Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Guida al rogito notarile

Il rogito notarile rappresenta l'atto conclusivo dell'iter di una compravendita, segnando il passaggio di proprietà dell'immobile dal venditore al compratore.
17 Gennaio 2015 ore 09:57 - NEWS Comprare casa

Cos'è il rogito notarile?


In diversi articoli del nostro portale abbiamo analizzato i vari aspetti che concorrono a definire una compravendita immobiliare: dai consigli per scegliere l'immobile giusto agli aspetti tecnico – urbanistici da verificare; dai vari tipi di mutui esistenti alle imposte da pagare da parte dell'acquirente.

rogito notarileEbbene, il rogito notarile rappresenta l'atto conclusivo di tutto questo iter, quando finalmente si giunge alla stipula del contratto di compravendita, segnando il passaggio di proprietà dell'immobile dal venditore al compratore.

Il termine rogito deriva dal latino rogatus (richiesto) e infatti tale espressione è spesso riportata in calce agli atti, alludendo al fatto che i contraenti hanno appunto richiesto al notaio di dare forma concreta, con l'atto notarile, alle proprie intenzioni.

Tale atto, in base a quanto stabilito dall'art.1350 del Codice Civile, deve essere obbligatoriamente redatto da un notaio in forma scritta.

In caso di comproprietà, l'atto deve essere firmato da tutti i proprietari o, in alternativa, da uno solo di essi a cui sia stata conferita dagli altri una specifica procura notarile.


Quali dati devono essere contenuti nel rogito notariale?


Nel rogito notarile sono solitamente inseriti gli stessi accordi definiti già nel preliminare di vendita, salvo qualche piccolo cambiamento che può sussistere a seguito di condizioni mutate nel breve lasso di tempo intercorso.

Nell'atto di compravendita devono essere riportati tutti i dati identificativi dell'immobile, come l'indirizzo e i dati catastali, già presenti nel compromesso.


Vanno poi specificate le condizioni relative al pagamento, quali:
• prezzo pattuito per la vendita;
• modalità di pagamento (assegno, bonifico, ecc.);
entità degli eventuali acconti già versati.

Oltre a essere inserite tutte le informazioni identificative delle parti contraenti, vanno indicate anche quelle dell'eventuale mediatore intervenuto, specificando importi e modalità di pagamento delle sue commissioni.

Nel caso di unità immobiliari facenti parte di edifici condominiali, bisogna anche allegare copia del regolamento condominiale.


Il ruolo del notaio


Il notaio incaricato di rogitare l'atto è scelto dall'acquirente e le spese sono totalmente a suo carico.
In caso di vendita di appartamenti di un edificio condominiale è prassi che sia il costruttore a scegliere il notaio, in modo da non dover fare riferimento a più professionisti.
Tale scelta è lecita è può avere anche dei vantaggi pratici per gli acquirenti.

Il professionista deve assicurarsi che i soggetti contraenti presentino la seguente documentazione:
documenti d'identità e codice fiscale;
precedente atto di provenienza dell'immobile (compravendita, donazione, successione, ecc.);
titoli autorizzativi per la costruzione o successiva ristrutturazione dell'immobile;
certificato di agibilità;
eventuali domande di condono edilizio con ricevute del versamento delle oblazioni o concessione in sanatoria;
planimetrie;
visure catastali;
attestato di prestazione energetica.

notaioOltre a verificare l'identità di venditore e acquirente e la loro legittimità ad assumere tale ruolo, il notaio può anche verificare l'esistenza di eventuali ipoteche, pratiche di condono o irregolarità edilizie, certificazioni di conformità degli impianti. In caso contrario, egli si limiterà soltanto a registrare quanto dichiarato dal venditore, senza verificarne la veridicità.

Per questo motivo è importante effettuare esplicita richiesta di tali verifiche o, meglio ancora, incaricare un proprio tecnico di fiducia ad effettuarle.

Il notaio darà lettura dell'atto da lui redatto ai contraenti, spiegandone in modo esauriente il contenuto e costoro lo firmeranno in sua presenza.
A questo punto, la parte acquirente salderà la parte venditrice, la quale gli consegnerà le chiavi dell'immobile. In caso contrario, bisognerà indicare nell'atto stesso la data di consegna dei locali.

Per essere più precisi, dal 2014, a seguito della Legge di Stabilità, il pagamento non deve essere più effettuato direttamente dal venditore all'acquirente, ma la somma pattuita deve essere versata al notaio, il quale, dopo averla depositata su un apposito conto corrente, provvederà a trasferirla al venditore a seguito della registrazione dell'atto.

Il notaio è tenuto a registrare l'atto entro 20 giorni dalla firma, versando le imposte da parte dell'acquirente, da questi anticipate al momento del pagamento della parcella.
Nel caso in cui trascorrano più di 30 giorni, il professionista dovrà assumersi l'onere del pagamento di eventuali penali o risarcire il cliente del danno.
L'atto deve poi essere trascritto nei pubblici registri immobiliari.

L'onorario da pagare al notaio dipenderà dal valore dell'immobile oggetto di trasferimento.
Un piccolo risparmio si può ottenere affidando allo stesso professionista sia il contratto di compravendita che quello di mutuo oppure, nel caso prima descritto, della vendita dei vari appartamenti di un condominio.

riproduzione riservata
Articolo: Rogito notarile
Valutazione: 5.40 / 6 basato su 10 voti.

Rogito notarile: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
330.384 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Rogito notarile che potrebbero interessarti


Contraente non udente e lettura dell'atto notarile

Leggi e Normative Tecniche - Il non udente deve leggere l'atto notarile se la minorazione è tale da impedirgli di comprendere ciò che è stato scritto come manifestazione della sua volontà.

Rogito notarile, forma, trascrizione e invalidità

Comprare casa - L'atto notarile di compravendita di una casa, comunemente chiamato rogito, può essere un atto pubblico o una scrittura privata autenticata. Come può essere annullato?

Libero al Rogito

Comprare casa - Definizione e significato della locuzione Libero al Rogito, in fase di compravendita immobiliare viene utilizzata per indicare lo stato dello stesso immobile.

Compravendita nulla

Normative - Un caso effettivo di compravendita immobiliare ritenuta non valida da conoscere per sapere quali condizioni specifiche possono determinare tale situazione.

Recuperare copia di un atto notarile: perché farlo e a chi chiedere

Proprietà - Gli atti notarili sono atti pubblici e possono essere chiesti, letti e consultati da chiunque ne faccia richiesta. A chi dobbiamo rivolgerci per ottenerne copia?

Un atto compravendita è valido se c'è difformità edilizia?

Comprare casa - La presenza di difformità edilizie ha l'effetto di rendere invalido l'atto di compravendita? È responsabile il notaio rogante? Le tutele a favore di chi acquista

Cessione con obbligo di mantenimento

Comprare casa - Un'alternativa alla donazione indiretta che tutela maggiormente il donatore in caso di necessità future di assistenza è la cessione con obbligo di mantenimento.

Atto di compravendita, cosa comunicare all'amministratore condominiale?

Amministratore di condominio - L'acquisto di una casa in condominio porta una serie di obblighi: quando è necessario comunicare all'amministratore l'atto di compravendita dell'appartamento?

Preliminare di donazione: è valido?

Proprietà - Il contratto preliminare può essere utilizzato per vincolare una parte alla stipula di una donazione futura? Per la giurisprudenza la promessa di donazione è nulla
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img giuse05
Buonasera,ho dei dubbi: stiamo in procinto di far il superbonus e a parte i documenti della caldaia e infissi, ora dopo un po di mesi mi hanno chiesto il rogito notarile con...
giuse05 04 Giugno 2021 ore 19:47 2
Img nibbio10
Vi spiego brevemente il problema: nel 2010 acquisto una villetta all'interno di un residence formato da 22 ville (lotti). Il costruttore vende ai miei precedenti proprietari,...
nibbio10 22 Dicembre 2019 ore 17:11 3
Img silviogiovanazzi
Buon giorno;circa 3 anni fa ho acquistato un appartamento in una palazzina di 6 unità dotato di posto auto coperto al piano semi interrato.Allora non vi feci caso ma...
silviogiovanazzi 24 Ottobre 2016 ore 16:05 2
Img silviatom
Buongiorno,ho acquistato un immobile all'asta e ho già iniziato alcuni lavori di ristrutturazione avendo ricevuto le chiavi e un foglio del Tribunale per l'accesso...
silviatom 31 Marzo 2016 ore 18:18 1
Img lucasvegas
Salve,avrei gentilmente bisogno di un consiglio da chi ci capisce di atti e pratiche notarili.Spiego velocemente la cosa.A breve sarà redatto presso un notaio un atto di...
lucasvegas 30 Aprile 2015 ore 17:27 2