Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Bonus per rinnovare tetti e facciate

NEWS Fisco casa05 Agosto 2015 ore 14:47
L'Assemblea Capitolina ha approvato la delibera contenente il bonus fiscale per chi rinnova tetti e facciate delle case e dei palazzi romani. Si estenderà ad altre città?
rinnovo , tetti , bonus

Bonus tetti e facciate


I proprietari di immobili ubicati nel Comune di Roma che rifanno le facciate e installano antenne centralizzate, eliminando la selva di quelle singole, ma anche coloro che eliminano amianto ed eternit e montano impianti a risparmio energetico potranno godere di una serie di incentivi fiscali, il cosiddetto bonus tetti e facciate. È questo l’oggetto della delibera approvata dall’Assemblea Capitolina con voto bipartisan che potrebbe estendersi ad altre città italiane.


Il bonus a livello nazionale: la proposta del ministro Franceschini


Bonus tettiLa delibera approvata dal Consiglio Comunale di Roma nasce dall’idea che il ministro dei Beni Culturali e del Turismo, Dario Franceschini ha lanciato nel corso di un convegno organizzato ad aprile di quest’anno dalla CNA (Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e media Impresa).

Il ministro in particolare aveva parlato di un bonus facciate a livello nazionale, sull’esempio francese che ha introdotto l’incentivo cambiando radicalmente il volto di molte città, un bonus fiscale che però sia più forte delle classiche detrazioni dall’Irpef al 50 e al 65 per cento, rispettivamente per la ristrutturazione e il risparmio energetico degli immobili e che sia rivolto a tutti i cittadini, privati, condomini e proprietari di case singole che vogliano rimettere a posto le facciate delle proprie case e palazzi.


La proposta del ministro è stata subito ben accolta dagli amministratori locali, come il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia il quale ha avuto modo di sottolineare i molteplici vantaggi che deriverebbero dall’introduzione di questo bonus facciate su scala nazionale, sia per quanto riguarda l’estetica delle città, sia per il contributo apportato alla riqualificazione dei palazzi non solo nei centri storici, ma anche nelle periferie, molto spesso dimenticate.

Ma nonostante l’accoglienza favorevole, l’idea del ministro Franceschini nei fatti non era stata ancora realizzata, almeno fino alla nuova delibera del Comune di Roma che potrebbe essere d’esempio ad altri amministratori locali.


Bonus tetti e facciate: la delibera dell’Assemblea Capitolina


Incentivi tetti e facciateÈ stato il sindaco di Roma Ignazio Marino infatti il primo ad aver gettato le basi per l’introduzione di questo bonus per rinnovare tetti e facciate a livello nazionale che persegue due scopi: da una parte quello di rendere Roma una città ecosostenibile ed ecologica, e dall’altra dare un nuovo impulso all’occupazione nei settori dell’edilizia e dell’artigianato che subiscono più di altri la crisi economica degli ultimi tempi.

Un’occasione su vasta scala per le imprese del settore che avranno così, come da tempo auspicato, un nuovo campo d’azione, fatto di ristrutturazioni e non di nuove colate di cemento. E al tempo stesso un buon restyling cittadino in vista del prossimo Giubileo che si terrà sempre a Roma.

Ma in cosa consiste questo bonus tetti e facciate? Nella delibera l’Assemblea Capitolina prevede in particolare un nutrito pacchetto di sconti fiscali come:

-esenzione dalla COSAP (Canone Occupazione Spazi e Aree Pubbliche) per i cantieri che lavorano in tutta la città – dal centro alle periferie – alla ritinteggiatura delle facciate dei palazzi cittadini e alla sostituzione delle antenne singole con quelle centralizzate

-piccoli contributi a fondo perduto per i condomìni e i proprietari che ristrutturano (facciate e antenne centralizzate). Tali contributi arriveranno con il regolamento attuativo, di imminente promulgazione

-storno, in favore degli stessi proprietari e condomìni, di una parte dell’imposta comunale per l’eventuale pubblicità sui ponteggi

-incentivi per chi elimina amianto ed eternit

-incentivi per chi monta impianti a risparmio energetico.

Nella delibera vengono anche dati a grandi linee le tempistiche da osservare per svolgere i lavori, che dovranno essere realizzati in un tempo massimo di:

-sei mesi per gli edifici non tutelati

- nove mesi per le facciate di pregio storico.


Bonus tetti e facciate e detrazione per ristrutturazione: il superbonus


Bonus tetti e facciate RomaIl ricco sistema di incentivi previsti con la delibera per rinnovare tetti e facciate del Comune di Roma si completa con le detrazioni fiscali previste dalla Legge , ossia la detrazione al 50% per le ristrutturazioni edilizie, venendo così a creare, come ha sottolineato il Campidoglio, un cosiddetto superbonus, sempre governativo e sempre per i lavori di adeguamento degli edifici.

Combinando insieme il bonus tetti e facciate con la detrazione Irpef al 50% per i lavori di ristrutturazione edilizia si viene a creare un complesso di sconti che potrà rendere concretamente convenienti i lavori per metter mano ai vecchi palazzi e ai vecchi impianti, spesso deturpanti e pericolosi per la salute e che ridarà decoro al patrimonio immobiliare romano, troppo frequentemente in cattivo stato e poco o per nulla manutenuto.

riproduzione riservata
Articolo: Bonus tetti e facciate
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 3 voti.

Bonus tetti e facciate: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
319.132 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Bonus tetti e facciate che potrebbero interessarti


Bollette e Coronavirus: le novità sul rinnovo dei bonus sociali

Normative - Spostato il termine per il rinnovo dei bonus sociali legati alle bollette di acqua luce e gas in scadenza tra il 1° marzo e il 30 aprile: ecco le novità di Arera

In arrivo il bonus per ristrutturare gli impianti elettrici in condominio

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Dal 1° gennaio 2020 i condomini che intendono ristrutturare vecchi impianti elettrici potranno fruire di un contributo fino a 1200 euro. È quanto previsto da Arera

Bonus rubinetti: di cosa si tratta?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Con emendamento alla Legge di Bilancio 2020 fa il suo ingresso il bonus rubinetti, la detrazione del 65% dei costi per acquisto di rubinetti che riducono i consumi

Il bonus facciate esclude il bonus mobili

Detrazioni e agevolazioni fiscali - A fronte di lavori sula facciata di un edificio si godrà anche del bonus mobili solo se gli interventi si fanno rientrare tra quelli di recupero del patrimonio edilizio

Bonus antincendi per il 2020: di cosa si tratta

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Manovra economica 2020: introdotto un bonus antincendio. Detrazione del 70 e 75% per la riqualificazione dei condomini in presenza di particolari requisiti tecnici

Via libera al Bonus verde anche per il 2020

Fisco casa - Prorogata anche per il prossimo anno la detrazione fiscale del 36% relativa al bonus verde per gli interventi di sistemazione a verde nelle unità immobiliari.

Bonus facciate 2020: le ultimissime novità

Fisco casa - Bonus facciate: la detrazione al 90% per le spese di rifacimento delle facciate degli edifici si estende a professionisti, imprese e lavoratori autonomi. Le novità

Il bonus verde si estende all'arredo da giardino

Fisco casa - Al bonus verde si aggiunge il bonus per arredare il giardino: gazebi, tavoli, sedie e divanetti da esterno. È quanto previsto da un emendamento al Decreto Rilancio

Ristrutturazioni: previsto in Sardegna un bonus aggiuntivo

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Nella Regione Sardegna in caso di esecuzione di interventi di ristrutturazione è allo studio la previsione di un bonus aggiuntivo del 40%. Ecco di cosa si tratta
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img marcoscap
Ciao a tutti! Bellissimo forum, molto utile...ci sono un sacco di informazioni. Mi chiamo Marco, e sono in procinto di ristrutturare, lavori in partenza ad agosto 2020,...
marcoscap 19 Maggio 2020 ore 14:23 3
Img scudieriaugusto
Un condominio dove gli appartamenti hanno riscaldamento indipendente, di quali interventi previsti dall'ecobonus possono usufruire?Sicuramente il cappotto termico.Poi devono per...
scudieriaugusto 16 Giugno 2020 ore 09:18 2
Img marcoincasa90
Buonasera a tutti, mi presento, sono Marco e sono nuovo nel forum. Come da titolo sarei interessato ad utilizzare l'agevolazione fiscale garantita dal Bonus Facciate 2020. Vi...
marcoincasa90 27 Febbraio 2020 ore 21:01 2
Img floriano g
Salve, sono il proprietario di un condominio e sto cercando un'impresa edile per la ristrutturazione totale con la cessione del credito.Consigli ?...
floriano g 23 Marzo 2019 ore 17:53 7
Img stock1
Salve, durante una riunione condominliale i condomini (tutti presenti tranne uno) hanno deliberato per una ristrutturazione totale del condominio per un importo che supera il 1...
stock1 12 Giugno 2020 ore 16:52 3