Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Accollo del mutuo

L'accollo del mutuo consiste nel subentrare nelle obbligazioni contratte da chi ha stipulato un mutuo, quando si vuole acquistare l'immobile coperto da quel mutuo.
- NEWS Mutui e assicurazioni casa
mutuo , accollo mutuo , stipula mutuo

Che cos'è l'accollo del mutuo?


L'accollo del mutuo consiste nel subentrare nelle obbligazioni contratte da chi ha stipulato un mutuo, quando si ha l'intenzione di acquistare l'immobile coperto da quel mutuo.
In questo caso, quindi, si stipula un vero e proprio contratto tra il contraente originario del mutuo e la persona che vuole acquistare la sua abitazione.

accollo del mutuoDal punto di vista giuridico l'accollo è regolato dall'art. 1273 del codice civile, secondo cui può essere stipulato un accordo tra il debitore (accollato) ed una terza persona (accollante) che si assume la responsabilità di liberare il debitore nei confronti di un creditore (accollatario), svincolandolo dall'onere di pagare le somme dovute alle scadenze previste.

L'accollo può quindi essere una soluzione da valutare, per chi deve acquistare casa, visto che in questo periodo gli istituti di credito non concedono mutui facilmente.

È un caso frequente anche quando si acquista casa direttamente da un'impresa costruttrice, che in questo modo può liberarsi dal debito residuo sull'unità immobiliare, ma può chiedere all'accollante anche di contribuire ad una parte delle spese corrisposte per l'accensione del mutuo.


Tipi di accollo del mutuo


Esistono due tipi di accollo del mutuo: quello cumulativo e quello liberatorio.

L'accollo cumulativo è quello più diffuso in Italia, e prevede che il contraente originario non venga liberato del tutto dagli obblighi nei confronti della banca.
In questo modo, se per qualche motivo il mutuatario contraente non riesce ad onorare il debito, la responsabilità ricadrà anche sul contraente originario. Quindi il debito rimane legato in solido, sia a chi l'ha contratto in origine che a chi lo ha sostituito.


Invece, nell'accollo liberatorio, il contraente originario deve fare espressa richiesta nel contratto che stipula con il subentrante di essere liberato da ogni responsabilità. In tal modo esse ricadono unicamente su chi è subentrato.

In questo caso, però, la banca può richiedere all'accollante tutta la documentazione anagrafica e reddituale, come se si trattasse di una stipula ex novo. Inoltre non è detto che conservi le condizioni previste dal mutuo originario, ma può decidere anche di adeguarle a quelle dei nuovi mutui.

Un'altra distinzione di tipi di accollo va fatta anche in base a qual è la figura che assume il ruolo di accollato.
Se si tratta di un costruttore, l'accollante può accollarsi un importo non superiore all'80% del valore immobiliare. Invece se l'accollato è un privato, il subentrante può accollarsi tutto il debito residuo.


Aspetti da valutare per l'accollo del mutuo


L'accollo del mutuo non richiede spese e quindi può essere vantaggioso per chi lo contrae, perché consente di evitare le spese notarili o di istruttoria. Attenzione, però: alcune banche pretendono anche una commissione di subentro per l'accollo, di solito pari a circa l'1% del debito residuo.

accollo del mutuoTuttavia non sempre le banche aderiscono all'accollo, come nel caso in cui ritengono che la persona subentrante non dia sufficienti garanzie per la copertura del debito.
Pur non aderendo al patto, però, non possono rifiutarlo, in quanto si tratta comunque di un contratto tra il debitore e colui che gli subentra a favore del creditore, quindi della banca.
Ma in tal caso l'accollo rimarrà soltanto un accordo privato tra accollato e accollante, senza che cambino gli impegni del primo nei confronti della banca, per cui il contratto di mutuo resterà intestato al venditore, mentre la proprietà sarà a tutti gli effetti dell'acquirente.

Quando si acquista da impresa costruttrice è consigliabile fare attenzione quando si stipula il contratto, per verificare se le spese comprendono anche l'accollo di un mutuo, e vedere quali sono le condizioni proposte (rata, tassa d'interesse, ecc.). Infatti, in taluni casi, potrebbe essere più conveniente stipulare un nuovo mutuo, piuttosto che accollarsene uno esistente.

Un altro consiglio da seguire prima di decidere di accollarsi un mutuo, è quello di informarsi bene se il venditore è in regola con il pagamento delle rate, per evitare brutte sorprese. Per farlo la soluzione migliore è richiedere una dichiarazione scritta alla banca.

Invece, un mito da sfatare riguardo l'accollo del mutuo è che il venditore abbia già finito di pagare tutti gli interessi e resti da pagare solo la quota capitale.
In realtà non è così, perché l'accollo è del tutto analogo ad un mutuo normale, formato soltanto dalla parte residua del debito.

In ogni caso, prima di accettare un accollo, è opportuno visionare una copia del contratto, per capire se le condizioni del mutuo sono idonee alle proprie esigenze, o se è meglio stipularne uno ex novo.

riproduzione riservata
Articolo: Accollo del mutuo
Valutazione: 5.46 / 6 basato su 13 voti.

Accollo del mutuo: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Pasquale
    Pasquale
    Giovedì 1 Marzo 2018, alle ore 16:44
    Le spese notarili e le tasse ipocatastali sono a carico della parte acquirente. In caso di divisione sono calcolate pro-quota in base ai diritti di ciscun condìvidente. Cordiali saluti.
    rispondi al commento
  • Giuseppe4
    Giuseppe4
    Martedì 28 Novembre 2017, alle ore 20:56
    Dovrei comprare casa e mi hanno chiesto, al momento dell'atto di acquisto,  un ulteriore spesa per l'accollo del mutuo di 1.800 euro, su un mutuo di 100.000.
    Quindi l'accollo si paga?
    A me sembra un po' alta la spesa.
    rispondi al commento
  • Andrea Bertini
    Andrea Bertini
    Venerdì 18 Novembre 2016, alle ore 10:13
    Mia figlia si è separata e in comune hanno la casa con mutuo, ha chiesto alla banca l'accollo per la metà del residuo (residuto totale € 205.000) anche perché il compagno ha accettato.
    Chiedo a che spese andrà incontro.
    Andrea Bertini
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Andrea Bertini
      Venerdì 18 Novembre 2016, alle ore 12:11
      Fermo restando le condizioni bancarie che sono comunque rinegoziabili, va stipulato un nuovo atto notarile con la banca per il Suo subentro al 100% del mutuo il cui costo si aggira sui € 1.500,00. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
333.925 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Accollo del mutuo che potrebbero interessarti


Niente detrazione interessi del mutuo se l'affitto è in corso

Detrazioni e agevolazioni fiscali - È possibile detrarre gli interessi passivi del mutuo contratto per l'acquisto di un immobile non adibito ad abitazione principale? Vediamo cosa dice la legge.

Mutuo di cittadinanza: di cosa si tratta?

Affittare casa - Come funziona il mutuo di cittadinanza, requisiti per accedere alla misura inserita in un disegno di legge presentato il mese scorso dal senatore Emanuele Dessi

È possibile detrarre gli interessi del mutuo per acquisto pertinenza?

Mutui e assicurazioni casa - Che succede se si stipula un mutuo per acquistare una pertinenza all'abitazione principale? Si potrà beneficiare della detrazione del 19% sugli interessi passivi?

Mutui per ristrutturazione casa

Mutui e assicurazioni casa - Oltre che per l'acquisto, un mutuo può essere richiesto anche per finanziare lavori di ristrutturazione, manutenzione ordinaria e manutenzione straordinaria.

Stop al fondo di garanzia prima casa per il 2019

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il fondo di garanzia prima casa è ormai agli sgoccioli. Nonostante i successi riscontrati si dovrà mettere la parola fine per mancanza di risorse a disposizione

Mutuo condominiale

Mutui e assicurazioni casa - Il mutuo può essere stipulato non solo da un privato per l'acquisto o la ristrutturazione di una casa, ma anche da un intero condominio, quando ci sono spese ingenti.

Decreto Sostegni bis: agevolazioni mutui ai giovani e moratoria mutui prima casa

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Tra le misure che vedranno la luce nel Decreto Sostegni bis ci sono anche gli sgravi fiscali previsti a favore dei giovani che sottoscrivono un mutuo prima casa

Mutuo CAP

Normative - Il mutuo con CAP, detto anche a tetto massimo, è un tipo di mutuo a tasso variabile che prevede che il tasso d'interesse non possa superare una determinata soglia.

Mutuo liquidità

Normative - Tra le diverse tipologie di mutuo, esaminiamo in questo articolo quella detta mutuo liquidità, assimilabile ad un prestito personale.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img mariano piras
Salve, ho effettuato proposta di acquisto (accettata) per appartamento in condominio anni 60 da ristrutturare.La proprietà ha condiviso la planimetria catastale in formato...
mariano piras 28 Novembre 2021 ore 16:25 2
Img francesco.virgilio
Salve sto vendendo un villino, però la banca dell'acquirente, mi ha chiesto di aprire una pratica firmata da me, di RESTAURO, necessaria per poter ottenere il mutuo e...
francesco.virgilio 23 Settembre 2021 ore 19:21 4
Img bubini
Buonasera,è normale che il direttore lavori per costruire prima casa, voglia fare da intermediario con la banca per l'erogazione del mutuo?Le sue intenzioni sono chiedere...
bubini 30 Marzo 2021 ore 19:35 1
Img giacomocarra
Buona sera a tutti,mi servirebbe un parere e sopratutto consigli per una ipotetica costruzione su lastrico solare.Premetto che sono completamente ignorante sull argomento;mia...
giacomocarra 26 Marzo 2021 ore 20:24 4
Img ciprianocaterino
Salve ragazzi ho dei dubbi riguardo sulle detrazioni fiscali. Io e la mia compagna abbiamo comprato un immobile e abbiamo dovuto fare una ristrutturazione totale facendo un mutuo...
ciprianocaterino 22 Gennaio 2021 ore 21:21 2