Riprodurre per talea le ortensie

NEWS DI Giardinaggio02 Ottobre 2015 ore 16:00
Le ortensie sono facili da propagare per talea, posizionando rametti in vaso o anche in giardino con delle semplici operazioni di piegatura dei rami nel terreno
talea , ortensie , hydrangea

Ortensie rampicanti e arbustive


Ortensia
Chiamata anche Hydrangea, l'Ortensia è uno degli arbusti legnosi più comuni e più scenografici esistenti in natura. Molto diffusa in orti e giardini , è spesso usata come bordura o addirittura come siepe bassa.

Le ortensie si differenziano in rampicanti e arbustive; sono originarie dell'Asia, dove si spingono anche in zone con clima più complesso, come nelle regioni dell'Himalaya.

Anche in Italia ne abbiamo molte specie e questo è il periodo giusto per far fruttare i nostri acquisti estivi, propagando le più belle per talea.
Questo metodo è il più pratico e anche il più semplice, se effettuato con attenzione, per ottenere tanti piccoli esemplari delle nostre ortensie preferite.


Talea ortensie: come procedere


Ortensia bianca
Le operazioni per la talea delle ortensie iniziano verso settembre/ottobre, quando termina la fioritura di queste piante.

Propagarle con il metodo della talea offre numerosi vantaggi.
Al contrario del seme, le piantine che si creano conservano le caratteristiche delle piante madri con una velocità di radicamento che è ben superiore alla crescita standard per semina.

Una volta scelta la pianta , il rametto da tagliare deve essere selezionato tra quelli privi di fiori e con 2 o 3 foglie, meglio se alla base della pianta dove la struttura è più legnosa e anche più portata a radicare in fretta.

Il rametto deve avere una lunghezza di circa 10-15 cm, generalmente posizionato, come detto, nelle vicinanze della pianta madre.

È bene utilizzare un coltellino molto affilato o addirittura una lametta per prelevare il rametto, con cui effettuare un taglio netto e obliquo, così da evitare malsani sfilacciamenti dei tessuti del ramo.

Una volta ottenuto il ramo, vanno eliminate le foglie più basse e va inserita la parte tagliata all'interno di sabbia o polvere rizogena, così da favorire la formazione delle radici.
Questo tipo di polvere, rintracciabile facilmente in vivaio, è ricca di ormoni rizogeni che favoriscono la crescita radicale, velocizzando il processo di moltiplicazione.

Anche nel caso di utilizzo di semplice sabbia, la nuova talea ha necessità di costanti innaffiature e di un'adeguata esposizione alla luce solare.
Il substrato va continuamente mantenuto umido, in modo costante; affinché il tutto avvenga in maniera corretta, è possibile utilizzare uno spruzzino per nebulizzare il vaso almeno due volte al giorno.

Se siete esposti a un clima particolarmente asciutto, è possibile anche ricoprire i vasetti con un foglio di plastica trasparente, da rimuovere puntualmente per eliminare la condensa e per effettuare le innaffiature.

Se i rametti vengono posizionati in un unico vaso, è bene stare attenti alle distanze, per la giusta esposizione sia alla luce che agli agenti nutritivi.

Le prime radici, se la talea ha funzionato correttamente, compariranno dopo circa 40-50 giorni dalle operazioni.

A questo punto, è tempo di trasferire i rametti con sabbia e terriccio, possibilmente con l'aggiunta di torba, in vasi più grandi e meglio ancora se in terracotta, da collocare all'aperto, in zone riparate da sole, vento e dal freddo più pungente.

La scelta della terracotta non è casuale; è uno dei materiali più versatili, oltre che tra i più antichi, per i vasi da fiore. La sua traspirabilità e la capacità di rilasciare l’umidità nel corso del tempo aiutano la pianta a non subire shock termici, soprattutto nei primi tempi della sua nuova vita radicale.


Dopo il rinvaso


Solo all'arrivo della prossima primavera sarà possibile rinvasare le talee in vasi ancora più grandi e addizionarle eventualmente ad altri fiori del proprio giardino .

L’interro potrà avvenire anche in terra, ricordando che le ortensie necessitano di una posizione luminosa ma senza i raggi del Sole diretti, con un terreno ricco e fertile, da incorporare con stallatico e humus, per avere ancora più sostanze nutritive a sostegno.

Le innaffiature delle giovani talee devono essere regolari, soprattutto nei mesi più caldi, privilegiando l’acqua piovana depositata, ovvero in parte priva di calcare.


Talea direttamente dalla pianta madre


Talea delle ortensie
Oltre alla tecnica con il rametto, esiste un altro modo per propagare l’ortensia, partendo sempre dalla pianta madre, soprattutto quando si tratta di piante radicate a terra e in giardino.

In questo caso, invece di effettuare tagli, basta ripiegare un ramo basso della pianta principale, in modo tale che arrivi a toccare il terreno e a essere direttamente interrato.
Il ramo va bloccato con un sasso o un oggetto con adeguato peso, in modo tale che resti fissato a terra.

Il ramo va anche innaffiato e controllato periodicamente. Dopo circa 6-7 giorni, dovrebbero spuntare le radici, assicurando la nuova pianta al terreno, senza più bisogno di sostegni e andando così a tagliare il collegamento con la pianta principale.

Questa tecnica è particolarmente indicata in caso di ortensie all’aperto e in terreno libero, dove si vuole effettuare una diffusione e una coltivazione estensiva, ad esempio, per un’aiuola.Tutte le giovani piante, in ogni caso, vanno innaffiate con acqua depositata, poco calcarea e con innaffiature delicate, senza che vengano necessariamente bagnate le foglie ma procedendo dal piede.

riproduzione riservata
Articolo: La talea delle ortensie
Valutazione: 4.80 / 6 basato su 25 voti.

La talea delle ortensie: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano La talea delle ortensie che potrebbero interessarti
Consigli per coltivare le Ortensie rampicanti

Consigli per coltivare le Ortensie rampicanti

Piante - Belle e colorate, le Ortensie rampicanti decorano giardini e terrazzi in modo unico e creativo, grazie alle tonalità intense e alle numerose varietà disponibili
Come coltivare l'ortensia in giardino e in terrazzo

Come coltivare l'ortensia in giardino e in terrazzo

Giardinaggio - Le ortensie sono un'ottima scelta per abbellire il giardino senza troppo impegno. Nell'articolo si spiegano le caratteristiche dell'ortensia e come coltivarla.
Nuove essenze floreali

Nuove essenze floreali

Giardino - Quattro nuove varietà a fioritura estiva. Da scegliere ora per godere colori e profumi fino a Ottobre.

Talee Succulente

Giardino - Molte piante grasse del tipo denominato succulente permettono di ricavare più piante da una sola impiegando la nota tecnica di giardinaggio delle talee.

Phlox Paniculata

Giardino - Una varietà decidua con fioritura profumata e molto scenografica, ideale per riempire di colore in estate i nostri balconi.

Lavori in giardino di Luglio

Giardinaggio - Luglio è un mese molto caldo e di questo caldo risentono tanto le piante che chi deve occuparsene con i lavori in giardino, che vanno eseguiti nelle ore più fresche.

Arbusti dal fogliame variegato

Piante - Per decorare un giardino non solo con le fioriture primaverili, ci sono numerosi arbusti che si caratterizzano per foglie e steli colorati anche nelle altre stagioni.

Sviluppo e cura della Clematis

Giardino - Le Clematidi appartengono alla famiglia botanica delle Ranunculaceae e comprendono parecchie specie. Anche se numerose e interessanti sono le clematidi

Pothos

Piante - Bella da vedere e facile da curare: è il Pothos, una delle sempreverdi più diffuse nelle nostre case. Eccovi qualche suggerimento per la cura della vostra pianta.
REGISTRATI COME UTENTE
295.671 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Porte flessya
    Porte flessya...
    305.00
  • Compo concime granulare per rododendri 1 kg
    Compo concime granulare per...
    6.76
  • Rigenal p polvere gr 100
    Rigenal p polvere gr 100...
    6.05
  • Osmocote ortensie rododendri azalee 750 gr
    Osmocote ortensie rododendri...
    10.50
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Faidacasa.com
  • Weber
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.