Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Condominio: la Corte Ue riconosce la qualifica di consumatore

Regolamento condominiale10 Aprile 2020 ore 09:46
Sulla base di una sentenza della Corte di Giustizia Ue il condominio può considerarsi un consumatore: quali sono le motivazioni e le conseguenze della decisione

Condominio in qualità di consumatore


Nonostante il Condominio non possa considerarsi una persona fisica, poiché ente di gestione sfornito di personalità distinta da quella dei suoi partecipanti, la Corte di Giustizia Ue ne ha affermato la qualità di consumatore con la sentenza n. 2/4/2020.

Il condominio rientrerebbe così nella definizione contenuta nel codice del consumo D.Lgs. n. 206/2005. Cosa si intende per consumatore?
Con questa dicitura si intende la persona fisica che agisce al fine di realizzare scopi estranei alla propria sfera professionale.

La vicenda esaminata dalla Corte di Giustizia trae origine da una controversia insorta tra un condominio e la società di fornitura di energia elettrica, in merito all’applicazione di una clausola ritenuta abusiva riguardante l’applicazione di interessi moratori.

Condominio e Corte Ue
Nel decidere, la Corte europea ha dovuto prendere in esame la normativa comunitaria di riferimento, ovvero la direttiva 93/13/Cee che all’articolo 2 prevede necessari due elementi per poter ricondurre un soggetto nell’ambito della nozione di consumatore: che si tratti di persona fisica e che la stessa, nella stipulazione di contratti oggetto della normativa in oggetto agisca a fini non professionali.

Ciò detto si potrebbe ritenere che al Condominio non sia applicabile la predetta direttiva con esclusione dunque all'ente condominiale della qualità di consumatore. Le cose non stanno però così. Punto di partenza della disamina della Corte Ue è la giurisprudenza della Corte di Cassazione italiana.

Secondo i Giudici Supremi le norme a tutela dei consumatori sono efficaci anche nei confronti del Condominio che, nella stipula dei contratti con un soggetto professionista, viene rappresentato dall’amministratore, il quale agisce per conto di tutti i condomini che devono ritenersi consumatori.

La Corte di Giustizia Ue si è pronunciata per valutare se detta impostazione debba considerarsi o meno in contrasto con le direttive comunitarie disciplinanti la materia. Le conclusioni della Corte Ue sono le seguenti: gli Stati membri dell’Ue hanno la facoltà di tutelare i consumatori in maniera autonoma pur se in linea con i principi affermati nelle direttive comunitarie.

Poiché in ambito di clausole abusive la giurisprudenza della Corte di Cassazione si è espressa a favore del consumatore, il principio esposto dai Giudici Supremi può ritenersi rispettoso delle norme comunitarie e quindi confermato.
Ne consegue che il condominio, può considerarsi un consumatore e dunque ritenersi maggiormente tutelato.

riproduzione riservata
Articolo: Secondo la Corte Ue il condominio è un consumatore
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 6 voti.

Secondo la Corte Ue il condominio è un consumatore: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
Notizie che trattano Secondo la Corte Ue il condominio è un consumatore che potrebbero interessarti

Spese ascensore in condominio: spettano anche a chi abita al piano terra

Parti comuni - Suddivisione delle spese per la manutenzione e sostituzione dell'ascensore. Sono dovute anche da chi ha un locale o negozio con accesso diretto a piano terra.

Condominio: nessun compenso extra all'amministratore revocato

Amministratore di condominio - Nel caso in cui l'incarico dell'amministratore di condominio venga revocato non è previsto alcun compenso se l'assemblea è contraria alla proroga dei suoi poteri

Reati sulle parti comuni e querela

Condominio - Le parti e le cose comuni di un edificio in condominio (art. 1117 c.c.) possono essere oggetto di reato.Si pensi ai furti, al danneggiamento e più in


Ritenute incostituzionali le sanatorie edilizie previste dal Piano Casa in Campania

Leggi e Normative Tecniche - Il Piano Casa della Regione Campania contiene troppe sanatorie ponendosi in contrasto con il Testo Unico dell'edilizia. Lo ha affermato la Corte Costituzionale

Condòmini sempre più esposti ai creditori del condominio

Parti comuni - Qualora i creditori del condominio siano insoddisfatti sono pignorabili le quote del singolo condomino anche se non moroso. Le novità della Corte di Cassazione.

Se la veranda viola le distanze va demolita

Assemblea di condominio - È cosa ricorrente che i condomini trasformino il loro balcone in veranda, a determinate condizioni (leggasi presenza di autorizzazioni comunali e assenza di divieti regolamentari).

Vendita dell'appartamento ma non dei beni comuni

Condominio - Un condomino possiede un appartamento ed un locale che usa come magazzino. Egli decide di vendere l'appartamento e si riserva la proprietà del magazzino.

Non c'è usucapione in caso di comodato dell'immobile

Proprietà - Il comodato ultra ventennale di un immobile comprato con contratto nullo non vale ai fini dell'usucapione. I chiarimenti della sentenza della Corte di Cassazione

Il condominio può essere considerato un consumatore?

Regolamento condominiale - Il condominio è un consumatore? Secondo la Corte di Cassazione sì, ma con alcuni dubbi da sciogliere. È richiesto l'intervento della Corte di Giustizia Europea.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img robbie1956
A corredo del mio appartamento vi è già un garage detenuto in proprietà indivisa con altro condomino.L'accesso al box con una autovettura, anche piccola,...
robbie1956 25 Luglio 2007 ore 07:03 5
Img kito
Salve a tutti,qualcuno sa come si ripartisce correttamente la bolletta dei consumiidrici?C'è qualche software o foglio di calcolo in Excel?Grazie.So che è compito...
kito 12 Giugno 2006 ore 07:41 9
Img anonimo
Buongiorno,e grazie in anticipo a chi saprà dipanare alcuni dei miei dubbi.Vi spiego le mie perplessità:sono proprietario di una maisonette in una palazzina da 4...
anonimo 06 Novembre 2008 ore 08:21 2
Img lmontuschi
Ciao!ho comprato un appartamento in un condominio composto da :6 appartamenti ... i proprietari sono 5.sotto ci sono 2 negozi di un altro proprietario ...è obbligatorio...
lmontuschi 04 Luglio 2006 ore 13:12 1
Img gabrielee
Spiego il più brevemente e chiaramente possibile la situazione. Entro nell'appartamento sabato 1/2/2020. Mi accorgo subito la sera stessa che il citofono non funziona.
gabrielee 20 Marzo 2020 ore 14:30 1