Stop a Imu di giugno

NEWS DI Normative17 Maggio 2013 ore 15:48
Approvato dal Consiglio dei Ministri il decreto legge che sospende il pagamento della rata Imu di giugno. Entro agosto la riforma che deciderà l'eventuale abolizione.
imu , rata , acconto , saldo
Arch. Carmen Granata

Nell'elenco dei temi affrontati nel suo intervento alla Camera dei Deputati, per la pronuncia del discorso programmatico per il voto di fiducia, dal neopremier Enrico Letta, uno dei punti più delicati ed attesi è stato quello legato all'eventuale abolizione dell'Imu.
In tale sede si parlò già di uno stop alla prima rata dell'imposta, dovuta per l'abitazione principale.

Dal punto di vista tecnico, comunque, l'annuncio, per diventare operativo, doveva essere seguito da un decreto legge urgente, che è stato in discussione con diverse proposte nel corso di tutti questi giorni e che, nel Consiglio dei Ministri svoltosi oggi, è stato finalmente approvato.


Stop a Imu prima casa


stop imu di giugnoIl Consiglio dei Ministri ha quindi fissato il congelamento del pagamento della prima rata dell'imposta municipale unica sulla prima casa , la cui scadenza era fissata per il prossimo 17 giugno.

Si tratta pertanto solo di una sospensione e non dell'abolizione dell'Imu prima casa, come si è a lungo discusso, in attesa che il Parlamento provveda a legiferare una riforma della materia che riveda l'intero sistema di tassazione della casa e che Letta si è impegnato a concludere entro il prossimo 31 agosto.

Nel caso in cui, entro agosto, non si riuscisse a portare a termine tale riforma, che dovrebbe introdurre una service tax che potrebbe inglobare Imu e Tares, il pagamento della prima rata dell'imposta sull'abitazione principale sarebbe quindi solo rinviato e dovrebbe essere effettuato entro il 16 settembre 2013.

Attenzione, però: come detto la sospensione riguarda soltanto la prima casa con le pertinenze (box, cantine, ecc.), le cooperative edilizie a proprietà indivisa, gli Iacp (alloggi popolari), i terreni agricoli e gli immobili rurali.

Restano invece esclusi dalla sospensione gli immobili di pregio, come ville e castelli e le seconde abitazioni, nonché gli immobili aventi altre destinazioni d'uso, come negozi, uffici e capannoni industriali.

Il Governo si è comunque impegnato a promuovere degli interventi in favore delle imprese, infatti la riforma dell'Imu allo studio prevede anche la deducibilità dell'Imu versata per gli immobili strumentali, dalle imposte dirette.
I provvedimenti, comunque, saranno attuati in maniera selettiva, in base a parametri reddituali delle imprese o di dimensione dei capannoni.

Ricordiamo che per prima casa si intende l'immobile adibito ad abitazione principale, quindi uno solo per ciascun nucleo familiare, per il quale la legge, andata in vigore l'anno scorso, prevedeva un pagamento in 3 rate (fissate a giugno, settembre e dicembre), mentre per gli altri immobili rimaneva in vigore il sistema di pagamento in due rate (giugno e dicembre), analogo a quanto previsto in precedenza per l'Ici.


Imu per immobili diversi dalla prima abitazione


Ricordiamo quindi che rimane in vigore il pagamento dell'imposta per gli altri tipi di immobili, quelli che non hanno i requisiti di prima casa, per i quali i comuni erano alle prese con un'altra scadenza, quella del 16 maggio, data entro la quale dovevano rivedere le aliquote con cui poi calcolare l'acconto.

Nel caso in cui tali aliquote non siano state ancora deliberate, la rata di giugno andrà calcolata sulla base di quelle dello scorso anno, e, dopo che siano state eventualmente approvate entro ottobre, si dovrà calcolare il conguaglio nell'ambito del saldo di dicembre.

riproduzione riservata
Articolo: Stop a Imu di giugno
Valutazione: 5.84 / 6 basato su 19 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Stop a Imu di giugno: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Elisa
    Elisa
    Lunedì 27 Maggio 2013, alle ore 16:23
    Ho acquistato a fine dicembre 2012 un'immobile i cui locali sono tutti accatastati come C2 e C7.
    Possibile che a giugno io debba pagare la rata imu come se fossero seconda casa?
    A giorni partiranno i lavori di ristrutturazione, non ci sono agevolazioni/esenzioni di nessun tipo in questi casi?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous Elisa
      Martedì 28 Maggio 2013, alle ore 11:45
      Per Elisa: l'unica agevolazione è prevista per quei locali di queste categorie che sono pertinenze di una prima casa.
      E' possibile avere una sola pertinenza per ciascuna categoria.
      rispondi al commento
  • Antonio Maschietti
    Antonio Maschietti
    Lunedì 20 Maggio 2013, alle ore 19:02
    Gli italiani residenti all'estero, iscritti all'AIRE, nel cui immobile di proprietà risiede il coniuge, dovranno pagare l'IMU come seconda casa, oppure è stato apportato qualche cambiamento?
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous Antonio Maschietti
      Martedì 21 Maggio 2013, alle ore 12:02
      Per Antonio Maschietti: la regola generale è questa, però alcuni comuni prevedono agevolazioni per chi possiede un immobile in Italia e risiede all'estero. Non so se ciò vale anche se l'immobile è abitato, in ogni caso le consiglio di informarsi presso il suo comune.
      Le consiglio anche la lettura di questo articolo, relativo a coniugi residenti in comuni diversi.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Stop a Imu di giugno che potrebbero interessarti
Tasi 2017: scadenza e modalità di pagamento della seconda rata

Tasi 2017: scadenza e modalità di pagamento della seconda rata

Si avvicina l'appuntamento annuale con le imposte sulla casa: fissata al 18 dicembre la scadenza della seconda rata della Tasi, la tassa su servizi indivisibili...
Scadenze fiscali  luglio 2009

Scadenze fiscali luglio 2009

Riepilogo delle scadenze fiscali al 10 luglio 2009.
Scadenze: IRPEF, IRAP ed IVA

Scadenze: IRPEF, IRAP ed IVA

Giovedì 16 luglio 2009 ci sono alcune scadenze importanti da ricordare.
TASI: come pagare in ritardo

TASI: come pagare in ritardo

I contribuenti che non rispettano le scadenze previste dalla Legge per pagare la TASI, possono fruire del ravvedimento operoso e versare sanzioie ridotte e interessi.
Acconto IMU-TASI 2015: doppia scadenza 16 giugno

Acconto IMU-TASI 2015: doppia scadenza 16 giugno

In scadenza il 16 giugno 2015 il termine per versare il doppio acconto sia dell'IMU che della Tasi: chi sono i soggetti obbligati, come si calcolano e come si pagano.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.479 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Finanziamenti a tasso zero Latina
    Finanziamenti a tasso zero latina...
    167.00
  • Tunnel solare VELUX
    Tunnel solare velux...
    408.70
  • Tapparella elettrica e solare VELUX INTEGRA
    Tapparella elettrica e solare...
    435.54
  • Tenda oscurante a rullo VELUX
    Tenda oscurante a rullo velux...
    85.00
  • Casetta victoria
    Casetta victoria...
    1970.00
  • Caldaia murale a condensazione Victrix Zeus Superior26
    Caldaia murale a condensazione...
    3016.00
  • Zanca a murare
    Zanca a murare...
    4.03
  • Guide per veneziane
    Guide per veneziane...
    8.50
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Faidatebook
  • Weber
  • Kone
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 400.00
foto 5 geo Bari
Scade il 01 Giugno 2019
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.