Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Patrimoniale a sorpresa: la riforma del Catasto riserva delle novità

Riforma del Catasto: si punta a una revisione delle rendite. Una patrimoniale occulta o una giusta tassazione su chi possiede di più per ripartire dopo la crisi?
13 Gennaio 2021 ore 15:34 - Proprietà

Una patrimoniale occulta dietro la riforma del catasto


Questo progetto di Legge, presentato dai 5 stelle, prevede una revisione delle rendite in base a metri quadri e ubicazione degli immobili, ma non solo.

Tassazione case: la riforma del catasto cela una possibile patrimoniale
La proposta di legge spacca destra e sinistra, con la Banca d'Italia sullo sfondo, che propone di spostare la pressione fiscale dal lavoro agli immobili ma più in generale di maggiorare in carico fiscale sui consumi e sulla ricchezza.

In pratica si sta andando verso un ulteriore aumento dell'IVA. Il governo, per valutare il quadro complessivo, ha chiesto un parere agli esperi di Banca d'italia. Certo è che con la crisi di governo sullo sfondo e improbabili ma possibili elezioni, il tutto potrebbe vedere una forte frenata.

L'obbiettivo, sulla carta, sarebbe quello di colpire le grandi ricchezze per affrontare l'amergenza provocata dalla pandemia ma anche per livellare diseguaglianze economiche.
Ricotti di banca d'Italia sostiene che in questo modo si potrà alleggerire il carico fiscale sul lavoro (quindi l'irpef), in cui l'Italia detiene un triste primo posto europeo, considerata una vera e propria zavorra per una vera e propria ripresa, spostando le tassazioni su ricchezza e sui consumi effettivi degli italiani.

Allo stesso tempo ci sono però dei rischi come fa notare lo stesso Ricotti, mettendo in guardia il governo sul rischio di eventuali trasferimenti all'estero delle componenti mobili della ricchezza a fronte però di una redistribuzione della crescita, impieghi più produttivi delle risorse e danni meno gravi per la crescita.

In parole povere la riforma del catasto, archiviata circa 5 anni fa, prevede una riclassificazione degli immobili che verrebbero quindi tassati in base ai metri quadri e non più per i vani. Nell'intenzione dei 5 stelle ci sarebbe il livellamento dei contributi dei singoli cittadini senza intaccare il gettito fiscale dello Stato, che si aggira intorno ai 41 milioni di euro.

Dal punto di vista teorico, questo genere di tassazione ha indubbiamente dei vantaggi. La ricchezza infatti è distribuita in maniera molto più iniqua rispetto al reddito, ma anche perché il reddito ha effetti minori sulla crescita.

riproduzione riservata
Articolo: Riforma del catasto: forse una Patrimoniale
Valutazione: 5.67 / 6 basato su 3 voti.

Riforma del catasto: forse una Patrimoniale: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
Notizie che trattano Riforma del catasto: forse una Patrimoniale che potrebbero interessarti

La riforma del catasto non sarà presente nella Nadef

Catasto - Saltata la riforma del catasto 2020 nella nota di aggiornamento al Documento di Economia e Finanza. Possiamo dire addio alla revisione del sistema catastale.

Come sarà il nuovo catasto?

Catasto - Il nuovo catasto avrà le rendite calcolate in base ai metri quadri e non più ai vani e scompariranno le vecchie categorie catastali, sostituite da due gruppi.

Rinviata la riforma del catasto

Catasto - Dopo l'esclusione dal Consiglio dei Ministri di ieri sera, dell'esame del secondo decreto attuativo sul Catasto, è stato di fatto rinviato il processo di riforma.


Valida l'ipoteca in caso di vendita di immobile vincolato

Comprare casa - In caso di vendita di un immobile vincolato al fondo patrimoniale è valida l'ipoteca dopo la vendita anche se non vi è trascrizione. Cosa sostiene la Cassazione

Commissioni censuarie catastali

Catasto - Il CdM ha varato la bozza del primo decreto attuativo della Riforma del Catasto, riguardante le commissioni censuarie, che dovranno stimare le nuove rendite catastali.

Come accatastare le unità collabenti o ruderi

Catasto - L'Agenzia delle Entrate ha diffuso una nota con cui fornisce indicazioni su come accatastare le unità collabenti, cioè i fabbricati ridotti allo stato di ruderi.

In vigore da giugno il Catasto Digitale

Catasto - Dal primo giugno 2015 le pratiche catastali dovranno essere obbligatoriamente inoltrate con procedura telematica, mediante Modello Unico Informatico Catastale.

Nuovo iter per il Catasto

Catasto - Avviata una fase sperimentale per la nuova procedura di iscrizione in Catasto di immobili di nuova costruzione.

Il metro quadro come parametro per misurare la consistenza catastale

Catasto - La Riforma del Catasto inizia a muovere i primi passi. Dal 9 novembre 2015 ecco due nuovi parametri nella visura: superficie complessiva e superficie catastale.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img ale_jandro
Ciao a tutti. Sto vendendo degli immobili e per assurdo in base ai prezzi stabiliti per ogni singolo immobile, verrà a crearsi una plusvalenza, anche se nel complesso...
ale_jandro 21 Ottobre 2020 ore 12:28 1