Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Se la veranda viola le distanze va demolita

È cosa ricorrente che i condomini trasformino il loro balcone in veranda, a determinate condizioni (leggasi presenza di autorizzazioni comunali e assenza di divieti regolamentari).
- NEWS Assemblea di condominio

BalconeÈ cosa ricorrente che i condomini trasformino il loro balcone in veranda.

A determinate condizioni (leggasi presenza di autorizzazioni comunali e assenza di divieti regolamentari), l'operazione può essere eseguita senza chiedere il permesso al condominio.

Il limite, trattandosi d'opera su parti di proprietà esclusiva (il balcone per l'appunto) è quello di non recar danno alle parti comuni e alle proprietà esclusive degli altri condomini.



Danno che come ha specificato la Corte di Cassazione deve essere inteso anche come pregiudizio estetico per l'edificio (Cass. 19 gennaio 2005, n. 1076).

In sintesi: la chiusura del balcone in veranda, tra le altre cose, non deve alterare il decoro architettonico dell'edificio.

Al pari della lesione dell'estetica dello stabile, l'edificazione di una veranda non può il alcun modo, salvo diversa convenzione, essere posta in essere in violazione delle norme sulle distanze legali (art. 907 c.c.).

Facciamo riferimento a questa ipotesi prendendo spunto da una recente sentenza della Suprema Corte di Cassazione (la n. 15186 depositata in cancelleria lo scorso 11 luglio).

Nel caso sotteso alla pronuncia appena citata una condomina aveva realizzato una veranda che, per quanto emerso nel corso dei due gradi di merito, oltre ad essere difforme rispetto a quanto stabilito dall'assemblea condominiale, era anche stata costruita in violazione delle norme sulle distanze, nel caso quelle che tutelano il diritto di veduta (art. 907 c.c.).

Al di là di quanto detto in precedenza con riferimento al decoro dell'edificio, si legge nella sentenza che il condomino che abbia trasformato il proprio balcone in veranda, elevandola sino alla soglia del balcone sovrastante, non è soggetto, rispetto a questa, all'osservanza delle distanze prescritte dall'art. 907 cod. civ. nel caso in cui la veranda insista esattamente nell'area del balcone, Balconesenza debordare dal suo perimetro, in modo da non limitare la veduta in avanti e a piombo del proprietario del balcone sovrastante, giacché l'art. 907 citato non attribuisce a quest'ultimo la possibilità di esercitare dalla soletta o dal parapetto del suo balcone una inspectio o prospectio obliqua verso il basso e contemporaneamente verso l'interno della sottostante proprietà (Cass. n. 3109 del 1993). (Cass. 11 luglio 2011 n. 15186).

Il principio appena espresso, però, scaturiva da una fattispecie esattamente opposta a quella sottoposta al suo esame.

Nel caso su cui è stata chiamata a rendere giustizia la Corte, infatti, al di sopra del balcone non v'e n'era un altro ma solamente una finestra.

In queste condizioni di fatto, ha detto la Cassazione, perché ledeva il diritto di veduta dell'unità immobiliare del piano superiore e di conseguenza la realizzazione di una veranda non era da ritenersi legittima.

Da qui la conferma della decisione della Corte d'appello e di fatto l'avallo dell'ordine di demolizione del manufatto in essa contenuto.

riproduzione riservata
Articolo: Se la veranda viola le distanze va demolita
Valutazione: 3.57 / 6 basato su 7 voti.

Se la veranda viola le distanze va demolita: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Limitazioni Ai Diritti Dei Condomini : Condominiale.Lavorincasa.it
    Limitazioni Ai Diritti Dei Condomini : Condominiale.Lavorincasa.it
    Lunedì 25 Luglio 2011, alle ore 15:00
    [...] Se la veranda viola le distanze va demolita [...]
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
332.348 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Se la veranda viola le distanze va demolita che potrebbero interessarti


Distanze legali tra edifici: non valgono in presenza di strada pubblica

Leggi e Normative Tecniche - Le norme sulle distanze legali previste dal codice civile prevalgono su regolamenti edilizi locali. Non valgono però se tra gli edifici c'è una strada pubblica.

Delimitazione del parcheggio condominiale

Condominio - Se un condominio è dotato di area a parcheggio comune, l?assemblea, legittimamente ed al fine di disciplinarne l?uso, può decidere di delimitarla

Modifica dei criteri di ripartizione delle spese

Condominio - Nel condominio Alfa per lunghi anni, in ragion delle disposizioni contenute nel regolamento contrattuale, le spese per il riscaldamento sono state ripartite

Limitazioni ai diritti dei condomini

Condominio - In un articolo pubblicato recentemente su questo blog  ci siamo occupati delle conseguenze pratiche e giuridiche legate alla realizzazione di una veranda.Lo

Lavori condominiali e contestazione delle deliberazioni

Condominio - Per l'impugnazione di deliberazioni che concernono interventi su cose comuni è necessario contestare la deliberazione con la quale si decide e non quella di spesa.

Deliberazioni dell'assemblea, quorum e profili d'invalidità

Assemblea di condominio - Che cosa succede se la deliberazione è adottata con delle maggioranze inferiori a quelle prescritte dalla legge? Da che tipo di vizio è affetta una simile deliberazione?

Alberi e distanze dal confine

Proprietà - Chi vuol piantare alberi presso il confine, deve osservare le distanze stabilite dai regolamenti e, in mancanza, dagli usi locali, in caso contrario, devono essere osservate le seguenti distanze dal confine...

Ritardo nei pagamenti delle quote condominiali e poteri dell'assemblea

Assemblea di condominio - Quali sono i poteri dell'assemblea nel caso di ritardo nei pagamenti delle rate condominiali? Ridotti al minimo a meno che non decida di intervenire sui poteri riconosciuti all'amministratore.

Delibera assemblea condominiale: quando può essere nulla o annullabile

Assemblea di condominio - Differenza tra delibera nulla o annullabile; quando i condomini possono impugnare una delibera e quali sono i termini da rispettare per invocare l'invalidità.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img fralavoriincasa
Buongiorno, alcuni settimane fa mi sono accorto dell'installazione di un cancello chiuso a chiave, su un'area comune di cui sono da rogito comproprietario, nessuno mi ha avvisato...
fralavoriincasa 12 Novembre 2020 ore 19:20 4
Img tont
Buongiono,In un condominio di 3 palazzine A, B, C con 6 appartamenti c.u.- il condomino della palazzina "A" deve eseguire lavori nella sua proprietà giardinetto...
tont 25 Agosto 2020 ore 12:27 6
Img stock1
Salve, durante una riunione condominliale i condomini (tutti presenti tranne uno) hanno deliberato per una ristrutturazione totale del condominio per un importo che supera il 1...
stock1 31 Luglio 2020 ore 11:35 5
Img luma18
Buon giorno, chiedo consulenza a questo proposito. Abitavo (perché ora la mia casa è in vendita) in un appartamento composto da 4 unità abitative indipendenti...
luma18 01 Maggio 2020 ore 19:45 8
Img fabios1989
Salve, Vi spiego il mio problema. Giusto oggi ho ricevuto l'ok dalla banca alla delibera del mutuo, solo che vista la gran mole di mutui che devono gestire (...) non sono in grado...
fabios1989 31 Ottobre 2019 ore 18:48 1