Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Termovalorizzatore a doppia funzione

Una montagna artificiale, che nasconde un impianto di trattamento dei rifiuti, su progetto dello studio danese BIG.
28 Febbraio 2011 ore 14:41 - NEWS Progettazione
termovalorizzatore

Big termovalorizzatoreIl gruppo di architetti dello studio Bjarke Ingels Group (BIG), giovani promesse dell'architettura nordica, si è aggiudicato il concorso internazionale per la realizzazione del nuovo termovalizzatore della Amagerforbraending, azienda che si occupa di riciclaggio e trattamento dei rifiuti per la produzione di energia, nella periferia della citta' di Copenhagen.

Questo progetto è l'esempio di come l'architettura sia in grado di misurarsi con tematiche scottanti e di intraprendere strade sperimentali alternative.

Due gli aspetti interessanti di questo progetto: la doppia funzione e il monito a valutarne le conseguenze per l'ambiente.

L'impianto sarà un'enorme montagna artificiale su cui si potrà sciare, con piste di diverse difficoltà ed un'estensione di circa 31.000 metri quadrati, e una vetta di 100 metri raggiungibile mediante ascensori.

Big: pista da sciInoltre ogni volta che una tonnellata di CO2 verrà rilasciata dal termovalorizzatore nel processo di combustione, si alzeranno dei colossali anelli di vapore acqueo, che saranno visibili ai cittadini come preoccupanti messaggi di avvertimento per l'inquinamento causato dalla centrale.

Una montagna artificiale che tra un paio d'anni potrà anche attirare gli amanti dello sci proprio nella capitale danese.

La città ha infatti le condizioni atmosferiche adatte per gli sport invernali, anche se manca di panorama.

La centrale elettrica, con un costo complessivo di 470 milioni di euro, andrà a sostituire l'adiacente impianto, oramai vecchio di quarant'anni.

La pista invece avrà un'estensione di circa 31.000 metri quadrati. Il progetto prevede tre discese, e tra queste persino una nera e un solarium.

Nel progetto l'intero edificio è avvolto in una pelle che crea un sistema di verde verticale formato da moduli impilati e piante, come a simulare una montagna.

Il tetto dell'edificio inclinato che integra la ciminiera e il sistema di ascensori, funge da piste di sci fruibile tutto l'anno.

Big: anelli di fumoDa simbolo industriale la ciminiera è stata trasformata in uno strumento educativo, per sensibilizzare la popolazione all'impatto dei consumi.

Questo sarà un impianto del tipo Waste to Energy, dall'impronta edonistica, nel rispetto però delle più comuni regole di sostenibilità, che a volte può anche migliorare la qualità della vita.

Una nuova forma di funzionalità che non contrasta con l'ambizione di creare un oggetto esteticamente valido e perché no, socialmente aggregante.

Big.dk

riproduzione riservata
Articolo: Termovalorizzatore a doppia funzione
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.

Termovalorizzatore a doppia funzione: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
318.031 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Termovalorizzatore a doppia funzione che potrebbero interessarti


Saxa grès: il sampietrino ecologico che utilizza le ceneri dei rifiuti

Pavimenti e rivestimenti - Appena presentata al Cersaie da Saxa Gres la versione ecologica e sostenibile del sampietrino in basalto, realizzato con l'impiego delle ceneri dei rifiuti urbani

Combustibile dai rifiuti indifferenziati

Impianti - Il Carbonverde è un combustibile che si ricava dai rifiuti indifferenziati ed è in fase di sperimentazione in alcune cementerie.

Teleriscaldamento, luci e ombre

Impianti di riscaldamento - E' uno dei metodi attualmente più diffusi nell'Italia contro-nord, per produrre riscaldamento, grazie alla veicolazione di fluidi termovettori da una centrale.