Questo sito utlizza cookie! Leggi informativa privacy

Particella catastale

News di Normative
Che cos'e' una particella catastale, che cosa individua e quali norme la definiscono. Breve excursus sul concetto.
Particella catastale
Avv. Alessandro Gallucci
Avv. Alessandro Gallucci
catasto , ,

La mappatura del territorio italiano a fini censuari e fiscali prende forma fin dai primi anni successivi all’unità d’Italia con l’istituzione del catasto.

Negli anni 30 si è provveduto, con una serie di leggi, alla revisione ed all’ammodernamento del sistema catastale (si parla infatti di N.C.E.U. e N.C.T. ossia rispettivamente di nuovo catasto edilizio urbano e nuovo catasto terreni).

Particella catastaleQuesto sistema di mappatura del territorio segue delle  regole ben precise finalizzate ad individuare e catalogare, con precisione, ogni singola parte del territorio nazionale, sia essa urbana (e quindi compresa nel N.C.E.U.), sia essa rurale (e pertanto inserita nel N.C.T.).

Oggi quando dobbiamo ottenere una visura catastale, se essa non è nominativa  ma si base invece sugli estremi identificativi del bene, siamo tenuti a conoscere una serie di dati.

Tra essi spicca la cosi detta particella catastale.

Ai sensi dell’art. 2 r.d. (regio decreto) n.  1572 del 1931, la particella catastale è costituita da una porzione continua di terreno o da un fabbricato, che siano situati in un medesimo comune, appartengano allo stesso possessore, e siano della medesima qualità o classe, o abbiano la stessa destinazione.

Vale la pena approfondire la funzione di questo strumento identificativo, nel più generale sistema delle visure catastali, al fine di comprenderne la reale utilità.

Per capire come funziona esattamente un’identificazione catParticella catastaleastale si pensi ad una macchina fotografica ed al suo zoom.

Partendo dall’immagine generale è possibile stringere il capo in modo sempre più preciso su un determinato oggetto.

Con questa funzione, è evidente, abbiamo la possibilità di individuare, mettere a fuoco e selezionare solo quella parte dell’intero che ci interessa.

Questo meccanismo è all’incirca lo stesso che sta alla base dell’individuazione catastale di terreni ed edifici.

L’inquadratura generale è la mappa e di regola ogni comune avrà una sola mappa (art. 12 r.d. n. 1572/31).

Scendendo più nel dettaglio, ci sarà la sezione ed il così detto foglio catastale, vale a dire una particolare zona del Comune interessato.

All’interno di questo foglio avremo la particella, ossia l’individuazione precisa dell’immobile e di conseguenza anche l’indicazione del suo possessore.

Particella catastaleSe la particella è suddivisa in più porzioni avremo al di sotto della particella il c.d. subalterno, ossia l’individuazione esatta della porzione di piano che ci interessa.

Un esempio chiarirà il concetto.

Si pensi a Tizio che, volendo conoscere la proprietà di un determinato immobile, si reca all’ufficio del catasto.

Per sapere a chi risulti intestato quel determinato bene deve:

a) individuare la mappa e qui basterà indicare il Comune che interessa;

b) indicare il foglio, ossia una specifica parte della mappa (si pensi, ma è puramente un esempio e non è detto che sempre ci sia coincidenza, che il foglio identifichi un quartiere o un rione);

c) a questo punto dovrà indicare la particella, vale a dire quella porzione di terreno o di fabbricato che risulta essere in possesso di una determinata persone;

d) se il fabbricato ha più porzioni di piano (si pensi ai condomini, ma anche ad immobili con pertinenze quali box o cantine) sarà necessario indicare anche il subalterno, ossia l’ulteriore elemento che permette di risalire al proprietario del bene.

E’ chiaro quindi come la particella catastale rappresenti l’ultimo (o il penultimo) elemento identificatore del bene che consente di giungere a attribuirne la proprietà.


Servizio online per conoscere la rendita catastale


Procedura per ottenere la rendita catastale


Accedere alla pagina dedicata dell’Agenzia del Territorio

Sono necessari i seguenti elementi:

- Codice fiscale del proprietario dell’immobile;
- Identificativi catastali rilevabili dall’atto di compravendita: Comune, Sezione (spesso per comuni piccoli è unica quindi U), foglio, particella e subalterno;
- Provincia in cui insiste l’immobile.

Articolo: Particella catastale
Valutazione: 4.53 / 6 basato su 15 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
Commenta su Particella catastale
Caratteri rimanenti
  • Rino
    Domenica 19 Maggio 2013, alle ore 10:49
    Salve volevo fere una domanda, nel mio appartamento devo agiungere una taverna che era nell'appartamento sotto casa mia, la taverna è di circa di 27 metri quadri, abito vicino Monza, volevo sapere quanto poteva costarmi?
    Grazie aspetto vostre notizie cordiali saluti
    rispondi al commento
  • Francesco Moltisanti
    Mercoledì 17 Ottobre 2012, alle ore 10:04
    Buongiorno, sto effetturando un trasferimento di residenza e l'ENEL mi chiede alcuni dati catastali che io non ho, mi hanno dato questo indirizzo per richiederle.
    L'immobile è situtato a Ispica (RG) CAP 97014, Via P. Micca, 62, 1° piano i dati catastali sono: Sezione Foglio Subalterno Particella Estensione particella Tipo particella.
    Nell'attesa di informazioni colgo l'occasione per porgere cordiali saluti.
    rispondi al commento
    • Ammiraglio Francesco Moltisanti
      Mercoledì 17 Ottobre 2012, alle ore 14:42
      Per Francesco Moltisanti: Provi ad inserire i dati in suo possesso nel servizio dell'Agenzia del Territorio in questa pagina, così come descritto alla fine di questo articolo: Servizio online per conoscere la rendita catastale.
      rispondi al commento
Notizie che trattano Particella catastale che potrebbero interessarti
Nuovo iter per il Catasto

Nuovo iter per il Catasto

Avviata una fase sperimentale per la nuova procedura di iscrizione in Catasto di immobili di nuova costruzione.
Proroga sanatoria catastale

Proroga sanatoria catastale

Con l'approvazione di un emendamento al Decreto Milleproroghe viene posticipato al 30 aprile 2011 il termine ultimo per presentare la sanatoria catastale.
Visure catastali alle Poste

Visure catastali alle Poste

Oggi è possibile richiedere le visure catastali presso gli uffici postali, per ottenere un certificato catastale sarà sufficiente fornire il proprio codice fiscale o i dati identificativi dell?immobile.
Riforma Catasto in programma

Riforma Catasto in programma

In arrivo alla ripresa dei lavori del Governo un disegno di legge delega riguardante una radicale riforma dell'impostazione del Catasto e delle tariffe d'estimo
Catasto ai comuni e recupero ICI, TARSU e IRPEF evase

Catasto ai comuni e recupero ICI, TARSU e IRPEF evase

Guai seri per gli evasori, per gli elusori e per i furbi: anche se in buona fede, gran parte degli italiani potrebbero essere coinvolti.
IMMOBILIARE
prezzi ristrutturazione
costi ristrutturazione
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE







SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Patiche catastali - docfa e voltura
      Patiche catastali - docfa e voltura...
      330.00
    • Impianti elettrici, idraulici e automazioni
      Impianti elettrici, idraulici e...
      28.00
    • Larix fume' 20x170
      Larix fume' 20x170...
      90.00
    • Dakota tortora 40x170
      Dakota tortora 40x170...
      115.00
    • Misura campi elettromagnetici
      Misura campi elettromagnetici...
      200.00
    • Docfa
      Docfa...
      250.00
    • Portland325 dove grey 60x60
      Portland325 dove grey 60x60...
      51.00
    • Ristrutturazione villa
      Ristrutturazione villa...
      89.00
    • Isolamento acustico
      Isolamento acustico...
      450.00
    • Visura catastale
      Visura catastale...
      2.50
    • Urban concrete rett 30x60
      Urban concrete rett 30x60...
      59.00
    • Promozione progettazione e pratiche cila
      Promozione progettazione e...
      1800.00

BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE