Sedie riciclabili

NEWS DI Arredamento25 Novembre 2012 ore 19:15
Le ultime frontiere del design e della produzione di serie per le sedute uniscono stile e modernità con la ricerca su sostenibilità e materiali riciclabili.

Il design, applicato a tutti i settori commerciali ed ai vari aspetti della vita di tutti i giorni, è la disciplina che più di tutte stimola la ricerca industriale nel campo delle nuove tecnologie, dei materiali innovativi e dei sistemi per rendere la vita più semplice. In particolare, poi, molte ricerche e molti designer indagano costantemente il rapporto tra gli oggetti, il loro uso e la loro ecosostenibilità, dalla fase di progettazione fino al termine del loro ciclo di vita.

Design ed ecosostenibilità, progetto e riciclo dei materiali sono temi che negli ultimi anni sono sotto gli occhi di tutti, perchè oltre alla bellezza ed al valore estetico degli oggetti di uso comune, la possibilità di poterli riciclare è da un po' di tempo un valore aggiunto piuttosto richiesto sui vari mercati e dai compratori, soprattutto in paesi dove il concetto di rispetto della natura è da anni al centro della vita culturale.

È per questo che un oggetto tipico della vita di tutti i giorni, quale è la sedia, è anche uno di quelli che ha prodotto alcuni dei casi più interessanti di progettazione e realizzazione di pezzi di design che abbinano bellezza e uso dei materiali in un connubio intelligente. Dietro queste realizzazioni c'è EMECO: Broom Chairsempre la collaborazione tra alcune delle più interessanti menti del design internazionale e realtà produttive dinamiche, moderne ed attente al rapporto col mondo che ci circonda.

Sedie in materiale riciclato e riciclabile


Il primo, interessantissimo, caso di sedia di design in materiale riciclabile è quello di Broom, prodotta nel 2012 dalla statunitense Emeco su progetto della superstar del design Philippe Starck. Broom è realizzata al 75% in polipropilene recuperato e per il 15% in fibre di legno recuperate da scarti di lavorazione, normalmente destinati al macero, mentre il restante 10% è in fibra di vetro e pigmenti. Prodotta in sei colorazioni diverse, ha tutte le caratteristiche dello stile di Starck: essenziale ma non banale, alterna sinuosità e tratti decisi nelle sue linee.

L'idea di progetto è racchiusa nelle parole dello stesso designer, che dichiara: Immaginate un ragazzo che prende una umile scopa e comincia a pulire il laboratorio e con questa polvere, poi, fa nuove magie. Da questo nasce il nome della sedia Broom. La nuova sedia in WPP, acrostico che significa Wood Poly Propilene a designare il nuovo materiale creato per la sua realizzazione, è impilabile e misura cm 86 di altezza allo schienale.

Un approccio altrettanto intelligente, con uno stile diverso da quello di Starck, è quello messo in atto da Estudio Mariscal nella progettazione e costruzione della sua Green Chair, sedia che dichiara la propria vocazione ecologica sin dal suo nome. È realizzata in plastica riciclata al MOBLES 114: Green Chair100% ed anche riciclabile al 100%, con un processo produttivo anch'esso a costi ridotti e che mira a rendere disponibile un prodotto dal prezzo contenuto, quindi sostenibile anche dal punto di vista economico.

Il materiale riciclabile è volutamente ostentato lasciando le sedute tutte dello stesso colore, grigio scuro, senza aggiunta di pigmenti e coloranti, ma, al tempo stesso, il fatto di essere prodotte tutte da materiali di scarto ha la conseguenza di lievi visibili differenze in ogni sedia. Per garantire una buona ergonomia, il sedile è stato progettato con questa visibile geometria poligonale che tanto lo caratterizza, rafforzata dalla scelta di inserire una incisione costante ad altorilievo che rende più forte la struttura e più piacevole visivamente la texture.

Disegnata per l'azienda catalana Mobles 114, che l'ha prodotta nell'anno 2011, la Green Chair può avere le gambe in legno oppure in metallo dipinto ed è stata ideata per essere piacevole, ecosostenibile e facilmente acquistabile.

MAGIS: ZartanAncora un caso che vede la mano quasi onnipresente di Philippe Starck è quello di Zartan, che il designer francese ha progettato per l'azienda italiana Magis, che di recente l'ha presentata a livello mondiale. Con un nome ideato dal designer come anagramma del nome di Tarzan, personaggio che simboleggia la natura al suo stato più primitivo e selvaggio, la sedia Zartan è stata fortemente voluta dai proprietari che hanno insistito col progettista affinchè utilizzasse materiale riciclabile: il risultato è stato un nuovo pezzo di bravura di Starck realizzato in polipropilene caricato con fibra di vetro stampato ad iniezione standard.

Disponibile in 5 colori diversi, Zartan spicca per il segno che caratterizza la scocca della seduta, che sembra quasi un foglio di carta piegato a formare lo schienale, in alto, e la seduta, in basso, con i piedi anteriori sottoposti alla proiezione della seduta, mentre quelli posteriori si allargano per rendere più solida la base d'appoggio e permettere, in più, l'impilabilità della sedia fino a 4 elementi sovrapposti. Prodotta nel 2012, Zartan è in grado di resistere anche alle intemperie di un uso in spazi esterni.

riproduzione riservata
Articolo: Sedie riciclabili
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 2 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Sedie riciclabili: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Sedie riciclabili che potrebbero interessarti
Sedie in polipropilene

Sedie in polipropilene

Robusto, durevole e leggero, il polipropilene è molto utilizzato nell?arredo e viene spesso scelto dai designer per creare nuove sedie.
Design con la carta riciclata

Design con la carta riciclata

L'attenzione all'ecocompatibilità è un tema sempre più presente nel design d'interni: la carta riciclata si trasforma in complementi d'arredo belli e comodi...
Le migliori sedie da cucina tra estetica, funzionalità e prezzo

Le migliori sedie da cucina tra estetica, funzionalità e prezzo

Sedie da cucina per tutti i gusti e tutte le tasche, da abbinare a ogni stile, purché siano belle, comode e funzionali. Meglio ancora se sono anche trasformiste...
Sedie Ikea:le ultime novità del catalogo 2018

Sedie Ikea:le ultime novità del catalogo 2018

Le sedie sono un elemento funzionale di arredo indispensabile in ogni abitazione, create con materiali e in modelli differenti, devono risultare belle e comode.
Tanti modelli e tipologie di sedie impilabili salvaspazio tra cui scegliere

Tanti modelli e tipologie di sedie impilabili salvaspazio tra cui scegliere

Le sedie impilabili sono pratiche, comode, colorate e resistenti, arredano qualsiasi ambiente con simpatia o vengono riposte dopo l'uso in un angolo poco sfruttato.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.483 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Lana di vetro Isover InsulSafe
    Lana di vetro isover insulsafe...
    3.47
  • Jbl sintomec lt 1
    Jbl sintomec lt 1...
    14.64
  • Tapparella plastic
    Tapparella plastic...
    11.50
  • Ciniglia d40 sfusa
    Ciniglia d40 sfusa...
    24.00
  • Rete equilibrium permaflex
    Rete equilibrium permaflex...
    243.00
  • Comò antico intarsiato
    Comò antico intarsiato...
    3375.00
  • Rete perfecta matic
    Rete perfecta matic...
    585.00
  • Porta a libro AURA
    Porta a libro aura...
    845.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Weber
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.