Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Schermi e Membrane Traspiranti

Riuniscono in piccoli spessori alte prestazioni tecnologiche, perfette per involucri di edifici che ambiscono a raggiungere i requisiti dell'Agenzia CasaClima.
- NEWS Isolamento termico

Associazione Italiana Schermi e Membrane Traspiranti


Già da qualche anno una manciata di aziende, italiane ed europee, si è riunita in un'associazione volta a promuovere lo sviluppo e l'utilizzo in edilizia dei cosiddetti schermi e membrane traspiranti, prodotti tecnologici di ultima generazione che assolvono funzioni importanti a livello dell'involucro di un edificio.

Costituzione della AISMTQuesta associazione si chiama AISMT (Associazione Italiana Schermi e Membrane Traspiranti), opera senza scopo di lucro (se si escludono la pubblicità e il risalto dati alle aziende aderenti) e ha sede in Lombardia a Brugherio.

Le cinque promotrici dell'iniziativa sono: le due tedesche Dörken e Klöber GmbH, il gruppo internazionale ICOPAL (con sede in Italia a Cinisello Balsamo), le altoatesine Wierer (il sistema tetto di Monier) e Riwega. Quest'ultima in particolare vanta un'esperienza più che decennale nel settore delle costruzioni in legno.


Le membrane traspiranti trovano attualmente ampio utilizzo in un'edilizia che, di giorno in giorno, chiede una sempre maggiore qualità a livello di benessere ambientale, sfruttamento delle energie pulite e rinnovabili e rispetto per quanto ci circonda.

Le loro prestazioni coprono uno spettro d'azione molto ampio e le due loro proprietà principali possono essere sinteticamente descritte come segue.


Impermeabilità e tenuta all'aria di schermi e membrane traspiranti


Utilizzate come elemento di completamento di un tetto discontinuo a falda concepito in modo tradizionale, e cioè con un manto superiore in tegole e coppi, le membrane, collocate a contatto con lo strato di coibentazione, assicurano la stabilità termica.

Evitare inutili dispersioni di calore, infatti, è uno degli obiettivi principali di una progettazione attenta a limitare lo spreco di risorse e a porre, come punto focale, il comfort dell'individuo all'interno dell'ambiente destinato al suo abitare.

ICOPAL, SUP'AIR WPX L'alta impermeabilità delle membrane consente inoltre di fronteggiare, con una soglia di rischio bassissima, le situazioni climatiche più difficili, come la concomitanza di fenomeni di pioggia mista a vento o di neve.

La prova della bontà di queste soluzioni tecnologiche sta nella loro diffusione in nuove costruzioni che mirano al raggiungimento (a volte anche al superamento) dei severi requisiti posti dall'Agenzia CasaClima e che, in molti casi, si avvalgono di materiali di antica tradizione costruttiva come il legno, la pietra e la muratura di laterizi pieni.

Come prodotto esemplificativo possiamo vedere le caratteristiche della membrana SUP'AIR WPX di ICOPAL, che è costituita da due strati in non – tessuto di polipropilene spunbond (una tecnica di filatura di materiali estrusi) stabilizzati ai raggi UV con interposto film microporoso traspirante ad elevata permeabilità al vapore acqueo e impermeabile.

Trova principale applicazione in copertura, come già detto, e come elemento di protezione e tenuta al vento posto in verticale su facciate ventilate nelle quali il rivestimento esterno sia continuo.

Una membrana di questo tipo può essere collocata, oltre che al di sopra dello strato di isolamento termico, anche a diretto contatto con il tavolato di un tetto in legno. In questo caso il drenaggio e la ventilazione devono essere garantiti predisponendo una griglia di listelli e contro – listelli sulla quale posare le tegole. La posa avviene a secco, curando di avere una sovrapposizione longitudinale e trasversale dei teli di almeno 10 cm.
Il fissaggio avviene tramite semplici chiodi o graffette.


Permeabilità al vapore di schermi e membrane traspiranti


La traspirabilità è una proprietà che gioca un ruolo fondamentale nel sistema – tetto. L'eliminazione del vapore acqueo accumulato e / o proveniente dall'interno dell'edificio è una condizione indispensabile per il suo corretto funzionamento dato che, stroncando sul nascere il fenomeno della condensa, implementa l'efficienza dell'isolamento termico e ne garantisce nel tempo durata e alte prestazioni.

In quanto a traspirabilità possiamo distinguere due famiglie di prodotti: le membrane e gli schermi.

Klöber, PermoLe prime hanno il compito di evacuare il vapore eventualmente accumulato nello strato di coibentazione e, completando la tenuta all'aria e all'acqua di quelle impermeabili, spesso si trovano riunite in un unico prodotto.

La famiglia Permo di Klöber condensa in un unico pacchetto tecnologico le principali prestazioni richieste per la corretta realizzazione di un tetto inclinato a falde. Le membrane sono impermeabili, idrofobizzate, traspiranti, stabilizzate ai raggi UV, con ottime colonne d'acqua (identificano il metodo di misurazione dell'impermeabilità secondo le norme UNI EN 13984 ed EN 13859-1) e massima resistenza meccanica; nella maggior parte dei casi possono addirittura sostenere il peso di una persona.

Per gli schermi, invece, possiamo distinguere tra i freno vapore (più traspiranti) e le barriere al vapore (meno traspiranti); a differenza delle membrane vanno collocati al di sotto dell'isolamento termico. Il loro compito è quello di bloccare la diffusione del vapore acqueo e di garantire il corretto funzionamento degli strati superiori.


Individuare la migliore soluzione progettuale


Da quanto detto è possibile ricavare un'altra caratteristica fondamentale delle membrane e degli schermi e cioè, oltre all'alta resistenza meccanica, la capacità di impedire l'accesso all'edificio all'acqua, alle polveri, alle sabbie, ai pollini e in generale a tutti gli elementi che, di piccole e grandi dimensioni, non contribuiscono alla corretta e salutare fruibilità di uno spazio interno domestico o pubblico.

AISMT, immagine della GuidaPer individuare la migliore soluzione progettuale la AISMT mette a disposizione sul proprio sito una breve Guida, da scaricare in formato pdf. Scorrendo le pagine è possibile trovare una panoramica delle proprietà dei materiali e un breve elenco delle funzioni che sono chiamati a svolgere.

A conclusione sono invece illustrati ben sette pacchetti di copertura inclinata, ventilata e non, con l'individuazione della corretta stratigrafia e delle modalità di realizzazione. Uno per tutti, il tetto in legno con microventilazione sottotegola, equipaggiato con una coibentazione discontinua e un doppio tavolato.

In questo caso è opportuno porre in opera uno schermo freno vapore al di sopra del tavolato in legno (sotto lo strato isolante, tipo USB Micro di Riwega a tre strati) e una membrana traspirante o altamente traspirante al di sopra del tavolato esterno.

Ogni esempio è corredato da un grafico che, grazie alla didascalia, risulta chiaro anche ai non professionisti del settore.


UNI 9460:2008


Per concludere una breve nota normativa. La AISMT si è fatta promotrice del recente aggiornamento della UNI 9460:2008 Coperture discontinue - Istruzioni per la progettazione, l'esecuzione e la manutenzione di coperture realizzate con tegole di laterizio o calcestruzzo.

Nella norma vengono elencate prestazioni e caratteristiche dei diversi tipi di copertura e vengono aggiornati i requisiti rispetto alle nuove soluzioni tecnologiche in merito all'impermeabilità, alla traspirabilità, alla tenuta all'aria e alla resistenza alle sollecitazioni degli agenti atmosferici in genere.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare i siti:

AISMT.it
Riwega.com
Icopal.it
Monier.it
Kloeber.it

riproduzione riservata
Articolo: Schermi e Membrane Traspiranti
Valutazione: 2.00 / 6 basato su 2 voti.

Schermi e Membrane Traspiranti: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
335.246 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Schermi e Membrane Traspiranti che potrebbero interessarti


Risparmio energetico e comfort climatico

Ristrutturazione - La ricerca nel settore delle tecnologie per l'edilizia è rivolta in massima parte allo studio di sistemi che consentano il maggior risparmio energetico

Membrane traspiranti antifiamma

Progettazione - Le membrane traspiranti sono determinanti nella realizzazione di organismi edilizi performanti e sani e devono garantire anche la sicurezza antincendio.

Nastri autoadesivi impermeabili

Ristrutturazione - Risolvere il problema delle infiltrazioni.

Come isolare e impermeabilizzare le coperture

Isolamento termico - Per velocizzare le operazioni di posa in opera è possibile utilizzare pannelli prefabbricati composti da isolanti termici accoppiati a membrana impermeabilizzante.

Isoclip, la piastrella in gres per l'isolamento termoacustico

Isolamento termico - Brevettata da PFM, azienda di Palagano (MO), il prodotto ha vinto il Premio Oscar per l'edilizia 2021 al Made Expo di Milano, come innovazione ecosostenibile.

Pannelli isolanti e traspiranti per il tetto

Tetti e coperture - Isolare il tetto è importante, ma renderlo anche traspirabile migliora sicuramente le prestazioni dei materiali utilizzati e assicura un'aria pulita e salubre.

Superbonus 110 per cappotto termico interno: sì ma ad alcune condizioni

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Via libera al Superbonus 110 per il cappotto termico interno, se l'edificio è sottoposto a vincoli o a divieti. Ecco i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate.

Novità per l'isolamento a cappotto termico

Isolamento termico - Le aziende sono alla continua ricerca di nuove soluzioni per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici, oggi di primaria importanza.

Lana Vetro e Materiali Isolanti

Progettazione - Ancora oggi, molto utilizzata nell'ambito degli impianti civili la lana vetro è caratterizzata da fibre regolari e si ottiene attraverso la filatura del vetro.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img wide
Salve,in un condominio dove si è deciso di usufruire del super bonus lavori 110% tra i lavori ovviamente c'è il cappotto esterno al fabbricato.Come vengono trattati...
wide 12 Dicembre 2021 ore 10:38 2
Img pbjolly
Salve,ho una tettoia fatta negli anni '60 con il classico tetto in legno con i murali su cui sono appoggiate le tegole;Il sottotetto in tal caso non è abitabile;In vista...
pbjolly 10 Dicembre 2021 ore 15:36 5
Img davidepriori
Buonasera, ho appena finito di trasformare un solaio in una mansarda. Tutto ok se non che in questi giorni con l'arrivo del freddo si sta formando la condensa in basso a una sola...
davidepriori 01 Dicembre 2021 ore 10:13 4
Img barategites
Ciao, sto solo cercando un po' di aiuto per isolare due pareti.Sono nel Regno Unito e vivo in una casa di 200 anni fatta di solidi muri di pietra di 30 cm.Quindi, come puoi...
barategites 17 Luglio 2021 ore 17:45 1
Img oxigen
Vorrei migliorare l'isolamento termico alla mia casa cosi costruita nell'anno 1973. Il tetto è in legno con tegole e tabelle non isolate, i muri sono fatti esterni con...
oxigen 17 Luglio 2021 ore 17:35 10