Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Spiraea, buona e bella

La Spiraea è una specie a foglia decidua molto decorativa e colorata, da cui è stato estratto in passato l'acido salicidico, molto utilizzato in farmacia.
16 Dicembre 2012 ore 10:53 - NEWS Giardino
coltivazione , aiuole , spiraea , farmacia
SpiraeaIn inverno le malattie da raffreddamento la fanno da padrone. Ci sono però piante officinali, che aiutano, grazie ai loro principi attivi, a lenirne i sintomi o che funzionano come strumenti di prevenzione.Alcune di queste piante sono anche delle belle piante da tenere in giardino. Una di queste è la Spiraea Ulmaria, un arbusto fiorito, famoso e passato alla storia per essere la pianta da cui è stato estratto la prima volta l'acido salicidico, ricomposto poi chimicamente in acido acetilsalicilico, ovvero l'aspirina. Questa sostanza infatti esiste già in natura e ha effetti simili al famoso medicinale; è contenuto all'interno della spiraea e del Salix Alba. Appartenente alla famiglia delle Rosaceae, la spiraea è una pianta a foglie decidue, con forme variabili, che spaziano da quelle dentate, a quelle lobate, fino a forme picciolate.La fioritura della Spiraea avviene nel periodo estivo, con variazioni a seconda della specie. Sempre in base alla varietà, le infiorescenze possono essere bianche o rosate, ma sempre molto vistose. Dopo la fioritura si formano delle piccole capsule che sono i frutti della pianta. spiraea ulmariaLa Spiraea è una specie perenne, che popola l'emisfero Nord con una diffusione abbondante in Asia, in Europa e in America, in genere in zone di clima temperato, dove può essere coltivata all'esterno, per bordure o siepi, ma anche all'interno di aiuole, dove forma appariscenti macchie di colore. Ovviamente può anche essere coltivata in vaso, dove si rivela un'ottima pianta da balcone; in questo contesto, però, necessita di maggiori attenzioni. Sul fronte esposizione, la Spiraea è una pianta eliofila, quindi predilige collocazioni in pieno Sole. Tuttavia, visto che ha un'ottima resistenza climatica sia al freddo che al caldo, tollera anche posizioni in mezz'ombra, specialmente se il substrato è ricco di sostanza organica e ben drenato. In generale, comunque, la Spinea vegeta abbastanza bene su qualsiasi terreno purchà si evitino ristagni radicali, che la farebbero marcire molto velocemente. Sotto questo aspetto, la Spinea non necessita di irrigazioni frequenti. Meglio bagnare poco e avendo l'accortezza di far asciugare completamente il terreno tra una annaffiatura e l'altra. La frequenza degli interventi deve essere modica e da aumentare solo in presenza di piante giovani o periodi particolarmente siccitosi. Lo stesso tipo di trattamento vale anche sul fronte concimazione, che deve essere abbastanza saltuaria e da fare con un prodotto specifico. spiraea ulmariaGli stessi prodotti possono essere utilizzati anche su terreni sabbiosi, in caso si voglia moltiplicare la spiraea tramite talea. In questo caso meglio prendere una parte di fusto semilegnoso, sistemarlo in terriccio e sabbia, e metterlo a dimora circa un anno dopo la radicazione. Può anche essere seminata, in semenzaio caldo, con terriccio apposito e innaffiature regolari. La Spinea non richiede particolare attenzione sul fronte delle potature, che devono essere regolari se si tratta di una siepe, ma che si possono limitare al taglio delle parti danneggiate, se la pianta ha altre funzioni; in questo modo lo sviluppo naturale può anche essere utilizzato per decorare angoli del giardino piuttosto spogli. L'etimologia del nome Spiraea deriva dalla forma dei frutti, che sono appunto a spirale. Oltre all'acido salicidico, i fiori e le radici vengono usati anche per infusi antinfluenzali o diuretici.
riproduzione riservata
Articolo: Spiraea, buona e bella
Valutazione: 4.00 / 6 basato su 2 voti.

Spiraea, buona e bella: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
328.176 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Spiraea, buona e bella che potrebbero interessarti


Orto con aiuole a lasagna

Giardinaggio - Tecnica colturale ispirata al bosco che permette una coltivazione ecologicamente corretta, a costo zero e di facile realizzazione.

Assolazione nell'orto

Giardino - Per crescere bene e in modo sano, gli ortaggi hanno bisogno della corretta assolazione, ottenibile con una progettazione accorta dell'orto.

Tappeti da semina per bordure fiorite

Giardinaggio - Per semplificare la coltivazione di aromatiche, ortaggi, piantine da fiore e bordure fiorite, ci vengono in aiuto pratici tappeti da semina.

Bordi per aiuole

Fioriere e vasi - Per delimitare un'aiuola fiorita esistono vari metodi e materiali, come i sassi, i mattoni, le piastrelle, il legno, piccole siepi o addirittura sistemi invisibili.

Fotinia Red Robin, splendore autunnale

Piante - In autunno è possibile avere un giardino rigoglioso e colorato, grazie alla Fotinia Red Robin, pianta che mantiene un fogliame rossastro per tutta la stagione.

Dividere gli spazi del giardino con aiuole e bordure in pietra

Sistemazione esterna - Le aiuole e le bordure in pietra contribuiscono alla definizione degli spazi del giardino, secondo uno schema geometrico che assicuri le specifiche funzionalità

Vantaggi della coltivazione aeroponica delle piante in casa

Giardinaggio - Coltivare piante senza l'aiuto del terreno, con il potenziamento delle sostanze nutritive, in assenza di germi e batteri, per una migliore crescita e produzione

Zinnia, non può mancare nelle aiuole

Piante - Piante rifiorenti molto colorate, e facili da coltivare.

Lupino scenografico

Piante - Il lupino è una pianta molto scenografica a sviluppo verticale che può essere facilmente utilizzata per bordure di fondo anche in zone a mezz'ombra o in terreni acidi.