà tutta la superficie rimasta libera ed ha il vantaggio di fiorire fino all'Autunno.

Per la bordura delle nostre aiuole è consiglio generale scegliere un'unica specie con fiori dai colori vivaci come il giallo o il rosso che faccia da contrasto anche con il prato circostante, inoltre, è preferibile, se non c'è una vera e propria cordonatura, inserire lungo i bordi delle strisce di materiale plastico flessibile, leggermente affiorante, per evitare infiltrazioni di erba.

Se invece nel giardino sono presenti animali o bambini che possono provocare danni, è meglio realizzare una cordonatura in ciottoli di fiume, in mattoni, o pietre levigate, facendo attenzione ad uniformare le pietre con la pavimentazione del giardino.

La linea può essere ammorbidita scegliendo delle piante tappezzanti come muschi, sedum, piccole felci da inserire negli interstizi. È possibile anche acquistare basse recinzioni realizzate in ferro plastificato, pronte in diverse altezze e colori, infine, se non si vuole ricorrere a delle strutture per delimitare l'aiuola, si può optare per delle tappezzanti da piantare semplicemente come un cordone attorno allo spazio destinato ad aiuola che faccia da semplice contrasto con il prato.

riproduzione riservata
Articolo: Aiuole Primaverili
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.

Aiuole Primaverili: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Aiuole Primaverili che potrebbero interessarti
Bordi per aiuole

Bordi per aiuole

Fioriere e vasi - Per delimitare un'aiuola fiorita esistono vari metodi e materiali, come i sassi, i mattoni, le piastrelle, il legno, piccole siepi o addirittura sistemi invisibili.
Dividere gli spazi del giardino con aiuole e bordure in pietra

Dividere gli spazi del giardino con aiuole e bordure in pietra

Sistemazione esterna - Le aiuole e le bordure in pietra contribuiscono alla definizione degli spazi del giardino, secondo uno schema geometrico che assicuri le specifiche funzionalità
Scilla Hispanica, la bulbosa da sottobosco

Scilla Hispanica, la bulbosa da sottobosco

Giardino - Per un gairdino ad effetto naturale come un fresco sottobosco, si possono utilizzare i bulbi di Scilla Hispanica, con i loro fiorellini colorati a campanula

Terrazzamenti in giardino

Sistemazione esterna - Progettare un giardino non è una cosa difficile, se si ha a che fare con dei dislivelli allora è possibile utilizzare i terrazzamenti, sia come aiuole che come percorsi.

Platycodon, la campanula giapponese per bordure e aiuole colorate

Piante - La platycodon, con le sue campanule appariscenti, è ottimale per bordure e aiuole colorate e piene, su terrazzi e nelle aiuole in giardino.

Tracciare geometrie sul terreno

Fai da te - Impariamo dei semplici metodi per riportare sul terreno del giardino figure geometriche di riferimento utili alla realizzazione di aiuole, pavimenti e muretti.

Fiori di Primavera

Giardino - Per chi ha un giardino con l'arrivo della primavera, un pensiero frequente del mattino è la fioritura delle maggior parte delle piante, tra esse le bulbose.

Aiuole a lasagna

Giardino - Tecnica colturale ispirata al bosco che permette una coltivazione ecologicamente corretta, a costo zero e di facile realizzazione.

Progettare un orto a prode rialzate

Orto e terrazzo - Qualche consiglio sulla progettazione di un orto domestico, considerando forma, clima e caratteristiche delle aiuole e disponendo le prode anche in modo rialzato.
REGISTRATI COME UTENTE
295.792 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Impianto irrigazione per giardini
    Impianto irrigazione per giardini...
    500.00
  • Granulato di Bianco Carrara mm. 9-12
    Granulato di bianco carrara mm.
    172.50
  • Teli onda per
    Teli onda per...
    10.00
  • Granulato di Bianco Carrara mm. 6-9
    Granulato di bianco carrara mm. 6-9...
    172.50
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidacasa.com
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Weber
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.