Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Ristrutturare in modo sostenibile

NEWS Restauro edile24 Ottobre 2013 ore 13:38
Visto che la sostenibilità ormai è un argomento all'ordine del giorno per tutti noi, ecco alcuni modi per ristrutturare la propria casa in modo sostenibile.


Per ristrutturare in modo sostenibile bisogna porsi degli obiettivi ben precisi, come la salubrità degli ambienti che stiamo ristrutturando, cercare di evitare gli sprechi e ridurre quanto più possibile le fonti d'inquinamento rispettando l'ambiente.

Tutto questo diventa possibile solo se effettivamente ci si impegna cercando di ridurre i consumi, di riutilizzare i materiali e di riciclare i rifiuti.



Quali materiali scegliere per ristrutturare in modo sostenibile


Intraprendendo un'opera di ristrutturazione del tutto sostenibile bisogna scegliere materiali e finiture che rispondano a determinate esigenze funzionali ma che nel contempo siano in grado di garantire ottimi risultati dal punto di vista estetico.
Questi materiali in commercio sono noti come materiali per la bioedilizia, che prima di poter essere definiti tali devono essere sottoposti ad una verifica di garanzia certificata che attesti che questi siano composti per almeno l'85% da risorse rinnovabili che garantiscano il possesso di determinati requisiti, come la traspirabilità, l'igroscopicità e la permeabilità ai raggi solari.

materiali ecosostenibiliAd esempio i materiali ecosostenibili realizzati con argilla cruda sono più idonei per i pavimenti poichè garantiscono un buon isolamento sia termico che acustico, mentre sono poco utilizzati gli intonaci in argilla cruda, poichè tendono ad assorbire gli elementi microinquinanti presenti nell'aria.
Invece l'intonaco a base di calce naturale va bene sia per ambienti esterni sia per ambienti interni.

Un vantaggio di questo tipo di rivestimento è che non necessita di alcuna tinteggiatura, perchè si trova in commercio in differenti tonalità naturali.

materiali bioecologiciAltro materiale classificato come materiale ecosostenibile ed idoneo per i pavimenti è il legno , questo materiale però deve essere rifinito con materiali naturali come oli o cere e deve essere posato a secco senza l'utilizzo di alcun collante che possa comportare danni alla salute dell'uomo.

La scelta dell'essenza del legno può essere molteplice dal legno massello al bambù fino ad utilizzare anche il sughero.

Sempre per quanto riguarda i materiali ecosostenibili da utilizzare per le pavimentazioni, se si scelgono materiali ceramici per le piastrelle, si potrebbero utilizzare collanti a base di calce e resine naturali, anzichè collanti di natura sintetica.

Inoltre tra i pavimenti anche quelli realizzati in gomma naturale e in linoleum vengono classificati come materiali bioecologici.
Il linoleum è composto di farina di legno e sughero, iuta, calce, resine naturali, olio di lino e pigmenti, è un materiale con una buona durabilità e altrettanta resistenza.


Risparmiare sui consumi energetici durante la ristrutturazione


In virtù di una ristrutturazione sostenibile ci si deve porre anche un altro obiettivo, quello di risparmiare energia scegliendo materiali e tecniche che ce lo consentano.
Si deve cercare di isolare termicamente l'appartamento, in questo modo si potrebbe avere un risparmio di energia utilizzata per riscaldare o raffreddare, pur dovendo sosotenere una maggiore spesa iniziale, che però come vedremo, poi sarà ammortizzata nel tempo.

ristrutturazione sostenibileI materiali naturali adatti per ottenere questi risultati e che sono capaci nel contempo di regolare il valore di umidità interna degli ambienti sono: il sughero, la lana di legno, la canapa e la fibra di legno mineralizzata.

Altro elemento in un'opera di ristruttrazione a cui bisogna prestare molta attenzione è l'infisso, che varia da situazione a situazione e non svolge un'unica funzione.

Infatti deve nel contempo garantire l'illuminazione degli ambienti, schermando però l'ingresso eccessivo della luce, deve evitare che si formino ponti termici e quindi conseguentemente dispersioni, deve essere realizzato in modo da permettere la ventilazione naturale degli ambienti, ecc..

Proprio per questo, visto che i serramenti prima costituivano la principale fonte di dispendio energetico, oggi si cerca di sfruttare in pieno le loro potenzialità cercando di ridurre se non annullare completamente gli sprechi di energia.

Altro modo per ricavare energia in maniera pulita evitando di gravare ulteriormente sulla bolletta è quello di produrre acqua calda sanitaria attraverso il montaggio di un impianto di riscaldamento collegato a pannelli solari termici, questo sistema ci permette di preriscaldare l'acqua in ingresso alle caldaie, che possono essere a condensazione in modo da avere bassi consumi in termini energetici e emissioni inquinanti ridotte nell'ambiente.

risparmio acquaSe si sta ristrutturando l'impianto di riscaldamento all'interno della nostra abitazione si può preferire un impianto a irraggiamento piuttosto che uno a convezione poichè apporta molti vantaggi, come la riduzione del tasso di umidità nell'ambiente, una minore circolazione delle polveri, migliorando in questo modo la qualità dell'aria, avendo quindo bassi consumi ed un maggiore risparmio sulla bolletta di casa .

Altro aspetto importante è quello che riguarda l'utilizzo dell'acqua, oggi infatti si sta cercando di portare avanti una campagna che sensibilizzi le persone a non sprecare e quindi ad utilizzare in maniera coscienziosa un bene per noi di vitale importanza che crediamo essere inesauribile, ma che in realtà non lo è.

È buona norma non lasciar scorrere l'acqua quando non viene utilizzata e poi si possono adottare degli accorgimenti tecnici come i miscelatori termostatici che mantengono costante la temperatura e un impianto idrosanitario che possa inglobare il recupero dell'acqua piovana da utilizzare per usi domestici non potabili, come lo scarico del WC, le lavatrici o gli impianti d'irrigazione.

Importante è anche la ventilazione degli ambienti che rappresenta uno dei parametri fondamentali che ci permette di definire un ambiente confortevole.
La ventilazione adeguata degli ambiente ci permette di combattere l'inquinamento indoor, evitando in questo modo la formazione di condensa sui muri e la conseguente comparsa di muffe.
La ventilazione dei locali è importante proprio perchè nella vita di tutti i giorni facciamo uso di sostanze di natura chimica sia per la pulizia della casa che dei mobili che con le loro esalazioni inquinano l'aria che respiriamo.

ristrutturazione sostenibileIl modo più efficace ed economico per garantire la giusta ventilazione degli ambienti è quello di tenere sempre un po' la finestra aperta.

Questo tipo di accorgimento può essere applicato utilizzando dei serramenti tipo vasistas oppure se non è possibile avere questo tipo di infisso si può optare per un impianto di ventilazione che preleva l'aria dall'esterno, purificandola, ed espelle quella interna.

Per garantire il comfort all'interno di un ambiente non basta solo una buona ventilazione altrettanto importante è l'illuminazione.
Sicuramente l'illuminazione naturale è l'ideale per diffondere meglio la luce nell'ambiente, sopratutto negli ambienti di piccole dimensioni.
In base alla destinazione d'uso dei locali e al tipo di attività che vi si devono svolgere, si sceglierà dove posizionare i punti luce artificiali cercando di garantire una buona illuminazione nell'ambiente.

riproduzione riservata
Articolo: Ristrutturare in modo sostenibile
Valutazione: 5.78 / 6 basato su 9 voti.

Ristrutturare in modo sostenibile: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
309.106 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Ristrutturazione Appartamento Chiavi in mano
    Ristrutturazione appartamento...
    249.00
  • Pratiche detrazioni fiscali
    Pratiche detrazioni fiscali...
    500.00
  • Ristrutturazione villa
    Ristrutturazione villa...
    89.00
  • Ristrutturazione appartamenti milano
    Ristrutturazione appartamenti...
    1.00
  • Misuratore di consumo energia elettrica
    Misuratore di consumo energia...
    31.59
  • Ferro da stiro a caldaia Imetec
    Ferro da stiro a caldaia imetec...
    71.18
Notizie che trattano Ristrutturare in modo sostenibile che potrebbero interessarti


A Torino l'edizione 2019 di Restructura, il salone dell'edilizia

Materiali edili - È in arrivo la 32esima edizione di Restructura, il salone nazionale dell'edilizia che si terrà a Torino dal 14 al 17 novembre, negli spazi dell'Oval Lingotto.

Casa biocompatibile +

Progettazione - E' stata inaugurata a Rimini la prima Casa biocompatibile +, che ha seguito in tutte le sue fasi le prescrizioni del protocollo Mbv (Misure volontarie di bioedilizia).

Tipi di biomattoni

Materiali edili - Con l'intenzione di salvaguardare l'ambiente facendo architettura, la bioedilizia compie passi da gigante relativamente ai materiali, ecco alcuni biomattoni.

Cemento ecologico, cos'è

Bioedilizia - Il cemento ecologico, un materiale nuovo all'insegna della sostenibilità e del rispetto ambientale, oggi ancora in via di sperimentazione ma presto sul mercato.

Ristrutturare gli interni di un appartamento con i principi della bioedilizia

Bioedilizia - Progettazione degli interni di un appartamento utilizzando principi di bioarchitettura e tenendo conto del percorso del sole per l'orientamento degli ambienti.

Bioedilizia 2009

Arredamento - Per l'ottavo anno Ferrara Fiere rinnova l'appuntamento con Habitat, Salone dell'arredamento e delle soluzioni abitative, che si svolgerà per due week end consecutivi.

Autocostruzione e bioedilizia a Senigallia

Progettazione - Inaugurato in agosto, in provincia di Ancona, il primo cantiere residenziale ecosostenibile e di autocostruzione, che coinvolge persone di varie etnie.

Legno cemento: applicazioni in edilizia

Progettazione - Prodotti da costruzione come i pannelli ed i blocchi in legno cemento costituiscono un interessante contributo per la realizzazione di edifici in edilizia sostenibile.

Isolanti in bioedilizia

Bioedilizia - Per costruire in modo naturale ed ecologico secondo i canoni della bioedilizia, sono molti i pannelli e i materiali isolanti ottenuti da fibre naturali e riciclabili.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img doc11
Buongiorno,dato per assodato che i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria da effettuare su una canna fumaria sono di competenza dei suoi utilizzatori, vorrei gentilmente...
doc11 05 Marzo 2014 ore 17:27 1
Img stefano.solina
Salve,ho da poco in un fondo commerciale (contesto condominiale) tolto il controsoffitto in rete metallica e credo malta (pesa tantissimo) e ho rinvenuto sotto, le travi portanti...
stefano.solina 26 Dicembre 2013 ore 21:49 1
Img sonia.braggio
Salve a tutti.Ieri i nuovi proprietari dell'appartamento sopra al mio sono venuti a informarmi che da lunedì cominceranno i lavori di ristrutturazione.Hanno aggiunto che...
sonia.braggio 20 Giugno 2014 ore 13:42 4
Img giacuratolo
Salve.Il mio quesito è il seguente.Abito in condominio e sono proprietario oltre ad un appartamento anche di un giardino esclusivo il quale confina con due lati del...
giacuratolo 16 Aprile 2014 ore 00:26 1
Img anonymous
Ciao a tutti.Situazione: abito in una bifamigliare.Sto al primo piano, i miei vicini al piano terra.Il mio terrazzo ha iniziato ad evere delle infiltrazioni.I miei vicini dicono...
anonymous 17 Agosto 2007 ore 10:02 3