Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Ventilconvettori o Fancoil

NEWS Impianti11 Gennaio 2012 ore 14:35
GLi impianti di riscaldamento e raffrescamento più moderni,che integrano fonti di energia alternativa, utilizzano come terminali di diffusione i ventilconvettori

I ventilconvettori, anche detti fancoil, sono sempre più impiegati nella realizzazione di impianti di riscaldamento invernale e condizionamento estivo, grazie ad innumerevoli fattori positivi che li caratterizzano e li fanno preferire ad altri prodotti, tra cui: i bassi costi di gestione, la semplicità di realizzazione degli impianti, la possibilità di utilizzare diversi generatori termici. I fancoil, inoltre, possono essere adeguati facilmente alle diverse esigenze di design e di comfort dei moderni appartamenti, e sotto tale punto di vista la silenziosità è uno degli aspetti più importanti.

FancoilMolte delle caratteristiche descritte degli impianti a fancoil derivano dal fatto che essi utilizzano l'acqua come fluido termovettore, laddove con tale terminologia si identifica il mezzo di trasporto dell'energia termica dal generatore ai vari terminali dell'impianto. I generatori termici possono utilizzare diversi tipi di combustibili e la maggior parte di essi offre, inoltre, la possibilità di essere integrato con forme di energia rinnovabili, tra le più comuni quella solare termica e quella solare fotovoltaica.

Utilizzando come generatore una caldaia, e disponendo delle condizioni di fattibilità di impianti integrati, possono essere sfruttate tecnologie come la condensazione e l'integrazione con pannelli solari termici. Nel caso di un chiller, si può pensare invece di integrare i consumi elettrici con un impianto a pannelli fotovoltaici.


Elementi di un impianto a fancoil


Un impianto a fancoil è costituito da una rete di distribuzione dell'acqua, che da un collettore di diramazione raggiunge i terminali allocati nei vari ambienti da climatizzare, sia in riscaldamento che raffrescamento.

Il collettore, a sua volta, è collegato a valle del generatore termico, che può essere una caldaia (per gli impianti di solo riscaldamento) o un chiller in grado di produrre energia per il riscaldamento invernale ed il rinfrescamento estivo.

Quando l'impianto è al servizio di appartamenti di circa un centinaio di metri quadrati o superiori o, nel caso di appartamenti di disposti su più livelli, è necessario prevedere almeno due collettori a servizio di due distinte zone dell'appartamento.

I collettori devono poter lavorare in maniera indipendente, come, ad esempio, nel caso di appartamenti con una netta separazione tra zona giorno e zona notte.


Elementi dei fancoil


VentilconvettoreOgni fancoil ha un pannello di controllo che ne permette l'accensione, la regolazione della velocità e della temperatura dell'aria, prelevata e rimessa in ambiente a temperatura desiderata, a mezzo della una ventilazione forzata. L'energia termica è diffusa in ambiente grazie alla ventilazione forzata che permette all'aria di lambire la batteria nella quale circola il fluido termovettore. Un sensore di temperatura allocato accanto alle batterie che permette l'attivazione della ventilazione solo quando l'apparecchio immette in ambiente aria alla temperatura desiderata.

Un ulteriore elemento caratteristico dei fancoil, poi, è il filtro, la cui funzione è quella di proteggere la batteria dalle impurità presenti in ambiente. Batterie e filtri possono essere semplicemente manutenuti con una periodica pulizia da effettuare con prodotti disinfettanti.

I valori di riferimento per la temperatura del fluido termovettore sono generalmente i seguenti: 45°C in mandata per il riscaldamento, con un salto termico di circa 10 °C per il ritorno, mentre 7 °C e 12°C sono i valori della mandata e del ritorno per il condizionamento estivo.

I ventilconvettori possono, inoltre, sostituire i termosifoni nel caso di impianti già esistenti e non soddisfacenti le esigenze di riscaldamento, con interventi poco invasivi.

riproduzione riservata
Articolo: Ventilconvettori o Fancoil
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 6 voti.

Ventilconvettori o Fancoil: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Broger1
    Broger1
    Lunedì 7 Gennaio 2019, alle ore 20:52
    In seguito ad una parziale ristrutturazione di casa, mi ritrovo col salone freddo!
    Prima della ristrutturazione usavamo il termo-camino per riscaldare casa.
    Siccome nel salone vi era un muretto divisorio (sul quale vi era un termosifone grande), che separava l'ingresso (con termosifone piccolino) dal salone stesso e volendo ampliare il salone, abbiamo rimosso tale muretto, con il relativo termosifone.
    Ora, quando quando usavamo il termo-camino, si stava benissimo nel salone tanto che quel termosifone che non ce più, lo tenevamo chiuso.
    Adesso, siccome usiamo il metano per motivi di praticità (niente più carico legna / sacchetti di pellets da caricare nel silos, scarico cenere pulizie ecc. ecc.), capita che ci ritroviamo al freddo in quanto il termosifone superstite è piccolino e non abbiamo più l'apporto del termo-camino.  quindi, non abbiamo più nel salone l'apporto del calore del camino.
    Siccome non è possibile ingrandire l'unico termosifone rimasto nel salone e neppure installarne un altro (senza grossi scassi), vorrei saper se è possibile "aiutare " il termosifone superstite aggiungendo un fan coil o ventilconvettore .
    Quale è la differenza tra i due?
    In parallelo con esso?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Broger1
      Martedì 8 Gennaio 2019, alle ore 12:24
      Il ventilconvettore o fan coil (sono la medesima cosa), è un'apparecchiatura ad alta efficienza energetica in quanto funziona ad una temperatura dell'acqua non alta ed è indicata maggiormente per volumi non inferiori ai 40/50 mc.  Va montata in parallelo con altri elementi riscaldanti tradizionali. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
REGISTRATI COME UTENTE
308.207 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Internorm
  • Marazzi
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Tegole di vetro
    Tegole di vetro...
    16.00
  • Caravan box base
    Caravan box base...
    3260.00
  • Caravan box mobile
    Caravan box mobile...
    3320.00
  • Lampada a led da giardino a energia
    Lampada a led da giardino a energia...
    22.57
  • Lampada solare esterno LED luce solare
    Lampada solare esterno led luce...
    27.95
  • Tenda a rullo plissettata
    Tenda a rullo plissettata...
    20.39
Notizie che trattano Ventilconvettori o Fancoil che potrebbero interessarti


Impianti Termici Moderni

Impianti - Una casa moderna dovrebbe essere caratterizzata anche da moderni impianti, in grado di fornire condizioni di comfort, costi contenuti ed impatto ambientale minimo.

Fancoil o ventilconvettori

Impianti - I fancoil o ventilconvettori, climatizzano in estate e riscaldano d'inverno utilizzando una tecnologia semplice ed affidabile basata sull'acqua come fluido termovettore.

Estetica Fancoil

Impianti - L'incasso dei fancoil è tuttora una delle soluzioni più adottate per ridurre l'impatto estetico di queste apparecchiature indispensabili negli impianti termici.

Riempimento e Manutenzione Pannelli Solari Termici Naturali

Impianti rinnovabili - La fase di riempimento di un impianto a pannelli solari termici è costituita dal riempimento del circuito sanitario e dal riempimento del circuito solare termico.

Pannello Solare Circolazione Naturale

Impianti - Tra i vari modelli disponibili sul mercato i pannelli solari termici a circolazione naturale costituiscono il modello più semplice di pannelli solari termici.

Impianti e Pannelli Solari

Impianti - Per i moderni edifici o in caso di ristrutturazioni di impianti esistenti, sono semplicemente reperibili in commercio le tecnologie per ridurre la spesa energetica.

Pannelli Solari, Inverno

Impianti - I pannelli solari termici contribuiscono a ridurre la spesa energetica degli edifici e le emissioni di sostanze inquinanti anche nel periodo invernale.

Norme Solare Termico

Normative - Tra le norma piu' significative ed importanti per gli impianti solari termici ci sono le UNI EN 2975 e le UNI EN 12976 che disciplinano la conformità dei pannelli.

Climatizzazione con chiller

Impianti di climatizzazione - Un chiller ad energia elettrica può essere utilizzato come generatore termico quando gli impianti idronici hanno potenzialità termiche particolarmente elevate.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img gianfi41
Nel nostro condominio di 4 condomini, ci stanno riqualificando la centrale termica e a presto monteranno le valvole termostatiche con i contabilizzatori sui termosifoni, il...
gianfi41 05 Settembre 2015 ore 00:06 6
Img uberalle
Buonasera a tutti, Vi seguo e trovo il forum veramente utile.Sto cercando casa e recentemente ho trovato un appartamento veramente interessante, diciamo che potrebbe...
uberalle 05 Aprile 2017 ore 21:35 3
Img freccia82
Buongiorno a tutti,sono un nuovo iscritto e ho bisogno di un parere da parte vostra per favore. Vi spiego i miei dubbi...ho comprato un appartamento classe energetica A in un...
freccia82 05 Agosto 2016 ore 10:49 3