Finitura in gommalacca per mobili in legno

NEWS DI Bricolage legno
La gommalacca permette di ridare ai mobili in legno la loro originale lucentezza e di creare uno strato protettivo contro l'azione aggressiva del tempo.
12 Novembre 2014 ore 09:25
Paolo Fertig

Finitura in gommalacca per mobili di legno


La finitura in gommalacca è il trattamento di finitura più classico e di maggiore bellezza. La gommalacca, se ben applicata, fornisce al mobile una brillantezza e una profondità di vena ineguagliabili. I mobili classici di maggior valore sono appunto trattati con gommalacca.

La gommalacca si può applicare a pennello o a tampone. Il pennello conviene quando il legno è tenero o è molto sagomato e il tampone non riesce ad applicare uniformemente la gommalacca. Il tampone è migliore su ampi piani estesi.


La gommalacca


La gommalacca è una resina naturale venduta sotto forma di scaglie di colore ambrato, in varia forma. Per preparare la soluzione adatta alla verniciatura si fanno sciogliere le scaglie in alcool etilico a 96° ponendo la gommalacca in un contenitore di vetro e mescolandola con l'alcool. Dopo un giorno (muovete il liquido ogni tre ore) la gommalacca è pronta e può essere filtrata.

Per farlo procuratevi un vecchio collant e posatelo su un imbuto. Su di esso versate la soluzione che preleverete ottimamente filtrata dalla parte opposta. La soluzione di gommalacca così preparata può essere conservata in un contenitore di vetro sigillato. La vernice può essere variamente colorata con i mordenti presenti in commercio. Si tenga presente, però, che è già abbastanza scura.


Applicazione della gommalacca con il pennello


Per applicare la gommalacca a pennello preparate una soluzione concentrata: 250 g di gommalacca in un litro di alcool. Utilizzate un pennello piatto a setole morbide seguendo la venatura del legno. Fate attenzione a distribuire la vernice uniformemente e ad evitare colature: nel caso si formassero pulite subito. Caricate bene il pennello di gommalacca e stendetela con passate regolari e parallele, evitando le sovrapposizioni. In questo modo otterrete la massima uniformità.

Applicazione gommalacca con pennelloÈ bene lavorare in un ambiente piuttosto caldo e asciutto poiché in un ambiente freddo potrebbero formarsi delle zone chiare sul legno. Una nota importante: se dopo la prima mano notate che la vernice ha alzato un poco il pelo del legno potete eseguire una passata con paglietta d'acciaio fine e spianarlo perfettamente.
Quindi asportate il polverino risultante con un panno umido e procedete con le ulteriori applicazioni. A superficie perfettamente asciutta e pulita applicate una seconda mano di gommalacca e poi una terza, un poco più diluita.

Tenete presente che ad ogni applicazione il legno diventa più scuro e che col pennello la quantità di gommalacca applicata è molto superiore a quelle stesa con il tampone, per cui andare oltre le tre mani potrebbe determinare una copertura troppo scura.


Applicazione della gommalacca a tampone


L'applicazione a tampone permette di stendere sul legno strati estremamente sottili di gommalacca, particolarmente uniformi, che consentono una finitura superiore del mobile; non si tratta di un lavoro semplice: va fatta un poco di esperienza prima di lavorare su un mobile di una certa qualità. La preparazione della gommalacca per il trattamento di finitura col tampone prevede una proporzione di 100 g di gommalacca per un litro di alcool.

Applicazione della gommalacca a tamponePreparate il tampone versando nel batuffolo più interno un poco di soluzione, in modo da imbiberlo per bene, poi fasciate il batuffolo col primo panno e con il secondo: impugnatelo correttamente e spremete leggermente. Tamponate, dapprima, con passate lente e parallele nel senso della venatura, esercitando una pressione leggera e aumentandola via via che il tampone si asciuga.

Se lo scorrimento del tampone diventa difficoltoso, lubrificate con un po' d'olio paglierino la sua parte esterna. Noterete che ad ogni passata il legno diventa più lucido, ma questa lucentezza tende a diminuire man mano che la vernice si asciuga. Ciò avviene in pochi secondi, dopodiché è possibile sovrapporre una nuova passata.

Dopo le prime passate, parallele, man mano che il tampone si asciuga si possono anche applicare passate circolari fino alla completa asciugatura. Quindi caricate nuovamente il batuffolo del tampone e procedete. Lo strato di gommalacca, a questo punto, non è ancora perfettamente lucido.
Preparate un nuovo tampone e una gommalacca più diluita: 75 g di gommalacca in 1 litro di alcool, e procedete nel modo visto in precedenza. A ogni passata la superficie del legno diverrà sempre più lucente.


Il problema dei pori


La fase di verniciatura del legno, specialmente con la gommalacca o con altre finiture molto lucide, impone di risolvere, preliminarmente, il cosiddetto problema del poro aperto. La superficie del legno è ricca di microscopiche aperture (i pori appunto) fatte a forma di cratere, con i bordi più o meno irregolari e di dimensioni variabili.

È evidente che, applicando una finitura come la gommalacca, essa non risulterà perfettamente piana e quindi ben brillante, ma ricca di microscopiche discontinuità e piccolissimi avvallamenti, che ridurranno di molto la brillantezza finale. Ne consegue che è necessario, se il legno ha i pori aperti, chiuderli nel modo migliore.


Legno col poro aperto


Il legno di un mobile sverniciato può avere i pori aperti o parzialmente chiusi a seconda del tipo di sverniciatura adottata, del tipo di legno e dell'epoca del mobile. In particolare se la sverniciatura è stata effettuata con metodi meccanici (carta abrasiva, levigatrice o raschietti) o con soda caustica si avrà come risultato finale la completa apertura del poro. Presenta pori completamente aperti anche il legno rimasto a lungo in un ambiente umido.

Legno con pori apertiSe invece la sverniciatura è stata effettuata con uno sverniciatore chimico il poro del legno risulterà semichiuso e si potrà procedere alla verniciatura senza dover effettuare lavorazioni di chiusura del poro. Se avete dovuto realizzare parti nuove per riparare il mobile ricordate che questo legno avrà i pori aperti.

La grandezza dei pori presenti sul legno varia a seconda dell'essenza: in generale più grandi sono i pori più difficoltoso sarà chiuderli. Per questo motivo verniciare un legno con pori più grandi richiederà un tempo più lungo rispetto a quello richiesto da un legno con pori piccoli. Sono legni a poro grande l'abete, il pioppo, il cirmolo, la betulla, il tiglio, ecc. Sono invece particolarmente compatti l'ebano, il palissandro, l'ulivo, il legno di rosa, ecc. Il legno ha i pori completamente aperti se è stato applicato un colorante ad acqua, ha invece i pori parzialmente chiusi se è stata utilizzata gommalacca colorata.


Chiudere i pori


Per chiudere i pori sono reperibili in commercio vari prodotti da applicare sul legno con il pennello, prima di passarvi sopra la paglietta d'acciaio fine. Ma si può approntare anche una soluzione estremamente valida con una ricetta casalinga nella seguente maniera: sciogliete 50 g di gommalacca in un litro di alcool e filtratela accuratamente. Quando la soluzione è pronta bagnatevi il pennello in modo che si imbeva bene.

Eseguite poi delle passate parallele, nel senso delle venature, cercando di non sovrapporle. Quando arrivate ai bordi del piano uscitene rapidamente per evitare che la vernice vi si accumuli.
Con questo sistema applicate due o tre passate sul legno. Potete passare sulla superficie la paglietta fine di acciaio prima di applicare un'ultima passata. In questo modo vi assicurerete che i pori siano ben chiusi e che la gommalacca possa venire assorbita in modo uniforme dalla superficie del mobile.


Turapori alla nitro


Il turapori alla nitro presenta il vantaggio di chiudere molto rapidamente i pori del legno. È disponibile pronto per l'uso e può essere diluito con diluente nitro. Il grado di diluizione varia in base al tipo di legno e se l'applicazione verrà eseguita a pennello o a spruzzo. Quando il turapori nitro è asciutto, va lisciato con paglietta d'acciaio fine per ottenere una superficie perfettamente liscia. Il fondo nitro può essere verniciato con vernice alla gommalacca, con la cera e con tutti i tipi di vernice nitro.


Il Primo sito sul Fai da te



riproduzione riservata
Articolo: Finitura in gommalacca per mobili in legno
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 4 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Finitura in gommalacca per mobili in legno: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Antonio
    Antonio
    Lunedì 26 Dicembre 2016, alle ore 14:13
    Un restauratore mi ha dato una soluzione di gommalacca in alcool etilico a 99°, ma la soluzione appare torbida.
    Si può usare ugualmente oppure occorre filtrarla con una carta da filtro adatta?
    Il filtraggio con la calza di nylon non ha cambiato nulla.
    rispondi al commento
  • Gmazzucco
    Gmazzucco
    Lunedì 16 Maggio 2016, alle ore 19:49
    Buona l'indicazione della percentuale di gomma lacca da sciogliere nell'alcool.
    Da precisare un pò meglio di come si deve costruire un buon tampone.
    Domanda: per colorare il legno prima dell'uso della gomma lacca è meglio usare una anilina o un mordente?
    Complessivamente un articolo soddisfacente.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Finitura in gommalacca per mobili in legno che potrebbero interessarti
Rilucidare un mobile antico

Rilucidare un mobile antico

Anche l'aspetto di un vecchio mobile puo' riacquistare la propria dignita'  con semplici lavori di restauro eseguibili anche a casa.
Ripristinare le finiture dei mobili

Ripristinare le finiture dei mobili

La fase finale dell'intervento su un mobile in legno è quella del ripristino delle finiture superficiali, importanti per l'estetica e per proteggere a lungo le superfici.
Finitura a cera per mobili in legno

Finitura a cera per mobili in legno

Dopo la verniciatura, i mobili in legno richiedono uno strato protettivo: uno dei materiali più diffusi per la finitura è la cera, resistente e facile da applicare.
La Gommalacca

La Gommalacca

La gommalacca, materiale antico per la lucidatura a specchio di superfici in legno, è il prodotto prezioso di un piccolo insetto del subcontinente indiano.
La pulizia dei mobili

La pulizia dei mobili

Esistono due tipi di pulizia: la prima, è quella di fondo che deve sempre essere effettuata; la seconda, si esegue su un mobile che ha bisogno solo di una finitura.
accedi al social
Registrati come Utente
276405 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
21002 AZIENDE REGISTRATE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Mobile bagno con lavabo da 60 cm con ante in grigio mod. vinci
      Mobile bagno con lavabo da 60 cm...
      129.00
    • Mobile lavatoio coprilavatrice colavene lavacril con vasca e serranda laterale
      Mobile lavatoio coprilavatrice...
      298.00
    • Montefioredesign tavolo consolle apribile speedy finitura bianco
      Montefioredesign tavolo consolle...
      149.00
    • Outsunny set mobili in pe rattan da esterno con tavolino, 2 poltrone e divano con cuscini, nero
      Outsunny set mobili in pe rattan...
      149.95
    • Franke cappa ad angolo a parete fdpa 904 xs finitura inox satinato da 90x90cm
      Franke cappa ad angolo a parete...
      549.02
    • Bubola & naibo cornice plastica per foto e stampe cm 70x100 finitura argento - pla01 aacr26
      Bubola & naibo cornice...
      16.04
    • Mobili arredo lavanderia e lavatoi - Stilbagnocasa
      Mobili arredo lavanderia e lavatoi...
      1698.00
    • Finitura wpvc isomur
      Finitura wpvc isomur...
      15.00
    • Terminale di finitura
      Terminale di finitura...
      3.00
    • Tenda sartoriale viaroma60
      Tenda sartoriale viaroma60...
      99.00
    • Deposito e custodia dei mobili Milano
      Deposito e custodia dei mobili...
      150.00
    • Impercot cera di finitura ad effetto lucido
      Impercot cera di finitura ad...
      38.00
    • Zg mobili square |divano-letto|
      Zg mobili square |divano-letto|...
      580.00
    • Driade portacandele matthew boulton ii
      Driade portacandele matthew...
      187.88
    • Montefioredesign tavolo consolle apribile speedy finitura rovere scuro
      Montefioredesign tavolo consolle...
      149.00
    • Primatronic sedia bali
      Primatronic sedia bali...
      26.00
    • Villa d'este home tivoli deco portaombrelli, ceramica, bianco, 25 x 25 x 51 cm
      Villa d'este home tivoli deco...
      67.26
    • Mobile da bagno sullivan nero : lavabo, mobile sottovasca, mensola e specchio.
      Mobile da bagno sullivan nero :...
      365.79
    • Isomur rivestimento a
      Isomur rivestimento a...
      100.80
    • Tenda banderas 160x288
      Tenda banderas 160x288...
      160.00
    • Coppia di poltrone francesi in stile luigi
      Coppia di poltrone francesi in...
      1200.00
    • Coppia di comodini veneziani laccati e dipinti
      Coppia di comodini veneziani...
      900.00
    • Trittico di tavolini olandesi in metallo con
      Trittico di tavolini olandesi in...
      600.00
    • Traslochi modifiche mobili Milano
      Traslochi modifiche mobili milano...
      250.00
    • Ideal lux lampada da parete sign in metallo con finitura in vernice opaca bianca disponibile nella versione wc e no smoking, struttura wc
      Ideal lux lampada da parete sign...
      98.00
    • Pouf modello storage colore marrone 38x38x38h cm
      Pouf modello storage colore...
      25.00
    • Bticino spa frontale telecamera n&d grandangolare finitura allmetal [352401]
      Bticino spa frontale telecamera...
      20.90
    • Fmd möbel fmd outfit 7,6 cm, pannello appendiabiti, legno, rovere canadese-bianco
      Fmd möbel fmd outfit 7,6 cm,...
      61.59
    • Cameretta art. p06030eb finitura acero-azzurro valentini
      Cameretta art. p06030eb finitura...
      498.00
    • Nautica baro - termometro marino barigo mm 180
      Nautica baro - termometro marino...
      369.99
    • Gruppo di quattro sedie francesi in stile
      Gruppo di quattro sedie francesi...
      700.00
    • Coppia di specchiere italiane dorate
      Coppia di specchiere italiane...
      900.00
    • Daybed perla alluminio rattan
      Daybed perla alluminio rattan...
      2430.00
    • Coppia di tavolini laccati con sculture di
      Coppia di tavolini laccati con...
      850.00
    • Coppia di poltrone francesi in noce rivestite
      Coppia di poltrone francesi in...
      650.00
    • Progettazione e vendita mobili Milano
      Progettazione e vendita mobili...
      500.00
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Weber
  • Vimec
  • Immobiliare.it
  • Policarbonato online
  • Onlywood
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Ceramica Rondine
MERCATINO DELL'USATO
€ 900.00
foto 4 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 800 000.00
foto 6 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 60.00
foto 3 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2017
€ 500.00
foto 6 geo Milano
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 250.00
foto 4 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2017
€ 4 500.00
foto 4 geo Milano
Scade il 31 Dicembre 2017
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
97534
cookie

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.
ok