Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Rendering Fotorealistico

Con il termine rendering si definisce la tecnica che permette di ottenere, a partire da un modello tridimensionale elaborato al computer, un'immagine realistica.
15 Aprile 2012 ore 15:30 - NEWS Architettura
rendering , render , fotorealistico , raytrace

Che cos'è il rendering?


Nel campo della progettazione spesso non è sufficiente un disegno, sia esso bidimensionale o tridimensionale, per far capire esattamente al cliente le caratteristiche di quanto rappresentato e dare tutte le informazioni necessarie.
Oggi, grazie alla diffusione dell'uso del personal computer, si ricorre di frequente al rendering fotorealistico.

Rendering fotorealisticoIl rendering fotorealistico è uno strumento grafico oggi ampiamente diffuso nel campo dell'architettura, del design e dell'arredamento di interni, oltre che nel mondo della grafica in genere.

Rendering è un termine inglese molto diffuso nell'ambito della computer grafica.

Con il termine rendering fotorealistico (o rendering 3D) si definisce il processo di generazione che permette di ottenere, a partire da un modello tridimensionale elaborato al computer, un'immagine artificiale ma altamente realistica.

Esso è frutto di un procedimento matematico con cui, attraverso molteplici parametri, si definisce l'immagine punto per punto.


Dopo la creazione dell'immagine statica, poi, i fotogrammi possono anche essere animati per cui, nel campo dell'architettura, si può percorrere l'interno di una casa o il suo esterno.

A differenza, però, della fotografia, il rendering può essere usato non solo per rappresentare qualcosa che già esiste, ma anche per realizzare modelli astratti, e quindi diventa fondamentale in fase di progettazione per offrire un'idea molto realistica di quanto si intende realizzare.

In pratica è possibile, in questo modo, trasformare un'idea progettuale sviluppata su carta, in qualcosa che simula la realtà.


Caratteristiche del rendering


Il rendering 3D nacque negli anni Sessanta grazie al designer William Fetter ed inizialmente ebbe denominazioni diverse, a seconda di coloro che lo svilupparono, come Gouraud Shading Model (modello di ombreggiatura di Gouraud ), Phong Rendering e più tardi Ray Tracing.

Rendering fotorealistico internoA partire dagli anni Settanta e poi con lo sviluppo dei personal computer si è avuta una notevole evoluzione delle tecniche che oggi risultano utili non solo ai progettisti, ma anche, ad esempio, a chi lavora nel campo immobiliare, per rendere più accattivante e chiara la presentazione di un edificio che intende vendere e che è ancora in fase di realizzazione.

Ma per ottenere un rendering di ottima qualità, il progettista, che ha oggi a disposizione numerosi software grafici, deve controllare attentamente diversi parametri della scena che intende rappresentare, come l'illuminazione, l'angolazione e i materiali.

Fondamentale per il realismo della resa è la texture: essa permette di attribuire al dettaglio non solo un certo colore e materiale, ma anche un diverso grado di riflessività, di ruvidezza, ecc.

L'illuminazione è un altro aspetto che viene attentamente approfondito e può essere valutato solo facendo una serie di prove.

Fondamentale è la scelta delle fonti luminose, siano esse quella naturale, solare, considerata alle varie latitudini o alle varie ore del giorno, siano esse quelle artificiali con tutte le loro caratteristiche.

Rendering fotorealistico internoAltro aspetto che si può calibrare a seconda delle esigenze è la trasparenza di un oggetto. Si può rappresentare, ad esempio, il vetro in varie gradazioni di opacità e trasparenza, a seconda del tipo e dell'effetto desiderato.

Fondamentalmente esistono tre tipi diversi di rendering: quello normale, quello fotografico e quello raytrace.

Il rendering normale non produce effetti fotorealistici perché non prevede l'applicazione dei materiali e delle ombre, ma permette di avere un certo controllo sull'applicazione delle luci.

Il rendering fotografico permette di assegnare i vari tipi di materiali agli oggetti e le ombre, ma non produce riflessioni e rifrazioni tra gli oggetti.

Il rendering fotografico raytrace aggiunge a queste caratteristiche la possibilità di generare riflessioni, rifrazioni ed ombre anche molto complesse, per cui ha una qualità fotorealistica molto elevata.


Utilizzo del rendering


Nel settore dell' architettura e dell'edilizia il rendering può essere utilizzato per varie finalità: dall'annuncio immobiliare al cartellone pubblicitario, dal fotoinserimento per la valutazione dell'impatto ambientale di un progetto alle rappresentazioni per i concorsi di architettura.

Ma il rendering può essere utile anche a mobilifici, falegnami, fabbri, per mostrare al cliente l'oggetto che intendono realizzare o per avere essi stessi un controllo sul risultato finale o, infine, per realizzare brochure pubblicitarie ed informative del proprio lavoro.

Rendering fotorealisticoA seconda dello scopo per cui è destinato, quindi, il rendering potrà avere un grado di dettaglio, e quindi di realismo, maggiore o minore.

La realizzazione di un rendering 3D, a differenza di un semplice disegno tridimensionale che può essere realizzato in pochi minuti con gli specifici software parametrici in uso pressi i professionisti, richiede un grande lavoro.

Infatti non solo sono lunghi i tempi di elaborazione dell'immagine, che comunque si sono di molto ridotti, grazie ai calcolatori con una maggiore potenza di calcolo oggi utilizzati, ma soprattutto c'è bisogno di un notevole studio, per definire attraverso un controllo progressivo i parametri migliori di luce, colore, texture e materiali da applicare.

Renderlight - Blu Space - Chiara Bellini

riproduzione riservata
Articolo: Rendering Fotorealistico
Valutazione: 4.67 / 6 basato su 9 voti.

Rendering Fotorealistico: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Edilcos
    Edilcos
    Lunedì 15 Luglio 2013, alle ore 17:04
    Buona sera, non so se sono nel posto giusto, però mi potete dare un'indicazione di quanto può costare realizzare un rendering fotorealistico per un appartamento che devo ristrutturare?
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous Edilcos
      Martedì 16 Luglio 2013, alle ore 11:37
      Per Costantino: Preventivi on line.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
320.614 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Rendering Fotorealistico che potrebbero interessarti


Porte decorative personalizzate

Porte interne - L'attuale tendenza a decorare e personalizzare gli ambienti interni ha coinvolto anche le porte, che spesso si armonizzano e riprendono la decorazione delle pareti.

Appartamenti sull'acqua

Progettazione - In Olanda, interi territori che nel passato sono stati strappati al mare con un sistema di dighe, riacquistano le antiche condizioni idrogeologiche con un progetto chiamato Citadel.

Nuovo concetto di SPA

Progettazione - ... come appagare i 5 sensi

Progettazione casa online: tanti progetti da architetti di tutto il mondo

Soluzioni progettuali - Col distanziamento sociale la progettazione online può essere una risorsa per chi ha bisogno di ristrutturare casa e vuole ricevere il progetto direttamente a casa

Progettare in casa un piccolo salone di bellezza

Zona bagno - Prima di iniziare a progettare un salone di bellezza casalingo, bisogna conoscere i regolamenti da rispettare ed i permessi necessari per gestire tale attività.

Dutch Design Contest 2017: si vince realizzando il miglior lavabo

Zona bagno - Il Dutch Contest design 2017 è un concorso dedicato agli architetti per l'ideazione di un lavabo di design realizzato con il Cristalplant, per il marchio Tortu.

Grattacielo Eurosky a Roma

Progettazione - Il grattacielo di Purini all'EUR-Torrino giunge all'inaugurazione dei primi moduli abitativi e conferma la sua vocazione ecologica di lusso.

Lavabo in bianco e nero

Bagno - Dal 10 al 14 Marzo prossimi si svolgerà a Francoforte Ish 2009, la fiera leader mondiale dei settori bagno, ingegneria edilizia energetica e climatica,

Come inglobare la finestra nella doccia in modo elegante e sicuro

Zona bagno - Una doccia con finestra crea atmosfere ricercate, ma vanno rispettate alcune regole. Le scelte sono due: mantenere la finestra esistente riadattata o sostituirla
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img ilaria23
Buongiorno, qualche anno fa ho avuto la cattiva idea di fare una lavorazione strana su una parete di casa. Sostanzialmente si applicava una specie di malta che poi veniva passata...
ilaria23 27 Agosto 2017 ore 14:31 5
Img ufobm
Salve a tutti.Ho acquistato una casa e la sto ristrutturando in economia. Ho deciso di non rifare gran parte dei pavimenti che sono in buono stato.Sono in marmo o agglomerato di...
ufobm 12 Ottobre 2016 ore 11:15 1
Img kskjhfkja
Salve,ho cercato nel sito ma non ho trovato risposte alla mia situazione (spero di non chiedere cose già affrontate, in caso chiedo scusa).Qualche anno fa ho acquistato da...
kskjhfkja 21 Luglio 2015 ore 17:20 1
Img carolflauto
Ho iniziato i lavori di ristrutturazione edilizia per una abitazione acquistata come abitazione principale con mutuo,  ma che a causa di difficoltà varie non è...
carolflauto 21 Luglio 2014 ore 12:20 1
Img alpi4751
Sono proprietario di due box contigui, uno comunica direttamente con il mio appartamento.Vorrei aprire una porta tra i due box per permettermi di passare anche dal secondo box...
alpi4751 08 Aprile 2014 ore 19:11 1