Questo sito utlizza cookie! Leggi informativa privacy

Termosifoni vantaggi e svantaggi

News di Impianti
Diverse tipologie degli impianti termici a radiatori hanno le loro peculiarità, tra vantaggi e svantaggi, e vanno scelti dopo accurate valutazioni contestualizzate.
Termosifoni vantaggi e svantaggi
Ing. Vincenzo Granato

radiatoreGli impianti a radiatori costituiscono, ad oggi ancora, il sistema di riscaldamento piu' diffuso, perchè l'evoluzione tecnologica ne ha permesso la realizzazione con materiali sempre piu' leggeri ed ha favorito l'utilizzo di superficie radianti sempre maggiori, per ridurre le temperature di lavoro e, di conseguenza, i costi del riscaldamento; da questo punto di vista, ormai, si parla sempre più spesso di ecoradiatori.

L'evoluzione tecnologica non ne ha trascurato gli aspetti estetici per far fronte, anche, alle più stravaganti esigenze di design.

Significativa, nell’ottica della riduzione della spesa energetica, anche l’evoluzione degli accessori correlati ai radiatori: in particolare, le valvole termostatiche a bassa inerzia termica sono in grado di ridurre l’afflusso di acqua calda ai radiatori in corrispondenza dell’abbassamento di richiesta di energia termica dell’ambiente grazie, ad esempio, agli apporti termici gratuiti, come quelli solari.


Problematiche del dimensionamento impianti a corpi radianti



In ogni caso la resa dei corpi radianti è legata significativamente al dimensionamento dei tubi che portano il fluido termovettore, cioè l’acqua calda: tubi con diametri troppo piccoli inducono delle velocità di circolazione dell’acqua particolarmente elevate, a parità di portata, con conseguenti sforzi maggiori delle pompe di circolazione, che devono compensare perdite di cariche che variano con il quadrato della velocità.

Velocità maggiori dell’acqua comportano, inoltre, problemi di rumorosità, con conseguente aumento dell’usura dello stesso impianto e dei suo componenti, tra cui  generatori termici, valvole e pompe.

Viceversa, un impianto di distribuzione del fluido termovettore con diametri sovradimensionati rispetto all’esigenza corre il rischio di una funzionalità compromessa dalla bassa velocità dell’acqua, con conseguente elevata probabilità di formazione di bolle d’aria nei punti critici, in genere quelli più alti dell’impianto o nei radiatori; la presenza di bolle d’aria nei radiatori determina la formazione di zone fredde.

monotuboInnumerevoli sono le tipologie di impianti a radiatori realizzabili e realizzate nel corso dell’evoluzione tecnologica ed in linea di massima gli impianti a radiatori possono essere classificati in impianti monotubo, impianti bitubo, impianti in parallelo ed impianti a collettori, ma più in generale potrebbero essere divisi anche in impianti a circolazione forzata ed impianti a circolazione naturale.

Gli impianti a bitubo ed a circolazione naturale sono ormai abbandonati a favore dei più efficienti impianti a circolazione forzata; quest’ultimo tipo, nella versione più semplice, è realizzato con i classici due attacchi uno in alto ed uno in basso al radiatore, con il bilanciamento realizzato con due valvole su tali attacchi; tali attacchi sono staccati, rispettivamente, dalla tubazione di mandata dell’acqua e da quella del ritorno; i radiatori sono praticamente collegati in parallelo su tali tubazionibitubo.

Gli impianti monotubo sono caratterizzati da un unico tubo che entra ed esce dai vari radiatori in alto ed in basso, così i radiatori sono praticamente collegati in serie, una variante significativa di tale tipo di impianto è quella con la presenza di valvole di regolazione.

Gli impianti bitubo hanno due tubi principali di mandata e ritorno, cui sono collegate rispettivamente mandata e ritorno dei vari radiatori.

Gli impianti a collettori sono caratterizzati da un collettore di mandata dell’acqua ed uno di ritorno, ed ogni radiatore ha un proprio circuito con relative mandata e ritorno ai corrispondenti collettori.

 

Vantaggi e Svantaggi    
 

Gli impianti monotubo presentano rispetto alle altre soluzioni a parità di percorsi e portate, maggiori perdite di carico ed una temperatura del fluido termovettore sensibilmente più bassa per gli ultimi radiatori del collegamento in serie rispetto ai primi con necessario conseguente loro sovradimensionamento.

Gli impianti bitubo offrono maggiore flessibilità rispetto a quelli monotubo, perchè lo spegnimento di un  radiatore non comporta lo spegnimento dell’intero impianto e non ci sono problemi di abbassamento della temperatura via via che i percorsi si allungano; rispetto agli impianti monotubo, occorrono maggiori spese per i tubi e le valvole di regolazione e bilanciamento necessarie. 

Articolo: Termosifoni vantaggi e svantaggi
Valutazione: 3.91 / 6 basato su 11 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 0
  • 0
  • 1
  • 0
Commenta su Termosifoni vantaggi e svantaggi
Caratteri rimanenti
  • Ing.granato
    Venerdì 28 Dicembre 2012, alle ore 00:06
    Per Sergio: tali diametri sono in ogni caso eccessivi.
    I consumi possono essere ridotti notevolmente con diametri minori, con una caldaia a condensazione e relativi radiatori.
    rispondi al commento
Notizie che trattano Termosifoni vantaggi e svantaggi che potrebbero interessarti
La caldaia a condensazione

La caldaia a condensazione

Le caldaie a condensazione hanno prestazioni superiori a quelle standard, sono incentivate le sostituzioni sia delle caldaie a condensazione che quelle standard.
Dimensionamento radiatori e caldaia

Dimensionamento radiatori e caldaia

Raccogliendo informazioni sugli ambienti e sul tipo di radiatori da utilizzare è possibile stimare il numero di elementi necessari e scegliere anche la caldaia.
Radiatori multicolonna

Radiatori multicolonna

La legge 311 del 2006 sul risparmio energetico ha imposto l?uso di caldaie innovative ad alto rendimento, dispositivi che diminuiscono l?inquinamento
Iniziative per il risparmio energetico

Iniziative per il risparmio energetico

Stiamo assistendo da qualche anno a due fenomeni apparentemente estranei tra loro ma che, in realtà, sono legati da nessi di natura funzionale e socio-economica:
Temperature di Riscaldamento

Temperature di Riscaldamento

La tecnologia impiantistica ha ridefinito le temperature dei terminali riscaldanti riducendone i valori con il migliorare delle prestazioni dei generatori termici.
IMMOBILIARE
prezzi impianti
costi impianti
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Murprotec
  • Velux
  • Uretek
  • Novatek
  • Zaccaria Monguzzi
  • WaterBarrier
  • Officine Locati
  • Casa.it
  • Geosec
  • Sicurezzapoint
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Cordivari impianto solare termico cordivari a circolazione naturale 4-5 persone
      Cordivari impianto solare termico...
      1.37
    • Individuzione perdite impianti
      Individuzione perdite impianti...
      200.00
    • Cordivari impianto solare termico cordivari a circolazione naturale 1-3 persone
      Cordivari impianto solare termico...
      1.32
    • Ponte termico edilizia
      Ponte termico edilizia...
      350.00
    • Membrana osmosi aquili 50 gld
      Membrana osmosi aquili 50 gld...
      40.26
    • Cordivari impianto solare termico cordivari a circolazione naturale 3-4 persone panarea
      Cordivari impianto solare termico...
      1.29
    • Impianti elettrici
      Impianti elettrici...
      1.00
    • Cordivari impianto solare termico cordivari a circolazione naturale 6-7 persone
      Cordivari impianto solare termico...
      2.67
    • Mappatura impianti
      Mappatura impianti...
      200.00
    • Cordivari impianto solare termico cordivari a circolazione naturale 1-3 persone panarea
      Cordivari impianto solare termico...
      880.00
    • Cordivari impianto solare termico cordivari a circolazione naturale 5-6 persone
      Cordivari impianto solare termico...
      2.15
    • Cordivari impianto solare termico cordivari a circolazione naturale 4-5 persone
      Cordivari impianto solare termico...
      1.90

BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Casa.it
  • Preventivi
  • Facebook
  • Progettazione