Utilizzare i fancoil conviene!

News di Impianti
L'impianto a fancoil riscalda in modo adeguato un ambiente, mantenendo costi contenuti assicurando anche una buona ventilazione e benessere degli occupanti.
22 Maggio 2015 ore 11:54

Radiatori e fancoil il cambiamento delle esigenze


In genere quando si progetta, si tende a dare molta importanza al comfort e al benessere abitativo, sia che si tratti di abitazioni residenziali che di uffici, prestando attenzione alla progettazione degli impianti.

esigenze climatiche in casa- impianto a  radiatoriQuelli di tipo tradizionale, sono costituiti dai classici radiatori e nella maggior parte dei casi si tende a sostituirli poiché il loro utilizzo e le aspettative, in termini di confortevolezza, sono cambiate.

Anche sotto il profilo economico e ambientale si preferisce dismettere questi impianti oramai definiti di vecchia generazione, per fare posto a impianti più moderni che guardano con maggiore attenzione al risparmio energetico e al rispetto per l’ambiente.

Oltre alle esigenze abitative è cambiato anche il modo di occupare una casa, sempre più discontinuo.
La maggior parte delle persone escono al mattino presto e rincasano in serata; durante il corso della giornata, e spesso anche di notte, l'impianto di riscaldamento non è attivo.
Questo anche per ridurne il costo di utilizzo e di manutenzione.


Limiti dell’impianto a radiatori


Quello che tutti conosciamo come termosifone, non è in grado di gestire questi cambiamenti repentini di temperatura.

Il suo funzionamento si basa sulla fornitura di un calore costante e uniforme, che si mantiene nell’ambiente per un po’ di tempo anche quando l’impianto è spento.

Maggiore tenuta al calore, la hanno ad esempio i termosifoni in ghisa.

Un limite importante dell'impianto con termosifoni riguarda l’insalubrità dell'aria dell'ambiente in cui è installato l'apparecchio.

Il radiatore trasmette il calore principalmente per convezione, mettendo in circolo una grande quantità di aria ricca di polveri e composti volatili organici (VOC), tutti elementi che vengono inalati dalle persone che vivono in quello spazio.

Il suo funzionamento è basato sulla circolazione dell’acqua riscaldata all’interno delle tubazioni e degli elementi verticali del radiatore stesso. Il massimo del rendimento si ottiene quanto la temperatura dell'acqua calda di alimentazione arriva a 70 - 80 °C.

impianto a radiatoriQueste temperature, permettono l’attivazione dei moti convettivi dell’aria, necessari per riscaldare l’intero ambiente.
Più il radiatore resterà accesso e maggiore sarà la massa che verrà messa in movimento nell’ambiente.
Un altro limite dei sistemi a radiatori sta nella stratificazione di aria calda che si viene a formare sul soffitto.

Infatti, quando i radiatori non sono disposti in maniera omogenea nell’ambiente, si vengono a creare delle zone riscaldate in cui l’aria è in circolo e delle zone fredde in cui questa è stagnante, creando dei veri e propri strati.

valutazione disagi legait all'impianto a radiatoriLaddove è presente aria calda, essendo questa più leggera tenderà a salire verso l’alto creando uno scompenso di temperatura nell’ambiente, le cui immediate conseguenze sono la sensazione di disagio termico e uno spreco di combustibile, con un aumento del costo di gestione dell'impianto.

Il tipo di aria calda ottenuta con il radiatore risulta anche eccessivamente disidratata.

I disagi provocati da un'eccessiva secchezza dell'aria sono molteplici; tra questi, una sensazione generale di disagio, produzione di elettricità statica, con scariche nel contatto con oggetti, etc.


Vantaggi legati all’utilizzo dei fancoil


I fancoil, noti anche come ventilconvettori, hanno un funzionamento differente rispetto ai radiatori.
Infatti, i fancoil producono un flusso d'aria forzata attraverso il ventilatore di cui sono equipaggiati. Questa massa sempre in movimento produce un attivo ricircolo all’interno dell’ambiente, impedendo la formazione di ristagni e di zone in cui si creano stratificazioni.

fancoil convieneUn fancoil è costituito da un carter metallico all'interno del quale sono presenti una o due batterie di scambio termico aria/acqua, un ventilatore, un filtro dell'aria, una vaschetta per la raccolta della condensa.

Nei sistemi a una sola batteria di scambio termico (2 tubi) il fluido di scambio, caldo o freddo, circola negli stessi tubi, per cui si può avere, nello stesso periodo, solo riscaldamento (con acqua calda) o solo condizionamento (con acqua refrigerata).

Nei sistemi a due batterie di scambio termico (4 tubi), è possibile utilizzare sia il fluido caldo che il fluido freddo nello stesso periodo di utilizzo.

Oggi l'impianto a fancoil è molto diffuso, poiché raggiunge gli standard di comfort abitativi associati alla vita moderna. E con un unico apparecchio è possibile soddisfare sia l'esigenza di caldo che quella di freddo.

funzionamento dell'impianto a fancoilUn'importante differenza con il radiatore sta nella qualità dell’aria che viene immessa nell’ambiente; il fancoil viene alimentato con acqua a bassa temperatura, circa, 45 o 50 °C.
In questo modo il livello di umidità dell'aria si mantiene a valori entro i limiti di benessere.
Inoltre, questo impianto garantisce una costante ventilazione, che permette di avere una maggior pulizia dell'aria e maggiore igienicità negli ambienti.

Diversamente dai classici radiatori, i fancoil sono dotati di un filtro sulla ripresa dell'apparecchio, che ha la funzione di trattenere polveri, fibre, etc. depurando l'aria e prevenendone l'inalazione.

risparmiare con il fancoilLa bocchetta di espulsione all’interno dei fancoil è posta nella parte anteriore quindi direttamente rivolta verso l’ambiente da riscaldare. In questo modo il sistema risulta più efficiente poiché, contrariamente al termosifone, non vi sono perdite di calore per radiazione verso la parete posteriore all'apparecchio.

Questo produce un minor consumo di combustibile e minori spese di gestione.

Per com’è impostato il suo funzionamento, il fancoil o ventilconvettore, costituisce la risposta ottimale per un'occupazione discontinua di abitazioni e alloggi, sia dal punto di vista del benessere, sia da quello del risparmio dei consumi.

Inoltre, poiché fa uso di basse temperature per riscaldare, rappresenta una forma più ecologica rispetto ai radiatori. Infine, il suo sistema di alimentazione può essere semplicemente collegato ad altri che producono energia rinnovabile, come ad esempio i pannelli solari etc.

Articolo: Fancoil al posto dei radiatori
Valutazione: 4.36 / 6 basato su 53 voti.

Fancoil al posto dei radiatori: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Francesco
    Francesco
    Giovedì 16 Febbraio 2017, alle ore 15:58
    Mi interessa conoscere i costi di un fancoil per una stanza di mq 15 e cioè 45 mc
    rispondi al commento
    • Ing.montesano
      Ing.montesano Francesco
      Venerdì 17 Febbraio 2017, alle ore 10:45
      Le invio i link di due pagine in cui ci sono numerosi modelli di fancoli, con indicate caratteristiche e prezzi, da lì poi potrà contattare direttamente il fornitorehttp://prezzi.lavorincasa.it/content/prezzo-fancoil/http://prezzi.lavorincasa.it/content/prezzo-fancoil/2/ 
      rispondi al commento
  • Enricosupino
    Enricosupino
    Sabato 3 Dicembre 2016, alle ore 17:56
    Salve,dovrei ristrutturare un imm.le e di conseguenza,sostituire l'impianto termico. Il tecnico mi ha consigliato di sostituire i termosifoni,con un impianto composto da chiller+ Fancoil e caldaia a condensazione. I Fancoil possono essere collegati anche alla caldaia a condensazione? cosa pensa di questo Impianto?grazie
    rispondi al commento
  • Lorenzo
    Lorenzo
    Mercoledì 26 Ottobre 2016, alle ore 15:27
    I fancoil vanno ad elettricità e pertanto consumano molto di più del riscaldamento tradizionale.
    A tutte queste soluzioni innovative e moderne per il riscaldamento contrappongo una soluzione più economica ma qualità per chi volesse sostituire il suo vecchi impianto e garantirsi elevati livelli di risparmio energetico: caldaia a condensazione, radiatori a muro e co-ibentazione dei muri con cartongesso.
    rispondi al commento
  • Marco
    Marco
    Domenica 23 Ottobre 2016, alle ore 14:47
    Vorrei sostituire il radiatore del salone con un fancoil, ma siccome ho il tubo di portata dell'acqua di diametro 12 mm alcuni tecnici mi hanno detto che potrebbe non funzionare bene... è vero?
    rispondi al commento
  • Ing.montesano
    Ing.montesano
    Domenica 28 Agosto 2016, alle ore 20:09
    Buonasera io da tecnico le consiglio di rivedere anche le tubazioni. Una tubazione esistente sprattutto se piuttosto vecchia, puo' essere soggetta a perdite e sarebbe un peccato dover intervenire su un impianto da poco rinnovato.
    rispondi al commento
  • Aurora
    Aurora
    Giovedì 25 Agosto 2016, alle ore 23:29
    A chi gentilmente sa rispondere a questa domanda:
    sto ristrutturando e vorrei sostituire i termosifoni con i ventilconvettori caldo/fresco ad acqua, logicamente sostituisco anche la caldaia con una a condensazione.

    E' fattibile allacciarli alle tubazioni esistenti?
    Diversamente cosa mi consigliate.

    Grazie anticipate.
    Aurora
    rispondi al commento
  • Ing.montesano
    Ing.montesano
    Giovedì 23 Giugno 2016, alle ore 18:28
    * l'umidità relativa dell'ambiente stesso tenderà a diminuire.
    rispondi al commento
  • Ing.montesano
    Ing.montesano
    Giovedì 23 Giugno 2016, alle ore 18:26
    Grazie per le sue precisazioni, ma volevo farle presente che con un impianto a termosifoni la secchezza dell'aria aumenta, poichè la temperatura dell'aria che viene immessa nell'ambiente è maggiore quindi sicuramente l'umidità relativa dell'ambiente stesso tenderà a diminuisce. Non a caso è buona norma dotare ogni singolo termosifone di una comune vaschetta in ceramica "deumidificatrice" contenente acqua che ha proprio la funzione di ripristinare il grado ottimale di umidità dell'ambiente, cosa che con un impianto a fancoil non è necessaria perchè le temperature sono più basse. In merito alla sua seconda precisazione, il radiatore ha una maggiore capacità termica quindi tende a rimanere caldo per maggior tempo anche dopo lo spegnimento. Come anche scritto nell'articolo i radiatori in ghisa impiegano molto più tempo per raffreddarsi. buona serata
    rispondi al commento
  • M.i.
    M.i.
    Mercoledì 22 Giugno 2016, alle ore 18:21
    Ci sono molte imprecisioni, che spero siano sono lessicali: un radiatore non "disidrata" affatto l'aria. Il titolo dell'aria umida rimane costante, solo che, aumentando la temperatura dell'aria, si riduce l'umidità relativa.

    Se la temperatura media che si vuole ottenere è la stessa con entrambi gli impianti, e in nessuno dei due si ha immissione di acqua nell'ambiente, la riduzione dell'umidità relativa media è esattamente la stessa (perché, non immettendo né togliendo vapore d'acqua nell'aria dell'ambiente, l'umidità relativa dipende solo dalla temperatura).

    Altra imprecisione: il radiatore "si basa sulla fornitura di un calore costante e uniforme, che si mantiene nell'ambiente per un pò di tempo anche quando l'impianto è spento".

    La capacità termica dell'aria di un ambiente dipende solo dall'ambiente !

    La differenza è che il radiatore ha una maggiore capacità termica (ed è anche più caldo) e quindi il sistema ambiente+radiatore impiegherà più tempo per raffreddarsi o riscaldarsi.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Fancoil al posto dei radiatori che potrebbero interessarti
Ventilconvettori

Ventilconvettori

Il ventilconvettore è uno scambiatore di calore che utilizza contemporaneamente ventilatori e riscaldamento tramite acqua.
Temperature di Riscaldamento in casa

Temperature di Riscaldamento in casa

La tecnologia impiantistica ha ridefinito le temperature dei terminali riscaldanti riducendone i valori con il migliorare delle prestazioni dei generatori termici.
Radiatori Ecosostenibili

Radiatori Ecosostenibili

Nuove tecnologie al servizio dell'ambiente mettono a disposizione per il riscaldamento delle abitazioni radiatori ecosostenibili, detti anche ecoradiatori.
Fancoil o ventilconvettori

Fancoil o ventilconvettori

I fancoil o ventilconvettori, climatizzano in estate e riscaldano d'inverno utilizzando una tecnologia semplice ed affidabile basata sull'acqua come fluido termovettore.
Nuovi impianti in vecchi edifici

Nuovi impianti in vecchi edifici

Rifacendo un impianto di climatizzazione, in un vecchio edificio, la scelta delle tecnologie sarà influenzata molto dalle caratteristiche dell'edificio.
Registrati come Utente
276654 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
21042 AZIENDE REGISTRATE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Mitsubishi electric lgh-15rvx-e recuperatore calore
      Mitsubishi electric lgh-15rvx-e...
      665.39
    • Ventilconvettore galletti estro f1f kw 1,15 fancoil ad incasso
      Ventilconvettore galletti estro...
      180.00
    • Ventilconvettore galletti estro f11l kw 8 fancoil
      Ventilconvettore galletti estro...
      485.00
    • Daikin unità interna fancoil canalizzabile media prevalenza fwb03btn - versione 2 tubi
      Daikin unità interna...
      390.00
    • Armadio ripostiglio resistente e conveniente
      Armadio ripostiglio resistente e...
      229.00
    • Cappotto sottile altamente performante
      Cappotto sottile altamente...
      60.00
    • Zanzariera VELUX
      Zanzariera velux...
      131.00
    • Impianto idromassaggio aria-aria per vasche con porta
      Impianto idromassaggio aria-aria...
      727.00
    • Daikin unità interna fancoil parete fwt05ct - versione 2 tubi
      Daikin unità interna...
      445.00
    • Ventilconvettore galletti estro f1u kw 1,15 fancoil
      Ventilconvettore galletti estro...
      215.00
    • Galletti ventilconvettore galletti estro f3l kw 1,74 fancoil
      Galletti ventilconvettore galletti...
      196.00
    • Ventilconvettore termoconvettore sabiana carisma crc 33 kw 5,52
      Ventilconvettore termoconvettore...
      214.00
    • Idrospazzola Wippy Car Claber
      Idrospazzola wippy car claber...
      9.30
    • Guanciale gransonno permaflex
      Guanciale gransonno permaflex...
      36.00
    • Guanciale caramella permaflex
      Guanciale caramella permaflex...
      47.00
    • Materasso baby antisoffoco
      Materasso baby antisoffoco...
      112.00
    • Ventilconvettore termoconvettore olimpia splendid bi2 mod. sl smart 200 fancoil
      Ventilconvettore termoconvettore...
      270.00
    • Ventilconvettore galletti fm023 kw 2,64 fan coil a parete completo di telecomando
      Ventilconvettore galletti fm023 kw...
      374.00
    • Ventilconvettore fancoil a parete alta split sabiana carisma fly cvp-t 1 kw 2,58 telecomando incluso
      Ventilconvettore fancoil a parete...
      440.00
    • Ventilconvettore ventilato con batteria ad acqua ventilclima serie mini m 1000 solo caldo fancoil
      Ventilconvettore ventilato con...
      189.00
    • Carrello avvolgitubo Qubo Pronto 25 Claber
      Carrello avvolgitubo qubo pronto...
      47.90
    • Edilkamin stufa a pellet tiny 9 kw
      Edilkamin stufa a pellet tiny 9 kw...
      2500.00
    • Progetto d'arredamento per ristrutturazione
      Progetto d'arredamento per...
      150.00
    • Mercatino dell' usato
      Mercatino dell' usato...
      1.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Onlywood
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Vimec
  • Pensiline.online
  • Weber
  • Immobiliare.it
  • Black & Decker
  • Ceramica Rondine
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 800 000.00
foto 6 Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 89 000.00
foto 6 Milano
Scade il 30 Aprile 2017
€ 68.00
foto 1 Udine
Scade il 10 Maggio 2018
€ 800.00
foto 2 Varese
Scade il 30 Aprile 2017
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
89071

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.