Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Risparmio Energia Elettrica

NEWS Impianti04 Aprile 2012 ore 16:31
Il risparmiare energia è l'imperativo dominante di questi tempi, sia per gli edifici che per gli impianti in essi contenuti, attegiamenti smart possono aiutarci.
energia , energie , energia elettrica , energie elettriche

Il risparmiare energia è l'imperativo dominante di questi tempi, sia per gli edifici che per gli impianti in essi contenuti. Naturalmente oltre ai vantaggi di natura economica, il risparmio energetico permette di ridurre anche l'impatto inquinante sull'ambiente. In genere gli importi delle bollette costituiscono uno stimolo sufficiente ad aguzzare l'ingegno per consumare meno energia elettrica, in casa.

La riduzione della spesa energetica può essere effettuata senza ledere i comfort delle nostre case, dall'illuminazione all'utilizzo degli elettrodomestici.

Gli edifici sono classificati in  fasce energetiche

Tra le operazioni che possono essere effettuate in maniera immediata e che danno un senso di azione collettiva ad un piccolo gesto, c'è la disattivazione delle funzioni di stand-by degli elettrodomestici.

Questo stato delle apparecchiature comporta in genere un consumo di uno o pochi watt per il tempo di mantenimento dello stesso stato, tuttavia considerando che nel nostro Paese ci sono più di 60 milioni di apparecchi radiotelevisivi si rende immediata l'idea del notevole impatto economico ed ambientale dovuto al mantenimento degli apparecchi in stand-by.

Gli impianti di riscaldamento e condizionamento degli edifici sono quelli che hanno un peso notevole nelle case, in termini di consumi.

In questo caso la tecnologia venendoci in soccorso, per limitare le spese ha individuato sistemi di sfruttamento delle risorse naturali e dispositivi di controllo e regolazione della temperatura degli ambienti.

L'obbligo dell'adozione di tali sistemi è stato anche sancito da diverse leggi e regolamenti su scala nazionale. Tuttavia solo il risveglio delle coscienze nei confronti del problema del risparmio energetico può aiutarci ad assumere atteggiamenti pratici e concreti visto che ognuno nella propria casa può comunque scegliere i range di temperatura degli impianti che più gli aggradano e spesso non in linea con le indicazioni fornite dai suddetti leggi e regolamenti.

cronotermostatoUn'osservazione importante a tal fine è infatti sulle temperature medie di riferimento che le leggi indicano per il riscaldamento invernale ed il rinfrescamento estivo, rispettivamente di 20°C e 26°C, generalmente troppo basse e troppo alte per la maggior parte delle persone.

L'adozione di sistemi centralizzati per la produzione del calore e la relativa regolazione in genere è un limite a quanto appena descritto, per i sistemi di riscaldamento.

Tuttavia oggi, in molte case, ci sono dei sistemi autonomi, caratterizzati da macchine a servizio di diversi ambienti, come fancoil o climatizzatori, sia per la produzione del caldo che del freddo. In tal caso la programmazione delle singole macchine è un'accorgimento che sicuramente permette di ridurre i consumi e l'inquinamento, come ad esempio la programmazione dell'attivazione delle macchine nelle camere da letto pochi minuti prima di raggiungerle.

Consumi Comuni


Segue una tabella descrittiva delle caratteristiche in termini di consumi degli apparecchi più comuni che abbiamo in casa, in funzione dei tempi di utilizzo con i consumi espressi in kWh.

Apparecchio Tempi consumi

Termoconvettore 1 ora di riscaldamento 2

Scaldacqua elettrico 2 docce 2

Scaldacqua ad immersione 1 giorno per 4 persone 9

Doccia istantanea 2 docce 1

Frigorifero da 1201 1 settimana 7

Congelatore 1501 1 settimana 9

Aspirapolvere 5 ore di uso 2

Cappa aspirante 24 ore di uso 1

Asciugacapelli 2 ore di uso 2

Lampadina da 100 W 10 ore di uso 1

Tubo fluorescente 40 W 20 ore di illuminazione 0,8

Videoregistratore 10 ore di registrazione 1

Stereo 24 ore 3

TV 4 ore 4

Trapano elettrico 4 ore 1

Rasoio elettrico 1800 rasature 1

Tosaerba 3 ore 3

Falciatrice 3 ore 3

riproduzione riservata
Articolo: Risparmio Energia Elettrica
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.

Risparmio Energia Elettrica: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
314.472 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Case in legno Roma
    Case in legno roma...
    250.00
  • Imbiancatura appartamenti , antonio liso
    Imbiancatura appartamenti ,...
    5.00
  • Nexa kb formiche in granuli idrosolubili 800
    Nexa kb formiche in granuli...
    15.49
  • Ristrutturazione appartamenti milano
    Ristrutturazione appartamenti...
    1.00
Notizie che trattano Risparmio Energia Elettrica che potrebbero interessarti


Casa autosufficiente: produce più energia di quella che consuma

Bioedilizia - L'ultima frontiera della casa energeticamente perfetta è un tipo di abitazione che produce il doppio dell'energia che consuma: si chiama Energie-Plus Haus.

Gara Elettrica per le scuole

Impianti - Seicento scuole della Campania coinvolte dall'Ufficio Scolastico Regionale a partecipare al bando sull'energia in vista del salone EnergyMed.

Leggi Energie Rinnovabili

Normative - Da oltre dieci anni si sussegunono in Italia una lunga serie di Leggi e Decreti relative agli obblighi ed ai vantaggi legati all'uso di Energie Rinnovabili

Eolico

Impianti - L'energia eolica, spesso criticata per l'impatto estetico, si sta  diffondendo rapidamente nelle regioni sud orientali del nostro Paese.

Rinvio obbligo energie rinnovabili

Normative - Dal gennaio 2009 tale obbligo doveva essere vigente ed operativo successivamente all'approvazione della legge 244 del 2007.

Tesla brevetta il solar roof: ecco di cosa si tratta

Affittare casa - Il brevetto depositato da Tesla dei tetti solari consentirà di acquisire informazioni su un prodotto innovativo e di rilievo nel settore delle energie rinnovabili

UNI/TS 11300 Parte Quarta

Normative - La UNI/TS 11300 con la parte quarta permette la determinazione dei fabbisogni di energia termica utile degli edifici con i diversi vettori energetici.

Detrazioni 55% e fotovoltaico

Normative - La Risoluzione 12/E del 7 febbraio 2011 dell'Agenzia delle Entrate chiarisce l'applicabilita'  delle detrazioni Irpef del 55% agli impianti fotovoltaici termodinamici, per quanto riguarda la produzione di energia termica ed acqua calda.

Energia più conveniente

Impianti - L'Autorità per l'Energia Elettrica ed il gas ha lanciato il Trova Offerte, uno strumento per trovare e confrontare le offerte presenti sul mercato.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img rayden76
Buongiorno a Tutti,ho una domanda sicuramente banale per chi è del mestiere o ha già avuto esperienza in merito ma la questione a me lascia alcuni dubbi.Sto per...
rayden76 20 Ottobre 2015 ore 12:11 4
Img federico7070
Nel 2010 ho preso residenza in una casa di propieta' di mio zio . Al momento c'era un affittuario, e avendo un contatore unico intestato a lui decidemmo di suddivedere le spese...
federico7070 16 Agosto 2015 ore 20:36 1
Img sparviero
Salve a tutti,vorrei delle semplici delucidazioni e/o aiuti su come funziona il fotovoltaico e come meglio sfruttarlo. Premetto che sono crudo in materia.La mia abitazione è...
sparviero 15 Gennaio 2014 ore 16:40 1
Img max.69
Buongiorno volevo una informazione. Abito in un edificio che fino a qualche anno fa era un albergo ristorante ed apparteneva alla mia famiglia da sempre per vari motivi abbiamo...
max.69 10 Ottobre 2017 ore 16:07 1