Residenti all'estero: le regole per IMU, TASI e TARI

NEWS DI Fisco casa
Molti contribuenti italiani sono proprietari di immobili ubicati nel nostro paese, ma sono residenti all'estero. Ecco la disciplina fiscale dell'IMU, TASI e TARI
22 Dicembre 2015 ore 09:00

IMU, TASI, TARI residenti all’estero


Tanti sono gli italiani che possiedono immobili nel nostro Paese ma sono residenti all’estero e le regole per l’applicazione dell’IMU, TASI e TARI all'estero sono diverse.
Se infatti da una parte sono esonerati dal versamento dell’ IMU dal 1 gennaio 2015, dall’altra sono comunque tenuti al pagamento della tassa sui servizi indivisibili comunali e quella rifiuti, anche se in misura ridotta a un terzo.


IMU sull’abitazione principale: le assimilazioni


IMU all'esteroL’IMU, la componente patrimoniale della IUC, entrata in vigore a regime dal 1 gennaio 2015, in sostituzione dell’ICI, è dovuta da chi possiede beni immobili situati sul territorio del Comune. L’esenzione IMU si applica sull’abitazione principale (tranne che non sia immobile di lusso e di pregio o casa classificata alle categorie A/1, A/8, A/9).

Per legge sono assimilati all’abitazione principale e come tale godono dell’esenzione anche:

- la casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio

- unità immobiliari appartenenti a cooperative edilizie a proprietà indivisa (se adibiti a prima casa)

- alloggi assegnati dagli Istituti autonomi per le case popolari (IACP)

- fabbricati costruiti e destinati dall'impresa costruttrice alla vendita, se invenduti e non locati

- immobili di enti pubblici ed enti locali, utilizzati per finalità istituzionali

- fabbricati destinati al culto

- fabbricati di proprietà della Santa Sede.

Tra le fattispecie di assimilazione all’abitazione principale, troviamo anche l’unità immobiliare dei cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato.


IMU residenti all’estero: esenzione


Molti, infatti, sono gli italiani che vivono stabilmente all’estero e possiedono un immobile in Italia.
Per quanto riguarda l’IMU si è stabilito, con decorrenza dal 1 gennaio 2015, che sia considerata direttamente adibita ad abitazione principale una e una sola unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato e iscritti all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE), già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza, a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata o data in comodato d'uso. (Decreto Legge n. 47 del 28 marzo 2014, convertito in Legge del 23 maggio 2014 n. 80).

Significa in sostanza che i cittadini italiani residenti all’estero e proprietari di un immobile adibito ad abitazione principale non pagano l’IMU. Sempre a condizione che lo stesso immobile non sia di lusso/di pregio (categorie catastali A1, A8 e A9), altrimenti l’IMU deve essere versata anche se in misura ridotta, con l’applicazione di un’aliquota compresa tra il 2 e il 6 per mille.


Esenzione IMU pensionati all’estero proprietari di più immobili in Italia


TASI all'esteroRecentemente è intervenuto a fornire delucidazioni in merito al pagamento dell’IMU per i cittadini italiani residenti all’estero e iscritti all’Anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE), il Dipartimento delle Finanze con la risoluzione n. 10/DF del 5 novembre 2015.

Con tale risoluzione il Dipartimento ha risposto alla domanda posta in merito all’esenzione dall’imposta municipale propria per i pensionati iscritti all’AIRE e proprietari di più abitazioni dislocate in diversi comuni del territorio italiano.

In particolare, è stato chiesto quali devono essere in questa ipotesi i criteri per stabilire quale immobile debba essere considerato direttamente adibito ad abitazione principale.
In assenza di specifiche disposizioni, la risoluzione precisa che sia direttamente il contribuente a indicare quale immobile assimilare.

Ciò significa che il contribuente può scegliere quale delle unità immobiliari destinare ad abitazione principale, con applicazione del regime di favore stabilito dall’IMU per l’abitazione principale; le altre, invece, vanno considerate come abitazioni diverse da quella principale con l’applicazione dell’aliquota deliberata dal comune per tali tipologie di fabbricati.

Per quanto riguarda le modalità con cui deve essere effettuata la scelta da parte del pensionato all’estero dell’immobile da considerare adibito ad abitazione principale, tale scelta deve essere effettuata attraverso la presentazione della dichiarazione IMU ( D. M. 30 ottobre 2012) in cui il proprietario dell’alloggio deve anche barrare il campo 15 relativo alla Esenzione e riportare nello spazio dedicato alle Annotazioni la seguente frase: l’immobile possiede le caratteristiche e i requisiti richiesti dal comma 2 dell’art. 13 del D. L. n. 201/2011.


TASI: soggetti obbligati al pagamento


Diverso il discorso per quando riguarda la TARI e la TASI. Ricordiamo che quest’ultima è la tassa diretta a finanziare il costo per i servizi indivisibili che offrono i Comuni (pubblica illuminazione, sicurezza delle strade, ecc) e si applica su tutti gli immobili.

Soggetti passivi ai fini TASI sono i proprietari delle abitazioni ma anche coloro che detengono, a qualsiasi titolo, l’immobile, quindi anche gli inquilini in caso di locazione a uso abitativo.

In particolare, chi detiene l’immobile è tenuto al pagamento di una quota della TASI compresa tra il 10% e il 30% e la quota restante grava sul proprietario.
A stabilire la quota minima e massima è il Comune.


TARI: chi deve pagarla


TASI esteroIntrodotta come la TASI dal 1 gennaio 2014, la TARI è la nuova tassa rifiuti che sostituisce i precedenti tributi dovuti al Comune per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti (TARSU, TIA, TARES).

Sono soggetti passivi ai fini TARI tutti coloro che occupano locali e aree scoperte, a qualsiasi titolo utilizzate, situati nel territorio comunale.
Sono esenti dall’applicazione della TARI tutte quelle aree che non producono rifiuti, condizione questa dovuta alla non utilizzabilità dei locali e delle aree (ad esempio perché l’abitazione non ha i requisiti minimi di abitabilità, in quanto mancano gli allacci alla rete elettrica, idrica e fognaria).

Ogni Comune, inoltre, nel regolamento attuativo della tassa rifiuti, può stabilire casi di esenzione e riduzione della TARI (ad esempio per il mancato svolgimento del servizio di gestione dei rifiuti, interruzioni del servizio di gestione e raccolta rifiuti che arrechino danni alla collettività e all’ambiente, uso non continuativo dell'immobile, immobile occupato da una sola persona).


TARI e TASI residenti all’estero: riduzione pagamento di 1/3


Per quanto riguarda i cittadini italiani che vivono stabilmente all’estero, già pensionati nei Paesi di residenza, possessori in Italia di un immobile, se da una parte scontano completamente l’IMU, dall’altra sono tenuti a pagare sia TASI che TARI.

Tuttavia, possono comunque beneficiare di una riduzione delle tasse pari ad 1/3.
Quindi, se ad esempio l’importo TASI calcolato secondo le modalità ordinarie, ammonta a 300 euro, i cittadini italiani non residenti pagheranno 200 euro.
E se l’immobile è di lusso o di pregio?

Stante il silenzio della norma, ne consegue che la riduzione a un terzo di TASI e TARI possa trovare applicazione anche se l’immobile assimilato ad abitazione principale del cittadino non residente, sia classificato nelle categorie catastali A1, A8 e A9.

riproduzione riservata
Articolo: IMU, TASI e TARI per chi risiede all'estero
Valutazione: 3.52 / 6 basato su 31 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

IMU, TASI e TARI per chi risiede all'estero: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Pollina
    Pollina
    Martedì 18 Luglio 2017, alle ore 09:45
    Buongiorno,
    una delibera di consiglio comunale del 3/10/2012 (Silvi Marina - TE) può annullare risoluzione del dipartimento ministero economia ICI Italiani all'estero del 4 Marzo 2009 per l'esenzione dell'ICI?
    Grazie per la risposta.
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Pollina
      Mercoledì 19 Luglio 2017, alle ore 17:53
      Prima dell'entrata in vigore della legge del 22 dicembre 2011, n. 214 esisteva l'ICI, dove i comuni avevano la facoltà di disporre, ed in modo autonomo, sui tributi locali. Dal 2014, una ulteriore legge del 23.05.2014 n° 80, ha riscritto e ristretto le norme sugli immobili degli italiani residenti all'estero, dando una diversa classificazione dell'abitazione principale. Cosa impone la nuova legge: "A partire dall'anno 2015 e' considerata direttamente adibita ad abitazione principale una ed una sola unita' immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato e iscritti all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE), gia' pensionati nei rispettivi Paesi di residenza, a titolo di proprieta' o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata o data in comodato d'uso." 
      Quindi, per gli iscritti all'AIRE la casa di proprietà sul territorio italiano si può considerare come abitazione principale (esente dall'IMU) solo se si è pensionati nello Stato estero di residenza e con pensione rilasciata dallo stesso Stato estero.  Se si è pensionati in Italia ma si risiede all'estero, non è possibile considerare la casa in questione come abitazione principale. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Roberto
    Roberto
    Mercoledì 1 Febbraio 2017, alle ore 10:15
     Sono  un  Pensionato e Vivo  all estero e ho un abitazione  affittata in italia  devo  pagare  l'imu?
    rispondi al commento
  • Massimo
    Massimo
    Domenica 20 Novembre 2016, alle ore 18:05
    Puó essere considerata per me prima casa un alloggio di cui sono propietrio per il 50% considerando che l´ho ricevuto in ereditá insieme a mia sorella ?
    rispondi al commento
  • Fabio
    Fabio
    Giovedì 17 Novembre 2016, alle ore 18:29
    Scusate la domanda probabilmente stupida.
    Io sono residente all'estero, inscritto all'AIRE e percepisco reddito in UK.
    Cosa si intende nella legge del 2015 quando si parla di pensionati?
    Si intende quelle persone che subiscono le detrazione per la pensione dalla busta paga oppure le persone che hanno raggiunto l'eta pensionabile e percepiscono la pensione dallo Stato estero?
    rispondi al commento
  • Giovanni
    Giovanni
    Mercoledì 19 Ottobre 2016, alle ore 14:33
    Come già noto dallìanno 2015 è ridotto di due terzi la quota TARI per i pensionati iscritte alla AIRE che risiedono all'estero e hanno un abitazione in Italia.
    Il mio comune ha ridotto la TARI di due terzi solo per l'appartamento, non riconosce la pertinenza C6 come allegata all'abitazione principale e non ha ridotto l'aliquota di due terzi per la TARI.
    Alla mia domanda, ecco la risposta del Comune.
    È il caso di farvi rilevare che detta riduzione opera SOLO ED ESCLUSIVAMENTE sulla SOLA UNITÁ IMMOBILIARE e non anche sulle pertinenze.
    Chi sbaglia ? E il da farsi?
    Giovanni
    rispondi al commento
  • Luigi
    Luigi
    Martedì 23 Agosto 2016, alle ore 17:18
    Sono un pensionato italiano, residente all'estero iscritto all'AIRE, possiedo una casa in Italia, vorrei sapere se devo pagare l'IMU, TASI e TARI , perché con queste normative non si capisce più nulla. Luigi
    rispondi al commento
  • Iachini Patricia
    Iachini Patricia
    Martedì 23 Agosto 2016, alle ore 14:44
    Ma chi non ha piu la nazionalita italiana e non è inscritta alll'AIRE, può anche non pagare l'IMU ?
    rispondi al commento
  • Aniello
    Aniello
    Lunedì 13 Giugno 2016, alle ore 17:51
    Sono cittadino tedesco con residenza in Germania; devo pagare Imu/Tasi/Tares per la mia abitazione di proprietà in Italia ?
    rispondi al commento
  • Alessandro
    Alessandro
    Mercoledì 8 Giugno 2016, alle ore 18:57
    Articolo interessante purtroppo non contempla la mia problematica.

    Il mio caso è il seguente io sono pensionato residente all'Estero iscritto AIRE ho una casa in Italia di proprietà, mia moglie è residente in Italia ed è proprietaria dell'immobile sito nel medesimo comune del mio appartamento.

    Ora Lei gode dell'esenzione IMU ed io dovrei avere la medesima agevolazione essendo pensionato ed iscritto AIRE.

    Vorrei sapere come devo comportarmi premetto che per gli anni scorsi ho dichiarato la mia abitazione come seconda casa.

    Sono cambiate le regole con la Legge di Stabilità ?

    Grazie Alessandro
    rispondi al commento
    • Cristianadeiconti
      Cristianadeiconti Alessandro
      Lunedì 13 Giugno 2016, alle ore 16:52
      Se è seconda casa si paga sempre
      rispondi al commento
      • Roberto
        Roberto Cristianadeiconti
        Mercoledì 1 Febbraio 2017, alle ore 10:43
        Essendo  pensionato  all'estero e avendo  2 abitazione  in Italia  e  di cui  1 affittata e l'altra casa di vacanza  come  dovrei  procedere  per  pagare l'imu  o altra  tassa   di cui  faccio uso  solo  3 mesi  all'anno dell 'bitazione  al  mare ?
        Percepisco  delle  agevolazioni  in  merito?
        E cosa?
        rispondi al commento
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano IMU, TASI e TARI per chi risiede all'estero che potrebbero interessarti
IMU per gli Italiani residenti all'estero

IMU per gli Italiani residenti all'estero

Gli italiani residenti all'estero che posseggono immobili in Italia hanno l'obbligo di pagare IMU e TASI: vediamo in quali casi si può usufruire dell'esenzione.
Acconto IMU-TASI 2015: doppia scadenza 16 giugno

Acconto IMU-TASI 2015: doppia scadenza 16 giugno

In scadenza il 16 giugno 2015 il termine per versare il doppio acconto sia dell'IMU che della Tasi: chi sono i soggetti obbligati, come si calcolano e come si pagano.
Detrazioni 50% e 65% per casa, ditta o banca all'estero

Detrazioni 50% e 65% per casa, ditta o banca all'estero

Cosa prevede la normativa sulle detrazioni per case all'estero di proprietà di italiani, per opere eseguite da ditte estere o per bonifici eseguiti con banca estera?...
Affitto: guida al pagamento TASI per inquilini

Affitto: guida al pagamento TASI per inquilini

In vista della scadenza del 16 giugno, ecco una mini guida utile sul pagamento della TASI per soggetti che vivono in affitto, alla luce delle ultime novità 2016...
TASI: come si compila il modello F24

TASI: come si compila il modello F24

Le istruzioni per la corretta compilazione, insieme ai codici tributo, del modello F24 per il pagamento della Tasi, il tributo comunale sui servizi indivisibili.
accedi al social
Registrati come Utente
276384 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
21002 AZIENDE REGISTRATE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Universo faretto led ad incasso 1 watt mini spot punto luce tondo luce bianca 6500k calda 3000k e blu 220v
      Universo faretto led ad incasso 1...
      4.50
    • Pro-form abs proform usa - + set di cavigliere con peso
      Pro-form abs proform usa - + set...
      27.92
    • Midea italia comfee hs129cn1wh libera installazione orizzontale 102l a+ bianco congelatore - garanzia italia
      Midea italia comfee hs129cn1wh...
      108.23
    • Vidaxl set 6 coprisedie elastiche beige tessuto poliestere a coste
      Vidaxl set 6 coprisedie elastiche...
      41.99
    • Philips qp6520-20 oneblade pro - rasoio, regolabarba
      Philips qp6520-20 oneblade pro -...
      72.99
    • Casanova applique
      Casanova applique...
      135.00
    • Teuco rubinetteria vasca a parete startline
      Teuco rubinetteria vasca a parete...
      256.00
    • Teuco rubinetteria startline bordo vasca 4 fori
      Teuco rubinetteria startline bordo...
      256.00
    • Formazione giunti Venezia
      Formazione giunti venezia...
      10.00
    • Impermeabilizzazione fossa ascensore Venezia
      Impermeabilizzazione fossa...
      4500.00
    • Impermeabilizzazione con resine idroespansive predalles Venezia
      Impermeabilizzazione con resine...
      350.00
    • Sabbiatura a secco Venezia
      Sabbiatura a secco venezia...
      15.00
    • Allforfood forniture ristorazione - frullatore ad immersione - stabilizzatore di velocita' - mod. aquila 75 variotronic - potenza watt-hp 750-1 - mono
      Allforfood forniture ristorazione...
      246.89
    • Cordivari radiatore scaldasalviette cordivari lisa 22 1160x45
      Cordivari radiatore...
      50.00
    • Multipresa scart 5 posti prese interruttore on-off cavo tv decoder dvd
      Multipresa scart 5 posti prese...
      9.63
    • Turikan coppia reggilibri bianco in metallo art.7250
      Turikan coppia reggilibri bianco...
      4.45
    • Corsair cssd-n240gbxt neutron xt harddisk
      Corsair cssd-n240gbxt neutron xt...
      134.99
    • Scrivania carmen 30010
      Scrivania carmen 30010...
      118.00
    • Impermeabilizzante calcestruzzo Evercem DPS
      Impermeabilizzante calcestruzzo...
      315.00
    • Taglio cemento armato con disco Venezia
      Taglio cemento armato con disco...
      190.00
    • Taglio cemento armato con filo diamantato Venezia
      Taglio cemento armato con filo...
      250.00
    • Dispositivo monitoraggio inquinamento indoor TecnovAir R
      Dispositivo monitoraggio...
      699.00
    • Protettivo pavimenti industriali Evercem DPS PAV
      Protettivo pavimenti industriali...
      255.00
    • Impianti idrici Napoli
      Impianti idrici napoli...
      200.00
    • Black+decker sc350 tritatutto, 120 w, 350 ml
      Black+decker sc350 tritatutto, 120...
      16.98
    • C.k. borsa porta utensili con contenuto 18 parti c.k. t1630 fkit elettricisti
      C.k. borsa porta utensili con...
      259.00
    • Stanley cacciavite basic 5x150 stanley 1-60-005
      Stanley cacciavite basic 5x150...
      1.99
    • Elica cappa a parete 60cm inox missy ix-a-60 - prf0004024a
      Elica cappa a parete 60cm inox...
      68.99
    • Smeg ps906 incasso gas acciaio inossidabile piano cottura
      Smeg ps906 incasso gas acciaio...
      651.95
    • Ricambi aspirapolvere necchi tubo aspirapolvere necchi
      Ricambi aspirapolvere necchi tubo...
      11.50
    • Deumidificatore murale Genié Light
      Deumidificatore murale genié...
      2379.00
    • Impianto elettrico Napoli
      Impianto elettrico napoli...
      35.00
    • Purificatore aria Jonix Cube
      Purificatore aria jonix cube...
      480.00
    • Pitturazioni Napoli
      Pitturazioni napoli...
      10.00
    • Stucco veneziano Napoli
      Stucco veneziano napoli...
      25.00
    • Opere di cartongesso Napoli
      Opere di cartongesso napoli...
      20.00
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Onlywood
  • Weber
  • Officine Locati
  • Policarbonato online
  • Vimec
  • Immobiliare.it
  • Faidatebook
  • Ceramica Rondine
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
€ 800 000.00
foto 6 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 68.00
foto 5 geo Roma
Scade il 31 Agosto 2017
€ 68.00
foto 1 geo Udine
Scade il 10 Maggio 2018
€ 1.50
foto 0 geo Messina
Scade il 01 Gennaio 2018
€ 900.00
foto 4 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 90.00
foto 2 geo Catania
Scade il 31 Dicembre 2017
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
97534
cookie

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.
ok