DPR 151/2011, nuova normativa antincendio

NEWS DI Leggi e Normative Tecniche
Semplificazione e snellimento per le procedure relative alla prevenzione incendi per le attività a rischio basso e dotate di regola tecnica di riferimento.
25 Gennaio 2012 ore 17:55
Arch. Nora Santonastaso

Vigli del Fuoco, LogoIl 7 ottobre scorso è entrato in vigore il DPR 151/2011, regolamento che semplifica la disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione incendi. Alla stessa data vanno in pensione il DPR 689/1959 e il DM 16 febbraio 1982 che da tempo costituivano il riferimento per l'individuazione, in appositi elenchi, delle attività soggette al controllo e alle visite dei Vigili del Fuoco.

Tra di esse spiccavano, per ambito di interesse più ampio e comune, quelle descritte ai punti 87 (Locali adibiti ad esposizione e/o vendita all'ingrosso o al dettaglio con superficie lorda superiore a 400 mq comprensiva dei servizi e depositi), 92 (Autorimesse private con più di 9 autoveicoli), 94 (Edifici destinati a civile abitazione con altezza in gronda superiore a 24 metri) e 95 (Vani di ascensori e montacarichi in servizio privato, aventi corsa sopra il piano terreno maggiore di 20 metri, installati in edifici civili aventi altezza in gronda maggiore di 24 metri).


Nella nuova normativa le attività soggette diventano 80 e gli adempimenti amministrativi sono calibrati in ragione della loro dimensione e complessità, oltre che, come avveniva in precedenza, della loro tipologia. Ognuna di esse, infatti, può essere incasellata in una categoria che rappresenta uno scaglione crescente di gravità del rischio.

DPR 151/2011: attacco per idranteIl più basso è quello riconducibile alla lettera A, sotto la quale vengono raggruppate quelle attività per le quali è previsto solo un controllo a campione, in ragione della loro scarsa complessità dal punto di vista della prevenzione incendi e dell'esistenza, come guida progettuale, di una regola tecnica appositamente predisposta, frutto della lettura coordinata della normativa di settore.

Sotto la lettera B, invece, troviamo attività contraddistinte da un rischio di incendio medio, sprovviste di una regola tecnica di riferimento e per questo più complesse in fase di progettazione dei dispositivi e degli apprestamenti, architettonici e impiantistici, antincendio.

Nella categoria C, infine, rientrano attività complesse e ad alto rischio per le quali è necessario richiedere il parere di conformità dietro presentazione del progetto al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco. In questo caso il rinnovo della conformità deve essere fatto, tramite semplice dichiarazione del conducente dell'attività, ogni 5 o 10 anni a seconda della sua tipologia.

Segnalazione di una via di fugaMa la novità sta soprattutto nella semplificazione dell'iter burocratico che coinvolge le attività di categoria A, per le quali è sufficiente presentare, in allegato alla SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività), un'attestazione a firma di un professionista abilitato, che evidenzi la rispondenza del progetto alla vigente normativa antincendio.
In sostanza edilizia, antincendio, impianti e autorizzazione all'esercizio dell'attività cominciano ad andare di pari passo, accogliendo quello snellimento procedurale che da tempo si attendeva.

Altro fattore importante: il Comando dei Vigili del Fuoco o il SUAP (Sportello Unico per le Attività Produttive) hanno il solo compito di accertare la completezza dell'istanza; fatto questo passo, l'attività si intende autorizzata, a meno dell'accertamento di carenze che dovessero essere rilevate in un visita condotta a campione per area o per categoria di attività.

IncendioA scopo divulgativo della nuova normativa e delle nuove procedure i Vigili del Fuoco, con un'efficienza che è loro propria, mettono a disposizione sul sito istituzionale un opuscolo sfogliabile online che, attraverso chiari esempi riferiti a casi reali e di probabile interesse per il cittadino o l'imprenditore, indicano i passi necessari per affrontare la questione antincendio in maniera rapida, sicura, formalmente e operativamente ineccepibile.

È poi il titolo stesso dell'opuscolo, Meno carte più sicurezza, a dichiarare esplicitamente il nuovo indirizzo della normativa, più snella, dinamica e aderente alla realtà della precedente, per molti versi obsoleta e burocraticamente farraginosa.

Altra novità importante del Regolamento è l'introduzione e l'ampliamento di molte funzioni espletabili online. In linea con quanto introdotto per la SCIA, anche per le pratiche antincendio è ora possibile inviare per via telematica, a seguito dell'iscrizione al portale appositamente predisposto, l'istanza unita a tutta la documentazione.



Anche la comunicazione con l'Amministrazione risulta più rapida e snella grazie alla possibilità di consultare sul sito lo stato di avanzamento della pratica e di richiedere (o ricevere) informazioni tramite posta elettronica certificata (PEC).

Opuscolo Meno carte più sicurezzaIn caso di necessità è comunque possibile prenotare un appuntamento con un funzionario che, passo dopo passo, potrà aiutare cittadino o professionista incaricato della prevenzione antincendio, nella fase di compilazione della modulistica e delle relazioni tecniche richieste.

Le attività non soggette, e cioè non comprese nell'elenco di cui all'Allegato I del Regolamento, rimagono tuttavia sottoposte alla normativa inerente la sicurezza antincendio e quella relativa ai luoghi di lavoro. In assenza di esplicite disposizioni, si fa riferimento a quanto disposto dal D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.

Per informazioni più dettagliate e aggiornamenti consiglio di consultare il sito:

www.vigilfuoco.it
nel quale, considerate le novità introdotte dalla normativa, gli aggiornamenti sono continui e in rapida evoluzione.

riproduzione riservata
Articolo: DPR 151/2011, nuova normativa antincendio
Valutazione: 3.89 / 6 basato su 84 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

DPR 151/2011, nuova normativa antincendio: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Savino
    Savino
    Lunedì 28 Novembre 2016, alle ore 15:42
    Nel caso di 6 box auto interrati superficie lorda complessiva (muri + pilastri ) supera di poco i 300  mq.
    La superficie netta senza muri e pilastri è inferiore ai 300 mq. 
    Si deve comunque sottostare alla Legge 151/211 oppure possono essere dedotti i muri e pilastri
    In tal caso la metratura totale dei box auto + accesso scende sotto il limite di 300 mq di molto.
    rispondi al commento
  • Donatellaardemagni
    Donatellaardemagni
    Martedì 29 Settembre 2015, alle ore 18:35
    Vi segnaliamo che dal 30 settembre Ytong Italia sarà presente all'XI edizione del "Forum Prevenzione incendi" per presentare le soluzioni costruttive Ytong ideali per molteplici applicazioni, che garantiscono la massima protezione in caso di incendiotutti i dettagli: http://www.forumprevenzioneincendi.com
    rispondi al commento
  • Michelafaranda
    Michelafaranda
    Martedì 7 Luglio 2015, alle ore 22:13
    Salve!quando abbiamo ristrutturato casa ci hanno consigliato di usare come materiali ignifugo certificato che in caso di incendio non brucia, non gocciola, non produce fumi né gas tossici. Devo dire che l'impresa si è occupata di tutto anche per la parte di certificazioni. http://www.ytong.it/it/content/caratteristiche_materiali_resistenza_al_fuoco.php
    rispondi al commento
  • Paolo Gasparetto
    Paolo Gasparetto
    Venerdì 6 Settembre 2013, alle ore 09:40
    Vorrei sapere se in un interrato condominiale di 359 mq con 9 box auto e 4 magazzini, ognuno chiuso da muratura con basculante forato, si deve sottostare alla L 151/211 o se dal computo della metratura possono essere dedotti i magazzini.
    In tal caso la metratura totale dei box auto + accesso scende sotto il limite di 300 mq di molto.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Giuliano
    Giuliano
    Venerdì 19 Aprile 2013, alle ore 19:09
    Vorrei sapere un informazione: sul certificato prevenzione incendi la dia, la mia autofficina all'interno è di mq.286 e non supera i 300 mq.
    Mi sapete dire se devo rinnovare nuovamente il certificato?
    rispondi al commento
  • Alessandro
    Alessandro
    Lunedì 11 Febbraio 2013, alle ore 20:06
    Salve avrei bisogno di alcune informazioni sulla normativa antincendio in vigore per i box auto.
    Abito in un condominio di 9 appartamenti che al momento dell'acquisto erano già forniti di camino quindi si presume che si possa tenere una scorta di legna.
    Come stabilire il quantitativo da poter stoccare nel box?
    rispondi al commento
  • Hooshmand M
    Hooshmand M
    Venerdì 14 Dicembre 2012, alle ore 15:30
    Salve, vorrei chiedere per autorimesse fino a 9 in un condominio è obbligatorio il certificato di sicurezza antincendio?
    Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.santonastaso
      Arch.santonastaso Hooshmand M
      Venerdì 4 Gennaio 2013, alle ore 17:26
      Per Hooshmand M: il Certificato di Prevenzione Incendi per l'autorimessa da Lei descritta non è obbligatorio anche se, rispetto alla normativa precedente, il DPR 151/2011 attualmente in vigore apllicata una discriminante di superficie (superiore ai 300 mq) e non di numero di posti auto (9). L'elenco delle attività soggette al controllo dei VV.FF. è contenuto nell'Allegato I del Decreto e le autorimesse sono descritte al n.75. Grazie per l'interesse dimostrato per l'articolo.
      rispondi al commento
  • Gianni91
    Gianni91
    Martedì 23 Ottobre 2012, alle ore 17:51
    Salve, vorrei sapere se per un ristorante composto da 80 posti a sedere al coperto, è necessario prevedere l'installazione di estintori e il numero previsto per essi??
    rispondi al commento
    • Arch.santonastaso
      Arch.santonastaso Gianni91
      Martedì 30 Ottobre 2012, alle ore 12:19
      Per Gianni: grazie per l'interesse per i contenuti dell'articolo. Prima di tutto un chiarimento: la sua attività di ristorante non ricade nel campo di applicazione del DPR 151/2011, che ha aggiornato e rimodulato l'elenco già contenuto nel DM 16 febbraio 1982 (dove comunque non era compresa). Un ristorante rimane comunque soggetto a quanto previsto dal DM 10/03/1998 (valido e non abrogato dal DPR 151/2011), incentrato sui criteri generali di sicurezza antincendio e per la gestione dell'emergenza nei luoghi di lavoro. La scelta del tipo e del numero di estintori che dovrà essere presente nella sala ristorante dipende in particolare dalla sua superficie e dal livello di rischio individuato in sede di redazione del Documento di Valutazione del Rischio che lei, come datore di lavoro, deve aver compiuto. Se mi dice che il numero di coperti è pari a 80, penso che la superficie della sala sia inferiore ai 200 mq e, dunque, che un estintore sia sufficiente. Non avendo altre informazioni, la rimando all'articolo 5.2 (Estintori portatili e carrellati) del DM del 1998 dove potrà trovare ulteriori informazioni. Altro discorso per la cucina che, se comprende un numero di apparecchiature a gas con una potenza superiore a 116 kW, rientra nel campo di applicazione del DPR 151. Tutto cambia se il ristorante è inserito all'interno di una struttura ricettiva o, ad esempio, di un centro commerciale. Oppure ancora se una porzione della sala è destinata ad attività di intrattenimento. Sono a disposizione per eventuali altri chiarimenti.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano DPR 151/2011, nuova normativa antincendio che potrebbero interessarti
L'autorimessa

L'autorimessa

Profili tecnico-giuridici e prinicipali aspetti pratici relativi alle autorimesse...
Prevenzione antincendi alberghi

Prevenzione antincendi alberghi

Altri 18 mesi per adeguarsi alla normativa e dimostrare di possedere i requisiti di prevenzione che pare siano complessi e dispendiosi ma necessari in termini di sicurezza.
Normativa per pergolati e pensiline fotovoltaiche

Normativa per pergolati e pensiline fotovoltaiche

Prima di installare un pergolato o una pensilina con pannelli fotovoltaici occorre verificare la normativa statale e locale con il proprio tecnico di fiducia.
Norme tecniche per le costruzioni

Norme tecniche per le costruzioni

Il Decreto Ministeriale definisce i principi per il progetto, l'esecuzione e il collaudo delle costruzioni, nei riguardi delle prestazioni loro richieste in termini di requisiti essenziali di resistenza meccanica e...
Prevenzione incendi e problematiche sugli estintori in condominio

Prevenzione incendi e problematiche sugli estintori in condominio

La presenza di estintori in un edificio condominiale rappresenta una delle misure previste nell'ambito della normativa dettata in materia di prevenzione incendi...
accedi al social
Registrati come Utente
276376 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
21002 AZIENDE REGISTRATE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Ariete 1982 tostapane e grill
      Ariete 1982 tostapane e grill...
      11.93
    • Universo faretto led ad incasso 1 watt mini spot punto luce tondo luce bianca 6500k calda 3000k e blu 220v
      Universo faretto led ad incasso 1...
      4.50
    • Leifheit stendibiancheria a ombrello linomatic plus 600
      Leifheit stendibiancheria a...
      126.50
    • Pro-form abs proform usa - + set di cavigliere con peso
      Pro-form abs proform usa - + set...
      27.92
    • Midea italia comfee hs129cn1wh libera installazione orizzontale 102l a+ bianco congelatore - garanzia italia
      Midea italia comfee hs129cn1wh...
      108.23
    • Vidaxl set 6 coprisedie elastiche beige tessuto poliestere a coste
      Vidaxl set 6 coprisedie elastiche...
      41.99
    • Distributore easy green
      Distributore easy green...
      76.25
    • Trappola per talpa a tubo
      Trappola per talpa a tubo...
      8.78
    • Pappylait cane 250 gr
      Pappylait cane 250 gr...
      13.42
    • Compo floranid prato con diserbante
      Compo floranid prato con diserbante...
      24.97
    • Legatrice
      Legatrice...
      34.77
    • Palla grasso piccola pz 6
      Palla grasso piccola pz 6...
      2.97
    • Kenwood kmc570gl impastatore
      Kenwood kmc570gl impastatore...
      276.00
    • Allforfood forniture ristorazione - frullatore ad immersione - stabilizzatore di velocita' - mod. aquila 75 variotronic - potenza watt-hp 750-1 - mono
      Allforfood forniture ristorazione...
      246.89
    • Cordivari radiatore scaldasalviette cordivari lisa 22 1160x45
      Cordivari radiatore...
      50.00
    • Turikan coppia reggilibri bianco in metallo art.7250
      Turikan coppia reggilibri bianco...
      4.45
    • Corsair cssd-n240gbxt neutron xt harddisk
      Corsair cssd-n240gbxt neutron xt...
      134.99
    • Black+decker sc350 tritatutto, 120 w, 350 ml
      Black+decker sc350 tritatutto, 120...
      16.98
    • Pompa xl 300 electric pro
      Pompa xl 300 electric pro...
      330.38
    • Pompa libertis 5 l multi
      Pompa libertis 5 l multi...
      110.90
    • Wonderweed 300 canna da diserbo
      Wonderweed 300 canna da diserbo...
      24.34
    • Detergente per polverizzatori 100 bio
      Detergente per polverizzatori 100...
      12.14
    • Grasso per polverizzatori
      Grasso per polverizzatori...
      11.22
    • Pond wizard
      Pond wizard...
      121.98
    • C.k. borsa porta utensili con contenuto 18 parti c.k. t1630 fkit elettricisti
      C.k. borsa porta utensili con...
      259.00
    • Stanley cacciavite basic 5x150 stanley 1-60-005
      Stanley cacciavite basic 5x150...
      1.99
    • Elica cappa a parete 60cm inox missy ix-a-60 - prf0004024a
      Elica cappa a parete 60cm inox...
      68.99
    • Ricambi aspirapolvere necchi tubo aspirapolvere necchi
      Ricambi aspirapolvere necchi tubo...
      11.50
    • Husqvarna 128 rj - decespugliatore a scoppio
      Husqvarna 128 rj - decespugliatore...
      245.95
    • Dyson dc51 multifloor, aspirapolvere verticale
      Dyson dc51 multifloor,...
      438.49
    • Pomodoro ibrido alto beefmaster vfn
      Pomodoro ibrido alto beefmaster vfn...
      3.19
    • Pompa zaino super lt20
      Pompa zaino super lt20...
      79.30
    • Pompa a zaino energy plus
      Pompa a zaino energy plus...
      256.20
    • Pompa a zaino uni lt12
      Pompa a zaino uni lt12...
      52.22
    • Pompa a zaino uni lt15
      Pompa a zaino uni lt15...
      53.07
    • Pompa a pressione garden lt4
      Pompa a pressione garden lt4...
      26.84
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Onlywood
  • Immobiliare.it
  • Policarbonato online
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Weber
  • Vimec
  • Black & Decker
  • Ceramica Rondine
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 68.00
foto 5 geo Roma
Scade il 31 Agosto 2017
€ 90.00
foto 2 geo Catania
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 800 000.00
foto 6 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 500.00
foto 6 geo Milano
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 168 000.00
foto 6 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 68.00
foto 1 geo Udine
Scade il 10 Maggio 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
97534
cookie

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.
ok