Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Legge 104 agevolazioni legate alla casa: ecco cosa sapere

Come comprare casa con legge 104 e quali sono le agevolazioni connesse all’abitazione a favore dei soggetti portatori di disabilità. Mutuo agevolato e detrazioni
- NEWS Detrazioni e agevolazioni fiscali
Barra Progettazione Online

Agevolazioni per comprare casa con la legge 104


Se rientri nelle categorie protette di cui alla legge 104/1992 e vuoi comprare casa puoi chiedere ad una delle banche che abbiano aderito al progetto Plafond Casa di poter accedere ad un mutuo agevolato.

Siamo di fronte a una delle agevolazioni previste dalla legge a favore dei soggetti affetti da disabilità, finalizzata a consentire l’acquisto o la ristrutturazione di un’abitazione, compresa la riqualificazione energetica della stessa.

Mutuo agevolato legge 104
Si tratta del Plafond casa, ovvero di un finanziamento concesso a condizioni agevolate, introdotto nel 2013 e riconfermato per l’anno in corso, dalla Cassa Depositi e prestiti in convenzione con l’ABI (associazione bancaria italiana).


Mutuo agevolato legge 104


In base alla legge 104/1992 la richiesta del mutuo agevolato può essere avanzata dai soggetti portatori di disabilità o da coloro che hanno fiscalmente a carico familiari affetti da gravi handicap. È una misura volta a incentivare determinate categorie protette all’acquisto di una casa.


Il mutuo può essere richiesto recandosi presso una qualsiasi banca aderente compilando l'apposito modulo.

Il finanziamento in questione consiste in un mutuo ipotecario a tasso agevolato (sia fisso che variabile) che potrà essere erogato non solo per l’acquisto di un’abitazione ma anche per la ristrutturazione dell’immobile presso il quale vive la famiglia con un componente affetto da disabilità.


Mutuo agevolato legge 104: durata e somma che si può richiedere


Per quanto concerne le somme che si potranno ottenere dall'istituto di credito che aderisce alla convenzione è necessario fare alcune distinzioni:

  • fino a 100.000 euro per eseguire interventi di ristrutturazione anche migliorativi della classe energetica;

  • fino a 250.000 euro per comprare un nuovo immobile di classe energetica A B o C che venga destinato a prima casa;

  • fino a 350.000 euro per acquisto con ristrutturazione congiunta al fine di effettuare una riqualificazione energetica.

Per quanto concerne la durata del mutuo a condizioni migliorative dobbiamo specificare che essa può variare tra i 10 e i 30 anni.

In tutti i casi considerati le condizioni del finanziamento sono fissati dall’istituto di credito, il quale, valutata la sussistenza dei requisiti con documentazione alla mano, stabilirà quelle che sono le agevolazioni da accordare.

Si ricorda che a usufruire del Plafond casa sono le persone fisiche, in particolare, oltre alle famiglie in cui è presente un soggetto affetto da grave handicap ai sensi della legge 104, le giovani coppie che vogliono acquistare la loro prima casa e i nuclei familiari numerosi con almeno 3 figli a carico.

Le richieste verranno esaudite in base all'ordine di presentazione.


Altre agevolazioni disabili legge 104


Anche la normativa fiscale mostra particolare attenzione per le persone con grave disabilità e per i loro familiari, riservando loro numerose agevolazioni fiscali.

Vediamo quali sono i benefici fiscali per le categorie protette dalla legge 104/1992 che siano collegate alla casa. Si tratta di alcune detrazioni fiscali cui il contribuente disabile potrà accedere in sede di dichiarazione dei redditi.

Tra i benefici legge 104 citiamo in primo luogo la detrazione fiscale delle spese sostenute per realizzare interventi volti all’abbattimento delle barriere architettoniche con aliquote diverse a seconda della tipologia di Bonus fiscale cui si ha diritto di accedere.

Si potrà beneficiare infatti di un’aliquota pari al 50%, 75% (solo fino al 31 dicembre 2022) e al 110%.

In secondo luogo si ha diritto ad una detrazione pari al 19% per l’acquisto di mezzi di ausilio come:

  • la costruzione di rampe per superare le barriere architettoniche esterne o interne alle abitazioni. Se in contemporanea si sta beneficiando delle detrazioni per interventi di ristrutturazione edilizia questa detrazione del 19% non è fruibile contemporaneamente ma soltanto sull’eventuale eccedenza della quota di spesa per cui è stata chiesta la detrazione del 50%;

  • adattamento dell’ascensore affinché possa accedere la carrozzella;

  • installazione e manutenzione della pedana di sollevamento installata nell’abitazione del disabile;

  • sussidi tecnici e informatici che favoriscano l’autonomia e le comunicazioni del soggetto disabile.


Agevolazioni fiscali sono previste anche in caso di acquisto di cucine, esclusivamente per le componenti dotate di dispositivi basati su tecnologie meccaniche, elettroniche o informatiche, preposte a facilitare il controllo dell’ambiente da parte di persone con disabilità, specificamente descritte in fattura con l’indicazione di dette caratteristiche.

Detrazioni fiscali legge 104
In ultimo si menzionano le agevolazioni per acquistare i mezzi necessari all’accompagnamento, alla deambulazione e al sollevamento delle persone con disabilità motorie.


Legge 104 e IVA agevolata


Le detrazioni non sono l’unico vantaggio fiscale previsto a favore dei soggetti titolari di legge 104.

Agevolazioni legge 104
Per l’acquisto dei mezzi di ausilio si potrà godere infatti di una aliquota agevolata al 4% (al posto di quella ordinaria pari al 22%), Si tratta di mezzi necessari per accompagnamento, deambulazione e sollevamento, come servoscale e apparecchi simili.


Legge 104 agevolazioni: imposte di successione e donazione


A favore dei soggetti affetti da disabilità sono previste anche altre agevolazioni legge 104 come imposte agevolate in caso di successioni e donazioni.

Partiamo dal presupposto che le persone che ricevono beni immobili in eredità o donazione devono corrispondere una imposta di successione o donazione in base ad aliquote differenti, connesse al grado di parentela tra il soggetto deceduto (o il donante) e l’erede.

Qualora a beneficiare della cessione sia un soggetto disabile in base alla legge 104 è previsto un trattamento fiscale agevolato. L’imposta dovuta si applicherà soltanto sulla parte del valore ereditato o donato che superi l’importo di 1.500.000 euro.

Vi sarà addirittura l’esenzione dal pagamento dell’imposta per beni conferiti in trust o gravati da un vincolo di destinazione, in base ai requisiti di cui alla legge 112 del 22 giugno 2016.

riproduzione riservata
Agevolazioni 104 legate alla casa
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.

Agevolazioni 104 legate alla casa: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
341.151 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Agevolazioni 104 legate alla casa che potrebbero interessarti

Sì alle agevolazioni prima casa per accorpamento di abitazioni

Detrazioni e agevolazioni fiscali - È possibile beneficiare delle agevolazioni prima casa per l'acquisto e l'accorpamento di due unità immobiliari? Cosa dice la Cassazione con recente ordinanza.

Agevolazioni prima casa anche se si possiede altro immobile in affitto

Leggi e Normative Tecniche - Si può beneficiare del bonus prima casa nel caso in cui si è proprietari di altro immobile dato in locazione. Vediamo i chiarimenti della Corte di Cassazione.

Agevolazioni prima casa possibili anche nella compravendita a favore di terzo

Detrazioni e agevolazioni fiscali - La Commissione tributaria provinciale di Rimini riconosce in caso di stipula di un contratto di compravendita a favore di terzi i benefici fiscali prima casa.

Contratti di locazione a canone concordato: agevolazioni fiscali solo se c'è attestazione

Affittare casa - In caso di contratto di locazione a canone concordato non assistito, per le agevolazioni fiscali è necessaria l'attestazione delle organizzazioni di categoria.

Prima casa: agevolazione prevista per i proprietari di studi professionali

Detrazioni e agevolazioni fiscali - La Cassazione con recente ordinanza afferma che il possessore di uno studio professionale può ottenere benefici prima casa in caso di acquisto di nuovo immobile

Mutuo agevolato legge 104: chi può chiederlo e con quali requisiti

Mutui e assicurazioni casa - A chi spetta il diritto a un mutuo agevolato per l'acquisto o la ristrutturazione di un immobile. Che cos'è il plafond casa e quali sono le condizioni necessarie

Bonus casa: possibile la proroga con la Legge di Bilancio 2020

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il bonus casa ci sarà: è quanto affermato dal Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Palombelli. Ecco le novità in merito agli incentivi per i lavori in casa

Agevolazioni fiscali per i proprietari che affittano

Affittare casa - Il reddito della locazione, viene tassato in maniera differente a seconda del tipo di contratto e anche per i proprietari vi sono delle agevolazioni fiscali.

Plafond Casa

Mutui e assicurazioni casa - Da oggi entra in vigore il Plafond Casa ed è possibile fare domanda, presso le banche convenzionate, per i mutui agevolati per acquisto e ristrutturazione casa.