Come eseguire il rifacimento delle facciate senza commettere errori

NEWS DI Facciate e pareti
Come procedere nel rifacimento delle facciate di un edificio facendo attenzione alle condizioni generali del fabbricato evitando opere inutili e controproducenti
22 Maggio 2017 ore 16:28
Arch. Francesco Oliva

Manutenzione degli edifici e problemi di facciata


La manutenzione degli edifici residenziali comporta la necessità di programmare gli interventi in maniera adeguata e razionale, al fine di evitare sprechi di denaro e inefficienza.

Un esempio in tal senso è rappresentato dalla realizzazione delle opere di isolamento termico, oggi tanto attuali, alla luce delle innumerevoli campagne sul contenimento dei consumi energetici, che vengono realizzate di frequente senza tener conto preventivamente della situazione strutturale dell'edificio su cui vengono applicate.

Lavori di rifacimento facciata
Prendiamo in esame una palazzina costruita negli anni cinquanta, su cui si è deciso di realizzare un cappotto esterno ricadente in una zona a forte rischio sismico.
Prima di procedere con l’applicazione dei pannelli isolanti sulla facciata esterna, è necessario verificare se le tamponature perimetrali e la struttura che le contiene e sostiene, siano in condizione tali da non dover richiedere a breve interventi di rafforzamento localizzati o diffusi.


Spicconatura completa delle facciate

Spicconatura completa delle facciate

Spicconatura completa delle facciate
Le facciate: danno nodo trave pilastro

Le facciate: danno nodo trave pilastro

Le facciate: danno nodo trave pilastro
Facciate edifici: rinforzo nodale con fibre di carbonio

Facciate edifici: rinforzo nodale con fibre di carbonio

Facciate edifici: rinforzo nodale con fibre di carbonio
Degrado muratura portante in facciata

Degrado muratura portante in facciata

Degrado muratura portante in facciata

Tale situazione diventa ancor più rilevante, quando in facciata sono presenti dei quadri fessurativi più o meno diffusi, dai quali non è possibile capire con precisione l’entità e il tipo di eventuale dissesto statico in atto.

Un intonaco fratturato di cui non si conosce nè lo spessore nè la composizione, può nascondere dietro un apparente lesione innocua, un quadro fessurativo importante, che può interessare l’integrità di parti strutturali portanti o la tenuta dei pannelli murari costituenti le opere di tamponamento esterne.


Manutenzione degli edifici evitando interventi in contrasto tra loro


In una simile circostanza, ben si intuisce quanto sia azzardato procedere con le opere di isolamento, le quali, oltre a nascondere ulteriormente una situazione di cui non si ha effettiva conoscenza, ne impedirà in seguito il monitoraggio al fine di verificarne la stabilità e la sicurezza.

Alla luce di quanto esposto, si comprende come in presenza di edifici abbastanza degradati o vetusti, non è consigliabile procedere senza effettuare le giuste considerazioni su cosa sia più urgente da fare, al fine di non correre il rischio di dover demolire a breve l'opera, con grave dispendio di risorse economiche.

Pannelli esterni per l'isolamento termico
Solo dopo aver effettuato una accurata indagine sullo stato dei luoghi, sarà possibile, con l'aiuto di personale tecnico specializzato, redigere un cronoprogramma di opere tese alla salvaguardia e al decoro dell’edificio.

In presenza di facciate molto degradate, nel caso in cui dovessero notarsi delle lesioni in presenza di parti strutturali importanti come travi, pilastri, solette sbalzi, murature portanti, ecc. per prima cosa conviene procedere con la spicconatura del vecchio intonaco degradato.

Tale operazione, è utile per due motivi: innanzitutto per scongiurare nell’immediato pericoli di crolli di parti di intonaco in seguito a forti folate di vento o altre sollecitazioni, oltre a mettere a nudo l’intera facciata composta da parti strutturali ed elementi di tompagno, cosa utilissima per poter diagnosticare eventuali situazioni di dissesti statici.


Manutenzione programmata con criterio


Una volta effettuata tale operazione, è bene procedere alla verifica dell’integrità delle parti strutturali, ispezionando con attenzione ogni parte della facciata interessata; con l’occasione, si può procedere ad effettuare alcuni prelievi di materiale, al fine di valutarne la capacità di resistenza e l’efficienza strutturale in genere.

Negli edifici in muratura, verranno messe in evidenza quelle lesioni interessanti i conci murari, oltre a valutare il grado di coesione dei leganti.

Facciata degradata
Spesso, in tali edifici capita di rilevare a intonaco spicconato, la presenza di rappezzi eseguiti con materiali incoerenti o comunque non ben ammorsati tra loro:
Tali episodi vanno messi in risalto al fine di una valutazione complessiva del grado di staticità dell’edificio.

Nelle opere in calcestruzzo armato, costruite nel dopoguerra, a causa della cattiva composizione dei calcestruzzi e dei leganti in genere, unitamente all’impiego di armature costituite da tondini in ferro liscio o all’impiego di staffaggi delle opere in cemento armato con interassi delle staffe eccessivi, è opportuno prevedere, almeno nelle parti nodali della struttura, una serie di interventi di rinforzo, mediante i quali garantire un margine di sicurezza strutturale maggiore rispetto alle condizioni rilevate.

Per quanto riguarda la situazione delle opere di tamponamento, gli episodi più frequentemente riscrontrabili sono rappresentati da distacchi dei pannelli dalle intelaiature portanti, frantumazioni di alcuni blocchi di laterizio, presenza di parti ammalorate, ecc.

In queste situazioni, la semplice sigillatura con malta cementizia dei vuoti e dei distacchi rilevati, non rappresenta un intervento efficace per il miglioramento della resistenza strutturale dell’edificio, specie in presenza di eventuali terremoti.

Infatti, in questo modo non si realizza una efficace collaborazione tra le tamponature e l’intelaiatura strutturale, tenendo anche conto di come venivano realizzate allora e purtroppo ancor oggi tali tamponature, specie nei collegamenti al bordo superiore e i bordi laterali.


Interventi dannosi per la corretta manutenzione delle facciate


Sigillando semplicemente la convessura provocata dal distacco del pannello murario, si impedisce il trasferimento della forza resistente della tamponatura lungo la trave superiore; in tal modo si rende inevitabile la concentrazione di sforzi taglianti all'estremità superiore dei pilastri.

La realizzazione di efficaci collegamenti dei pannelli di tamponatura alla cornice strutturale consegue il triplice obiettivo di prevenirne il crollo rovinoso fuori dal piano, migliorarne la collaborazione con la struttura in c.a., eliminare infiltrazioni e altre criticità.

Uno dei sistemi più semplici ed efficaci per evitare il ribaltamento fuori piano delle tamponature scollate dalla intelaiatura strutturale, consiste nell’ancorare i pannelli di tamponamento alle adiacenti strutture, mediante l’impiego di un rivestimento costituito da geocalce e rete biassale in fibra di basalto, completo di ancoraggi costituiti da barre elicoidali infisse e ripiegate nel pannello murario, con soprastante ultimo strato di rifinitura.

Intervento antiribaltamento Keracol
Particolare attenzione va posta in presenza di tamponature costituite da un paramento esterno sovrastante le strutture in calcestruzzo armato, disposte in tal modo per annullare i ponti termici. Queste condizioni, in caso di scollamento del pannello dalla cornice strutturale perimetrale, rappresentano un pericolo ulteriore di ribaltamento della parte soprastante le strutture, a causa della mancanza di un adeguato spessore di tenuta.

Come si può ben rilevare da queste semplici considerazioni, risulta quanto mai utile, prima di procedere al rifacimento di una facciata esterna di un edificio, predisporre una serie di verifiche sulle condizioni generali dell’edificio. Nel corso di suddette verifiche è bene tener conto anche degli interventi precedentemente effettuati, al fine di valutare la necessità di un approfondimento di quanto già realizzato.

Scollamento tompagni
Alcuni edifici interessati da eventi sismici anche non recenti, non hanno ricevuto all’epoca della riparazione delle tamponature danneggiate, le necessarie opere atte a rendere sicure tali parti dell’edificio. Ciò si rileva facilmente osservando lo scollamento di queste opere nel tempo rispetto alle cornici strutturali di contenimento.

Le vibrazioni prodotte dal traffico limitrofo, e altri semplici fenomeni di scuotimento delle parti edificate, conseguenti a lavori interni di ristrutturazioni ecc., mettono in rilievo l'instabilità di tali opere causa la mancanza di interventi di rinforzo adeguati.

Le semplici sarciture, magari eseguite con materiali non adatti al supporto da consolidare, i tempi di intervento veloci, con conseguenti fenomeni di ritiro repentini, ecc., hanno lasciato dietro l’intonaco della facciata rifatta una situazione di precarietà statica, in alcuni casi rilevabile in seguito alla percussione del pannello di tamponamento, con un semplice pugno della mano.

Libretto dell'edificio
Si comprende, quindi, come la conoscenza di una simile condizione sconsiglia di procedere ancora con altre opere ancorate a tali pannelli, le quali, anche se di peso non eccessivo, certamente non contribuiscono a migliorarne la stabilità.
Si pensi inoltre, qualora venga effettuato un rivestimento isolante all’esterno, sulla difficoltà di dover intervenire in seguito per eseguire opere di rafforzamento delle pareti esterne.


Manutenzione: l'importanza della storia dell'edificio


A tal fine, appare evidente la necessità di disporre di quel tanto decantato libretto del fabbricato, su cui andrebbe annotata la storia dell’edificio, completa di tutte le opere realizzate e opportunamente documentate.

Conoscere il tipo di interventi già realizzati nel tempo, ci eviterà di effettuarne altri in molti casi più dannosi che efficaci. In svariate situazioni risulta addirittura utile rimuovere alcune opere realizzate: basti pensare a tutti quei rivestimenti al quarzo non traspiranti, che per anni hanno imbavagliato murature in tufo o in altri prodotti naturali, con tutte le conseguenze di rigonfiamenti e distacchi, peraltro non facilmente riparabili.

riproduzione riservata
Articolo: Rifacimento corretto delle facciate
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Rifacimento corretto delle facciate: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Rifacimento corretto delle facciate che potrebbero interessarti
Manutenzione programmata in condominio

Manutenzione programmata in condominio

Pianificare gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sulle parti comuni permette una gestione più funzionale, equa ed economicamente vantaggiosa.
Manutenzione esterna

Manutenzione esterna

Per valorizzare nel tempo la nostra casa o il condominio dove risediamo, si deve prevedere un calendario di interventi, preventivando le spese condominiali tenendo conto delle scadenze dei tempi della manutenzione.
Manutenzione della caldaia

Manutenzione della caldaia

Consigli dell'Istituto Italiano del Marchio di Qualità per una corretta manutenzione della caldaia: da non dimenticare l'obbligo del nuovo libretto d'impianto.
Caldaie: IVA al 10% per la manutenzione periodica

Caldaie: IVA al 10% per la manutenzione periodica

La manutenzione periodica (annuale) delle caldaie e degli impianti di riscaldamento sia ad uso esclusivo o condominiale viene assoggettata all'IVA agevolata al 10%.
Protezione delle facciate esterne

Protezione delle facciate esterne

Come assicurare una buona tenuta ai tamponamenti esterni, migliorandone il rendimento termico.
accedi al social
Visibilità AziendeRegistrati
21.101 Aziende Registrate
img azienda img preventivi aziende img redazionale
img impresa img marketing img banner
barra aziende
SERVIZI UTENTIRegistrati
280.183 Utenti Registrati
img mypage img ristrutturazione img preventivi utente
img progettazione img consulenza img mercatino
img cadcasa img forum img computo
img riscaladamento img clima img imu
barra utenti
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Stefanplast s.p.a. stefanplast vaso plastica rettangolare colore coccio, 40 cm
      Stefanplast s.p.a. stefanplast...
      4.34
    • Fiskars troncarami telescopico fiskars smartfit l86
      Fiskars troncarami telescopico...
      51.40
    • Black&decker macchina decespugliatore elettrico tagliabordi a filo potenza 450 watt 7300 giri-min - st4525
      Black&decker macchina...
      42.95
    • Asciuga-lucida bicchieri sv1000 professionale
      Asciuga-lucida bicchieri sv1000...
      1.54
    • Besser vacuum sottovuoto iron 2 ad aspirazione esterna in inox automatica-manuale - 2 barre saldanti 430 mm
      Besser vacuum sottovuoto iron 2 ad...
      663.00
    • Hoover wdxt45 385a hoover lavasciuga stretta 45 cm 8+5 kg 1300 giri classe b colore bianco
      Hoover wdxt45 385a hoover...
      715.42
    • Costo orario idraulico Roma
      Costo orario idraulico roma...
      42.00
    • Scale in cemento armato Roma
      Scale in cemento armato roma...
      2000.00
    • Controsoffitti di cartongesso Roma
      Controsoffitti di cartongesso roma...
      70.00
    • Ristrutturazione completa appartamento Roma
      Ristrutturazione completa...
      27000.00
    • Movimento terra Roma
      Movimento terra roma...
      35.00
    • Tamponatura Milano e provincia
      Tamponatura milano e provincia...
      4.00
    • Modular grandicucineitalia.it - attrezzature per ristorazione - cestello da 1-2 per friggitrice elettrica - cod. c1-2fr - modular
      Modular grandicucineitalia.it -...
      34.55
    • Rigo turbina multirigo tmr80-6 con aerografo mrs serbatorio superiore
      Rigo turbina multirigo tmr80-6 con...
      239.10
    • Nbrand cassetta postale in acciao inox dimensioni 22x11x32 colore grigio ghisa - ft-v
      Nbrand cassetta postale in acciao...
      21.89
    • Designperte.it novecento poltrona charles eames con pouf - registrati e ottieni il 5% di sconto
      Designperte.it novecento poltrona...
      2.20
    • High power panca high power total power trainer fitness
      High power panca high power total...
      84.00
    • Tappeto lotta libera-greco romana con fondo antiscivolo
      Tappeto lotta libera-greco romana...
      193.00
    • Arrotatura marmi Roma
      Arrotatura marmi roma...
      15.00
    • Aria condizionata Roma
      Aria condizionata roma...
      300.00
    • Asfalto fornitura posa opera Roma
      Asfalto fornitura posa opera roma...
      25.00
    • Impianto solare acqua calda Roma
      Impianto solare acqua calda roma...
      1500.00
    • Rifacimento bagno con demolizione Roma
      Rifacimento bagno con demolizione...
      3200.00
    • Trappola per talpa a tubo
      Trappola per talpa a tubo...
      8.78
    • Zeller 26288 pannello copri piano cottura wood, in vetro
      Zeller 26288 pannello copri piano...
      21.95
    • Addolcitore automatico acqua a tempo depuratore calcare litri 24 rs0007
      Addolcitore automatico acqua a...
      978.00
    • Ryobi soffiatore - aspiratore - trituratore a scoppio 26cc - ryobi rbv26b
      Ryobi soffiatore - aspiratore -...
      169.58
    • Imperia macchina pasta titania 190
      Imperia macchina pasta titania 190...
      29.50
    • Urmet citofono 2 voice comfort 1183-5
      Urmet citofono 2 voice comfort...
      26.90
    • Crow centrale via radio 32 zone pstn,gsm,gprs,tcp-ip bidirezionale
      Crow centrale via radio 32 zone...
      448.02
    • Pappylait cane 250 gr
      Pappylait cane 250 gr...
      13.42
    • Compo floranid prato con diserbante
      Compo floranid prato con diserbante...
      24.97
    • Legatrice
      Legatrice...
      34.77
    • Palla grasso piccola pz 6
      Palla grasso piccola pz 6...
      2.97
    • Pompa xl 300 electric pro
      Pompa xl 300 electric pro...
      330.38
    • Pompa libertis 5 l multi
      Pompa libertis 5 l multi...
      110.90
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Pensiline.net
  • Onlywood
  • Immobiliare.it
  • Mansarda.it
  • Weber
  • Ceramica Rondine
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 4 500.00
foto 4 geo Milano
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 500.00
foto 6 geo Milano
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 900.00
foto 4 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 68.00
foto 1 geo Udine
Scade il 10 Maggio 2018
€ 250.00
foto 4 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2017
€ 180.00
foto 3 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
101636
cookie

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.
ok