Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Superbonus in pensione a fine 2023: quali modifiche per il futuro?

L'Ance sta definendo una proposta da sottoporre al nuovo Governo circa il riassetto dei vari bonus edilizi per mantenerli tutelando la sostenibilità economica
- Detrazioni e agevolazioni fiscali
Barra Preventivi Online

Tra le varie ipotesi, la proroga di 6 mesi rispetto alle attuali scadenze


Ne stiamo parlando da mesi ma il sistema dei bonus edilizi si sta avvicinando ad un grande cambiamento.
Anzitutto, alla fine di quest'anno, il Superbonus 110% scadrà per le case unifamiliari e gli immobili autonomi, per andare definitivamente in pensione alla fine del 2023 quando dirà stop anche ai lavori nei condomini.

Ma come sarà la situazione futura soprattutto in merito a percentuali e scadenze, considerando anche l’imminente cambio di Governo?

Superbonus e bonus edilizi: si sta studiando per il dopo 2023
A tal riguardo, proprio in questi giorni, vari esponenti della nuova maggioranza in Parlamento stanno discutendo su alcuni interventi che potrebbero già essere presenti nella prossima manovra.

Entrando più nel dettaglio della questione, pare si stia ragionando circa un riordino dei bonus edilizi.
In particolare, al post del 100% si vorrebbe lasciare spazio ad una detrazione più contenuta (del 60-70%), garantita però a lungo termine, e diversificata sulla base del reddito del beneficiario e del tipo di immobile.

Ad oggi, per quanto concerne il Bonus facciate nei condomini, in scadenza a fine 2022, si prevede una riduzione progressiva che, dal 110%, passerà al 70% nel 2024 e al 65% nel 2025. In tal caso, si ragionerà quindi su un eventuale riassetto partendo proprio dalla attuale situazione.

Ad ogni modo, alla base di ogni ragionamento e scelta, ci dev'essere un criterio che tenga conto di più fattori, quali: sostenibilità, strutturalità delle misure e capacità di spingere l’economia.

In questo contesto, l'Ance (Associazione Nazionale Costruttori Edili) sta lavorando per mantenere i vari bonus edilizi rendendoli strutturali, al fine di raggiungere gli obiettivi europei in termini di risparmio energetico e la messa in sicurezza sismica del patrimonio immobiliare.

Anzitutto, è fondamentale che venga rispettata la riduzione progressiva definita dall’ultima legge di Bilancio, senza nuovi stravolgimenti in corso. In altre parole, l’associazione è contro a eventuali modifiche di tipo retroattivo.

Riferendosi poi al grande caos e ai continui stop & go causati dai tanti cambiamenti in ordine alla cessione dei crediti, l’Ance ritiene che sarebbe corretto pensare a una proroga di 6 mesi rispetto alle scadenze previste. E quindi, per le unifamiliari e le case indipendenti con accesso autonomo si arriverebbe a giugno 2023 mentre per i condomini a giugno 2024.

Infine, i rappresentanti dell'Ance sostengono che si debba valutare una nuova modulazione con nuove forme di sostegno o finanziamento, il tutto supportato da attenti studi circa l’impatto che i bonus hanno sull’economia in modo da tutelare la sostenibilità economica delle misure stesse.

riproduzione riservata
Superbonus in pensione a fine 2023: cosa accadrà dopo?
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.

Superbonus in pensione a fine 2023: cosa accadrà dopo?: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img stefano cirillo
La condizione relativa al reddito di riferimento si applica anche alle unità immobiliari situate all'interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti...
stefano cirillo 30 Novembre 2022 ore 20:34 3
Img cuocchi
Buongiorno,nello scorso settembre 2021 é stata depositata la CILAS per lavori di Superbonus 110% che avrebbero dovuto portare la mia casa unifamiliare da classe G a classe...
cuocchi 30 Novembre 2022 ore 19:12 2
Img fabiotodes
Buongiorno a tutti,Io mi trovo in una situazione difficile, da due mesi hanno iniziato i lavori di casa, quindi ora è impraticabile.Adesso l'azienda mi dice che ha il...
fabiotodes 30 Novembre 2022 ore 19:06 3
Img stefano b.
Buongiornosarei interessato al possibile acquisto di un appartamento in condominio dove sono in corso, già in fase avanzata, i lavori per il superbonus 110 %.Premesso che,...
stefano b. 30 Novembre 2022 ore 19:04 10
Img utente1medio2
Salve,Non ho aderito al superbonus 110 per gli interni del mio appartamento. I membri del condomino hanno votato a maggioranza per usufruire del bonus 110 per ristrutturare gli...
utente1medio2 30 Novembre 2022 ore 18:26 10