Villaggio Olimpico Londra 2012

NEWS DI Progettazione19 Luglio 2012 ore 09:26
Come accade spesso, dopo il termine delle Olimpiadi, il Villaggio che ospiterà gli atleti diventerà un quartiere residenziale ecosostenibile per i londinesi.
alloggio , residenza , abitazione , progetto
Arch. Carmen Granata

Da Villaggio Olimpico a quartiere residenziale



Mancano ormai pochi giorni all'inizio delle Olimpiadi di Londra (la cerimonia inaugurale si svolgerà il prossimo 27 luglio) e la capitale britannica appare già ampiamente pronta all'evento.

L'intera area olimpica www.london2012.comLo svolgimento del più importante avvenimento sportivo internazionale, che ogni quattro anni cattura l'attenzione dei media di tutto il mondo, è un evento che coinvolge in maniera totalizzante le località che lo ospitano.
L'assegnazione delle Olimpiadi infatti, rappresenta un importante occasione di rilancio economico e sociale per le città in cui si svolgono.

Accanto alla realizzazione di nuove strutture sportive e al potenziamento delle infrastrutture locali, molti investimenti vengono rivolti alla costruzione del cosiddetto Villaggio Olimpico, l'insieme di strutture ricettive destinate ad ospitare atleti e delegazioni dei paesi partecipanti per il periodo in cui si svolgeranno le loro gare.

La costruzione del Villaggio è un investimento economico importante perché, come è accaduto anche per Roma nel 1960 e in molte altre città successivamente, gli edifici realizzati, vengono poi destinati ad abitazioni per la cittadinanza locale, spesso a basso costo.

Per gli architetti che le progettano, quindi, diventa molto importante informare queste costruzioni ai più moderni principi costruttivi, il che si traduce, per il momento attuale, in bioedilizia ed ecosostenibilità.

Villaggio Olimpico Roma 1960



Il Villaggio Olimpico di Roma, riconosciuto come uno dei migliori progetti di edilizia pubblica della capitale, fu costruito su un preesistente agglomerato di baracche di sfollati che sorgeva ai piedi della collina dei Parioli, negli anni 1958-59, su progetto degli architetti Vittorio Cafiero, Adalberto Libera, Amedeo Luccichenti, Vincenzo Monaco e Luigi Moretti e su incarico dell'INCIS, l'Istituto Nazionale per le case degli impiegati dello Stato.

Villaggio Olimpico Roma (fonte Wikipedia)La costruzione del quartiere, suddiviso in 5 lotti affidati a varie imprese, avvenne in appena 22 mesi, tempi che oggi difficilmente si riesce a rispettare.

Della superficie di 35 ettari, soltanto 7 vennero destinati alle abitazioni, mentre la restante parte venne fu utilizzata per strade, servizi e soprattutto verde.
Infatti uno dei principi fondamentali del progetto, su indicazione dell'ente committente, fu quella di dare ampio spazio al verde e alla natura, per creare un quartiere di grande vivibilità.
In questi spazi vennero piantati circa 800 alberi di alto fusto e varie specie di siepi e di arbusti.

La tipologia degli edifici varia da quelle a croce a quelle in linea, di altezza variabile dai 2 ai 5 piani.
La struttura di questi edifici, su pilotis, è in cemento armato. Le facciate sono rivestite da liste di cotto giallo a ricorsi orizzontali, mentre i pilotis sono lasciati a vista.

I 1348 appartamenti sono di diversa metratura e vanno da quelli più piccoli, di due vani, ai più grandi fino a 5 vani, oltre ai servizi.

Al termine dei Giochi gli alloggi vennero assegnati alle famiglie dei Dipendenti dello Stato che, col passar del tempo, sono riusciti a riscattare la proprietà di oltre il 90% di essi.


Olympic Village di Londra



A Londra il villaggio che ospiterà gli oltre 17.000 atleti e le delegazioni delle 200 nazioni partecipanti è già stato inaugurato da diversi mesi.

I lavori per trasformare le residenze degli atleti in veri e propri appartamenti inizieranno però a settembre, dopo la conclusione delle Paraolimpiadi. Sarà infatti necessario, ad esempio, predisporre le cucine di cui attualmente gli alloggi non sono dotati visto che gli atleti mangeranno nelle mense comuni.

Villaggio Olimpico www.london2012.comL'Olympic Village sorge nel cuore dell'East end londinese, nei pressi della stazione di Stratford.
Il progetto è nato sfruttando la manifestazione sportiva come occasione di riqualificazione di alcune aree industriali dismesse della città che soffrivano di un grave degrado sia urbano che sociale.
L'area, fortemente inquinata a causa delle precedenti attività che si svolgevano, è stata ampiamente bonificata.

Come tutto il programma di Londra 2012, anche questo intervento è stato basato su cinque punti cardine all'insegna dell'ecosostenibilità: cambiamento climatico; rifiuti; biodiversità; salute; inclusione sociale.

Gli appartamenti sono dotati di balconi o grandi finestre che affacciano sull'area dei Giochi, sono tutti attrezzati con connessione Internet wi – fi e televisione, e sono arredati con tende e copriletto decorati con le mascotte dell'Olimpiade.

Le residenze sono in tutto 2.818, di varie metrature, che vanno da due a quattro camere da letto.
Di queste abitazioni, 1.379 sono state acquistate da Triathlon Homes e diventeranno abitazioni ad affitto low cost per lavoratori a basso reddito.

Ma non ci saranno solo abitazioni a basso costo. Infatti le altre sono invece state acquistate da Qatari Diar, la società di investimento della famiglia reale del Qatar, con il gruppo Delancey, insieme a dei terreni circostanti l'area. I due partner commerciali hanno intenzione di edificare altre 2 mila unità abitative circondate dal verde.
Gli alloggi acquistati dai due investitori saranno destinati all'affitto, mentre le nuove abitazioni saranno messe in vendita.

riproduzione riservata
Articolo: Villaggio Olimpico Londra 2012
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 10 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Villaggio Olimpico Londra 2012: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Villaggio Olimpico Londra 2012 che potrebbero interessarti
Quartiere IKEA a Londra

Quartiere IKEA a Londra

La catena di arredi low cost per eccellenza si cimenta nel mondo immobiliare lanciando il nuovo quartiere IKEA nella periferia di Londra.
Quartiere in legno

Quartiere in legno

Sorgerà a Milano in via Cenni, il primo quartiere in legno costruito con tecnologia di pannelli X-LAM, con un cantiere lampo di soli 14 mesi.
Regolarità catastali e urbanistiche prima dell'acquisto di un alloggio

Regolarità catastali e urbanistiche prima dell'acquisto di un alloggio

Prima di procedere alla stipula di un atto di compravendita di un alloggio, la legge impone che vengano osservate alcune condizioni ben definite: vediamo quali.
ZHome: quartiere zero energy

ZHome: quartiere zero energy

ZHome, un quartiere ecosostenibile a Seattle, certificato WaterSense, grazie ad una serie di accorgimenti finalizzati alla riduzione dei consumi idrici ed energetici.
Torre Majunga a Parigi

Torre Majunga a Parigi

Una nuova torre all'interno del distretto parigino della Defense, con una facciata ad onda, composta da serre bioclimatiche e piani giardino.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.482 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Dipinto italiano firmato raffigurante quartiere cittadino
    Dipinto italiano firmato...
    638.00
  • Piantone per cancellata
    Piantone per cancellata...
    15.00
  • Ristrutturazione bagno Como e provincia
    Ristrutturazione bagno como e...
    4990.00
  • Pavimentazioni in sasso lavato Pesaro Urbino
    Pavimentazioni in sasso lavato...
    40.00
  • Bagno completo in resina Milano
    Bagno completo in resina milano...
    2000.00
  • Colombo khala porta salvietta doppio a snodo
    Colombo khala porta salvietta...
    94.00
  • Ristrutturazione trilocale Milano e dintorni
    Ristrutturazione trilocale milano...
    299.00
  • Mitsubishi climatizzatore trial 9+9+12 kirigamine zen mxz
    Mitsubishi climatizzatore trial...
    2575.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Kone
  • Weber
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.