• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Superbonus 110%: probabile proroga del SAL per le unifamiliari

Per fruire del Superbonus 110 le unifamiliari devono rispettare il 30% del SAL entro giugno. Probabilmente tale scadenza sarà rinviata dopo l'approvazione del DEF
Pubblicato il

Superbonus 110% e SAL al 30% per le unifamiliari: si va verso la proroga


Ad oggi, il Superbonus 110% per le villette unifamiliari prevede che venga rispettata la percentuale del 30% sullo stato di avanzamento dei lavori (il cosiddetto SAL) entro il prossimo mese di giugno. Chi non sarà in grado di rispettare questo requisito, sarà automaticamente escluso dal bonus.

A riguardo, da molti fronti è arrivata la richiesta di eliminare tale vincolo. Nello specifico, la richiesta è stata avanzata, oltre che dalla Lega e dal primo firmatario Alberto Luigi Gusmeroli, anche da Pd, Leu, Articolo Uno, Forza Italia e Cinque Stelle.
Alla base di tale richiesta vi sono motivazioni quali la confusione venutasi a creare a seguito dei ripetuti interventi normativi sulla cessione del credito nonché il grave ritardo nell'approvvigionamento delle materie prime.

L'emendamento per far cadere il vincolo Sal del 30% per le villette unifamiliari è stato presentato all'interno del decreto bollette.

Superbonus 110%: probabile proroga del SAL a fine anno
Il governo ha dato parere favorevole. Con grande probabilità, quindi, i termini si allungheranno, addirittura fino a fine anno. Sebbene Leu e Articolo Uno si siano limitati a chiedere un rinvio almeno fino al 31 ottobre 2022.

Tuttavia, nulla è ancora è certo. Con tutte le cautele del caso, infatti, Federico Freni sottosegretario al Mef, ha confermato in commissione Finanze che la predetta misura verrà inserita all'interno del primo provvedimento utile dopo l'approvazione del DEF (Documento di economia e finanza). La cosa fondamentale, ora, è trovare nuove risorse per riuscire a coprire tale misura.
Risorse che si stima possano aggirarsi attorno ai 500 milioni di euro.

Poiché lo scorso anno il DEF è stato approvato dal Consiglio dei Ministri in data 15 aprile 2021, si potrebbe supporre che una eventuale proroga verrà confermata, su per giù, nel periodo compreso tra la fine di aprile e i primi giorni di maggio.

Con l'occasione, ricordiamo che attualmente il vincolo del 30% del SAL entro il 30 giugno 2022 è rivolto alle case come villette, villette a schiera e alloggi in condominio purché funzionalmente autonomi.

Diversa invece è la situazione per condomini, edifici con 2, 3 o 4 abitazioni posseduti da un'unica proprietà e immobili di istituti autonomi delle case popolari ed enti assimilati. Questi, infatti, potranno concludere i lavori entro il 31 dicembre 2023. Per le predette tipologie, il Superbonus 110% proseguirà poi, a scartamento ridotto, anche per i due anni successivi:

  • con detrazione al 70% nel 2024
  • con detrazione al 65% nel 2025


Per tutte le abitazioni site nei comuni colpiti da eventi sismici dal 2009, il Superbonus sarà del 110% fino al 2025.

riproduzione riservata
Superbonus 110 unifamiliari verso la proroga SAL dopo giugno
Valutazione: 5.47 / 6 basato su 15 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
  • Teodoro
    Teodoro
    Sabato 2 Aprile 2022, alle ore 08:26
    Pensare che un ragazzo di 28 anni compra una casa , la prima e non viene supportato da tali incentivi significa che inizia già con il piede sbagliato per il suo futuro.
    rispondi al commento
    • Luico
      Luico Teodoro
      Sabato 2 Aprile 2022, alle ore 15:20
      Buona
      rispondi al commento
    • Federica Ermete
      Federica Ermete Teodoro
      Sabato 2 Aprile 2022, alle ore 15:29
      Teodoro, non ha fatto richiesta del mutuo prima casa???
      rispondi al commento
  • Santom
    Santom
    Venerdì 1 Aprile 2022, alle ore 21:27
    Mi pare il minimo sindacale per chi possessore di una sola casa, una volta tanto, ha voluto credere alla credibilità di uno Stato che, invece, fino ad ora si è rivelato inaffidabile ed inefficace nel comprendere fenomeni che avrebbe dovuto pregovernare.
    E a proposito dei condomini, di fatto avvantaggiati perché ritenuti "energivori", più di un termotecnico mi ha confermato l'esatto contrario, quindi che si sbrighino e riparino il danno inutilmente creato da continui interventi che hanno solo creato incertezze, alimentando,purtroppo, l'atavico senso di sfiducia nei confronti di chi governa
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img alessandro rugge
Buonasera, scusate, sono nuovo nel forum.Sono in affitto in un appartamento oggetto di lavori di ristrutturazione con il bonus 110.Sto vivendo personalmente tutti i disagi della...
alessandro rugge 22 Gennaio 2024 ore 11:29 5
Img lucav22
Salve a tutti,Una domanda mi assale ogni volta ma senza trovare precise conferme da parte dei tecnici. Ho una casa in fase di ristrutturazione con SB110 avviato nel 2022 con 30%...
lucav22 27 Dicembre 2023 ore 15:01 3
Img giuse05
Buonasera,secondo voi ,visto che le spese tecniche per i lavori del 110% sono state pagate in base ai millesimi, quindi chi ha una quota di 40, ha pagato il doppio di chi ce l'ha...
giuse05 19 Luglio 2023 ore 21:18 6
Img stefano manara
Buongiornovolevo sapere se secondo voi è possibile visto comunicazione del general contractor relativamente alla variante di riqualificazione energetica del condominio con...
stefano manara 15 Giugno 2023 ore 00:37 19
Img ivan ragusa
Buongiorno nel mio caso con il bonus 110 mi sono state richieste delle spese extra per il rifacimento della tinteggiatura de disotto del balcone e delle varie superfici non...
ivan ragusa 01 Maggio 2023 ore 12:42 3