Rivestimenti a superfici continue per pavimenti in cemento spatolato

NEWS DI Pavimenti e rivestimenti
Le superfici continue in cemento spatolato sono rivestimenti oggi di grande tendenza per la realizzazione di pavimenti esteticamente belli da vedere e pratici.
03 Maggio 2017 ore 15:05

Pavimenti e rivestimenti in cemento spatolato per superfici continue


Una delle tendenze più in voga del fashion home per quanto concerne i pavimenti è senza dubbio quella che privilegia le superfici senza soluzioni di continuità.
Dapprima si è passati ai grandi formati di piastrelle in grès fino ad arrivare a superfici che non ammettono l'uso delle fughe.
Le soluzioni possibili per la realizzazione di superfici continue mediante cemento spatolato o cemento resinato, sono differenti, ognuna delle quali presenta i suoi punti di forza.


Cucina con pavimento e rivestimento in resina oltrecemento

Cucina con pavimento e rivestimento in resina oltrecemento

Cucina con pavimento e rivestimento in resina oltrecemento
Bagno con pavimento e rivestimento in resina oltrecemento

Bagno con pavimento e rivestimento in resina oltrecemento

Bagno con pavimento e rivestimento in resina oltrecemento
Particolare pavimento in oltrecemento

Particolare pavimento in oltrecemento

Particolare pavimento in oltrecemento
Particolare pavimento in oltrecemento

Particolare pavimento in oltrecemento

Particolare pavimento in oltrecemento

La progettazione di un pavimento in cemento spatolato


I pavimenti in resina sono composti da miscele di silicati pavimento in resina inorganici naturali, inerti speciali di diversa durezza e granulometria e altri componenti.
Lo spessore degli strati si aggira complessivamente intorno ai 3-4 mm; per questo può essere installato sul pavimento preesistente evitando i successivi lavori di rettifica degli infissi.

Pavimento in cemento resina oltrecemento
I pavimenti in resina o in cemento spatolato, non sono pavimenti prefiniti che vengono semplicemente posati in opera mediante l'assemblaggio di pezzi, così come avviene per le mattonelle in ceramica o i listelli di parquet, ma a tutti gli effetti sono dei pavimenti in cemento per interni.
Per la loro particolare posa in opera vanno progettati tenendo in considerazione le esigenze estetiche e le prestazioni richieste dalla committenza.

Questo tipo di pavimento consente di creare una superficie monolitica, che non prevede la presenza di attacchi o giunti, insomma un pavimento senza fughe.


Resina cemento: caratteristiche e applicazione

.
Si tratta di un sistema pratico per rivestire i propri pavimenti; racchiudono tante caratteristiche che si richiedono a un pavimento moderno, ovvero, facile pulizia, facile manutenzione, versatilità, colorazioni personalizzate, integrazione con altri materiali, carattere monolitico e uniforme; velocità di posa in opera; costi ragionevoli.

Gli effetti decorativi che si possono ottenere con un pavimento cemento spatolato sono molteplici e variano in funzione alle esigenze specifiche.

Pavimento in cemento resina oltrecemento della Pavitek
Queste superfici continue possono essere trattate con delle finiture trasparenti protettive che sono in grado di far variare la brillantezza della superficie trattata facendola passare da lucida a opaca, ruvida o liscia.
Inoltre, le resine sono facilmente colorabili quindi permettono di dare ampio sfogo alla fantasia.

Rivestimento con cemento spatolato in camera da letto, realizzato da PavitekL'oltrecemento non necessita di prodotti particolari per la sua pulizia, poiché la superficie impermeabile non gli permette di assorbire alcun tipo di sostanza.
Questa pavimentazione costituisce un'ottima protezione contro muffe e umidità.
Inoltre, un pavimento in cemento resina può essere riportato allo stato originale con pochi e semplici passaggi, senza dover ricorrere al completo smembramento.


Un pavimento in cemento spatolato va vissuto come un normale altro pavimento sia esso in legno, in pietra, tenendo presente che l'invecchiamento generato da graffi, abrasioni, cadute accidentali di oggetti fanno parte del ciclo di vita del pavimento.

Questi segni del tempo saranno più evidenti su quei pavimenti cromaticamente uniformi e lucidi, in cui anche la minima imperfezione tende a risaltare.
Questo inconveniente è minimizzato in un pavimento spatolato e opaco che tende proprio per la sua natura a mascherare meglio eventuali segni di usura, come appunto i pavimenti industriali in resina.

Rispetto ai pavimenti e rivestimenti in resina che hanno una forte tendenza all'ingiallimento, le superfici realizzate con cemento resina resistono bene agli UV.


Superfici continue di natura minerale


Le superfici continue che utilizzano composti minerali, come il cemento resina, rispetto alle resine sono maggiormente preferite dai progettisti, in virtù della loro bellezza e in funzione della loro composizione che conferisce al prodotto caratteristiche tecniche molto performanti, garantendo pavimenti e rivestimenti durevoli nel tempo.


Cemento spatolato anche da esterno


Le superfici in cemento spatolato sono realizzate attraverso un’attenta selezione e combinazione di materiali.
A differenza delle resine, non hanno origine chimica e tecnicamente sono molto resistenti al sole e al gelo, quindi, possono essere posati in opera su qualsiasi superficie, sia in ambienti interni che in ambienti esterni, rispettivamente a parete o a pavimento.

La realizzazione di un pavimento in cemento spatolato o microtopping, così come per le resine, deve essere eseguita a regola d'arte, possibilmente da personale qualificato.




Per questo la sua esecuzione deve essere affidata a ditte altamente specializzate, come la Pavitek, operante da anni del settore dei pavimenti industriali e civili, in resina, superfici minerali, in cemento stampato e nelle impermeabilizzazioni dei terrazzi.
Prima di eseguire i lavori, la ditta effettua innanzitutto un sopralluogo, al fine di visionare le superfici da rivestire e da preparare in maniera adeguata.
Infatti, questo tipo di rivestimenti richiede un supporto sottostante adatto, opportunamente predisposto all'accoglimento degli strati successivi.

Queste superfici sono realizzate attraverso un’attenta selezione e combinazione di materiali.
A differenza delle resine, non hanno origine chimica e tecnicamente sono molto resistenti al sole e al gelo, quindi, possono essere posati in opera su qualsiasi superficie, sia in ambienti interni che in ambienti esterni, rispettivamente a parete o a pavimento.


Vantaggi delle superfici minerali continue


Pavimento in superficie minerale realizzato da Pavitek, all'interno di un bagno.Il ridotto spessore dell'oltrecemento (circa 3-4 mm) e la sua forte aderenza, rendono le superfici minerali continue adatte a essere applicate su pavimenti e rivestimenti già esistenti.

Tale soluzione consente di sveltire alcuni interventi di ristrutturazione, rendendoli più semplici e soprattutto meno onerosi!

Inoltre, il pavimento in cemento spatolato così realizzato è calpestabile già 24 ore dopo la sua installazione.

La possibilità di posarlo su un pavimento esistente rende tutti i lavori più rapidi, perché non c'è bisogno di smantellare il pavimento esistente e di portare a discarica le macerie.

Inoltre, non provocando polvere e calcinacci, il lavoro risulterà molto più pulito, adattandosi a essere realizzato anche in appartamenti abitati.

Però, quando in un intervento di ristrutturazione si sceglie di posare il nuovo pavimento su quello esistente, si finisce per interferire con gli infissi, che necessitano di essere modificati a causa dello spessore maggiorato del pavimento.

Con le resine, le superfici minerali e i cementi resinati, questo problema non si pone, perché lo spessore è talmente ridotto, che non è necessario effettuare alcuna modifica alle porte.

Un altro pregio delle superfici minerali continue è l'idrorepellenza, caratteristica che suggerisce la posa anche in quegli ambienti della casa come il bagno e la cucina soggetti a forte presenza di umidità. In bagno, ad esempio, può essere usato anche per rivestire il box doccia e le vasche.


Rivestimento in oltrecemento, realizzato da Pavitek

Le superfici realizzate con componenti di natura minerale, come in cemento resina, microtopping oppure lo stesso cemento spatolato, sono ecologiche; l'assenza di fughe, oltre a renderle più belle conferisce alle stesse una maggiore igienicità, per la mancanza di interstizi in cui possono annidarsi sporco e batteri.
Per lo stesso motivo, queste superfici sono semplici da pulire: basta avere l'accortezza di utilizzare un detergente a ph neutro.


OltreCemento: il kit per la posa del cemento spatolato in fai da te


Per coloro che desiderano apportare di proprio pugno un tocco di bellezza e originalità all’ambiente, Pavitek ha messo a punto OltreCemento, un sistema innovativo per ottenere superfici continue altamente performanti, adatte anche per l’applicazione in fai da te.

Posa fai da te di Oltrecemento
OltreCemento può essere agevolmente applicato su qualsiasi supporto purché sia stabile: dal massetto tradizionale, al pavimento preesistente in piastrelle, cotto, marmo, o ancora su di un moderno pavimento con riscaldamento radiante. I diversi strati sono stati studiati per rendere la posa di facile.

Il kit, per 20mq di rivestimento comprende:
20 mq di rete in fibra di vetro; 30 Kg di Cemento resina grosso; 10 kg di Cemento resina fine; 500 gr di pasta colorante; 5 Lt di resina poliuretanica; un rullo grande; un rullo piccolo; una spatola americana; una frusta per trapano; il manuale in pdf per la corretta posa in opera del prodotto.


Applicazione di Oltrecemento


Le fasi di applicazione del pavimento in superficie continua di Pavitek sono cinque:
- carteggiatura;
- stesura del primer;
- applicazione dell'Oltrecemento Basic;
- applicazione del finish;
- il protettivo.

La Carteggiatura


Si prepara il supporto sottostante carteggiando accuratamente mediante l’uso di una carta abrasiva a grana grossa oppure levigatura con dischi diamantati

Stesura del Primer


Per favorire un’adeguata adesione di OltreCemento al supporto sottostante, a seguito della carteggiatura occorre procedere con la stesura del primer, indispensabile per ancoraggi su piastrelle, cemento e intonaci vecchi, marmo e pietra.

Posa in opera cemento spatolato fai fa te

Applicazione dell'Oltrecemento Basic


A questo punto la superficie è pronta per accogliere il primo vero strato di oltrecemento: un prodotto a base di cariche naturali, resine e cementi di elevate prestazioni, da applicare a spatola.
Questo strato, Oltrecemento Basic, crea superfici continue resistenti all’usura, che non richiedono particolari cure nella pulizia e manutenzione quotidiana.
È adatto per essere applicato sia in piano sia verticalmente su pavimenti, pareti, scale, bagni, porte e pezzi di arredamento.

La finitura di OltreCemento


Prodotto da applicare a spatola a base di cariche naturali, resine e cementi di qualità superiore ad alte prestazioni.
L'Oltrecemento Finish è un prodotto sempre a base cementizia, resine e cariche naturali, da applicare a spatola su supporti già trattati con l'Oltrecemento Basic.

Finitura oltrecemento faidate
La corretta stesura del prodotto necessita di due differenti mani, da passare solo dopo la completa asciugatura dei vari strati.
È possibile conferire una certa personalizzazione al risultato finale grazie a una vasta scelta cromatica, realizzabile con paste coloranti all’acqua o con pigmenti in polvere.

Il protettivo


Quando il lavoro è ultimato, non resta che passare un ultimo strato di protettivo, con MicroProtection, una resina poliuretanica satinata all’acqua, capace di rendere le superfici trattate resistenti all’acqua e alle macchie di prodotti di uso comune.
Può essere applicato a rullo, a pennello oppure a spruzzo.


Cemento spatolato: la Redazione consiglia

Messa in posa del cemento spatolato: a chi rivolgersi e prezzi


PavitekL'azienda Pavitek, presente sul mercato da oltre 25 anni, è in grado di coniugare esperienza artigianale e innovazione tecnologica, riuscendo a soddisfare così le esigenze di ogni cliente.
Parliamo di un team di esperti posatori di pavimenti innovativi, con artigiani altamente specializzati presenti in ogni regione d’Italia e prezzi competitivi al mq.
Le aziende fornitrici dei prodotti impiegati dalla Pavitek sono tra le migliori rappresentati della qualità tutta Made in Italy.
Per ulteriori informazioni e contatti, visita il sito: www.pavitek.com

riproduzione riservata
Articolo: Cemento spatolato, rivestimenti per pavimenti in Oltrecemento
Valutazione: 5.45 / 6 basato su 31 voti.
Pavitek è specializzata nella posa di pavimenti in resina e oltrecemento, per civili abitazioni, negozi capannoni industriali. Impermeabilizzazioni terrazzi e coperture, incapsulamento amianto, verniciature tetti in guaina.

Cemento spatolato, rivestimenti per pavimenti in Oltrecemento: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Ruggiero Palani
    Ruggiero Palani
    Lunedì 8 Maggio 2017, alle ore 10:47
    Esiste una sostanziale differenza in termini prestazionali e visivi tra il cemento spatolato e il microtopping?
    Grazie a chi risponderà.
    rispondi al commento
  • Pietro
    Pietro
    Domenica 26 Marzo 2017, alle ore 19:03
    Abbiamo un locale di 250mq e vorremmo mettere questo prodotto ma ci hanno parlato di resina, quarzo, microtopping...eccecc.
    Mi saprebbe dire qual è più indicato per non essere rovinato dal passaggio di tante persone al giorno, lo spostamento dei tavoli e la caduta di liquidi?
    Dovremmo farlo opaco. 
    rispondi al commento
    • Pavitek
      Pavitek Pavitek Pietro
      Mercoledì 29 Marzo 2017, alle ore 16:50
      Buonasera Pietro, il microtopping va bene per il suo tipo di uso. Per maggiori info può contattarmi al mio cell.3277767933
      rispondi al commento
  • Eddycharles123
    Eddycharles123
    Domenica 22 Gennaio 2017, alle ore 18:02
    Io ho fatto iil grande errore di acquistare un microtopping da Le Roy Merlin.
    Dire che è orribile è un complimento.
    Ho chiesto un rimborso perchè secondo me dovrebbe essere illegale vendere delle schifezze simili ma ovviamente non mi hanno nemmeno risposto.
    Quindi, se posso darvi un consiglio, affidatevi a professionisti e a prodotti migliori. 
    rispondi al commento
  • Elisabettamoling
    Elisabettamoling
    Mercoledì 2 Novembre 2016, alle ore 16:30
    Buona sera. Ma puo essere applicato anche sulle piastrelle? Se si, le fughe si livellano? Per farlo bisogna comunque togliere i mobili esistenti?
    rispondi al commento
    • Francesca Panico
      Francesca Panico Elisabettamoling
      Mercoledì 2 Novembre 2016, alle ore 16:44
      Certamente...la caratteristica dei rivestimenti continui è proprio quella di poter essere applicati su pavimenti già esistenti; le fughe tra le mattonelle possono essere livellate. Ovviamente i mobili vanno spostati!
      rispondi al commento
      • Elisabettamoling
        Elisabettamoling Francesca Panico
        Mercoledì 2 Novembre 2016, alle ore 16:47
        Grazie! molto interessante. Indicativamente sa anche dirmi un prezzo a mq?
        rispondi al commento
        • Francesca Panico
          Francesca Panico Elisabettamoling
          Giovedì 3 Novembre 2016, alle ore 11:41
          Se vuole sapere dei prezzi può usufruire del nostro servizio di preventivi on-line, cliccando su "Ricevi preventivi dalle aziende". Il servizio è gratuito e consente di confrontare la proposta in termini economici e qualitativi di più aziende!
          rispondi al commento
  • Alicecasa78
    Alicecasa78
    Martedì 25 Ottobre 2016, alle ore 14:11
    Con Oikos io ho sperimentato la bellezza di nuove superifici! Tanti effetti possibili con soluzioni green.
    rispondi al commento
  • Marcofly
    Marcofly
    Venerdì 13 Novembre 2015, alle ore 23:13
    Salve è idoneo per la pavimentazione su pannelli radianti per riscaldamento e raffrescamento ?
    Che tipo di trasmittanza ha una pavimentazione in microtopping rispetto alla kerlite o alla resina ?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Pavitek
      Pavitek Pavitek Marcofly
      Lunedì 16 Novembre 2015, alle ore 09:25
      Buongiorno il microtopping è idoneo ad essere usato sopra il massetto radiante. La maggior parte dei lavori che eseguiamo sono sopra radiante. La trasmittanza non la conosco.
      Buona giornata
      rispondi al commento
      • Marcofly
        Marcofly Pavitek
        Martedì 17 Novembre 2015, alle ore 21:18
        Grazie per la cortese risposta, ma esiste una scheda tecnica che possa informarmi sulla resistenza che offre il microtopping su pannello radiante per raffrescamento e riscaldamento?
        Sul sito non la trovo, Grazie.
        Ad Esempio per la resina on line trovo la trasmittanza nelle varie schede tecniche dei vari produttori.
        rispondi al commento
  • Rampoldiemanuela
    Rampoldiemanuela
    Martedì 28 Luglio 2015, alle ore 09:16
    Vorrei rifare un piano doccia in piastrelle (il piastrellista ha sbagliato la pendenza e l'acqua ristagna ed esce!). Dopo averle tolte é possibile utilizzare il microtopping? Da chi posso farlo posare?
    rispondi al commento
  • G.lonati@saphira.it
    G.lonati@saphira.it
    Sabato 10 Gennaio 2015, alle ore 17:06
    Volevo sapere se è possibile utilizzare il microtopping anche se il locale presenta un alto tasso di umidità che viene dal pavimento ( sono al piano terra senza interrato). grazie
    rispondi al commento
  • Franzostern
    Franzostern
    Sabato 6 Settembre 2014, alle ore 15:41
    Ma se, come dite, non c'è bisogno di intervenire sulle porte esistenti, visto il modesto spessore del microtopping, come si concilia la cosa con lo spessore pari a 3-4 cm. del microtopping Microtek utilizzato dalla Pavitek? Grazie per i chiarimenti.
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous Franzostern
      Lunedì 8 Settembre 2014, alle ore 10:16
      Guardi che lo spessore è di 3-4 mm, non cm.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Cemento spatolato, rivestimenti per pavimenti in Oltrecemento che potrebbero interessarti
Nuove pavimentazioni

Nuove pavimentazioni

Dedicato a chi non si accontenta delle solite pavimentazioni, e ricerca soluzioni tecnologicamente avanzate e dalla resa estetica impeccabile.
Uso dei pavimenti nella progettazione

Uso dei pavimenti nella progettazione

In questo articolo vi presentiamo due progetti di appartamenti di particolare pregio, un loft ed un attico, con l'uso di due diversi materiali per i pavimenti.
Rivestimenti adatti ad ambienti umidi: quali scegliere per il bagno

Rivestimenti adatti ad ambienti umidi: quali scegliere per il bagno

Rivestimenti a prova di acqua e di umidità per il bagno che abbinano praticità, innovazione e design, come resine, carte da parati idrorepellenti e microtopping.
Qualità residenziale

Qualità residenziale

Valutare qualità e modernità di un progetto e di una realizzazione residenziale comporta lo studio di aspetti compositivi, tecnologie e prodotti utilizzabili.
Come scegliere i rivestimenti per ottenere un look industriale

Come scegliere i rivestimenti per ottenere un look industriale

Tanti possibili rivestimenti tra cui scegliere per ottenere lo stile industrial: maxi piastrelle, effetto pietra o mattone oppure resina, su pavimenti e pareti.
cookie

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.
ok