Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

RES: nuova tassa sui rifiuti

NEWS Leggi e Normative Tecniche08 Novembre 2011 ore 12:13
Manca poco più di un anno all'entrata in vigore della nuova tassa sui rifiuti, che andrà a sostituire le attuali TARSU e TIA.
rifiuti , tassa rifiuti , tarsu

Cassonetto rifiutiRES. Ovvero Rifiuti e Servizi.

È la nuova tassa comunale, ricreata dal Dipartimento per la Semplificazione Normativa, che, a partire dal 2013, andrà a sostituire le attuali e tanto complicate TARSU, la Tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani e TIA, la Tariffa di igiene ambientale.



È una delle novità introdotte dal Consiglio dei Ministri del 24 ottobre 2011, contenente le ultime norme correttive sul federalismo, che verrà specificata meglio nei prossimi mesi, ma che prevede un calcolo percentuale diverso, comprendente anche una quota per la sicurezza, l'illuminazione e la gestione delle strade, intesa come manutenzione e pulizia.

Il calcolo avverrà in relazione all'occupazione di fabbricati ad uso abitativo, con categorie da A1 a A9 o iscrivibili in catasto , con un criterio di proporzionalità della componente rifiuti e dei servizi, in base al valore dell'immobile attraverso un'aliquota comunale.

Il versamento verrà suddiviso in quattro rate trimestrali, con una riscossione diretta degli enti comunali, che forse potranno anche affidare a terzi la riscossione.


Raccolta differenziata rifiutiPer ora però la TARSU, prevista dal dal Decreto Legislativo n. 507/1993 e sue successive modifiche, continua il suo corso, con il calcolo della tassa da parte dei comuni, avendo come parametro la superficie dei locali delle abitazioni o delle attività della zona in questione.

Alla base della tassazione, il concetto di occupazione degli spazi, singoli e non, sul territorio comunale, dove anche se dato in gestione a terzi, il Comune effettua il servizio di smaltimento in maniera continuativa e la potenziale attitudine dei soggetti abitanti a produrre rifiuti, oltre che per il classico servizio di pulizia delle strade.

Non il numero di abitanti quindi, ma la superficie dell'edificio. Fa eccezione però, ad esempio, il Comune di Teramo, dove la TARSU viene calcolata tenendo conto del reale numero di residenti in una determinata abitazione.

riproduzione riservata
Articolo: RES: nuova tassa sui rifiuti
Valutazione: 4.43 / 6 basato su 7 voti.

RES: nuova tassa sui rifiuti: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
305.912 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Biopond cyclone 6000 aspirarifiuti per laghetto
    Biopond cyclone 6000 aspirarifiuti...
    235.46
  • Carrello Carry Cart Eco Claber
    Carrello carry cart eco claber...
    32.00
  • Sacco verde claber 28x25x19 pz 10
    Sacco verde claber 28x25x19 pz 10...
    8.54
  • Tunnel solare VELUX
    Tunnel solare velux...
    408.70
Notizie che trattano RES: nuova tassa sui rifiuti che potrebbero interessarti
Esenzione TARSU: onere di informazione a carico del contribuente

Esenzione TARSU: onere di informazione a carico del contribuente

Fisco casa - Secondo la Cassazione è onere del contribuente informare il comune per ottenere l'esclusione di alcune aree dalla superficie tassabile e fruire dell'esenzione Tarsu.
Tari maggiorata per errore: i consumatori chiedono il rimborso

Tari maggiorata per errore: i consumatori chiedono il rimborso

Fisco casa - La Tari, tassa sui rifiuti urbani, in alcuni Comuni italiani sarebbe stata pagata addirittura il doppio a causa di un errore di calcolo della sua quota variabile

Tarsu e Tia non soggette ad IVA

Normative - Con una sentenza dello scorso luglio la Corte Costituzionale afferma che non è possibile assoggettare ad IVA le tasse per lo smaltimento dei rifiuti.

Tassa rifiuti: riduzione ed esenzione Tari

Fisco casa - La Tari, la nuova tassa rifiuti nata con la IUC, che ha sostituito la Tarsu e la Tares non deve essere pagata sempre. Ecco i casi di riduzione ed esenzione.

Pagamento della TARI per i proprietari di una seconda casa

Fisco casa - Se siamo proprietari di una seconda casa ma questa non è abitata nemmeno da terzi, è ugualmente necessario il pagamento della TARI, la tassa sui rifiuti urbani?

Tares, nuova imposta sui rifiuti

Normative - Slitta a luglio 2013 il pagamento della prima rata della Tares, la nuova imposta sui rifiuti: si spera così che il nuovo Governo possa apportare delle modifche.

TARI: le scadenze per il pagamento della tassa rifiuti

Fisco casa - Cambiano da comune a comune le scadenze di pagamento per la TARI del 2015, la tassa sui rifiuti che dal 1 gennaio 2014 ha sostituito TARSU, TARES, TIA1 E TIA2.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img arkyarky
Sono proprietario di un locale commerciale.Esso è diviso in catasto in due unità, una come categoria C/1 dove attualmente esiste un'attività commerciale,...
arkyarky 05 Luglio 2015 ore 23:59 1
Img campana
Dovrei traslocare in luglio,attualmente vivo in un appartamento in affitto.Vorrei sapere gentilmente sia per la tassa dei rifiuti che per le spese condominiali devo pagarle...
campana 03 Maggio 2015 ore 22:17 2
Img guiliano
Sto ristrutturando una vecchia casa e ho dovuto sostenere delle spese per un conteiner e per lo smaltimento dei calcinacci. Posso inserire questa spesa nel contesto di tutte le...
guiliano 18 Dicembre 2014 ore 16:46 2
Img simonecet
Buongiorno,sto in un piccolo cortile e recentemente ho acquistato un monolocale che sta al piano terra esattamente sotto la mia abitazione, e però ha un ingresso...
simonecet 14 Settembre 2016 ore 10:27 4