Caldaia a Condensazione

News di Impianti
Le Caldaie a condensazione di nuova generazione riscaldano acqua e ambiente in minor tempo con maggior risparmio energetico. Ecco il perché e quali sono i benefici.
Caldaia a Condensazione: acqua calda a basso costo
Marco De Natale

Caldaia a Condensazione


Negli ultimi anni l'esigenza di ridurre i consumi energetici e l'inquinamento ambientale è stata la spinta per la ricerca e  lo sviluppo di nuove tecnologie, con la definizione di un numero preciso di ore di accensione per il riscaldamento degli edifici e degli uffici, a seconda delle località di riferimento.

caldaia a condensazione Totus caldaie

Oltre alle caldaie tradizionali diffuse in quattro famiglie su cinque, esistono quelle a condensazione, che costituiscono una notevole innovazione ed attualmente stanno sostituendo completamente le caldaie standard.

Molto semplicemente cercheremo di spiegare cosa sono, a cosa servono e quali sono i benefici che portano all'ambiente e alle nostre tasche, servendoci anche dei consigli disponibili sul sito Totus Caldaie, azienda specializzata nella vendita, installazione ed assistenza caldaie.


Cos'è la Caldaia a Condensazione?


Durante il periodo invernale la spesa per il riscaldamento determina bollette di gas e elettricità più costose.

Caldaia a condensazione: caldaia Ariston in vendita da Totus CaldaiePer riscaldare l'acqua a costi inferiori a quelli a cui normalmente siamo abituati, possiamo usare le Caldaie a Condensazione.

Prima, però, è doveroso spiegare cos'è il calore latente liberato dalle caldaie.

Per far fronte alle esigenze di riscaldamento e di acqua calda sanitaria di un appartamento standard di circa 100 metri quadrati, occupato da quattro persone, con riferimento a condizioni climatiche miti, è sufficiente una caldaia standard di 24 kW con rendimento non inferiore  a (88+2logPn)-1, dove Pn è la potenza nominale della caldaia (riferimento D.Lgs 192/05 adeguato al D.Lgs 311/06 e modificato dal D.M. 26.06.2009).
Tale valore è di circa  90 %..
Secondo gli stessi riferimenti normativi una caldaia a condensazione deve avere un rendimento non inferiore a (90+2logPn)-1, un valore nettamente superiore al 90%.

La tecnologia della condensazione permette di trasferire all'acqua da riscaldare, attraverso uno scambiatore, il cosiddetto calore latente, quello prodotto durante la condensazione dei fumi di scarico.
Il calore latente di condensazione viene fornito all'acqua di ritorno della caldaia, cioè l'acqua da riscaldare.

La minore temperatura dei fumi in uscita dalla caldaia a condensazione, generalmente 80°C  rispetto ai circa 100°C delle caldaie standard, permette inoltre di ridurre anche la quantità di calore disperso attraverso il mantello della stessa caldaia.

Il valore più basso della temperatura dei fumi rispetto alle caldaie standard  permette di utilizzare dei sistemi di fumisteria in PVC, più economici e maneggevoli in fase di installazione.

Calcolo Caldaie e termosifoni













Installazione o sostituzione di una Caldaia a Condensazione


Installare una Caldaia a condensazione risulta molto più semplice di una comune caldaia.
Sostituendo una caldaia standard con una caldaia a condensazione e rispettando i riferimenti legislativi sopra citati è possibile avvalersi delle detrazioni del 65% delle spese sostenute, fino al 31.12.2015.

Tuttavia nella sostituzione di una vecchia caldaia occorre tenere conto del tipo di combustibile disponibile.
Infatti, i vantaggi della condensazione sono maggiori nel caso di utilizzo del metano come gas combustibile, rispetto a altri gas combustibili.

Caldaie a condensazione: caldaia Baxi in vendita da Totus CaldaieOgni combustibile ha un suo potete calorifero definito come il calore prodotto a seguito della  sua combustione completa.
Il potere calorifero inferiore non tiene conto dei fenomeni di condensazione, mentre il potere calorifero superiore tiene conto anche di tali fenomeni.

Quanto maggiore è la differenza tra potere calorifero inferiore e potere calorifero superiore, tanto maggiore è la quantità di calore recuperabile con la tecnica della condensazione.
Per i principali combustibili la differenza tra potere calorifero superiore ed inferiore risulta essere dell'11% per il metano, del 6% per il gasolio e dell'8,4% per il butano.

Installando una caldaia a condensazione occorre prevedere scarichi di condensa opportunamente convogliati  e valutare il tipo di impianto di riscaldamento di cui si dispone.

I maggiori vantaggi con una caldaia a condensazione si ottengono infatti con impianti a basse temperature.
L'accoppiamento ideale è con un impianto a pannelli radianti: essi lavorano con  acqua di mandata a 40/45°C e temperature dell'acqua di ritorno a 30/35 °C, l'utilizzo di un pannello solare termico dà luogo ad un vero e proprio sistema integrato capace di sfruttare combustibili fossili e l'energia solare come risorse  alternativa e rinnovabile.

I vecchi impianti di riscaldamento venivano progettati per lavorare con temperature dell'acqua in mandata e ritorno rispettivamente di 80/85°C e 70/75°C.
In presenza di un vecchio impianto a radiatori la tecnica della condensazione può essere sfruttata solo nel periodo invernale meno rigido, quando l'impianto può lavorare con temperature relativamente basse.

Tuttavia molti vecchi impianti a radiatori sovradimensionati nel numero di elementi,offrono una superficie maggiore di quella necessaria per ottenere le temperature di progetto, cosicchè si può valutare la possibilità di farli lavorare con temperature minori e sfruttare i vantaggi della condensazione.


Smaltimento delle condense della caldaia a condensazione


Lo smaltimento della condensa, sostanza acida, prodotta dalle caldaie a condensazione costituisce una minaccia per l'ambiente.

La soluzione più comune per lo smaltimento della condensa è il convogliamento negli scarichi delle acque usate degli edifici.
Queste ultime grazie alla presenza di saponi e detergenti e al loro profilo basico dovrebbero neutralizzare l'acidità delle condense.

Caldaie a condensazione: caldaia Vaillant in vendita da Totus CaldaieL'evoluzione delle norme vigenti in materia negli anni ha intrapreso una strada complicata con indicazioni non semplici da attuare.
Per gli impianti con potenze  inferiori a 35 kW, di solito, non sono presenti negli scarichi contenuti elevati di sostanze particolarmente velenose, ne è infatti consentito dalle norme lo scarico diretto nei sistemi di raccolta delle acque fognarie e superficiali.

Con riferimento alla norma UNI 11071/03 sarebbe obbligatoria l'adozione di un sistema di neutralizzazione o passivazione della condensa prima dell'immissione nei sistemi di raccolta delle acque fognarie o superficiali per potenze a partire da 116 kW.
Anche in tal caso tuttavia non è comunque esclusa la possibilità di neutralizzazione con gli scarichi saponati e con detergenti di uso quotidiano.

Anche in ambito europeo, se si considerano impianti di potenze inferiori ai 200 kW, non sono indicate in maniera univoca le direttive da seguire.
Il limite inferiore di potenza al di sotto del quale non è obbligatorio l'utilizzo di un neutralizzatore secondo la normativa europea è di 25 kW termici contro i 35 kW vigenti in Italia.


Esempio pratico di risparmio con caldaia a Condensazione


Per quanto possiamo essere ecologisti, se non troviamo nelle cose un vantaggio meramente economico, difficilmente cambieremo caldaia sopportando una spesa molto più gravosa.

Caldaia a condensazioneAllora ricordiamo che, oltre alla riduzione di gas dannosi per l'ambiente come l'Ossido di Azoto e il Monossido di Carbonio, con l'installazione di una caldaia a condensazione potremo ottenere un taglio delle spese per il gas fino al 60%.

Il GPL ha un potere calorifero inferiore pari a 21.750 kcal/mc, mentre il metano ha un potere calorifero inferiore  pari a 8.250 kcal/mc.
Considerando come prezzi indicativi 2,50 €/mc per il GPL e 0,80 €/mc per il metano, il costo di 1000 kcal risulta essere:
2,50/21750  ->  0,115  €  nel caso del GPL
0,80/8250    ->  0,097 € nel caso del metano.

Per un appartamento di circa 100 metri quadri, considerando circa 80-100 W a metro quadro di potenza termica necessaria per il riscaldamento e l'acqua calda sanitaria, con una caldaia a metano  e con i valori su descritti, la spesa sarebbe dell'ordine di 500 € annui, mentre con il GPL di circa 600 €.
I  corrispondenti risparmi con la condensazione sarebbero dell'ordine di 150€ e 180€.


Rendimenti delle caldaie a condensazione


Caldaia a condensazione

Per la valutazione dei maggiori rendimenti delle caldaie a condensazione rispetto a quelle standard si considera il potere calorifero del combustibile utilizzato, il quale definisce la quantità di calore prodotto a seguito della combustione completa di un volume di gas combustibile.

Si parla di potere calorifero inferiore non tenendo conto dei fenomeni di condensazione del vapore acqueo dei fumi di scarico e del recupero del calore ad essi associato mentre il potere calorifero superiore tiene conto anche di tale calore.

Per un combustibile, quanto maggiore è la differenza tra potere calorifero inferiore e potere calorifero superiore, tanto maggiore è la quantità di calore recuperabile con la tecnica della condensazione e tanto maggiore il rendimento di una caldaia a condensazione, rispetto ad una standard che utilizza lo stesso combustibile.

Per i principali combustibili la differenza tra potere calorifero superiore ed inferiore risulta:
metano [11%]
gasolio [6%]
butano [8,4%]

Il recupero del calore dalla condensazione è sfruttabile, compatibilmente con le temperature di funzionamento dell'impianto termico, tenendo conto che i vantaggi maggiori si ottengono dal far lavorare in simbiosi caldaie a condensazione ed impianti a basse temperature, con acqua di mandata a 40/45°C e temperature dell'acqua di ritorno a 30/35 °C, inferiori alla temperatura che consente la condensazione del vapore nei fumi di scarico, per il metano pari a circa 60°C.

Con i vecchi impianti di riscaldamento, progettati per lavorare con temperature dell'acqua in mandata e ritorno rispettivamente di 80/85°C e 70/75°C, la tecnologia della condensazione può essere utilizzata nel periodo invernale a clima meno rigido, quando l'impianto può lavorare con temperature nettamente inferiori a quelle di progetto.

La possibilità di utilizzare la tecnologia della condensazione anche per gli impianti vecchi è resa praticabile dal fatto che tali impianti erano, generalmente, sovradimensionati per numero di elementi, quindi offrono una superficie maggiore di quella necessaria per le temperature di progetto.

Caladaia a condensazione: Assistenza Totus caldaie

Tali impianti possono quindi lavorare a temperature più basse essendo, in generale, il calore prodotto proporzionale alla temperatura della superficie radiante e alla sua estensione.

L'impianto ideale per lo sfruttamento a pieno delle potenzialità di una caldaia a condensazione è un impianto a pannelli radianti, i più diffusi dei quali sono quelli a pavimento.

Tali impianti, grazie alla notevole estensione della superficie radiante consentono di ridurre la temperatura dell'acqua in mandata a circa 35°C minimizzando in tal modo i consumi di gas metano e massimizzando il recupero di calore dalla condensazione del vapore nei fumi di scarico.


Condensazione, basse temperature e comfort


Il binomio condensazione e impianti a basse temperature consente di ottenere anche altri vantaggi, oltre a quelli sopra descritti di tipo economico.

Si riducono i fenomeni di stratificazione dell'aria con l'abbattimento di salti o gradienti termici negli ambienti riscaldati in maniera uniforme.
Si eliminano e/o riducono notevolmente fenomeni fastidiosi, sopratutto per le persone particolarmente sensibili alla qualità dell'aria, come i moti convettivi, praticamente nulli per gli impianti a pannelli radianti, con conseguente minore o nulla circolazione della polvere negli ambienti.

Si annullano i fenomeni di combustione del pulviscolo dell'aria frequenti in presenza di corpi radianti ad elevata temperatura come i vecchi termosifoni in ghisa, in più si annulla il fenomeno della secchezza dell'aria nel caso di impianti a pannelli radianti, essendo il calore trasmesso per radiazione.


Quanto Costano le caldaie a condensazione?


Il prezzo delle normali caldaie varia tra i 500 € e i 1000 €.
Quelle a condensazione hanno un costo leggermente più alto: in base alla potenza, infatti, i prezzi possono oscillare dai  1000 ai  2100 .


Una caldaia a condensazione ad alte prestazioni e costo contenuto


Da Totus Caldaie è possibile acquistare la nuovissima serie SEMIATEK 3 CONDENSING, a sole 730 + iva, con display intuitivo e tecnologia a condensazione da 24 kW e 28 kW.

Caldaia a condensazione: Semiatek 3 condensingLa nuova caldaia nata in casa Hermann-Saunier Duval coniuga alla perfezione la necessità di un prodotto a basse emissioni di NoX (classe 5 - EN 483) e l'esigenza di consumi notevolmente ridotti con rendimenti fino al 109% (Classificazione energetica - 92/42/CEE).
Infatti, con il recepimento della direttiva Ecodesign dell'Unione Europea, a partire dal 26 settembre 2015 sarà obbligatorio installare solo caldaie a condensazione con scarico a parete per l'espulsione dei fumi come da normativa D.Lgs. 102/2014.

La nuova gamma SEMIATEK 3 CONDENSING grazie alle sue caratteristiche innovative è sicuramente la soluzione più semplice ed immediata per la sostituzione della vecchia caldaia.

La Totus Caldaie vanta la prestigiosa collaborazione di soli installatori professionisti, tutti regolarmente iscritti alla Camera di Commercio, per garantire un'istallazione completa della nuova HERMANN SAUNIER DUVAL modello SEMIATEK 3 CONDINSING a prezzi davvero agevolati e con possibilità di detrazione fiscale e rateizzazione.
Inoltre offre ai suoi clienti l'estensione della garanzia a 5 anni con stipula gratuita del contratto di manutenzione ordinaria solo con il proprio centro assistenza autorizzato Hermann-Saunier Duval.


Dove rivolgersi?


Caldaia a condensazione: Totus CaldaieTotus Caldaie è un'azienda specializzata ad operare sulle le caldaie di tutte le marche.
Garantisce quindi tutti i servizi inerenti di installazione, vendita, assistenza e vendita ricambi, con pronto intervento in giornata, tutti i giorni della settimana festivi compresi.

Articolo: Caldaia a Condensazione: acqua calda a basso costo
Valutazione: 4.47 / 6 basato su 296 voti.
Assistenza professionale e qualificata per caldaie, climatizzatori e scaldabagni a Roma.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 25
Commenta su Caldaia a Condensazione: acqua calda a basso costo
Caratteri rimanenti
  • Pino16
    Giovedì 15 Gennaio 2015, alle ore 22:23
    Ottimo,complimenti
    rispondi al commento
  • Mariellamatteotti
    Sabato 15 Novembre 2014, alle ore 15:53
    Appartamento 60 mq, ora riscaldamento a gpl con caldaia tradizionale, consigliate caldaia a condensazione?
    rispondi al commento
  • Flavio.bechelli
    Venerdì 28 Febbraio 2014, alle ore 12:29
    Salve, sto costruendo una villetta in bioedilizia di circa 130mq + centrale termica separata. la classe energetica finale sarà a+. E' consigliabile una caldaia a condensazione (inizialmente a gpl in futuro metano quando disponibile) abbinata ai pavimenti radianti e ai 2 pannelli già predisposti per la produzione acqua sanitaria calda e riscaldamento? non conosco i costi del gpl..
    rispondi al commento
  • Lucia
    Domenica 22 Dicembre 2013, alle ore 21:15
    Abito in un terratetto di circa 700 m cubi riscaldati finora da una beretta 30KW con radiatori in ghisa e alluminio, metano, volevo caldaia a pellet per risparmiare, possiedo fotovoltaico da giugno 2012, mi hanno proposto caldaia Viesmann a condensazione 100 Vitodens W222, ho dei dubbi sul risparmio del metano e sul riscaldamento degli ambienti divisi in tre termostati.
    In futuro volevo installare solare termico.
    Cosa consigliate?
    rispondi al commento
  • Carlo
    Mercoledì 11 Dicembre 2013, alle ore 11:04
    Buongiorno, essendo intenzionato a cambiare la caldaia con una a condensazione, mi hanno proposto la marca Baxi Prime HT 28 kw per una villa di 200 mq con 4 bagni ed un impianto di riscaldamento vecchio con i tubi in ferro.
    Mi sembra una potenza insufficiente, me lo può confermare?
    Mi può dare dei consigli?
    In attesa, ringrazio anticipatamente.
    rispondi al commento
  • Mariateresa
    Domenica 1 Dicembre 2013, alle ore 10:16
    Buongiono, chiediamo aiuto per un problema che non riusiamo a risolvere e che ci preoccupa.
    A luglio abbiamo sostituito la vecchia caldaia di 23 anni con una nuova a condensazione Vaillant.
    Adesso ci vediamo uscire in quasi tutte le stanze muffa ed al mattino condensa nei vetri termopan; precisiamo che prima non avevo muffa se non in una stanza esposta a nord, ma in piccola parte.
    In attesa salutiamo e ringraziamo anticipatamente.
    rispondi al commento
    • Beppe Mariateresa
      Martedì 3 Dicembre 2013, alle ore 17:43
      La caldaia a condensazione lavora a temperature più basse di quella normale che avevate, da ciò viene che i radiatori non scaldano più l'ambiente come prima e la muratura è sensibilmente più fredda.
      Ciò porta alla condensazione del vapor d'acqua presente nell'aria su di essa e conseguentemente la generazione di muffa.
      rispondi al commento
      • Mariateresa Beppe
        Mercoledì 4 Dicembre 2013, alle ore 15:45
        In questi giorni abbiamo pensato, che dato che lo scarico della condensa è stato fatto confluire nello scarico di cucina, dai fori del lavabo potesse fuoriuscire la condensa e li abbiamo chiusi con i tappi.
        Adesso la condensa non esce più, ma insieme abbiamo anche alzato la temperatura di mandata e pare che con questi due accorgimenti il problema sia sparito.
        Grazie mille.
        rispondi al commento
  • Luigi
    Sabato 30 Novembre 2013, alle ore 21:50
    Buongiorno, volevo un parere circa l'installazione, in un appartamento di circa 78 mq. su due piani, di una caldaia con potenza nominale di 20 Kw.
    Il termotecnico, nel progetto, aveva stabilito che la caldaia dovesse essere di 24 Kw.
    La potenza della caldaia installata, sarà sufficiente comunque o avrò problemi?
    Quali sono i "sintomi" da valutare se fosse sottodimensionata?
    Grazie mille per la gentile risposta.
    rispondi al commento
  • Gianfranco
    Sabato 30 Novembre 2013, alle ore 15:59
    Buongiorno, il mio termoidraulico ha coperto con materiale termoisolante una parte (quella iniziale) del tubo di scarico della condensa, secondo Lei è proprio necessario?
    Grazie e saluti.
    rispondi al commento
  • Gioacchino
    Sabato 30 Novembre 2013, alle ore 15:16
    Dovrei cambiare una caldaia vaillant 240 dei vecchi tempi da 25 anni in mio possesso, chiedo consiglio: cosa fare?
    Grazie.
    rispondi al commento
Notizie che trattano Caldaia a Condensazione: acqua calda a basso costo che potrebbero interessarti
Blocco Caldaia

Blocco Caldaia

Il cattivo funzionamento di una caldaia si verifica quasi sempre quando si ha bisogno che funzioni, erogando acqua calda sanitaria o attivando il riscaldamento.
Funzioni Caldaia

Funzioni Caldaia

Molte funzioni di una caldaia in maniera del tutto trasparente per gli utenti, permettono di salvaguardarne la sicurezza ed il corretto funzionamento.
Antigelo e gas caldaia

Antigelo e gas caldaia

Le comuni caldaie da appartamento necessitano di funzioni e prodotti specifici per evitare che le temperature più rigide ne compromettano le prestazioni.
Lavatrici a doppio ingresso

Lavatrici a doppio ingresso

Lavatrici che permettono di preriscaldare l'acqua mediante la caldaia a metano o l'impianto di pannelli solari, limitando così l'uso della resistenza interna.
Dimensionamento radiatori e caldaia

Dimensionamento radiatori e caldaia

Raccogliendo informazioni sugli ambienti e sul tipo di radiatori da utilizzare è possibile stimare il numero di elementi necessari e scegliere anche la caldaia.
IMMOBILIARE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Kit green kit solare termico 300l kgc300f
      Kit green kit solare termico 300l...
      1.69
    • Solarenergy solare termico integrato solar energy acqua calda sanitaria hot 302ah per 2-4 persone
      Solarenergy solare termico...
      2.12
    • Ariston macchina dell' acqua purificatore - depuratore d'acqua hotpoint ariston ct ntc ix2
      Ariston macchina dell' acqua...
      138.00
    • Cordivari impianto solare termico cordivari b2 a circolazione forzata 24-32 persone
      Cordivari impianto solare termico...
      7.35
    • Rinnai scaldabagno a metano da
      Rinnai scaldabagno a metano da...
      495.00
    • Impianto solare acqua calda
      Impianto solare acqua calda...
      1500.00
    • Rinnai scaldabagno a gas da
      Rinnai scaldabagno a gas da...
      765.00
    • Rinnai scaldabagno a gas da
      Rinnai scaldabagno a gas da...
      811.00
    • Cordivari impianto solare termico cordivari b2 a circolazione forzata 1-3 persone
      Cordivari impianto solare termico...
      1.52
    • Vaillant caldaia vaillant vmw 275-4-7 h turbotec exclusiv
      Vaillant caldaia vaillant vmw...
      999.00
    • Junkers - gruppo bosch solare termico junkers acqua calda sanitaria per 2-4 persone integrato - 2fkc-300-inc-17-2a
      Junkers - gruppo bosch solare...
      3.86
    • Kit green kit solare termico 200l kgc200f
      Kit green kit solare termico 200l...
      1.69
    • Rinnai scaldabagno a gas da
      Rinnai scaldabagno a gas da...
      709.00
    • Klover termocamino frontale a legna
      Klover termocamino frontale a legna...
      3099.00
    • Immergas caldaia pensile istantanea eolo
      Immergas caldaia pensile...
      1635.00
    • Immergas caldaia pensile istantanea eolo
      Immergas caldaia pensile...
      1730.00
    • Depuratore acqua a microfiltrazione everpure multistadi da sotto lavello acqua liscia e gasata ev-co2 - v2.7
      Depuratore acqua a...
      569.00
    • Aqua - 2 filtri addolcitori anticalcare per caffettiere
      Aqua - 2 filtri addolcitori...
      5.00
    • Refrigeratori gasatori acqua refrigeratore gasatore da sotto lavello 2 vie acqua gasata e refrigerata predisposto per depuratore acqua
      Refrigeratori gasatori acqua...
      759.90
    • Cordivari impianto solare termico cordivari b2 a circolazione forzata 4-5 persone
      Cordivari impianto solare termico...
      1.96
    • Immergas caldaia pensile istantanea eolo
      Immergas caldaia pensile...
      1798.00
    • Klover termostufa a pellet diva
      Klover termostufa a pellet diva...
      4565.00
    • Docce solari per piscina
      Docce solari per piscina...
      145.00
    • Pompe di calore per piscina
      Pompe di calore per piscina...
      997.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Metra
  • Casa.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Geosec
  • Heasytech
  • Murprotec
  • Antifurto Casa Sicurezzapoint
  • kappazeta
  • SPI Finestre
  • Internorm
  • Casa.it
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.